pregare decisioni

Capitolo 1: Decisioni e risoluzioni di vita

Lezione: Un completamente diretto ritiro di 30 giorni in base al I Esercizi Spirituali sarà spesso fatte quando si è più esigenti una decisione importante di vita. Decisioni e risoluzioni di vita: così, alla fine della seconda settimana, sant’Ignazio invita la persona a prendere quella decisione. Per coloro che cercano di prendere una decisione professionale seria per tutta la vita, l’aiuto di un direttore spirituale è altamente raccomandato. Tuttavia, è anche molto utile usare questa meditazione per discernere la volontà di Dio riguardo a qualche altra decisione di vita.

Le principali decisioni della vita possono includere come vivere più pienamente la tua vocazione, avvicinarti alla tua vita di preghiera, gestire le tue finanze, affrontare una certa relazione o qualsiasi altra domanda urgente che hai nella vita in questo momento. Per tutta la vita, Dio ti chiamerà a risolverti più profondamente, ad arrenderti più completamente ea servire in modo più completo. Cosa ti sta chiamando a fare adesso? Questo dovrebbe essere il fulcro di questa meditazione. Se non l’hai già fatto, leggere il capitolo undici della prima parte, “Discernere la volontà di Dio”, sarà utile preparazione per questa meditazione.

Riflessione: ci sono tre metodi con cui sant’Ignazio descrive come una persona discerne la volontà di Dio: Per san Paolo e san Matteo, Dio ha chiamato in modo chiaro e inconfondibile. Hanno risposto con grande generosità. Dio ti ha parlato in questo modo? C’è qualche invito che ti ha dato che sai provenire da Lui? Rifletti su questa domanda.
Se non c’è nulla che sia abbondantemente chiaro dopo aver riflettuto sul primo metodo, dedica del tempo a considerare le varie consolazioni e desolazioni delle settimane / mesi precedenti. In che modo Dio ti ha parlato attraverso i movimenti spirituali interiori della tua anima?

Quale chiarezza riguardo alla Sua volontà hai ricevuto recentemente tramite la preghiera? Concentrati in particolare sull’esperienza di consolazione e desolazione, come è stato insegnato nei capitoli cinque e sei (Discernimento degli spiriti). Decisioni e risoluzioni di vita:
se non ci sono risoluzioni chiare che ti vengono in mente dopo aver riflettuto sulle tue consolazioni e desolazioni delle ultime settimane / mesi, considera il terzo approccio come l’approccio migliore per te. Questo approccio segue in un formato meditativo. (Se uno dei primi due metodi ti ha già aiutato a sapere cosa ti sta chiedendo Dio in questo momento, passa alla sezione successiva, “Prendere una decisione”.)

Rifletti sullo scopo ultimo della tua vita

Devi scegliere solo ciò che dà a Dio la massima gloria e, quindi, salva la tua anima. Pensa pacificamente a quello che potrebbe essere per te in questo momento mentre dici questa preghiera: Signore, cosa posso fare nella mia vita proprio ora che Ti dà la più grande gloria? Come posso glorificarti di più? Decisioni e risoluzioni di vita: considera quale consiglio daresti a qualcun altro che è venuto da te in questo momento con la stessa domanda. Prova a darti quel consiglio obiettivo. Considera anche il giorno della tua morte. Cosa guarderai indietro e vorresti aver fatto proprio ora nella tua vita?
Considera anche il giorno del giudizio quando stai davanti al nostro Signore. Quale scelta puoi fare ora che renderà quel giudizio ancora più glorioso?

Prendere una decisione: dopo aver richiamato alla mente in preghiera il modo in cui puoi emendare la tua vita in modo da dare ancora più gloria a Dio, è tempo di prendere una decisione devota. Questo può essere fatto in qualsiasi modo tu scelga, ma dovrebbe essere fatto con la preghiera e l’impegno. Per prima cosa, dì una preghiera per poter prendere una buona risoluzione. Secondo, offri quella risoluzione al nostro Signore in qualsiasi modo desideri. Forse recita la tua preghiera o recita una coroncina, un rosario, una litania, ecc., Per l’intenzione. Oppure scrivi la tua risoluzione. Al termine, torna spesso a quella risoluzione nelle prossime settimane in preghiera.

La perversione: attribuita alla Chiesa Cattolica

La perversione: attribuita alla Chiesa Cattolica

La croce: simbolo religioso della cristianità

La croce: simbolo religioso della cristianità

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

I pettegolezzi sono un peccato?

I pettegolezzi sono un peccato?

Chiesa: la verginità consacrata

Chiesa: la verginità consacrata

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri