Chi ha scritto la Bibbia?

Gesù, molte volte, ha fatto un riferimento generale a coloro che hanno scritto la Bibbia quando ha dichiarato “è scritto” (Matteo 11:10, 21:13, 26:24, 26:31, ecc.). In effetti, nella traduzione KJV della Bibbia, questa frase è registrata non meno di venti volte. La sua citazione di Deuteronomio 8: 3, durante il periodo in cui fu tentato dal diavolo per quaranta giorni , conferma la validità dell’Antico Testamento e di chi lo scrisse (Matteo 4: 4).

Per quanto riguarda coloro che hanno scritto i vari libri della Bibbia, è risaputo che Mosè scrisse la Torah. Quella che è considerata la Torah, o Legge, è composta da cinque libri (Genesi, Esodo, Levitico, Numeri e Deuteronomio) scritti durante il periodo di quarant’anni quando gli israeliti vagarono nel deserto.

Mosè, dopo che i suoi libri biblici furono completati, fece porre ai sacerdoti leviti all’interno dell’Arca dell’Alleanza per riferimenti futuri (Deuteronomio 31:24 – 26, vedi anche Esodo 24: 4).

Secondo la tradizione ebraica, Giosuè o Esdra inserirono, alla fine del Deuteronomio, il resoconto della morte di Mosè. Il libro scritturale di nome Giosuè porta il suo nome perché lo scrisse. Continuò dove la parte di Mosè finiva nel Libro della Legge (Giosuè 24:26). Il libro dei giudici è generalmente attribuito a Samuele , ma non è chiaro esattamente quando lo ha scritto.

Si ritiene che il profeta Isaia abbia scritto i libri di 1 e 2 Samuele, 1 Re, la prima parte di 2 Re e il libro che porta il suo nome. Alcune fonti, come il Pelubert Bible Dictionary, affermano che una varietà di persone ha scritto questi libri, come lo stesso Samuele (1 Samuele 10:25), Nathan il profeta e Gad il veggente.

I libri della prima e della seconda cronaca sono tradizionalmente attribuiti dagli ebrei a Esdra , così come la sezione che porta il suo nome. Va notato che alcuni studiosi moderni credono che questi libri vengano scritti da qualcun altro dopo la morte di Esdra.

I libri biblici intitolati a Giobbe, Ruth, Ester, i tre principali profeti ( Isaia , Ezechiele e Geremia ), i dieci profeti minori (Amos, Abacuc, Aggeo, Osea, Gioele, Giona, Malachia, Michea, Naum, Obadia, Zaccaria, e Sofonia), insieme a Neemia e Daniele, furono scritti ciascuno dalla persona da cui prende il nome la sezione.

Sebbene il re David autore della maggior parte dei Salmi , i sacerdoti che servirono mentre era re, così come Salomone e persino Geremia, ciascuno contribuì a questa sezione. Il libro dei Proverbi fu scritto principalmente da Salomone, che compose anche Ecclesiaste e le canzoni di Salomone.

Quanto tempo ci è voluto per scrivere l’Antico Testamento, dal momento del primo libro all’autore del suo capitolo finale? Sorprendentemente, il primo libro dell’Antico Testamento registrato, in sequenza temporale, non era di Mosè ma di Giobbe! Giobbe scrisse il suo libro intorno al 1660 a.C., più di duecento anni prima che Mosè iniziasse a scrivere.

Malachia ha scritto l’ultimo libro incluso come parte dell’Antico Testamento canonizzato intorno al 400 aC Ciò significa che ci sono voluti più di 1.200 anni per scrivere l’unica Bibbia disponibile per la chiesa del Nuovo Testamento.

C’erano un totale di otto autori del Nuovo Testamento . Due dei vangeli furono scritti da uomini che furono i primi discepoli di Gesù (Matteo e Giovanni) e due che non lo erano (Marco e Luca). Atti è stato scritto da Luke.

L’apostolo Paolo scrisse quattordici libri o epistole bibliche, come Romani, Galati, Efesini, Ebrei e così via, due libri ciascuno inviato alla chiesa di Corinto, alla chiesa di Salonicco e al suo amico più vicino Timoteo. L’apostolo Pietro scrisse due libri e Giovanni ne scrisse quattro. I libri rimanenti, Jude e James, furono registrati dai fratellastri di Gesù .

Articoli correlati