Devozione a Gesù: il suo insegnamento sulla preghiera

GESU’ HA COMANDATO DI PREGARE PER DIFENDERCI DAL MALE

Gesù ha detto:
“Pregate per non entrare in tentazione “. (Lc. XXII, 40)

Cristo dunque ci dice che, a certi incroci della vita bisogna pregare, slo la preghiera ci salva dal cadere. Purtroppo c’è gente che non lo capisce fino a quando non si sfracella; non l’hanno capito neppure i dodici e si sono addormentati invece di pregare.
Se Cristo ha comandato di pregare, è segno che la preghiera è indispensabile all’uomo. Non si può vivere senza la preghiera: esistono situazioni in cui la forza dell’uomo non basta più, la sua buona volontà non regge. Ci sono momenti della vita in cui l’uomo, se vuole sopravvivere, ha bisogno dell’incontro diretto con la forza di Dio.

GESU’ HA DATO UN MODELLO DI PREGHIERA:IL PADRE NOSTRO

Ci ha dato così lo schema valido per tutti i tempi per pregare come vuole lui.
Il “Padre nostro “è per se stesso uno strumento completo per imparare a pregare. E’ la preghiera più usata dai Cristiani: 700 milioni di Cattolici, 300 milioni di Protestanti, 250 milioni di Ortodossi recitano questa preghiera quasi ogni giorno.
E’ la preghiera più conosciuta e più diffusa, ma purtroppo è una preghiera maltrattata, perché poco capita. E’ un intreccio di ebraismi che andrebbero spiegati e forse tradotti meglio. Ma è una preghiera mirabile. E’ il capolavoro di tutte le preghiere. Non è una preghiera da recitare, è una preghiera da meditare. Anzi, più che una preghiera, dovrebbe costituire una traccia per la preghiera.
Se Gesù ha ,voluto insegnare espressamente come si fa a pregare, se ha messo a nostra disposizione una preghiera proprio composta da lui per noi, è segno certissimo che la preghiera è una cosa importante.
Sì, dal Vangelo appare che Gesù insegnò il “Padre nostro “perché stimolato da alcuni discepoli che Forse erano stati colpiti dal tempo che Cristo dedicava alla preghiera o dall’intensità della sua stessa preghiera.
Dice il testo di Luca:
Un giorno Gesù si trovava in un luogo a pregare e, quando ebbe finito, uno dei discepoli gli disse: Signore, insegnaci a pregare, come anche Giovanni ha insegnato ai suoi discepoli. Ed egli disse loro: quando pregate dite ‘Padre… ‘“. (Lc. XI, 1)

GESU’ PASSAVA LE NOTTI IN PREGHIERA

Gesù dava molto tempo alla preghiera. E c’era il lavoro che premeva intorno a lui! Le folle affamate di istruzione, malati, poveri, gente che lo assediava venendo da ogni punto della Palestina, ma Gesù si sottrae anche alla carità per la preghiera.
Si ritirò in un luogo deserto e là pregava… “. (Mc. I, 35)

E passava anche le notti in preghiera:
Gesù se ne andò sulla montagna a pregare e passò la notte in orazione “. (Lc. VI, 12)

Per lui la preghiera era così importante che sceglieva con cura il luogo, il tempo più adatto, staccandosi da qualunque altro impegno. …salì sul monte a pregare “. (Mc. VI, 46)

…prese con sé Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare “. (Lc. IX, 28)

• . .al mattino si alzò quando ancora era buio, si ritirò in un luogo deserto e là pregava “. (Mc. I, 35)

Ma lo spettacolo più commovente di Gesù in preghiera è al Getsemani. Nel momento della lotta Gesù invita tutti alla preghiera e si butta lui stesso in una preghiera accorata:
e avanzatosi un poco, si prostrò con la faccia a terra e pregava “. (Mt. XXVI, 39)

“e di nuovo allontanatosi pregava.., e tornato di nuovo trovò i suoi che dormivano.., e lasciatili si allontanò di nuovo e pregò per la terza volta “. (Mt. XXVI, 42)

Gesù prega in croce. Prega per gli altri nella desolazione della croce: “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno “. (Lc. XXIII, 34)

Prega nella disperazione. Il grido di Cristo: Dio mio, Dio mio, pe’rchè mi hai abbandonato? “, è il salmo 22, la preghiera che il pio israelita pronunciava nei momenti difficili.

Gesù muore pregando:
Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito “, è il salmo 31. Con questi esempi di Cristo è possibile prendere alla leggera la preghiera? E’ possibile per un cristiano trascurarla? E’ possibile vivere senza pregare?

Vangelo del giorno 6 Marzo 2021

Vangelo del giorno 6 Marzo 2021

22 febbraio festa della Divina Misericordia: la vera rivelazione di Gesù

22 febbraio festa della Divina Misericordia: la vera rivelazione di Gesù

Incrollabile devozione a Gesù Cristo: perché amarlo!

Incrollabile devozione a Gesù Cristo: perché amarlo!

Cos'è il mercoledì delle ceneri? Perché i cristiani lo celebrano

Cos'è il mercoledì delle ceneri? Perché i cristiani lo celebrano

Miracolo Eucaristico: dall'ostia i raggi di Gesù Misericordioso (foto inedita)

Miracolo Eucaristico: dall'ostia i raggi di Gesù Misericordioso (foto inedita)

Il commento alla liturgia del giorno 6 Febbraio 2021 di don Luigi Maria Epicoco

Il commento alla liturgia del giorno 6 Febbraio 2021 di don Luigi Maria Epicoco

Ebook "il mio dialogo con Dio" un messaggio unico, vero di Dio Padre

Ebook "il mio dialogo con Dio" un messaggio unico, vero di Dio Padre