Il Consiglio per il capitalismo inclusivo avvia la partnership con il Vaticano

Il Consiglio per il capitalismo inclusivo ha lanciato martedì una partnership con il Vaticano, affermando che sarebbe “sotto la guida morale” di Papa Francesco.

Il consiglio è composto da aziende e organizzazioni globali che condividono la missione di “sfruttare il settore privato per creare un sistema economico più inclusivo, sostenibile e affidabile”, secondo il suo sito web.

I membri includono la Ford Foundation, Johnson & Johnson, Mastercard, Bank of America, la Rockefeller Foundation e Merck.

Secondo un comunicato stampa del Consiglio, la partnership con il Vaticano “indica l’urgenza di unire gli imperativi morali e di mercato per riformare il capitalismo in una potente forza per il bene dell’umanità”.

Papa Francesco ha incontrato i membri dell’organizzazione in Vaticano l’anno scorso. Con la nuova partnership, i 27 membri leader, chiamati “guardiani”, continueranno a incontrarsi ogni anno con Papa Francesco e il Cardinale Peter Turkson, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale.

Francesco ha incoraggiato il Consiglio l’anno scorso a rinnovare i modelli economici esistenti per essere equi, affidabili e capaci di estendere le opportunità a tutti.

“Un capitalismo inclusivo che non lasci indietro nessuno, che non scarti nessuno dei nostri fratelli o sorelle, è una nobile aspirazione”, ha detto Papa Francesco l’11 novembre 2019.

I membri del Council for Inclusive Capitalism si impegnano pubblicamente a “far progredire il capitalismo inclusivo” nelle proprie aziende e al di fuori di esse, attraverso sovvenzioni che promuovono varie questioni, tra cui la sostenibilità ambientale e l’uguaglianza di genere.

La partnership vaticana pone il gruppo “sotto la guida morale” di Papa Francesco e del cardinale Turkson, si legge in un comunicato.

Lynn Forester de Rothschild, fondatore del consiglio e managing partner di Inclusive Capital Partners, ha affermato che “il capitalismo ha creato un’enorme prosperità globale, ma ha anche lasciato troppe persone indietro, portato al degrado del nostro pianeta e non è ampiamente considerato attendibile dalla società . “

“Questo Concilio seguirà l’avvertimento di Papa Francesco di ascoltare ‘il grido della terra e il grido dei poveri’ e rispondere alle richieste della società per un modello di crescita più equo e sostenibile”.

Sul suo sito web, il Consiglio stabilisce i “principi guida” per le sue attività.

“Riteniamo che il capitalismo inclusivo sia fondamentalmente sulla creazione di valore a lungo termine per tutte le parti interessate: aziende, investitori, dipendenti, clienti, governi, comunità e il pianeta”, afferma .

Per fare questo, prosegue, i membri sono “guidati da un approccio” che fornisce “pari opportunità per tutte le persone … risultati equi per coloro che hanno le stesse opportunità e le colgono allo stesso modo; equità tra le generazioni in modo che una generazione non sovraccarichi il pianeta o realizzi benefici a breve termine che comportano costi a lungo termine a scapito delle generazioni future; e correttezza nei confronti di coloro nella società le cui circostanze impediscono loro di partecipare pienamente all’economia “.

Lo scorso anno il papa ha avvertito gli imprenditori che “un sistema economico slegato dalle preoccupazioni etiche” porta a una cultura del consumo e dello spreco “usa e getta”.

“Quando riconosciamo la dimensione morale della vita economica, che è uno dei tanti aspetti della dottrina sociale cattolica da rispettare integralmente, siamo in grado di agire con carità fraterna, desiderando, cercando e tutelando il bene degli altri e il loro sviluppo integrale ,” Lui ha spiegato.

“Come ci ha ricordato il mio predecessore San Paolo VI, lo sviluppo autentico non può limitarsi alla sola crescita economica, ma deve favorire la crescita di ogni persona e dell’intera persona”, ha detto Francesco. “Ciò significa molto di più che equilibrare i budget, migliorare le infrastrutture o offrire una più ampia varietà di beni di consumo”.

“Ciò che serve è un fondamentale rinnovamento dei cuori e delle menti affinché la persona umana possa essere sempre posta al centro della vita sociale, culturale ed economica”.

Un uomo muore in ginocchio davanti all'altare nella chiesa

Un uomo muore in ginocchio davanti all'altare nella chiesa

Vaticano: abusi al Preseminario San Pio

Vaticano: abusi al Preseminario San Pio

Papa Francesco elogia gli italiani morti nel Congo

Papa Francesco elogia gli italiani morti nel Congo

Il papa: una lettera per le vittime del Congo

Il papa: una lettera per le vittime del Congo

Luca Attanasio ambasciatore italiano: ucciso in Congo

Luca Attanasio ambasciatore italiano: ucciso in Congo

Il Papa celebra l'apparizione della Divina Misericordia

Il Papa celebra l'apparizione della Divina Misericordia

Il Vaticano prevede un deficit di quasi 50 milioni di euro a causa delle perdite del COVID

Il Vaticano prevede un deficit di quasi 50 milioni di euro a causa delle perdite del COVID