Credi nei fantasmi? Vediamo cosa dice la Bibbia

Molti di noi hanno sentito questa domanda quando eravamo bambini, specialmente intorno ad Halloween , ma da adulti non ci pensiamo molto.

I cristiani credono nei fantasmi?
Ci sono fantasmi nella Bibbia? Viene visualizzato il termine stesso, ma ciò che significa può essere fonte di confusione. In questo breve studio, vedremo cosa dice la Bibbia sui fantasmi e quali conclusioni possiamo trarre dalle nostre credenze cristiane .

Dove sono i fantasmi nella Bibbia?
I discepoli di Gesù erano su una barca nel Mare di Galilea, ma non era con loro. Matteo ci racconta cosa è successo:

Poco prima dell’alba Gesù uscì da loro, camminando sul lago. Quando i discepoli lo videro camminare sul lago, furono terrorizzati. “È un fantasma”, dissero, e gridarono per la paura. Ma Gesù disse loro immediatamente: “Abbi coraggio ! Sono io. Non aver paura”. (Matteo 14: 25-27, NIV )

Mark e Luke segnalano lo stesso incidente. Gli autori del Vangelo non danno alcuna spiegazione della parola fantasma. E ‘interessante notare che la versione di Re Giacomo della Bibbia, pubblicata nel 1611, utilizza il termine “spirito” in questo passaggio, ma quando la Nuova Diodati è uscito nel 1982, ha tradotto il termine di nuovo al “fantasma”. La maggior parte delle altre traduzioni successive, tra cui NIV, ESV , NASB, Amplified, Message e Good News, usano la parola fantasma in questo verso.

Dopo la sua risurrezione , Gesù apparve ai suoi discepoli. Ancora una volta erano terrorizzati:

Erano spaventati e spaventati, pensando di aver visto un fantasma. Disse loro: “Perché sei turbato e perché sorgono dubbi nella tua mente? Guarda le mie mani e i miei piedi. Sono io stesso! Toccami e vedi; un fantasma non ha carne e ossa, come vedi Io ho.” (Luca 24: 37-39, NIV)

Gesù non credeva nei fantasmi; conosceva la verità, ma i suoi superstiziosi apostoli avevano accettato quella storia popolare. Quando incontrarono qualcosa che non potevano capire, presero immediatamente che fosse un fantasma.

La questione è ulteriormente confusa quando, in alcune traduzioni più antiche, si usa “fantasma” anziché “spirito”. La versione di Re Giacomo si riferisce allo Spirito Santo e in Giovanni 19:30 dice:

Quando Gesù quindi ebbe ricevuto l’aceto, disse: È finito: e chinò la testa e abbandonò il fantasma.

La nuova versione di King James traduce il fantasma in spirito, inclusi tutti i riferimenti allo Spirito Santo .

Samuel, un fantasma o qualcos’altro?
Qualcosa di spettrale è emerso in un incidente descritto in 1 Samuele 28: 7-20. Il re Saul si stava preparando a combattere contro i filistei, ma il Signore si era allontanato da lui. Saul voleva ottenere una previsione sull’esito della battaglia, quindi consultò un medium, la strega di Endor. Le ordinò di richiamare lo spirito del profeta Samuele .

Apparve una “figura spettrale” di un vecchio e il medium fu sorpreso. La figura rimproverò Saul, poi gli disse che avrebbe perso non solo la battaglia ma anche la sua vita e quella dei suoi figli.

Gli studiosi sono divisi su ciò che l’apparizione era. Alcuni dicono che fosse un demone , un angelo caduto , che impersonava Samuele. Notano che è venuto fuori dalla terra invece che giù dal cielo e che Saul in realtà non l’ha guardato. Saul aveva la faccia a terra. Altri esperti ritengono che Dio sia intervenuto e fatto manifestare lo spirito di Samuele a Saul.

Il libro di Isaia menziona due volte i fantasmi. Gli spiriti dei morti sono profetizzati per salutare il re di Babilonia all’inferno:

Il regno dei morti qui sotto è tutto pronto per incontrarti alla tua venuta; risveglia gli spiriti dei defunti per salutarti, tutti coloro che erano leader nel mondo; li fa risorgere dai loro troni, tutti coloro che erano re sulle nazioni. (Isaia 14: 9, NIV)

E in Isaia 29: 4, il profeta avvisa il popolo di Gerusalemme di un attacco imminente da parte del nemico, pur sapendo che il suo avvertimento non sarà ascoltato:

Portato in basso, parlerai da terra; il tuo discorso borbotterà dalla polvere. La tua voce verrà spettrale dalla terra; dalla polvere il tuo discorso sussurrerà. (NIV)

La verità sui fantasmi nella Bibbia
Per mettere in prospettiva la controversia sui fantasmi, è importante capire l’insegnamento della Bibbia sulla vita dopo la morte . Le Scritture dicono che quando le persone muoiono, il loro spirito e la loro anima vanno immediatamente in paradiso o all’inferno. Facciamo Non vagare per la terra:

Sì, siamo pienamente fiduciosi e preferiremmo essere lontani da questi corpi terreni, perché allora saremo a casa con il Signore. (2 Corinzi 5: 8, NLT )

I cosiddetti fantasmi sono demoni che si presentano come persone morte. Satana e i suoi seguaci sono bugiardi, intenti a diffondere confusione, paura e sfiducia nei confronti di Dio. Se riescono a convincere medium, come la donna di Endor, che in realtà comunicano con i morti , quei demoni possono attirare molti dal vero Dio:

… per evitare che Satana ci sorprenda. Perché non siamo inconsapevoli dei suoi schemi. (2 Corinti 2:11, NIV)

La Bibbia ci dice che esiste un regno spirituale, invisibile agli occhi umani. È popolato da Dio e dai suoi angeli, Satana e dai suoi angeli caduti o demoni. Nonostante le affermazioni dei non credenti, non ci sono fantasmi che vagano per la terra. Gli spiriti degli esseri umani deceduti abitano in uno di questi due posti: il paradiso o l’inferno.

Articoli correlati