Come comportarci con i messaggi a catena che riceviamo?

 Che dire dei “messaggi a catena” inoltrati o inviati dicendo che passano a 12 o 15 persone o giù di lì, quindi riceverai un miracolo. Se non lo passi su qualcosa ti succederà? Come spiegare? Grazie.

Se trascorri del tempo con la posta elettronica o i social media, molto probabilmente ti imbatterai in e-mail o post che ti promettono se li passi. Ad esempio, potrebbe esserci una preghiera speciale che ti viene inviata con l’allegato in basso, “passa questo a dodici amici e riceverai la tua risposta alla preghiera entro dodici giorni”.

Quindi è legittimo? No non lo è. È superstizione. Tuttavia, detto ciò, vale la pena fare un chiarimento. Ma prima diamo un’occhiata alla parte superstiziosa.

Dio non fa dipendere la sua grazia e misericordia da te quando inoltri un’email a molti amici. Forse la preghiera inclusa è piuttosto bella e vale la pena pregare. Tuttavia, l’effetto di quella preghiera non dipende da te seguendo le istruzioni di un’e-mail. Solo Cristo e la sua chiesa hanno l’autorità di attribuire grazia alle preghiere. La Chiesa lo fa attraverso le indulgenze. Quindi, se ricevi una di queste e-mail, potrebbe essere meglio trasmettere la parte di preghiera ma rimuovere la promessa o l’avvertimento.

Per quanto riguarda il chiarimento sopra menzionato, ci sono state alcune rivelazioni private date ai mistici che hanno attaccato certe promesse a certe preghiere. Quelle rivelazioni e promesse private devono sempre essere valutate dalla Chiesa. Se approvato, possiamo fidarci che Dio sta offrendo una grazia speciale attraverso quelle preghiere. Ma la chiave è che cerchiamo la guida della nostra Chiesa su tutte le rivelazioni private.

Articoli correlati