6 principali passi del pentimento: guadagna il perdono di Dio e sentiti rinnovato spiritualmente

Il pentimento è il secondo principio del vangelo di Gesù Cristo ed è uno dei modi in cui possiamo dimostrare la nostra fede e devozione. Segui queste sei fasi del pentimento e ricevi il perdono di Dio.

Senti il ​​dolore divino
Il primo passo del pentimento è riconoscere che hai commesso un peccato contro il Padre celeste . Non solo devi provare un vero dispiacere divino per aver disobbedito ai Suoi comandamenti, ma devi anche provare dolore per qualsiasi dolore le tue azioni possano aver causato ad altre persone.

Il dolore divino è diverso dal dolore mondano. Il dispiacere mondano è semplicemente rimpianto, ma non ti fa desiderare di pentirti. Quando provi veramente un dispiacere divino, sei pienamente consapevole del peccato che hai commesso contro Dio, e quindi lavori attivamente verso il pentimento.

Confessa a Dio
Successivamente, non solo devi provare dolore per i tuoi peccati, ma devi anche confessarli e abbandonarli. Alcuni peccati devono solo essere confessati a Dio. Questo può essere fatto attraverso la preghiera , in modo aperto e onesto. Alcune denominazioni, come il cattolicesimo o la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, richiedono la confessione di un sacerdote o di un vescovo. Questo requisito non ha lo scopo di spaventare, ma di proteggere dalla scomunica e fornire un ambiente sicuro in cui liberarsi e ricevere penitenza.

Chiedi perdono
Chiedere perdono è fondamentale per ricevere il perdono di Dio. A questo punto, devi chiedere perdono a Dio, a chiunque tu abbia offeso in qualche modo e a te stesso.

Ovviamente, chiedere perdono al Padre celeste deve essere fatto attraverso la preghiera. Chiedere ad altri il perdono deve essere fatto faccia a faccia. Se hai commesso il peccato di vendetta, indipendentemente da quanto lieve sia l’originale, devi anche perdonare gli altri per averti fatto del male. Questo è un modo di insegnare l’ umiltà , una pietra angolare della fede cristiana.

Fai la restituzione
Se hai fatto qualcosa di sbagliato o hai fatto qualcosa di sbagliato, devi provare a rimediare. Commettere un peccato può causare danni fisici, mentali, emotivi e spirituali che è difficile da correggere. Se non riesci a risolvere i problemi causati dalle tue azioni, chiedi sinceramente perdono a coloro che hai torto e prova a trovare un altro modo per mostrare il tuo cambiamento di cuore.

Alcuni dei peccati più gravi, come l’ omicidio , non possono essere corretti. È impossibile ripristinare ciò che è perduto. Tuttavia, dobbiamo fare il meglio che possiamo, nonostante gli ostacoli.

Sin abbandonato
Raccomandati di obbedire ai comandamenti di Dio e promettigli che non ripeterai mai il peccato. Fai una promessa a te stesso che non ripeterai mai il peccato. Se ti senti a tuo agio nel farlo, e se è appropriato, fai una promessa agli altri – amici, familiari, pastore, sacerdote o vescovo – che non ripeterai mai il peccato. Il supporto di altri può aiutarti a rimanere forte e mantenere la tua decisione.

Ricevi perdono
Le Scritture ci dicono che se ci pentiamo dei nostri peccati, Dio ci perdonerà. Inoltre, ci promette che non li ricorderà. Tramite l’Espiazione di Cristo siamo in grado di pentirci e di essere purificati dai nostri peccati. Non trattenere il tuo peccato e il dolore che hai provato. Lascialo andare perdonando veramente te stesso, proprio come il Signore ti ha perdonato.

Ognuno di noi può essere perdonato e sentire la gloriosa sensazione di pace che proviene da un sincero pentimento. Permetti al perdono di Dio di imbatterti in te e quando ti senti in pace con te stesso, puoi sapere di essere perdonato.

La perversione: attribuita alla Chiesa Cattolica

La perversione: attribuita alla Chiesa Cattolica

La croce: simbolo religioso della cristianità

La croce: simbolo religioso della cristianità

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

I pettegolezzi sono un peccato?

I pettegolezzi sono un peccato?

Chiesa: la verginità consacrata

Chiesa: la verginità consacrata

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri