Il VIDEO del sacerdote che celebra la Messa in mezzo a un tifone

Il 16 e il 17 dicembre un tifone ha colpito più volte le Filippine meridionali e centrali provocando inondazioni, frane, tempeste e ingenti danni all’agricoltura.

Finora sono stati registrati almeno 375 morti. Molte aree rimangono inaccessibili dalle strade e sono state lasciate senza comunicazioni, senza elettricità e con poca acqua potabile, secondo quanto riportato dai media internazionali.

Secondo ABS-CBN News, il sacerdote della Chiesa del Cuore Immacolato di Maria, padre José Cecil Lobrigas, ha incoraggiato padre Salas a celebrare la messa serale giovedì 16, anche se il tifone cominciava già a farsi sentire a Tagbilaran.

Padre Lobrigas ha anche incoraggiato padre Salas a continuare, perché “la preghiera del popolo dia speranza e forza”.

I commenti al post di Facebook:

“Anche nella tempesta e nella pioggia incessante
Il vento è così forte che lo tiene irrequieto.
La fede di ogni persona sia così.
Chiediamo a Lui questa grazia”.

In mezzo al tifone Odette la scorsa notte del 16 dicembre, non abbiamo smesso di celebrare la Santa Messa, anche se pochissime persone hanno partecipato. Questa è la prova che la Chiesa prega sempre per voi”.

Dopo il tifone, i fedeli si sono radunati in Chiesa per la Messa delle 16 e per poter utilizzare il generatore dell’edificio per ricaricare i cellulari e altri oggetti elettronici.

“Più di 60 persone hanno partecipato ascoltando musica sacra. Hanno ascoltato la messa e gli abbiamo permesso di caricare i loro dispositivi elettronici “, ha affermato padre Lobrigas.

Articoli correlati