Coroncina all’Angelo Custode per chiedere il suo aiuto sempre

1.) Amorosissimo Angelo mio Custode, vi ringrazio della speciale premura con cui avete sempre atteso e attendete a tutti i miei interessi spirituali e temporali, e vi prego a degnarvi di ringraziare per me la Divina Provvidenza che si compiacque di affidarmi alla tutela di un Principe del Paradiso. Gloria…

Angelo di Dio, che sei il mio custode, oggi illumina, custodisci, reggi e governa me, che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

2.) Amorosissimo Angelo mio Custode, vi chiedo umilmente perdono di tutti i disgusti che vi ho dato violando alla vostra presenza le legge di Dio non ostante le ispirazioni ed ammonizioni vostre, e vi prego ad ottenermi la grazia di emendare colla debita penitenza tutti i miei passati mancamenti, di andar sempre crescendo nel fervore del divino servizio, e di avere sempre una grande divozione a Maria SS. che è la madre della santa perseveranza. Gloria…

Angelo di Dio, che sei il mio custode, oggi illumina, custodisci, reggi e governa me, che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

3.) Amorosissimo Angelo mio Custode, vi supplico insistentemente a raddoppiare verso di me le sante vostre premure, affinché superando tutti gli ostacoli che si incontrano nella via della virtù, giunga a liberarmi da tutte le miserie che opprimono l’anima mia, e, perseverando nel rispetto dovuto alla vostra presenza, temette sempre i vostri rimproveri, e seguendo fedelmente i vostri santi consigli, meriti un giorno di godere insieme con voi e con tutta la Celeste Corte le ineffabili consolazioni da Dio preparate per gli eletti. Gloria…

Angelo di Dio, che sei il mio custode, oggi illumina, custodisci, reggi e governa me, che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

Articoli correlati