12 GENNAIO BEATO PIER FRANCESCO JAMET

PREGHIERA

O Signore che hai detto: “Tutto ciò che farete al più piccolo dei miei fratelli, l’avete fatto a me”, concedi anche a noi di imitare l’ardente carità verso i poveri ed i minorati del tuo sacerdote Pietro Francesco Jamet, padre dei bisognosi, ed accordaci i favori che per sua intercessione umilmente ti chiediamo. Amen.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

Pierre-François Jamet (Le Fresne-Camilly, 12 settembre 1762 – Caen, 12 gennaio 1845) è stato un presbitero francese, restauratore della congregazione delle Figlie del Buon Salvatore e inventore di un metodo per l’educazione dei sordomuti. Papa Giovanni Paolo II l’ha proclamato beato nel 1987.

Studiò teologia e filosofia nell’università di Caen e proseguì la sua formazione presso il locale seminario degli eudisti: venne ordinato sacerdote nel 1787.

Svolse l’incarico di direttore spirituale delle Figlie del Buon Salvatore e continuò a esercitare clandestinamente il suo ministero durante il periodo rivoluzionario.

Dopo il concordato del 1801 riorganizzò le Figlie del Buon Salvatore (per questo è considerato il secondo fondatore della congregazione).

Nel 1815 iniziò a dedicarsi alla formazione di due ragazze sorde ed elaborò un metodo per l’educazione dei sordomuti: espose il suo metodo all’accademia di Caen e nel 1816 aprì una scuola per sordomuti affidata alle Figlie del Buon Salvatore.

Tra il 1822 e il 1830 fu rettore dell’università di caen.

La sua causa di canonizzazione venne introdotta il 16 gennaio 1975; dichiarato venerabile il 21 marzo 1985, è stato proclamato beato da papa Giovanni Paolo II il 10 maggio 1987 (assieme a Louis-Zéphirin Moreau, Andrea Carlo Ferrari e Benedetta Cambiagio Frassinello).

La sua memoria liturgica si celebra il 12 gennaio.

Articoli correlati