Croce della Giornata Mondiale della Gioventù consegnata ai giovani portoghesi prima dell’incontro internazionale

Papa Francesco ha offerto la Messa per la festa di Cristo Re domenica, e in seguito ha supervisionato il tradizionale passaggio della croce della Giornata Mondiale della Gioventù e dell’icona mariana a una delegazione dal Portogallo.

Al termine della Messa nella Basilica di San Pietro il 22 novembre, la croce e l’icona della Giornata Mondiale della Gioventù di Maria Salus Populi Romani sono state consegnate a un gruppo di giovani portoghesi da giovani di Panama.

L’evento si è svolto in vista della 16a Giornata mondiale della gioventù, che si terrà a Lisbona, in Portogallo, nell’agosto 2023. L’ultimo incontro internazionale dei giovani si è svolto a Panama nel gennaio 2019.

“Questo è un passo importante nel pellegrinaggio che ci porterà a Lisbona nel 2023”, ha detto Papa Francesco.

La semplice croce di legno è stata donata ai giovani da San Papa Giovanni Paolo II nel 1984, al termine dell’Anno Santo della Redenzione.

Ha detto ai giovani di “portarlo in tutto il mondo come simbolo dell’amore di Cristo per l’umanità, e proclamare a tutti che è solo in Cristo, che è morto e risorto dai morti, che si possono trovare la salvezza e la redenzione”.

Nel corso degli ultimi 36 anni, la croce ha viaggiato in tutto il mondo, portato da giovani sui pellegrinaggi e processioni, così come ad ogni giornata internazionale Mondiale della Gioventù.

La croce alta 12 piedi e mezzo è conosciuta con nomi diversi, tra cui la croce della gioventù, la croce del giubileo e la croce del pellegrino.

La croce e l’icona vengono solitamente donate ai giovani del Paese che ospita la prossima Giornata Mondiale della Gioventù la Domenica delle Palme, che è anche la Giornata diocesana della Gioventù, ma a causa della pandemia di coronavirus, lo scambio è stato rinviato alla festa di Cristo Re.

Papa Francesco ha anche annunciato il 22 novembre di aver deciso di spostare la celebrazione annuale della Giornata della Gioventù a livello diocesano dalla Domenica delle Palme alla Domenica di Cristo Re, a partire dal prossimo anno.

“Il centro della celebrazione resta il Mistero di Gesù Cristo Redentore dell’uomo, come ha sempre sottolineato San Giovanni Paolo II, iniziatore e patrono della Gmg”, ha detto.

A ottobre, la Giornata Mondiale della Gioventù di Lisbona ha lanciato il suo sito web e svelato il suo logo .

Annuncio pubblicitario
Il design, che raffigura la Beata Vergine Maria davanti a una croce, è stato creato da Beatriz Roque Antunes, una 24enne che lavora in un’agenzia di comunicazione a Lisbona.

Il logo mariano è stato disegnato per comunicare il tema della Giornata Mondiale della Gioventù scelto da Papa Francesco: “Maria si alzò e andò in fretta”, dal racconto di San Luca della visita della Vergine Maria alla cugina Elisabetta dopo l’Annunciazione.

Nella sua omelia alla messa del 22 novembre, Papa Francesco ha incoraggiato i giovani a fare grandi cose per Dio, ad abbracciare le Opere di misericordia corporali ea fare scelte sagge.

“Cari giovani, cari fratelli e sorelle, non rinunciamo a grandi sogni”, ha detto. “Non accontentiamoci solo di ciò che è necessario. Il Signore non vuole che restringiamo i nostri orizzonti o che restiamo parcheggiati sul ciglio della strada della vita. Vuole che corriamo coraggiosamente e con gioia verso obiettivi ambiziosi “.

Ha detto: “Non siamo stati creati per sognare le vacanze o il fine settimana, ma per realizzare i sogni di Dio in questo mondo”.

“Dio ci ha resi capaci di sognare, in modo che potessimo abbracciare la bellezza della vita”, ha continuato Francesco. “Le opere di misericordia sono le opere più belle della vita. Se stai sognando la vera gloria, non la gloria di questo mondo che passa ma la gloria di Dio, questa è la strada da seguire. Perché le opere di misericordia danno gloria a Dio più di ogni altra cosa “.

“Se scegliamo Dio, ogni giorno cresciamo nel suo amore, e se scegliamo di amare gli altri, troviamo la vera felicità. Perché la bellezza delle nostre scelte dipende dall’amore “, ha detto.

L'elemosiniere del papa mons.  Krajewski invita a ricordarsi dei poveri durante le vaccinazioni covid

L'elemosiniere del papa mons. Krajewski invita a ricordarsi dei poveri durante le vaccinazioni covid

Due italiani del XX secolo avanzano sulla via della santità

Due italiani del XX secolo avanzano sulla via della santità

Papa Francesco si congratula con la squadra di calcio La Spezia per la vittoria contro la Roma

Papa Francesco si congratula con la squadra di calcio La Spezia per la vittoria contro la Roma

Papa Francesco al clero venezuelano: servire con 'gioia e determinazione' in mezzo alla pandemia

Papa Francesco al clero venezuelano: servire con 'gioia e determinazione' in mezzo alla pandemia

43 sacerdoti cattolici sono morti nella seconda ondata di coronavirus in Italia

43 sacerdoti cattolici sono morti nella seconda ondata di coronavirus in Italia

Sacerdote cattolico in Nigeria trovato morto dopo il rapimento

Sacerdote cattolico in Nigeria trovato morto dopo il rapimento

"Le parole possono essere baci", ma anche "spade", scrive papa in un nuovo libro

"Le parole possono essere baci", ma anche "spade", scrive papa in un nuovo libro