Il mio dialogo con Dio (di Paolo Tescione)

PRESENTAZIONE

Il mio dialogo con Dio

“la rivelazione completa di Dio Padre”

In un tardo pomeriggio di una Domenica mentre ritornavo a casa fui rapito dalla grazia di Dio Padre che mi disse “adesso scrivi”.
Da quel giorno per oltre un anno il Padre Celeste mi ha rivelato tutto quello che doveva per trasmettere il suo pensiero d’amore a ogni uomo che legge questi dialoghi.

Paolo Tescione

1)Io sono colui che Sono. Non voglio il male dell’uomo ma voglio che in questo mondo porti a termine la sua missione di vita e si salvi.

Sai non tutti gli uomini capiscono e sono arrivati a questa condizione. Molti fanno il male e curano i propri affari, sentimenti, ricchezze, maldicenze, ma io non giudico…sono sempre pronto ad accogliere l’uomo. E’ una mia creatura e voglio il bene per lui, ma deve ascoltarmi.

Molti uomini pensano che io giudico e sono pronto a punire. Molti pensano nelle condizioni negative della vita che io li stia punendo…ma non è così.

Sono loro che non ascoltano la mia voce. Io voglio comunicare sempre e in ogni momento con ogni uomo, ma lui è sordo e concentrato nei pensieri della sua mente pronto a soddisfare le sue passioni.

Adesso basta!!! Siete miei figli e nella mia onnipotenza voglio che tutti si salvino.

Siate misericordiosi e pronti a perdonare. Io voglio che tutti gli uomini si amino tra di loro e non voglio contese, litigi, separazioni, ma voglio solo amore e concordia.

Basate la vostra vita sull’amore. Amatemi tutti, sempre. Amatemi come io vi ho amato e non come amate voi, con il contraccambio. Siete pronti ad amare solo coloro che vi amano, ma voi dovete amare tutti anche i vostri nemici. I vostri nemici sono persone che non vivono nell’amore ma nella separazione e non hanno ancora capito il vero senso della vita, ma voi rispondete con l’amore e vedano il vostro amore e capiscano che solo l’amore vince.

Non posso essere sordo alle vostre richieste. Io ascolto le vostre preghiere, ascolto tutti, ascolto ogni uomo. Ma spesso voi chiedete cose che fanno male alla vostra anima. Quindi io non vi esaudisco solo per il vostro bene.

Vi amo tutti!!! Siete creature da me create e io vi vedo, vi ammiro e mi compiaccio di quello che ho fatto. Ve lo ripeto “vi amo tutti”.

Il consiglio che oggi vi do è questo “lasciatevi amare da me”. Amatemi più di ogni altra cosa. Questo amore scambievole tra me e voi si trasforma in grazia, solo la grazia vi salva. Solo la grazia vi permette di vivere in pace. Vivete la mia grazia sempre, al momento presente, io sono li pronto ad ascoltare, a esaudire e a vivere in comunione con voi. Lasciatevi vincere dal mio amore grande e misericordioso e sarete salvi nella mia onnipotenza”.

Vi benedico tutti, vi amo e vi amerò sempre anche quelli che mi bestemmiano e non credono in me. Io sono solo amore puro. Il mio amore si riversa sulla terra per dare le grazie necessarie per la vostra salvezza. Come io vi ho amati amatevi anche voi, ve lo ripeto. Questo è il vero amore che ogni uomo può dare. Cosa potete fare di meglio in questa vita se non quello di amare? Avete qualcosa di meglio da fare? Siete pronti ad arricchire, a curare i vostri affari mentre d’una cosa avete bisogno quella di amare. Se non amate non sarete mai felici ma in voi c’è sempre un vuoto incolmabile.

Io che sono l’onnipotente voglio nella mia onnipotenza che tutti gli uomini siano salvi.

Vi benedico.

2)Io sono Dio, vostro padre e vi amo tutti. Molti pensano che dopo la morte tutto sia finito, proprio tutto. Ma non è così. Appena una persona lascia questo mondo subito si trova davanti a me per essere accolto alla vita eterna.

Molti pensano che io giudichi. Io non giudico nessuno. Io amo tutti. Siete mie creature e per questo vi amo, vi ascolto e vi benedico sempre. Tutti i vostri defunti sono con me. Io, dopo la morte, accolgo tutti gli uomini nel mio regno, di pace, di amore, di serenità, un regno fatto per voi in modo che viviate in eterno con me.

Non pensate che la vita sia solo in questo mondo. In questo mondo voi fate un’esperienza, per capire la mia onnipotenza, imparate ad amare, fate la vostra evoluzione e la vostra missione che io ho preparato per ognuno di voi.

Quando la vita in questo mondo finisce voi venite da me. Io vi accolgo tra le mie braccia come una madre accoglie il proprio bambino e vi invito ad amare come amo io. Quando sarete con me nel regno per voi sarà facile amare perchè siete così pieni di me che il mio amore vi riempie. Ma voi dovete imparare ad amare su questa terra. Non aspettate che venite da me, ma amate da adesso.

Se sapeste come sono felice io quando un uomo ama. Quando capisce cosa significa vivere insieme a me e in comunione con i fratelli. Non pensate che la vita finisce in questo mondo. Tutti i vostri defunti sono con me, vi guardano, sono felici, pregano per voi, vi aiutano nelle difficoltà della vita.

Imparate ad amare tutti gli uomini che vi ho messo vicino. I vostri genitori, amici, figli, coniuge, non li avete scelti voi ma io ve lo messo vicino perchè voi li amiate e mi dimostrate che siete felici per la vita che vi ho donato. La vita è un dono immenso sia per l’esperienza che fate in questo mondo sia quando venite da me nel regno. E’ un tutto un insieme.

I vostri amici che hanno lasciato questo mondo anche se nella morte hanno sofferto per la condizione umana adesso vivono e sono felici. Vivono con me nel regno e godono la mia pace, mi vedono e sono pronti per aiutare tutti gli uomini che hanno bisogno.

Anche voi un giorno sarete costretti a venire da me. Molti non lo pensano, ma tutti gli uomini hanno una cosa in comune, la morte. Quando la vostra esperienza finirà in questo mondo vi troverete davanti a me e cercate di non essere impreparati. Dimostratemi che avete imparata la lezione terrena, che avete fatto la vostra esperienza nel totale, che avete amato tutti. Si, dimostratemi che avete amato proprio tutti.

Se avete rispettato questa condizione io non posso altro che accogliervi tra le mie braccia e di darvi mille volte di più l’amore che voi avete riversato. Si, e proprio così, io non giudico ma valuto ogni uomo sull’amore. Chi non ha amato e non ha creduto in me anche se io lo accolgo e lo amo si sentirà in imbarazzo di fronte a me dato che capirà che la sua esperienza sulla terra è stata vana. Quindi figlio mio non rendere vana la tua esperienza ma ama ed io ti amerò e la tua anima si fonderà a me.

I vostri defunti sono con me. Sono in pace. State tranquilli tutti che un giorno voi vi unirete a loro e insieme state sempre con me.

Vi amo e vi benedico tutti

3)Io sono il tuo Dio, tuo padre e amore infinito. Voglio solo dirti che io sono sempre con te. Tu mi preghi e pensi che io sono lontano, nel cielo e non ti ascolto, ma io sono accanto a te. Quando tu cammini io pongo la mia mano sulla tua spalla e sto con te, quando tu dormi io sto vicino a te, sono sempre con te e ascolto le tue suppliche.

Sai molte volte tu mi preghi e pensi che io non ti ascolto. Ma io sono sempre pronto a darti tutto ciò che vuoi. Se a volte non ti esaudisco e perchè tu chiedi cose che possono fare danno alla tua anima, alla tua stessa vita. Io per te in questo mondo ho in disegno di amore e voglio che tu lo possa compiere a pieno.

Non sentirti mai solo. Io sono con te. Pensi che quando sali le scale la forza per fare questo da chi viene?
Quando vedi con gli occhi, quando cammini, quando lavori, tutto quello che tu fai viene da me. Io sono pronto ad aiutarti sempre perchè ti amo sei la mia creatura e non posso fare a meno di te.

Io sono sempre con te. Non piangere nel dolore, non disperarti nell’angoscia, ma deve avere sempre speranza. Quando vedi che tutto ti rema contro pensa a me, volgi il tuo pensiero verso di me e io sono pronto al dialogo per consolare il tuo dolore. Sai a volte certe cose devono accadere nella vita. Io non sono cattivo e ti curo ma a tutto c’è un motivo, nulla accade per caso, tu devi sperimentare anche il dolore. Dal dolore io so trarre anche il bene per te.

Io sono sempre con te e ti amo. Nessuno ti ama come me. Come disse mio figlio Gesù quando stava con voi “perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati”.
Nessuno ti conosce meglio di me, io sono sempre vicino a te e ti sostengo. Spesso tu ti allontani da me per seguire le tue passioni ma io sono sempre vicino a te, io sono tuo padre.

Questo che dico e rivolto a tutti gli uomini. Non c’è preferenza per nessuno, ma io amo tutti gli uomini allo stesso modo. Quanto male mi fanno quegli uomini che non credono in me e che mi bestemmiano pensando che io sia nei cieli e che mi imputano il male sulla terra. Ma io sono vicino anche a loro e aspetto che ritornano a me, con tutto il cuore. Io vi amo tutti.

Non temete niente in questo mondo. Io sono con voi. Cercate di seguire i miei comandamenti io vi voglio figli liberi dal male e non soggette a catene e dipendenze delle passioni di questo mondo. Tutti voi siete legati a molte passioni, pensate come andare avanti nella vita, come diventare ricchi, come conquistare una persona, ma nessuno pensa a me come padre amorevole pronto a fare tutto per ognuno di voi.

Io sono sempre con te. Ti amo di un amore che sulla terra non esiste. Io sono amore puro e non amore condizionato. Ti ho creato, sei una mia creatura e sono felice di averlo fatto perchè tu sei mio, io sono geloso di te, sono geloso del tuo amore. Io ti ascolto sempre, ascolto sempre i tuoi pensieri e vedo le tue sconfitte. Ma non temere nulla, io sono vicino a te pronto ad ascoltarti, amarti e fare ogni cosa per te.

Io sono sempre con te. Non dimenticarlo mai. Quando vuoi chiamami io ti rispondo. Quando sei nella gioia, quando sei nel dolore, quando sei nella disperazione, chiamami!!! Chiamami sempre!!! Sono pronto a gioire con te, ad aiutarti a darti una parola di conforto.

Io sono sempre con te. Sempre, sempre con te. Non dimenticarlo mai. Ti amo.

4)Sono il tuo Dio, colui che sono, ti amo ed ho sempre misericordia di te. Io vivo in te e ti parlo. Ma tu non vuoi ascoltarmi, sei distratto dalle cose del mondo, dai tuoi pensieri, dalle tue faccende, ma io sono sempre con te, vivo in te e ti parlo se tu vuoi ascoltare la mia voce.
Quante volte mi ha pregato? Tantissime. Mi hai supplicato che ti esaudissi ma nella tua disperazione non riuscivi ad ascoltarmi, io voglio parlare sempre con te come un padre parla al proprio figlio.

Io vivo in te e ti parlo. Cerca di abbandonare il tuoi pensieri razionali, dedica del tempo a me. Sei pronto a dedicare molto tempo al tuo lavoro, alla famiglia, ai tuoi affari, ma spesso ti dimentichi di me, io sono pronto ad ascoltarti e a parlare con te. Non temere che sono Dio, io sono un padre buono e creatore che vuole che ogni uomo sia salvato e viva nella mia luce, nel mio amore. Sono pronto ad ascoltarti, dimmi quali sono le tue preoccupazioni, i tuoi problemi, le tue ansie, io sono qui dentro di te pronto ad ascoltare e a parlare con te.

Se sapessi quanto ti amo. Il mio amore è infinito ma tu non ci credi. Tutti mi avete frainteso. Pensate che io ho creato il mondo e lo lascio in balia del male, ma non è così. Io vivo in ogni uomo, sto accanto ad ogni uomo e voglio sostenere il cammino di ogni uomo. Non sono forse io l’onnipotente? Perchè molti di voi pensano male di me? Dicono che io sto lontano, mi sono dimenticato di loro, non li aiuto, ma non è così. Io vi amo tutti. Io amo proprio te e ti sto vicino e rifarei la creazione solo per te.

Io vivo in te e ti amo e ti parlo. Hai mai pensato come ascoltare la mia voce? Hai mai avuto il bisogno di avere una risposta alle tue domande? Spesso quando pregate sembra che fate un monologo dove voi parlate, pregate ed io sono obbligato ad ascoltare. Ma io vi ascolto ed esaudisco perchè sono un padre buono, ma mi piacerebbe tanto parlare con te. Stare sempre in comunione con te, come un padre che cura, parla, ama, il proprio figlio.

Io sono in te e ti parlo. Ma forse non ci credi? Non c’è cosa più semplice di quella di ascoltare la mia voce. Se tu mi dedicassi del tempo. Se tu capisci come è importante la comunione con me. Solo in me puoi trovare la pace. Ma tu cerchi la pace nelle tue passioni terrene, non c’è nulla di più sbagliato. Io sono la pace e solo in me puoi trovare pace e serenità. Cerca di vivere tranquillo senza ansie, io ti sono vicino pronto ad aiutarti. Nelle difficoltà, nelle paure, nelle angosce, parlami io sono dentro di te ti ascolto e ti parlo, io vivo in te sono parte di te sono il tuo creatore e non ti abbandono mai.

Ora voglio parlare con te. Abbandona tutti i tuoi pensieri e preoccupazioni, volgi il tuo pensiero verso di me e ascolta la voce della tua coscienza, io sono li dentro di te per darti tutti i consigli paterni e per avere il meglio dalla tua vita. Io voglio che la tua vita sia straordinaria, io ti ho creato non per farti soffrire, per farti fare tanti sacrifici ma ti ho creato per una vita straordinaria, unica e irripetibile.

Non pensarmi lontano da te, nei cieli oppure quando a volte nella disperazione dici che non esisto. Io sono dentro di te e ti parlo sempre. A volte quando devo dirti qualcosa di importante faccio entrare nella tua esistenza delle persone che ti comunicano il mio pensiero. Tu pensi che sia tutto un caso ma invece sono io che guido tutto. Sai nulla accade per caso se io non voglio. Ma io voglio sempre parlare con te. Ascolta la mia voce. Ti perdono il tuo passato e ti darò serenità per il tuo futuro. Non imputare a me i tuoi mali, spesso sei tu con la tua condotta ad attirare il male nella tua vita. Io do solo il bene, sono un padre buono pronto a perdonare tutto e ad amarti con tutta la mia onnipotenza.

Io vivo in te e ti parlo. Ti prego, ascolta la mia voce. Se tu ascolti la mia voce vedrai che all’istante sentirai in te una forte pace e serenità. Se tu ascolti la mia voce capirai come io sono buono con te, come ti amo e sono pronto ad aiutarti sempre.

Io vivo in te e ti parlo. Io sono sempre con te e ti parlo. Tu sei la mia creatura più bella. Non dimenticarlo mai, ti amo e ti amerò sempre, per l’eternità.

5)Io sono il tuo Dio, tuo padre e amore infinito. Non ascolti la mia voce? Sai io ti amo e voglio aiutarti, sempre. Ma tu sei sordo alle mie ispirazioni, tu non ti lasci andare a me. Vuoi risolvere tu i tuoi problemi, fare tutto da solo e poi ti disperi e non ce la fai e cadi nell’angoscia. Io sono tuo padre e voglio aiutarti ma non indurire il tuo cuore, lasciati guidare da me.

Non è un caso che tu legga adesso questo dialogo. Sai sono venuto a dirti che voglio risolvere tutti i tuoi problemi. Non ci credi? Pensi che io non sia così buono a prendere parte alle tue necessità? Se tu conoscessi l’amore che io provo per te allora potresti capire che voglio risolvere ogni tuo problema, ma tu hai il cuore duro.

Non indurire il tuo cuore, ma ascolta la mia voce, stai in comunione con me “sempre” e allora in te ci sarà pace, serenità e fiducia. Si, fiducia. Ma tu hai fiducia in me?
Oppure in te c’è tanta paura che ti senti bloccato ad andare avanti e non sai cosa fare? Ora basta, non voglio che tu viva così. La vita è una scoperta meravigliosa che tu devi vivere in pieno e non far prevalere la paura a tal punto che ti blocchi e non fai più nulla.

Non indurire il tuo cuore. Abbi fiducia in me. Sai quando tu hai paura di andare avanti e in te suscita tanto timore non solo non vivi a pieno ma crei un blocco di comunione anche con me. Io sono amore e l’amore e contro la paura. Sono due cose completamente opposte. Ma se tu non indurisci il tuo cuore e ascolti la mia voce allora in te cadrà ogni paura e vedrai miracoli compiersi nella tua vita.

Pensi che io non possa fare miracoli? Quante volte ti ho aiutato e tu non te ne sei mai accorto? Ti ho scampato tanti pericoli e malessere ma tu non hai mai pensato a me e quindi credi che il tutto sia frutto di un caso, ma non è così. Io sono accanto a te per darti forza, coraggio, amore, pazienza, fedeltà, ma tu non vedi, il tuo cuore è troppo duro.

Volgi il tuo sguardo verso di me. Ascolta la via voce. Stai in silenzio, io parlo nel silenzio e ti consiglio cosa fare.
Vivo nel posto più segreto del tuo cuore e proprio li che parlo e ti consiglio tutto il bene per te. Sei il mio capolavoro, non posso non pensare a te, tu sei la mia creazione e per questo farei follie per te. Ma tu non mi ascolti, non mi pensi, ma stai tutto indaffarato nei tuoi problemi e vuoi fare tutto da solo.

Quando hai una situazione difficile storna il tuo pensiero e dici “Padre, mio Dio, pensaci tu”. Io ci penso in pieno, ascolto il tuo richiamo e sono li accanto a te per aiutarti in ogni situazione. Perchè mi escludi dalla tua vita? Non sono forse io che ti ho dato la vita? E tu mi escludi pensando che tu debba fare tutto da solo. Ma io sono con te, vicino a te, pronto a intervenire in ogni tua situazione.

Chiamami sempre, non indurire il tuo cuore. Sono tuo padre, il tuo creatore, mio figlio Gesù ti ha redento ed è morto per te. Solo questo ti dovrebbe far capire l’amore che io ho per te. Il mio amore per te è senza limiti, senza condizioni, ma tu non lo capisci e mi escludi dalla tua vita facendo tutto da solo. Ma chiamami, chiamami sempre, io voglio stare con te. Non indurire il tuo cuore. Ascolta la mia voce. Io sono tuo padre e se tu metti me al primo posto nella tua vita allora vedrai che la mia grazia e la pace invaderanno la tua esistenza. Se tu non indurisci il tuo cuore, mi ascolti e mi ami io farò pazzie per te. Tu sei la cosa più bella che ho fatto.

Non indurire il tuo cuore, mio amore, mia creatura, mio tutto in cui mi compiaccio.

6)Io sono il tuo Padre, Dio onnipotente e misericordioso. Ma tu preghi? Oppure dedichi ore a soddisfare le tue passioni mondane e non dedichi nemmeno un’ora del tuo tempo alla preghiera quotidiana? Sai la preghiera è la tua arma potente. Senza preghiera la tua anima muore e non si nutre della mia grazia. La preghiera è il primo passo che tu possa fare verso di me e con la preghiera sono pronto ad ascoltarti e a darti tutte le grazie di cui hai bisogno.

Ma perchè non preghi? Oppure preghi quando sei stanco delle fatiche della giornata e dai l’ultimo posto alla preghiera? Senza la preghiera fatta con il cuore non puoi vivere. Senza preghiera non riesci a capire i miei disegni che ho su di te e non riesci a comprendere la mia onnipotenza e il mio amore.

Anche mio figlio Gesù quando stava su questa terra per compiere la sua missione redentrice pregava tanto e io ero in perfetta comunione con lui. Mi pregò anche nell’orto degli ulivi quando iniziò la sua passione dicendo “Padre se vuoi allontana da me questo calice ma non sia fatta la mia ma la tua volontà”. Quando gradisco questo tipo di preghiera. La gradisco tanto dato che io cerco sempre il bene dell’anima e chi cerca la mia volontà cerca tutto dato che io lo aiuto per ogni bene e crescita spirituale.

Spesso mi preghi ma poi vedi che non ti esaudisco e smetti. Ma tu conosci i miei tempi? Sai a volte anche se mi chiedi una grazia io so che tu non sei pronto per riceverla allora io aspetto fino a quando tu non cresci nella vita e sei pronto per ricevere quello che vuoi. E se per caso non ti esaudisco il motivo è che chiedi qualcosa che fa male alla tua vita e tu non lo capisci ma come un bambino testardo ti disperi.

Non dimenticarlo mai che io ti amo più di tutti. Quindi se quando mi preghi ti faccio aspettare oppure non ti esaudisco lo faccio sempre per il tuo bene. Io non sono cattivo ma infinitamente buono pronto a darti tutte le grazie necessarie per la tua vita spirituale e materiale.

Le tue preghiere non sono mai perse. Quando preghi la tua anima si riversa di grazia e di luce e tu brilli in questo mondo come le stelle brillano la notte. E se per caso non ti esaudisco sempre per il tuo bene sicuramente ti darò altro ma non resto immobile, io sono sempre pronto a darti tutto. Io ti amo e farò tutto per te. Non sono forse il tuo creatore? Non ho mandato mio figlio a morire sulla croce per te? Mio figlio non ha versato il suo sangue per te? Non temere io sono l’onnipotente e posso tutto e se quello che mi chiedi è conforme alla mia volontà allora stai sicuro che te lo darò.

La preghiera è la tua arma potente. Cerca ogni giorno di dare un posto importante alla preghiera. Non metterla negli ultimi posti della tua giornata ma fa che la preghiera per te sia come il respiro. La preghiera per te deve essere come il cibo dell’anima. Tutti voi siete bravi a scegliere e preparare il cibo per il corpo ma per il cibo dell’anima vi trattenete sempre.

Poi quando mi preghi non agitarti. Cerca di pensare a me e io penserò a te. Provvederò io a tutti i tuoi problemi. Ti aiuterò in tutte le tue necessità e se mi preghi con il cuore muoverò la mia mano potete verso di te per assistere e dare ogni grazia e consolazione.

La preghiera è la tua arma potente. Non dimenticarlo mai. Con la preghiera quotidiana fatta con il cuore farai grandi cose più grandi delle tue stesse aspettative.

Ti amo sempre. Ti amo e ti esaudisco. Tu sei mio figlio, la mia creatura il mio vero amore. Non dimenticare la tua arma più potente, la preghiera.

7)Sono il tuo Dio, padre e amore infinito. Sai io con te sono misericordioso sempre pronto a perdonare e rimettere tutte le tue colpe. Molti hanno timore e paura di me. Pensano che io sia pronto a castigare e giudicare il loro comportamento. Ma io sono infinita misericordia.

Non giudico nessuno, io sono amore infinito e l’amore non giudica.

Molti non pensano a me. Credono che io non esista e fanno tutto quello che gli piace a soddisfare i propri desideri mondani. Ma io nella mia infinita misericordia li aspetto che ritornano a me con tutto il cuore e quando ritornano a me io sono felice, non giudico il loro passato ma vivo a pieno il momento presente e il loro ritorno a me.

Anche tu pensi che io castigo? Sai nella Bibbia spesso si legge che io ho castigato il popolo d’Israele che mi avevo scelto come primizia ma se a volte gli davo qualche castigo era solo per farlo crescere nella fede e nella mia conoscenza. Ma poi io agivo sempre a loro favore e li aiutavo in ogni loro esigenza.

Così faccio anche con te. Voglio che tu cresca nella fede e nell’amore verso di me e verso il prossimo. Non voglio la morte del peccatore ma che si converta e viva.

Io voglio che tutti gli uomini vivano e crescano nella fede e nella mia conoscenza. Ma spesso gli uomini mi dedicano poco spazio nella loro vita, pensano ad altro meno che a me.

Io sono misericordioso. Il mio figlio Gesù su questa terra è venuto a dirvi proprio questo, la mia infinita misericordia. Lo stesso Gesù su questa terra che io avevo reso onnipotente dato che era fedele a me e alla missione che gli avevo affidato passava in questo mondo per guarire, liberare e risanare. Aveva compassione per tutti come io ho compassione per tutti. Non voglio che gli uomini pensano che io sia pronto a punire e giudicare ma anzi devono pensare che io sono un padre buono pronto a perdonare e a fare tutto per ognuno di voi.

Io curo la vita di ogni uomo. Per me siete tutti cari e provvedo per ognuno di voi. Io provvedo sempre anche se voi pensate che io non esaudisco ma voi a volte chiedete male. Chiedete cose che fanno male alla vostra vita spirituale e materiale invece io che sono onnipotente e conosco anche il vostro futuro so di ciò avete bisogno prima ancora che me lo chiedete.

Io sono misericordioso con tutti. Sono pronto a perdonare ogni vostra colpa ma dovete venire da me pentiti con tutto il cuore. Io conosco i vostri sentimenti e quindi so se il vostro pentimento è sincero. Quindi venite a me con tutto il cuore e io vi accolgo tra le mia braccia paterne pronto ad aiutarvi sempre, in ogni momento.

Amo ognuno di voi. Io sono amore e quindi la mia misericordia è l’attributo più importante del mio amore. Però voglio dirvi anche di perdonare a vicenda. Non voglio che tra voi che siete tutti fratelli ci siano contese e litigi ma io voglio che tra voi regni l’amore fraterno e non la separazione. Siate pronti a perdonare a vicenda.

Anche il mio figlio Gesù quando gli fu chiesto dall’apostolo quanto doveva perdonare fino a sette volte egli rispose fino a settanta volte sette, quindi sempre. Anche io vi perdono sempre. Il perdono che ho per ognuno di voi e sincero. Io subito dimentico le vostre colpe e le cancello e così voglio che fate tra di voi. Gesù perdonò adultera che volevano lapidare, perdonò Zaccheo che era un pubblicano, chiamò Matteo come apostolo. Stesso mio figlio mangiava a tavola con i peccatori. Gesù si rivolgeva ai peccatori, li chiamava, li perdonava, per esaltare la mia infinita misericordia.

Io sono misericordioso. Sono misericordioso adesso con te se tu ritorni a me con tutto il cuore. Ti sei pentito delle tue colpe? Vieni a me, figlio mio, il tuo passato non lo ricordo più, so solo che adesso siamo vicini e ci amiamo. La mia infinita misericordia si è riversata su di te.

8)Sono il tuo Dio, amore immenso e gloria eterna. Sono qui per dirti che non devi preoccuparti di nulla ma io provvedo a tutte le tue necessità. Io sono colui che sono, l’onnipotente e nulla mi è impossibile. Di cosa ti preoccupi? Pensi che il mondo ti va contro, che le cose non vanno come tu vuoi, ma tu non devi preoccuparti di nulla, sono io che provvedo a te.

A volte permetto che tu vivi nel dolore. Ma il dolore ti fa crescere nella fede e nella vita. Solo nel dolore tu ti rivolgi a me e mi chiedi di aiutarti nei problemi. Ma io penso in pieno a te. Ti penso sempre, io ti amo e ti sono vicino, provvedo a te in tutte le tue necessità.

Io sono sempre con te. Vedo la tua vita, tutto ciò che fai, i tuoi peccati, le tue debolezze, il tuo lavoro, la tua famiglia e sempre in ogni circostanza io provvedo a te.
Anche se tu non te ne accorgi ma io sono in tutte le situazioni della tua vita. Sono sempre presente e intervengo per darti tutto ciò che hai bisogno. Non temere figlio mio, mio amore, mia creatura, io provvedo a te sempre e ti sono sempre vicino.

Anche mio figlio Gesù parlò della mia provvidenza. Vi disse chiaramente di non pensare a quello che mangerete, berrete o come vestirete ma prima di tutto dedicarsi al regno di Dio. Tu invece sei molto preoccupato della tua vita. Pensi che le cose non vanno bene, hai timore, paura e mi senti lontano. Mi chiedi aiuto e pensi che io non ti esaudisca. Ma io sono sempre con te, penso continuamente a te e provvedo a tutte le tue necessità.

Non mi credi? Pensi che io sia un Dio lontano? Quante volte ti ho aiutato e tu non te ne sei nemmeno accorto? Io ti aiuto sempre, anche quando fai un’azione che viene da te sono io che ti ispiro a compierla anche se tu pensi che fai tutto tu. Sono io che ti faccio fare pensieri santi, belli, sani, che ti portano a compiere delle ottime cose nella tua vita.

Molte volte ti senti solo. Ma tu non temere io sono con te anche nella solitudine. Quando vedi che tutto ti viene contro, ti senti solo, hai paura e vedi ombra di fronte a te pensami subito e vedrai che la pace tornerà a te, io sono la pace vera. Provvedo a te sempre. E quando vedi che non rispondo subito alle tue preghiere non temere. Sai prima che tu ricevi le sospirate grazie devi fare un percorso di vita che ti fa crescere e ti porta a me con tutto il cuore.

Io provvedo sempre a te. Devi esserne sicuro. Io sono il tuo Dio, tuo padre pronto ad assistere sempre. Non vedi che mio figlio Gesù nella sua vita terrena non pensava alle cose materiali ma cercava di diffondere solo la mia parola, il mio pensiero. Io gli davo tutto quello che aveva bisogno, il suo unico scopo era quello di portare a termine la missione che gli avevo affidato. Anche tu fai così. Conosci la mia volontà nella tua vita e cerca di portare a termine la missione che ti ho affidato poi sarò io a provvedere a tutte le tue necessità.

Io provvedo sempre a te. Sono tuo padre. Mio figlio Gesù fu molto chiaro e disse “se un figlio chiede a un padre un pane gli può mai dare una pietra? Se dunque voi che siete cattivi date cose buone ai vostri figli tanto più il padre celeste farà per ognuno di voi”. Io so dare solo cose buone a ognuno di voi. Voi tutti siete miei figli, sono il vostro creatore e io che sono amore onnipotente so dare solo amore e cose buone a ognuno di voi.

Io provvedo a te. Ne devi essere certo. Non devi avere dubbi e nessun timore. Io provvedo a te mia creatura, mio amore. Se non provvedessi a te quale sarebbe la tua condizione? Non lo voglio mai pensare infatti tu senza di me non puoi fare nulla ma sono io a provvedere a te in tutte le tue necessità. Ne devi essere certo, io provvedo a te.

9) Sono il tuo Dio, amore, pace e misericordia infinita. Come mai il tuo cuore è turbato? Forse pensi che io sono lontano da te e non ti curo? Io sono la tua pace. Senza di me tu non puoi fare nulla. La creatura senza il creatore non ha pace, serenità, amore. Ma io sono venuto a dirti che voglio riempire la tua vita di pace per sempre, per l’eternità.

Anche mio figlio Gesù ai suoi discepoli disse chiaramente “non sia turbato il vostro cuore” lui che su questa terra aveva seminato pace e guarigione tra gli uomini. Ma vedo che il tuo cuore è turbato. Forse pensi ai tuoi problemi, al lavoro, alla famiglia, alla tua situazione economica difficile, ma tu non devi temere io sono con te e sono venuto a portare pace.

Quando vedi che le cose ti vanno contro e in te si crea turbamento allora chiamami e io sarò lì accanto a te.
Non sono forse io tuo Padre? Come mai vuoi risolvere il tuoi problemi da solo e non vuoi che io ti aiuti? Forse non credi in me? Non credi che io possa risolvere tutti i tuoi problemi e toglierti dalle situazioni più spinose? Io sono tuo padre, ti amo, ti soccorro sempre e sono venuto a portarti la mia pace.

Adesso come disse mio figlio Gesù agli apostoli io lo dico a te “non sia turbato il tuo cuore”. Non angustiarti per nulla. La stessa anima prediletta Teresa d’Avila disse “nulla ti turbi, nulla ti spaventi, solo Dio basta, chi ha Dio non manca di nulla”. Io voglio che faccia di questa frase la tua vita. Su questa frase io voglio che tu crei tutta la tua esistenza e io penserò a te in pieno senza farti mancare nulla. Non dimenticare mai, io sono la tua pace.

Molti sono gli uomini che vivono nelle contese, nei turbamenti, ma io non voglio che la vita dei miei figli sia così. Io vi ho creati per l’amore. Allontanate da voi ogni maldicenza, state in pace tra di voi, soccorrete i fratelli più deboli, amatevi gli uni gli altri e vedrai che nella tua vita scenderà una grande pace. Nella tua vita scenderà la pace del cielo, quella che sulla terra nessuno ti può dare. Chi mi ama e fa la mia volontà vivrà in pace. Io sono la tua pace.

Non sia turbato il tuo cuore. Non pensare sempre alle tue faccende terrene. Non temere, tutto si sistemerà. E se per caso stai vivendo una situazione molto difficile sappi che io sono con te. E se ho permesso questa situazione nella tua vita non devi temere da essa nasceranno tante altre situazioni molto belle. Io so trarre il bene anche da ogni male. Io sono il tuo Dio, tuo padre, ti amo mia creatura e non ti abbandono mai. Io sono la tua pace.

Per avere pace su questa terra devi abbandonarti a me. Devi stornare il tuo pensiero fisso dai tuoi problemi terreni e dedicarti a me. Te lo ripeto “senza di me tu non puoi fare nulla”. Tu sei la mia creatura e senza il creatore non puoi avere pace. Io nel tuo cuore ho messo un seme che cresce solo se tu volgi il tuo sguardo verso di me.

Io sono la tua pace. Se tu su questa terra vuoi pace devi fare il primo passo verso di me. Io sono sempre pronto qui ad aspettarti. Nel mio amore ti ho creato libero di agire quindi aspetto che tu viene da me e insieme creeremo la tua vita che sarà splendida e meravigliosa.

Io sono la tua pace. Come disse mio figlio Gesù “vi lascio la mia pace ma non come la dà il mondo”. In questo mondo esiste una falsa pace. Ci sono tanti uomini che vivono senza di me e verso le altre persone si mostrano felici ma dentro di loro hanno un vuoto incolmabile.
Ma non lasciate che sia così. Tornate a me con tutto il cuore, pensate a me, cercatemi e io sarò lì vicino a voi e sentirete la vostra anima in pace. Sarete colmi di serenità.

Io sono Dio, il tuo padre. Non dimenticarlo mai solo in me troverai pace. Io sono la tua pace.

10) Sono il tuo creatore, il tuo Dio, colui che ti ama sopra ogni cosa e farebbe pazzie per te. Sei nello sconforto, nella disperazione, vedi che vivi la tua vita come non vuoi. Ma io ti dico non temere, abbi fede in me e ripeti sempre “Mio Dio, confido in te”. Questa breve preghiera sposta le montagne, ti fa ottenere la mia grazia e ti solleva da ogni disperazione.

Come mai sei così disperato? Cosa non va nella tua vita? Dimmi a me. Io sono tuo padre, il tuo migliore amico, anche se non mi vedi ma io sono sempre vicino a te pronto a sostenerti. Non temere il peggio, devi essere sicuro che io ti aiuterò. Io aiuto tutti gli uomini anche quelli che non chiedono il mio aiuto. Io aiuto il mondo interno e se alla volte nella mia immensa misericordia castigo lo faccio solo per correggere e chiamare tutti gli uomini alla fede. Una correzione paterna come fa un padre buono con i suoi figli. Agisco sempre per il vostro bene.

Il mio amore per ogni creatura è immenso. Per un solo uomo io rifarei la creazione. Ma voi non dovete disperare nella vita. Io vi sono sempre vicino e quando a volte la situazione si fa dura non temere ma ripeti sempre “Mio Dio, confido in te”. Chi confida in me con tutto il suo cuore non andrà perduto ma io gli darò la vita eterna nel mio regno e provvedo a tutte le sue necessità.

Molti uomini ormai non confidano più in me. Pensano che io non esisto oppure che me ne sto comodo nei cieli. Molti pregano ma non con il cuore ma solo con le labbra e il loro cuore è lontano da me. Io voglio il tuo cuore. Voglio possedere di amore il tuo cuore e voglio riempire della mia presenza tutta la tua anima, la tua stessa vita. Ma ti chiedo la fede. Se non hai fede cieca in me io non posso aiutarti, ma posso solo aspettare che tu ritorni con tutto il cuore da me.

Mio figlio Gesù disse ai suoi apostoli “se aveste fede quanto un granellino di senape potete dire al monte va e gettati al mare”. Infatti la fede è la prima condizione che io chiedo a te. Senza la fede io non posso intervenire nella tua vita anche se io sono l’onnipotente. Perciò storna il tuo pensiero da ogni problema e ripeti “Mio Dio, confido in te”. Con questa breve preghiera detta con il cuore puoi spostare le montagne e io corro subito da te per assisterti, aiutarti, darti forza, coraggio e dare ogni cosa che hai bisogno.

Ripeti sempre “Mio Dio, confido in te”. Questa preghiera ti permette di esprimere al massimo la tua fede in me e io non posso essere sordo alle tue suppliche. Sono tuo padre, tu sei il mio amore e sono costretto a intervenire per aiutarti anche nelle situazioni più spinose.

Come mai non credi in me? Come mai non ti abbandoni a me? Non sono forse io il tuo Dio? Se tu ti abbandonassi a me vedi miracoli avverarsi nella tua vita. Vedi miracoli ogni giorno della tua vita. Io non ti chiedo nulla ma solo amore e fede il me. Si, io ti chiedo solo fede in me. Abbi fede in me e ogni tua situazione sarà sistemata al meglio.

Quanto male mi fa quando gli uomini non credono in me e mi abbandonano. Io che sono il loro creatore mi vedo messo da parte. Questo lo fanno per soddisfare le loro passioni carnali e non pensano mai alla loro anima, al mio regno, alla vita eterna.

Non temete. Io vengo sempre a voi se voi vi avvicinate a me. Ripeti sempre “Mio Dio, io confido in te” e il mio cuore si commuove, la mia grazia abbonda e nella mia onnipotenza faccio tutto per te. Mio figlio tanto amato, mio amore, mia creatura, mio tutto.

11) Sono tuo Padre, Dio misericordioso e pietoso pronto ad accoglierti sempre. Non devi guardare alle apparenze.
Molti uomini in questo mondo pensano solo ad apparire migliori ai propri simili, ma io non voglio che voi vivete così. Io che sono Dio conosco il cuore di ogni uomo e non mi fermo alle apparenze. Alla fine della vostra vita sarete giudicati da me in base all’amore e non su ciò che avete fatto, costruito o dominato. Certo io chiamo ogni uomo a vivere la vita in pieno e a non essere ozioso ma tutti voi dovete credere e sviluppare l’amore per me e per i vostri fratelli.

Come mai guardi l’apparenza del tuo fratello? Lui vive quella vita ed è lontano da me e non conosce il mio amore, quindi non giudicarlo. Sa se tu mi conosci allora prega me per il tuo fratello lontano e non giudicarlo sull’apparenza. Diffondete il mio messaggio d’amore tra gli uomini che vivono vicino a te e se per caso ti evitano e ti deridono non temere tu non perderai la tua ricompensa.

Siete tutti fratelli e non giudicatevi a vicenda sulle apparenze. Io sono Dio, l’onnipotente e guardo il cuore di ogni uomo. Se per caso un uomo vive lontano da me io aspetto il suo ritorno proprio come disse mio figlio Gesù nella parabola del figliol prodigo. Io sto alla finestra è aspetto ogni mio figlio che vive lontano da me. E quando viene a me io faccio festa nel mio regno dato che ho guadagnato mio figlio, la mia creatura, il mio tutto.

Non sono forse io misericordioso? Io sono sempre pronto a perdonare e non guardo le apparenze. Tu che sei un figlio che mi stai vicino non guardare il male che compie il tuo fratello ma anzi cerca di farlo tornare a me. Grande sarà la tua ricompensa su tu guadagni il tuo fratello e fai venire un figlio a me.

A tutti voi vi dico non vivete secondo le apparenze. In questo mondo materialista tutti pensano come arricchirsi, come vestire bene, avere auto di lusso, una bella casa, ma pochi pensano a rendere la propria anima come un faro di luce. Poi quando si trovano nelle difficoltà che non possono risolvere si rivolgono a me per curare i loro problemi. Ma io voglio il vostro cuore, il vostro amore, la vostra stessa vita, al fine che viviate per me in questa vita e per l’eternità.

Voi tutti non guardate alle apparenze dei vostri fratelli ma nemmeno di quello che vi impone il mondo. Cercate di vivere la mia parola, il mio vangelo, solo così potete avere la pace. La salvezza dell’anima, il vero aiuto in questo mondo, la pace, non viene dalla vostra condizione materiale e dal possedere ma viene dalla grazie e dalla comunione che avete con me.

Se per caso un tuo fratello commette una colpa contro di te, perdonalo. Sai il perdono è la più grande forma di amore che ogni uomo può dare. Io perdono sempre e voglio che anche voi che siete tutti fratelli vi perdonate a vicenda. Dovete perdonare soprattutto quei miei figli che sono lontani, che compiono il male e non conoscono il mio amore. Tu quando perdoni la mia grazia invade la tua anima e la luce che viene da me brilla su tutta la tua vita. Tu non lo vedi ma io che abito in ogni posto e vivo nei cieli riesco a vedere la luce d’amore che viene dal tuo perdono.

Mi raccomando figli miei, mie care creature, non guardate alle apparenze. Non fermatevi all’aspetto esteriore di una persona oppure ad una sua azione negativa. Fate come me quando guardo un uomo vedo una mia creatura che ha bisogno del mio aiuto per essere salvato e non condannato. Io non guardo alle apparenze vedo il cuore e quando questo cuore è lontano da me io lo plasmo e aspetto che ritorni. Voi siete tutte mie creature amate e voglio la salvezza di tutti.

12) Io sono il tuo Dio, creatore e amore infinito. Si, io sono amore infinito. La mia capacità più grande è quella di amare senza condizione. Come vorrei che tutti gli uomini si amino tra di loro come io amo tutti voi. Ma purtroppo tutto questo sulla terra non accade. Ci sono guerre, armi, violenza, contese e tutto questo provoca in me un grande dolore.

Eppure mio figlio Gesù sulla terra vi ha lasciato un messaggio chiaro, quello di amare. Voi non vi amate, cercate di soddisfare le vostre passioni e volete imporre potenza uno contro l’altro. Tutto questo non va bene. Io non voglio tutto questo ma voglio, come disse mio figlio Gesù, che siate perfetti com’è perfetto il padre vostro che è nei cieli.

Come mai non vi amate? Come mai cercate di soddisfare le vostre passioni mettendo il secondo piano la cosa più importante, l’amore? Ma tutti voi non capite che senza l’amore non siete nessuno, senza l’amore siete corpo senza anima. Eppure alla fine della vostra vita sarete giudicati sull’amore, questo non lo pensate? Pensate di vivere in eterno in questo mondo?
Accumulate ricchezze ingiuste, fate violenza, ma non pensate di curare la vostra anima e di stabilire la vostra vita nell’amore vicendevole.

Ma adesso tornate a me. Insieme discutiamo, pentitevi, a tutto questo c’è rimedio. Basta che vi pentite di quello che avete fatto con tutto il cuore, cambiate la vostra vita e tornate a me. Amatevi a vicenda come io amo voi, senza condizioni. Prendetevi cura dei fratelli più deboli, assistite gli anziani, soccorrete i bambini, date da mangiare a chi ha fame.

Mio figlio Gesù disse chiaramente che alla fine del mondo l’uomo veniva giudicato sulla carità. “Avevo fame e mi avete dato da mangiare, avevo sete e mi avete dato da bere, ero forestiero e mi avete ospitato, ero nudo e mi avete vestito, carcerato e siete venuto a visitarmi”. Si, figli miei queste sono le cose che dovete fare ognuno di voi, dovete avere carità verso gli altri, verso i fratelli deboli e fare del bene senza condizioni ma solo per amore.

Se fate questo rallegrate il mio cuore, sono felice. Io per questo vi ho creato. Vi ho creato per amore verso di voi per questo voglio che anche voi vi amiate a vicenda.
Non abbiate paura di amare. Ve lo ripeto senza amore siete dei corpi senza anima, senza respiro. Io vi ho creato per l’amore e solo l’amore vi rende liberi e felici.

Ora voglio che ognuno di voi inizi ad amare. Pensate tutte le persone della vostra vita che hanno un bisogno concreto e in base alle vostre necessità li dovete soccorrere. Fate il primo passo facendo ciò che mio figlio Gesù vi ha detto, senza paura, senza trattenersi. Liberate il vostro cuore dalle catene di questo mondo e mettete l’amore al primo posto, cercate la carità.

Se fate questo io mi compiaccio di voi. E vi assicuro che non perdete la vostra ricompensa. Come voi provvedete ai vostri fratelli nel bisogno e se come lo faceste a me e io provvedo a voi in tutte le vostre necessità. Molti nei momenti oscuri della vita mi pregano e chiedono il mio aiuto, ma io come faccio ad aiutare voi figli miei che siete sordi all’amore? Cercate di amare i vostri fratelli, aiutateli, e io provvedo a voi. Tanto dovete capire che se senza di me non potete fare nulla e prima o poi vi capita nella vostra vita che avete bisogno di me e mi cercate.

Io vi aspetto sempre, voglio che vi amiate a vicenda senza condizioni. Voglio che siate tutti fratelli figli di un solo padre e non separati tra di voi e con me.

Vi amo tutti. Ma voi amatevi a vicenda. Questo è il mio comandamento più grande. Questo io voglio da ognuno di voi.

13) Sono Dio, l’onnipotente, il creatore del cielo e della terra, io sono tuo padre. Te lo ripeto ancora una volta al fine che tu capisca bene, io sono tuo padre. Molti pensano che io sia un Dio pronto a castigare e che viva nei cieli ma invece io sono vicino a te e sono tuo padre. Sono un padre buono e creatore che non vuole che l’uomo muoia e si rovini ma voglio la sua salvezza e che viva in pieno la sua vita.

Non sentirti lontano da me. Pensi che io mi occupo di altre faccende e trascuri i tuoi problemi? Molti dicono “che preghi a fare, Dio ha cose più importanti delle tue da fare” ma non è così. Io conosco i problemi di ogni uomo e provvedo alle necessità di ogni uomo. Non sono un Dio lontano, nei cieli ma sono un Dio onnipotente che vive accanto a te, vive accanto a ogni uomo per dargli tutto il mio amore.

Io sono tuo padre. Chiamami con affetto, papà. Si, chiamami papà. Io non sono per niente distante da te ma vivo in te e ti parlo, ti consiglio, do tutta la mia onnipotenza per te al fine di vederti felice e di farti vivere la tua vita nel pieno amore. Non sentirti distante da me, ma chiamami sempre, in ogni situazione, quando sei nella gioia voglio gioire con te e quando sei nel dolore io voglio confortarti.

Se sapessi quanti uomini ignorano la mia presenza. Pensano che io non esisto o che non provvedo a loro. Vedono il male intorno al loro e danno a me ogni colpa. Un giorno una mia anima prediletta, fra Pio da Pietrelcina, gli fu chiesto il motivo di così tanto male nel mondo, ed egli rispose “una mamma stava ricamando e la figlia stava seduta su uno sgabello basso e vedeva il rovescio del ricamo. Allora la figlia disse alla madre: mamma ma cosa stai facendo io vedo tutti fili intrecciati e non vedo il tuo ricamo. Allora la mamma si chinò e fece vedere il ricamo alla figlia e tutti i fili stavano in ordine anche nei colori. Vedi noi vediamo il male nel mondo dato che stiamo seduto sullo sgabello basso e vediamo i fili contorti ma non riusciamo a vedere il bel quadro che Dio sta tessendo nella nostra vita”.

Quindi tu vedi il male nella tua vita ma io sto ricamando un capolavoro per te. Tu adesso non capisci dato che stai vedendo il rovescio ma io sto facendo per te un’opera d’arte. Non temere ricorda sempre che io sono tuo padre. Sono un padre buono pieno d’amore e compassione pronto a soccorrere ogni mio figlio che mi prega e mi chiede aiuto. Non posso fare a meno di non soccorrerti e di esistere senza la mia creatura che io stesso ho creato.

Io sono tuo padre, sono il tuo papà. Mi commuovo quando un mio figlio si avvicina a me con confidenza e mi chiama padre. Lo stesso mio figlio Gesù quando stava facendo la sua missione sulla terra e gli apostoli gli chiesero come pregare lui insegnò il padre nostro…si io sono padre di tutti voi e tutti voi siete fratelli.

Quindi amatevi a vicenda. Tra di voi non ci siano contese, litigi, cattiverie ma amatevi come io vi ho amato. Vi ho dimostrato che vi amo e che sono vostro padre quando ho mandato il mio figlio Gesù a morire sulla croce per ognuno di voi. Lui nell’orto degli ulivi mi supplicava di liberarlo ma io avevo a cuore la vostra salvezza, la vostra redenzione, il vostro amore e quindi su questa terra ho sacrificato mio figlio per ognuno di voi.
Non abbiate timore di me, io sono vostro padre. Vi amo
ognuno di un amore immenso e voglio che tutti voi vi amiate come io amo voi. Ricordalo sempre e non dimenticarlo mai che io sono tuo padre e da te voglio solo il tuo cuore, il tuo amore, voglio vivere in comunione continua con te, ogni istante.

Chiamami sempre “papà”. Ti amo.

14) Sono tuo Padre e Dio misericordioso che ti ama di un amore immenso. Sai io credo in te. Io sono sicuro che tu ce la puoi fare a diventare un mio figlio prediletto nell’amore e nella compassione. Ma tu non temere, io ti aiuto, ti sono vicino e tu porterai al termine la bella missione che ti ho affidato sulla terra. Io credo che tu ce la farai ad essere un uomo d’amore e pieno della mia grazia fino a splendere tra gli astri del cielo.

Però per fare questo devi unirti a me in pieno. Non puoi stare diviso da me, senza di me non riesci in nulla se sei un uomo che cura solo i suoi interessi terreni senza amore, senza compassione e senza carità. Ma io credo in te e so che tu sarai unito con me, sempre. Io ti amo di un amore immenso e ti aiuterò in tutte le tue necessità ma come io credo in te tu devi credere in me.

Devi credere che io non sono un Dio lontano ma sto vicino a te sempre ad aiutarti e a provvedere in tutte le tue necessità. Non temere, io credo in te. Tu sei una mia creatura dove rispecchio il mio immenso amore, la mia immensa carità, dove rispecchio la mia creazione. Io ho creato il mondo intero ma la tua vita è più preziosa di tutta la mia creazione.

Lascia stare in questo mondo tutte le tue passioni terrene. Non ti portano a nulla ma solo a stare lontano da me. Io credo in te e credo che tu sei amore, compassione e carità. Molti uomini che ti sono vicino ti giudicano dicendo che sei cattivo, sei un malfattore, un uomo che pensa ai suoi affari e ad arricchirsi, ma io non ti giudico di nulla. Io ti aspetto che tu torni da me e sono sicuro che con la mia grazia diventerai un esempio per tutti.

Ti amo, sono tuo padre e vivo per te. Io ti ho creato e mi compiaccio della mia creatura che ho fatto. Come dice il salmo “io ti ho tessuto nel grembo materno”, io ti conoscevo quando tu non eri ancora stato concepito, io ti ho pensato ed ora io credo in te mia creatura bella e grandiosa.

Non temere mai il tuo Dio. Te lo ripeto io sono per te un padre pronto ad aiutarti in tutte le vicende della tua vita. Molte persone non credono più in te, ti vedono un uomo ormai lontano dagli altri, un uomo che non merita, ma per me non è così. Tu sei la mia creatura più bella e io senza di te non avrei motivo di esistere. Anche se io sono Dio vengo vicino a te e ti chiedo amicizia, fedeltà. Io che sono l’onnipotente di fronte a te mi sento solo un padre che ama di un amore immenso il proprio figlio.

Io credo in te. Come disse il mio apostolo “dove ha abbondato il peccato ha sovrabbondato la grazia”. Se il tuo passato è pieno di peccato, trasgressione, non temere, io credo in te e mi avvicino a te sempre per chiederti la tua amicizia. Tu non lo sai ma io ti ho creato a mia somiglianza. Noi siamo simili nell’amore e tu sei una creatura che può dare amore incondizionato a tutti. Torna a me con tutto il cuore, facciamo un’amicizia eterna e ti prometto che tu farai grandi cose in questa vita.

Ti amo anche se tu non credi in me e non mi conosci. Io ti amo anche se mi bestemmi. Io so che tu fai così dato che non conosci il mio immenso amore che ho per te.
Ma adesso non pensiamo più al passato, stiamo uniti, abbracciati, io e te, il creatore e la creatura. Questo io voglio, stare sempre unito a te, come un padre vive per un figlio io vivo per te.

Io credo in te anche se il tuo peccato è immenso. Anche se la tua trasgressione ha superato ogni limite, io sono sempre pronto ad accoglierti tra le mie braccia come una mamma fa con il proprio bambino. Anche se tu con la tua vita vivi lontano da me io aspetto il tuo ritorno mia creatura amata.

Io credo in te. Non dimenticarlo mai. E se la tua vita fosse all’ultimo tuo respiro terreno io ti aspetto sempre, ti cerco, voglio che tu ritorni a me.

Io credo in te, non dimenticarlo mai.

15) Sono il tuo Dio, padre di misericordia infinita e amore onnipotente. Io ti amo tanto di un amore immenso che non si può descrivere, tutta la mia creazione che ho fatto ed ho amato non supera l’amore che io ho per te. Vivi nel dolore? Invocami. Io verrò accanto a te per consolarti, darti forza, coraggio e allontanare da te tutte le tenebre oscure ma darti luce, speranza e amore incondizionato.

Non temere, se vivi nel dolore, invocami. Sono tuo padre e non posso essere sordo al richiamo di un mio figlio. Il dolore è una condizione che fa parte della vita di ogni uomo. Molti uomini sparsi nel mondo vivono nel dolore proprio come te adesso. Ma tu non temere nulla, io sto accanto a te, ti proteggo, sono la tua guida, la tua speranza e ti libererò dai tuoi mali.

Anche mio figlio Gesù quando stava su questa terra ha vissuto il dolore. Il dolore del tradimento, dell’abbandono, della passione, ma io stavo con lui, stavo affianco a lui per sostenerlo nella sua missione terrena, come adesso sto affianco a te per sostenerti nella tua missione su questa terra.

Hai capito bene. Tu su questa terra hai una missione che io ti ho affidato. Essere un padre di famiglia, educare i figli, lavorare, curare i genitori, la comunione dei fratelli che ti sono accanto, tutto viene da me per farti compiere la tua missione, la tua esperienza su questa terra per poi venire a me, un giorno, per l’eternità.

Vivi nel dolore, invocami. Sono tuo padre e come ti ho già detto io non sono sordo alle tue invocazioni. Tu sei il mio figlio amato. Chi di voi vedendo un figlio in difficoltà che chiede aiuto lo abbandona? Quindi se voi siete buoni con i vostri figli anche io sono buono con ognuno di voi. Io che sono il creatore, amore puro, bontà infinita, grazia immensa.

Se nella vita ti trovi a passare degli eventi dolorosi non imputare a me i tuoi mali. Molti uomini attraggono il male nella vita dato che sono lontani da me, vivono lontani da me anche se io li cerco sempre ma loro non vogliono essere cercati. Altri anche se vivono vicino a me e subiscono eventi dolorosi il tutto è legato ad un disegno di vita ben preciso che ho per ognuno di voi. Ti ricordi come disse mio figlio Gesù? Le vostre vite sono come delle piante, alcune che non danno frutto vengono estirpate mentre quelle che danno frutto vengono potate. Ed a volte la potatura comporta sentire dolore per la pianta, ma è indispensabile per la sua buona crescita.

Così io faccio con te. Faccio la potatura nella tua vita per renderti più forte, più spirituale, per farti portare a termine la missione che ti ho affidato, per farti compiere la mia volontà. Non dimenticarlo mai che tu sei stato creato per il Paradiso, tu sei eterno e la tua vita non finisce in questo mondo. Quindi quando finisci la missione in questo mondo e verrai da me tutto ti sembrerà più chiaro, insieme vedremo tutto il percorso della tua vita e capirai che in alcuni momenti quel dolore che hai vissuto era indispensabile per te.

Invocami sempre, chiamami, io sono tuo padre. Un padre fa tutto per ogni figlio suo ed io faccio tutto per te. Anche se adesso vivi nel dolore, non disperare. Mio figlio Gesù che conosceva bene la missione che doveva compiere su questa terra non ha mai disperato ma mi continuava a pregare e aveva fiducia in me. Fai anche tu lo stesso. Quando ti trovi nel dolore, chiamami. Sappi che tu stai compiendo la tua missione sulla terra e anche se a volte è dolorosa, non temere, io sono con te, sono tuo padre.

Vivi nel dolore, invocami. In un istante sono accanto a te per liberarti, guarirti, darti speranza, consolarti. Io ti amo di un amore immenso e se vivi nel dolore, chiamami. Io sono un padre che corre verso un figlio che lo invoca. Il mio amore per te supera ogni limite.

Se vivi nel dolore, invocami.

16) Sono colui che sono, il creatore del cielo e della terra, tuo padre, amore misericordioso e onnipotente. Tu non avrai nessun altro dio all’infuori di me. Quando ho dato i comandamenti al mio servo Mosè, il primo e più grande comandamento era proprio questo “non avrai altro dio oltre a Me”. Io sono il tuo Dio, il tuo creatore, io ti ho plasmato nel seno di tua madre e sono geloso di te, del tuo amore. Non voglio che tu dedichi la tua esistenza ad altri dei come il denaro, la bellezza, il benessere, il lavoro, le tue passioni. Io voglio che tu dedichi la tua esistenza a me, che sono tuo padre e creatore.

Ci sono molti uomini che vivono nel pieno errore. Passano la loro vita a soddisfare i propri interessi materiali e le passioni di questo mondo. Ma io non li ho creati per questo. Io ho creato l’uomo per amore e voglio che esso ama, sempre. Ama me che sono il suo creatore e ami anche i suoi fratelli che sono tutti figli miei. Come mai non amate? Come mai dedicate la vostra esistenza al materiale? Di quello che accumulate sulla terra alla fine della vita con voi non portate nulla. Quello che portate con voi alla fine della vostra vita è solo l’amore. Io vi giudicherò sull’amore e non su ciò che avete accumulato, costruito, conquistato.

Tu non avrai altro dio oltre a Me. Sono io il tuo Dio, sono io tuo padre, io ti uso misericordia, io curo la tua vita, io ti do speranza, io faccio tutto per te. Quando tu mi invochi io ti sono vicino, quando tu mi chiami io sono con te. Le tue passioni ti inganneranno, ti porteranno a vivere una vita sterile, senza significato, senza una meta. Io ti do una meta, la meta della vita, la meta della vita eterna. Come disse mio figlio Gesù ai suoi apostoli “nel mio regno ci sono molti posti”, nel mio regno c’è posto per ognuno di voi, c’è posto per te. Quando ti ho creato già ti avevo preparato un posto nel mio regno, per l’eternità.

Io non voglio la tua morte, ma voglio che tu ti converta e viva. Vieni a me, figlio mio, io ti aspetto sempre, io sono vicino a te, guardo la tua vita, ti soccorro e muovo ogni energia della natura a tuo favore. Tu questo non lo capisci, ti perdi nei tuoi pensieri, nelle tue preoccupazioni di questo mondo e non mi pensi, oppure se pensi a me mi dai l’ultimo posto della tua vita. Tu mi invochi quando non riesci a risolvere un tuo problema, quando la tua salute viene meno, ma io sono il tuo Dio sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia. Io sono il tuo creatore, vieni a me.

Tu non avrai altro dio oltre a Me. Non servire un dio straniero. Un dio che non può darti nulla, se non una felicità momentanea che poi si trasforma in delusione, si trasforma in una vita senza senso. Il senso della tua vita sono io. Io sono il tuo obiettivo principale, senza di me non sarai mai felice, senza di me tu non puoi fare nulla. Io sono il tuo Dio, io sono tuo padre che usa misericordia sempre, ogni istante, pronto ad aiutarti e a fare tutto per te.

Se sapessi quanto ti amo!!! Il mio amore per te non ha confini. Non puoi immaginare il mio amore per te. Nessuno sulla terra ha un amore così grande come io ho per te. Tu a volte capisci, riesci a comprendere che io ti amo, ma poi ti perdi nelle tue faccende dove vuoi risolvere tutto da solo. Se tu vuoi vivere una vita in pieno devi far diventare me parte della tua esistenza. Mi devi invocare sempre, io sono accanto a te per aiutarti, per amarti, per fare ogni cosa per te. Chiamami sempre, mia creatura tanto amata. Io sono il tuo Dio e tu non avrai altro dio oltre a Me. Sono solo io il tuo Dio, colui che tutto può, l’onnipotente. Se tu capissi questo grande mistero riuscissi a capire il vero senso della vita, il vero senso della tua esistenza. Riuscissi a superare ogni dolore, a vivere a pieno le tue gioia, riuscissi a pregare con il cuore, ad avere un rapporto continuo e di amore con me.

Tu non avrai altro dio oltre a Me. Io sono il tuo Dio, padre d’amore e geloso di te. Se i vostri figli non pensassero alla vostra paternità e si dedicano ad altro voi non siete gelosi di loro? Ebbene anche io faccio così

con voi. Sono un padre geloso del tuo amore.

Tu non avrai altro dio oltre a Me. Amato figlio mio.

17) Sono Dio, il tuo creatore, colui che ti ama come padre e farà ogni cosa per te. Voglio che tu viva la tua vita pienamente. La vita è un dono meraviglioso che non deve essere sprecato ma deve essere vissuta in tutte le sue forme. Vivi la tua vita seguendo la mia voce, i miei consigli, rivolgiti a me sempre e se vivi così la tua vita sarà felice. Io ti ho creato e tu vivi la tua vita pienamente, facendo grandi cose. Io ti ho creato per grandi cose non per vivere una vita mediocre ma ti ho creato al fine che tu possa rendere meravigliosa la tua vita.

Vivi la tua vita pienamente. Non accontentarti mai ma fai di tutto per rendere la tua vita un dono meraviglioso. Io ho messo accanto a te un coniuge, ti ho dato dei figli, hai degli amici, i genitori, fratelli e sorelle, tu ama queste persone. Gli affetti che io ti ho messo vicino sono la cosa più bella che ti ho potuto dare. Ama tutte le persone che incontri nel lavoro, nei luoghi ricreativi, nella tua famiglia. Se tu dai amore a queste persone io riverso il mio amore su di te e tu sarai un uomo di luce, un uomo d’amore. Ti dico anche di amare i tuoi nemici, come disse il mio figlio Gesù “se amate solo quelli che vi amano che merito avete”. Quindi io ti dico di amare tutti anche le persone avverse. Se esse ti sono vicine è anche il motivo che la tua fede sia messa alla prova per dimostrare fedeltà a me, il tuo Dio.

Non temere nulla. Non temere le avversità. Tu pensa solo a dare il meglio di te, al resto penso tutto io. Tu cerca di dare il meglio di te stesso, cerca solo di vivere la tua vita pienamente. Se tu gestisci al meglio questo dono meraviglioso e gratuito che ti ho fatto mi renderai felice, io sono il Dio della vita.

Ci sono alcuni uomini che fanno rattristare il mio cuore. Vivono una vita mediocre, rifiutano la loro esistenza, molti la distruggono con le droghe, alcool, sesso, gioco e altre passioni terrene. Io non voglio che questa accada. Io che sono il Dio della vita e amo tutti gli uomini il mio cuore è triste quando vedo sciupare un dono così grande che ho offerto. Non gettate questo dono meraviglioso che vi ho fatto. La vita è la cosa più importante che potete avere e quindi cercate di renderla meravigliosa, bella e luminosa.

La vostra vita è fatta di anima e corpo. Io voglio che nessuno dei due sia trascurato. Io voglio che curiate il vostro corpo e che rendete luminosa la vostra anima. Certo, un giorno il corpo finirà, ma voi sarete giudicati da me proprio sulla condotta che avete avuto nel vostro corpo. Quindi amate, siate felici, nelle difficoltà non disperate, nella angosce invocatemi, nella gioia gioite e rendete la vostra vita il più bello capolavoro della creazione.

Vivi la tua vita pienamente. Se seguirai questo consiglio che oggi ti do io ti prometto che ti renderò tutte le grazie necessarie per la tua salvezza e per vivere in questo mondo. Te lo ripeto non sciupare il dono meraviglioso della vita ma fai di essa un’opera d’arte che dovrà essere ricordata dai tuoi affetti, da tutti gli uomini che ti conoscono negli anni quando tu lascerai questo mondo.

Se vuoi rendere la tua vita perfetta segui le mie ispirazioni. Io sono sempre vicino a te per darti giusti consigli per fare della tua vita un capolavoro. Ma spesso tu sei preso dalle tue preoccupazioni, dai tuoi problemi e tralasci il dono più bello che ti ho fatto, quello della vita.
Segui sempre le mie ispirazioni. Voi in questo mondo siete diversi gli uni dagli altri e io a ognuno di voi ho dato una vocazione. Ogni uomo deve seguire la sua vocazione è sarà felice in questo mondo. Io vi ho dato dei talenti, voi non li sotterrate ma cercate di moltiplicare le vostre doti e di rendere la vita che io vi ho dato un qualcosa di meraviglioso, qualcosa di straordinario, di grande.

Vivi la tua vita pienamente. Non sprecare nemmeno un secondo della vita che ti ho donato. Tu in questo mondo sei unico e irripetibile, fai della tua vita un capolavoro.

Io sono tuo padre e sono vicino a te per rendere la tua vita il più bel dono che ti ho fatto.

18) Sono tuo padre, il tuo Dio che ti ha creato e ti ama, usa sempre misericordia verso di te e ti aiuta sempre. Non voglio che tu desideri tutto ciò che è di altri. Io voglio solo che tu mi dia il tuo amore poi sarò io a compiere prodigi nella tua vita. Come mai passi del tempo a desiderare ciò che è del tuo fratello? Tutto ciò che gli uomini posseggono sono io che ho dato, sono io che do il coniuge, figli, lavoro. Come mai non ti accontenti di ciò che ti ho dato e passi del tuo prezioso tempo a desiderare? Non voglio che tu desideri nulla di materiale, io voglio che tu desideri solo il mio amore.

Io sono il tuo Dio e provvedo sempre a te, ogni attimo della tua vita. Ma tu non vivi a pieno la tua vita e passi il tuo tempo a desiderare quello che non è tuo. Io se non te lo dato c’è un motivo che tu non conosci, ma io che sono onnipotente conosco tutto e so anche il motivo che non ti do quello che desideri. Il mio grande pensiero per voi è quello che fate una vita rivolta all’amore, io sono amore e quindi non voglio che passiate il vostro tempo tra le cose materiali di questo mondo, con i vostri desideri.

Come mai desideri la donna del tuo fratello? Non sai che le unioni sacre in questo mondo sono io a farle? Oppure pensi che ogni uomo sia libero di scegliere ciò che vuole. Sono io che ho creato l’uomo e la donna e sono io che creo le unioni tra le coppie. Sono io che stabilisco le nascite, la creazione, la famiglia. Io sono l’onnipotente e stabilisco ogni cosa prima che tu fossi creato.

Spesso in questo mondo le famiglie si dividono e volete seguire le vostre passioni. Ma io vi lascio libero di farlo dato che un mio attributo dell’amore che ho per voi è la libertà. Ma io non voglio che questo accada e quando accade comunque chiamo sempre i miei figli a me non li abbandono per la loro trasgressione ma li benedico sempre che ritornino a me con tutto il cuore.

Io do il lavoro che svolgete. Io vi ho messo la donna accanto. Io vi ho dato la grazia di generare. La vostra famiglia è da me creata. Dovete essere certi che io sono il creatore di ogni cosa e curo tutte le mie creature. Vi amo di un amore indescrivibile e seguo ogni vostro passo. Ma tu non desiderare. Devi essere felice di quello che ti ho donato e se per caso senti dentro di te che qualcosa possa mancare nella tua vita allora chiedi a me, non avere timore, sono io che do ogni cosa e governo il mondo.

Tu non devi desiderare tutto ciò che è del tuo fratello ma quando nella tua vita manca qualcosa chiedi a me ed io provvedo a te. Io provvedo per ogni uomo, sono io che do la vita e sono io che posso renderla meravigliosa se tu ti rivolgi a me con tutto il cuore. Non temere io sono tuo padre e do le cose a ogni uomo in base alla sua missione che ha sulla terra. C’è chi ha la missione di essere padre, chi di governare, chi di creare ed altri di realizzare ma sono io al momento della creazione do la vocazione all’uomo e dirigo i suoi passi. Quindi tu non desiderare quello che non è tuo ma cerca di amare e gestire bene ciò che ti ho dato.

Come mai desideri le ricchezze? Desideri un lavoro diverso, una donna diversa oppure dei figli diversi. Non devi desiderare altro se non quello che ti ho dato. Questa è la tua missione su questa terra e devi portarla a termine fino all’ultimo giorno della tua vita dimostrando ogni istante fedeltà a me.

Se ti manca qualcosa chiedi a me, ma non desiderare ciò che non è tuo. Io posso darti ogni cosa e se alle volte non lo faccio il motivo è che possa recare danni alla tua stessa vita e compromettere la tua salvezza eterna. Io faccio bene ogni cosa e quindi non desiderare ciò che non è tuo ma impegnati e cerca di gestire al meglio ciò che ti ho dato.

Non desiderare ciò che non è tuo. Io sono tuo padre e so ciò di cosa hai bisogno prima che me lo chiedi. Non temere sono io che provvedo a te, figlio mio, creatura da me amata.

19) Sono il tuo Signore, unico Dio, padre d’immensa gloria e onnipotente nell’amore e nella grazia. Tu sei la mia creatura più bella, unica e irripetibile. Tu per me sei un prodigio io ti amo sopra ogni cosa, io per te ho un amore infinito. Grandi cose io faccio per te, mia cara creatura, unico mio amore, io per te faccio pazzie d’amore, io sono il tuo creatore, colui che tutto può e tutto fa per te.

Tu per me sei unico. Ogni uomo per me è unico. Io amo tutti gli uomini, sono un padre buono sempre pronto a perdonare e a fare ogni cosa per te. Non avere timore di me. Io non voglio che tu mi temi, ma voglio solo il tuo amore, voglio solo che tu mi ami sopra ogni cosa, dato che io ti ho creato e lo fatto solo per amore.

Io faccio tutto per te. Tu non te ne accorgi ma io per te faccio pazzie. Sono il tuo Dio, sono tuo padre e non voglio che tu sia un uomo vuoto, privo di amore, ma voglio che tu sia simile a me nell’amore. Io amo in modo incondizionato tutti gli uomini e voglio che anche tu faccia così. Ama, ama sempre come io amo sempre. Non temere la vita, non avere paura sono io che provvedo a te ogni istante e riverso tutto il mio amore su di te.

Tu per me sei unico e irripetibile. Sai io ho mandato mio figlio Gesù nel mondo per conquistare te, per conquistare il tuo amore, il tuo cuore. Molti uomini rendono vano il sacrificio di mio figlio non volgendo il loro sguardo verso me. Si preoccupano solo dei loro affari, delle loro passioni, ma io che sono onnipotente aspetto il loro ritorno a me. Io amo di amore infinito e non voglio la morte dell’uomo ma voglio che si converta e viva.

Tu per me sei la creatura più bella e unica. Non credi, io che sono Dio volga il tuo sguardo verso di te? Io che sono Dio non ho motivo di esistere se non ti avessi creato. Io che sono Dio vivo e respiro attraverso di te, mia creatura bella e tanto amata. Ma ora ritorna a me con tutto il cuore, non lasciare andare tutta la tua vita senza che tu anche per un solo istante non conosca il mio amore per te. Non temere, io ti amo e senza di te non saprei cosa fare.

Ti amo sopra ogni cosa. Tu per me sei unico, il mio amore per te è unico, il mio amore per ogni uomo è unico. Vieni a me creatura amata, conosci il mio amore che ho per te e non mi temere. Io non ho motivo di punirti anche se i tuoi peccati fossero più numerosi dei tuoi capelli. Io voglio che tu conosca solo il mio amore, amore immenso e grandioso. Io ti voglio sempre con me, in eterno e so che tu sei una creatura che hai bisogno di me. Tu senza di me non sei felice ed io voglio rendere felice la tua vita, la tua esistenza.

Non temere, mia creatura, tu per me sei unico. Il mio amore per te è grande. Tu non puoi conoscere l’amore che ho per te. E’ un amore divino che tu non riesci a comprendere. Se tu riuscissi a comprendere l’amore che ho per te tu facessi salti di gioia. Io voglio riempire la tua vita di gioia, felicità, amore, ma devi venire a me, devi essere mio. Io sono la gioia, io sono la felicità, io sono l’amore.

Mia creatura, tu per me sei unico. Unico e solo. Sei il mio amore, il mio unico amore. Voglio fare tutto per te. Voglio amarti adesso e non dopo. Afferra questo momento e abbracciami come un figlio fa a un padre. Si, abbracciami mia bella creatura. Io che sono Dio, il creatore e l’onnipotente non riesco a vivere senza un tuo abbraccio, senza il tuo amore.

Mia creatura tu per me sei unico. Tu per me sei l’unico amore. Io voglio tutto il tuo amore e voglio darti tutto il mio amore. Non preoccuparti di nulla, io provvedo a te sempre e ti darò di tutto quello che hai bisogno. Io ogni istante lavoro per te.

Io che sono Dio non riesco a vivere senza il tuo amore. Ricordati, tu per me sei unico e irripetibile.

20) Io sono il tuo Dio, amore onnipotente e grandioso nella grazia pronto a darti tutto di quello hai bisogno. Io che sono Dio vengo a dirti che tu sei beato. Beato che sei un povero in spirito. Beati tutti quelli che si affidano a me con tutto il cuore senza condizioni e senza pretese ma solo per ricevere il mio amore immenso. Beato tu sei se ti affidi a me e segui i miei comandi non per ricevere un contraccambio ma solo per amore.

Beati siete tutti voi che siete poveri in spirito. Amo in modo particolare tutti quegli uomini che si affidano a me ed io nella mia onnipotenza provvedo a loro sempre, in ogni occasione. Anche nelle cose più semplici della vita la mia presenza è sempre con loro. Sono io che cerco e vado incontro agli uomini che sono poveri in spirito, li cerco e li amo.

Come mai tu vuoi decidere per la tua vita? Affidati a me, abbandonati totalmente a me ed io farò grandi cose per te. Sono io che ho creato il mondo e quanto esso contiene, io ho creato l’uomo e voglio che esso si rivolge a me con tutto il cuore. Beati voi poveri in spirito che siete sempre legati a me, voi non temete nulla, non avete paura di nulla, ma avete posto fiducia in me ed io in pieno provvedo a voi.

Beati voi che siete poveri in spirito, che mi pregate e ricevete ogni grazia sia in questo mondo che per la vita eterna. Voi amate tutti ed io sono molto felice dato che ho stabilito la mia dimora in voi, io che sono Dio, l’onnipotente. Siete il motore del mondo, senza di voi il sole non darebbe più la luce, ma grazie a voi e alle vostre preghiere molte anime trovano la conversione e ritornano alla fede, ritornano a me.

Diventa anche tu un beato. Cerca di essere un povero in spirito. Ti sembra impossibile? Pensi che tu non ce la possa fare? Io ti aspetto, io ti plasmo e guido i tuoi passi e tu vieni a me. Diventa un povero in spirito, colui che non cerca nulla in questo mondo se non il necessario per vivere, non ama la lussuria, la ricchezza, gestisce bene i suoi beni terreni, è fedele al proprio coniuge, ama i figli, rispetta i miei comandi. Se tu diventi un povero in spirito il tuo nome sarà scritto nel mio cuore e non sarà mai più cancellato. Se tu diventi un povero in spirito il mio amore si riversa su di te e ti darò ogni grazia.

Fai il primo passo verso di me e diventa anche tu un povero in spirito. Basta che ti affidi a me, mi preghi e fai il primo passo verso di me poi sarò io a fare tutto. Ti sembra impossibile? Fidati di me, fidati di Dio. Io sono onnipotente e tutto posso e ho anche il potere di cambiare il tuo cuore se tu lo vuoi se fai il primo passo verso di me. Se tu diventi un povero in spirito sarai perfetto in questo mondo e vivrai il regno dei cieli già al momento presente, sentirai il respiro del Paradiso, comprenderai il mio amore, capirai che io sono tuo Padre.

Fai il primo passo verso di me ed io plasmo il tuo cuore. Lo trasformo, ti do tutta la grazia del Paradiso, Ti do il mio amore e tu eleverai la tua anima verso di me e sentirai la mia grazia, il mio amore. Non temere, non pensare di non essere degno di diventare un mio figlio prediletto, mio figlio amato. Io sono con te e ti soccorro. Anche mio figlio Gesù disse “il padre darà lo Spirito Santo a quelli che glielo chiedono”. Io sono pronto a riempire la tua anima di Spirito Santo e farti diventare una luce per tutti gli uomini in questo mondo, farti diventare un faro che continuamente viene illuminato da me. Non temere affidati a me e io ti renderò un povero in spirito, un uomo che si affida completamente a me senza pretese e senza condizioni.

I poveri in spirito per me sono figli prediletti dato che vivono in questo mondo come voglio io. Si abbandonano a me sempre e vivono la mia grazia, questo io voglio da ogni uomo.

Fai così anche tu. Diventa un povero in spirito, diventa un beato, diventa un figlio mio prediletto. Io sono qui ad aspettarti, sono pronto ad accoglierti, a cambiare il tuo cuore, la tua vita.

Non temere, io sono tuo padre e voglio ogni bene per te. Beato te in questo mondo che sei un povero in spirito, beato te, figlio mio amato.

21) Sono io tuo Dio, amore immenso che tutto perdona, dona largamente e ama senza misura ogni uomo della terra. Voglio dirti che la tua missione su questa terra è quella di amarmi, conoscermi e fare esperienza di me. Non di solo pane tu vivrai ma anche del mio amore, della mia misericordia, della mia onnipotenza. Tu non vivrai di solo pane, tu devi vivere di me, tu devi vivere con me.

Come mai dedichi molto tempo ai tuoi affari e tralasci il tuo Dio? Non sai che di una cosa c’è bisogno in questo mondo, quella di vivere in perfetta comunione con me, di vivere del mio amore e non di accumulare ricchezza e potere. Tutto ciò che tu accumuli su questa terra e momentaneo, con te non porta via nulla, con te porti via solo l’amore, l’amore per me e quello verso i tuoi fratelli. Tu dedichi del tempo ai tuoi affari e a me dai l’ultimo posto oppure non credi in me, non mi pensi nemmeno come se io fossi un Dio lontano, ma io sono sempre accanto a te pronto ad aiutarti.

Non di solo pane tu vivrai. Tu devi vivere di me, tu devi vivere con me. Devi trascorrere la vita in questo mondo in stretta relazione continua con me. Te lo dissi già, tu senza di me non puoi fare nulla. Invece pensi che tu sia il dio della tua vita. Ma non sai che io ti ho creato? Mio figlio Gesù vi ha lasciato un messaggio chiaro nel suo vangelo, nelle sue parabole. L’uomo che accumulava ricchezze e organizzava la sua vita sul benessere materiale gli fu detto chiaramente “stolto questa notte stessa sarà richiesta la tua anima”. Anche tu vuoi fare così? Vuoi passare il tempo su questa terra ad accumulare ricchezze, senza pensare a me? E quando sarà richiesta la tua anima che ne sarà delle tue ricchezze? Come ti presenterai davanti a me?

Figlio mio, vieni a me e discutiamo. Come dissi a Isaia anche se i tuoi peccati fossero come scarlatto diventeranno bianchi come la neve, se tu ritorni a me con tutto il cuore. Non temere il tuo Dio, io sono tuo padre e creatore e faccio tutto per te. Ma tu devi tornare a me con tutto il cuore, senza riserve devi amarmi, senza compromessi e io salvo la tua vita, io ti assisto, io faccio grandi cose per te.

Non di solo pane tu vivrai. Prendete come modello la vita terrena di mio figlio Gesù e delle anime a me predilette. Esse nella loro vita non hanno pensato a niente di materiale se non quello di vivere in costante comunione con me. Io non voglio che tu viva nella povertà, ma io voglio che tu faccia una vita di benessere anche nel tuo corpo, basta che questo benessere non diventi il tuo dio. Sono solo io il tuo Dio e tutto ciò che hai te l’ho dato io e voglio solo che tu sei un amministratore delle tue ricchezze facendo del bene anche ai fratelli che vivono in difficoltà.

Non di solo pane tu vivrai, ma vivrai anche di me. Io sono il tuo Dio, non il tuo lavoro, le tue ricchezze, le tue passioni. Sei pronto a dedicare intere giornate al lavoro, ad accumulare ricchezze e non dedichi tempo a me.
Non hai tempo per la preghiera, per la riflessione, per la meditazione, ma sei solo concentrato nei tuoi affari, nelle tue cose. Devi vivere di me, devi vivere con me.
Amami, cercami, chiamami e io verrò a te. Tu sei libero in questo mondo di scegliere se fare il bene o il male e il primo passo verso di me lo devi fare tu, ma quando mi chiami io vengo a te, sempre.

Beati quegli uomini che vivono di me. Hanno capito che non di solo pane vive ogni uomo ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio. Leggono la mia parola, meditano, rispettano i miei comandi e mi pregano.
Questi uomini sono beati, io sto a fianco a ognuno di loro e quando la loro missione su questa terra finirà sono pronto ad accoglierli tra le mie braccia per tutta l’eternità. Beati voi quando mi cercate.

Non di solo pane tu vivrai. Tu devi vivere anche di me, devi vivere con me. Io voglio vivere la tua vita con te, insieme, come un padre buono pronto ad accoglierti e a fare tutto per te, figlio mio tanto amato.

22) Sono colui che sono, il tuo Dio, il tuo creatore, colui che ti ama, agisce per te e ti soccorre in ogni tua necessità. Ti ho inviato mio figlio Gesù. Devi seguire la sua parola, i suoi consigli, amalo, lui vive in me e tutto può. Lui è onnipotente e ama ogni uomo da me creato. Lui è il redentore colui che ha dato la vita per te, ha versato il suo sangue, morto come un malfattore ma adesso vive nei cieli ed è pronto a fare tutto per te.

Lui quando stava su questa terra vi ha lasciato un messaggio che non sarà mai cancellato. Un messaggio di amore, compassione, vi ha insegnato ad essere tutti fratelli, a prendersi cura dei deboli, vi ha amati di un amore immenso come io vi amo. Su questa terra vi ha insegnato come bisogna comportarsi per piacere a me. Lui che era figlio è stato sempre ubbidiente, mi pregava, ed io gli davo ogni cosa, sempre. Ha guarito, liberato, predicato, avendo compassione per tutti gli uomini, soprattutto per i più deboli.

Mio figlio Gesù vi ha insegnato a perdonare. Lui perdonava sempre. Ha perdonato Zaccheo il pubblicano, la donna adultera, sedeva in compagnia dei peccatori e non faceva distinzione fra gli uomini, ma amava sinceramente ogni creatura.

Tu fa lo stesso. Segui tutti gli insegnamenti di mio figlio Gesù. Vivi la sua stessa vita. Imitalo. Pensi che tu non ce la possa fare? Pensi che non sei in grado di amare come amava Gesù? Io dico che tu ce la puoi fare. Inizia adesso. Prendi la sua parola, leggila, meditala e falla tua. Metti in pratica i suoi insegnamenti e sarai beato per sempre. Nei secoli molte anime sono diventate a me care e predilette dato che hanno seguito con tutto il cuore gli insegnamenti di mio figlio Gesù. Non temere, fai il primo passo poi sarò io a trasformare il tuo cuore.

Non sono forse io l’onnipotente? Allora come mai temi che non ce la possa fare? Se tu ti affidi a me puoi tutto. Non rendere vano il sacrificio che mio figlio ha fatto su questa terra. Lui è venuto a te per salvarti, insegnarti, darti amore. E’ anche adesso che lui vive in me puoi invocarlo per chiedergli ogni cosa, lui fa ogni cosa per te. Come me lui per te ha un amore immenso, ti vuole nel mio regno, vuole che la tua anima brilli come una luce.

Fai il primo passo verso di me e segui gli insegnamenti di mio figlio Gesù. I suoi insegnamenti non sono gravosi, ma devi lasciarti solo ad amare. Lui ha amato tutti senza fare nessuna distinzione tra gli uomini, fa tu anche lo stesso. Se tu ami come ha amato mio figlio Gesù su questa terra allora vedrai che tu stesso con il mio aiuto puoi fare miracoli proprio come faceva lui. Il suo era un amore incondizionato, non cercava nulla in cambio, se non quello di essere amato anche lui.

Ti ho inviato il mio figlio Gesù per farti capire il mio pensiero. Per farti capire che nei cieli c’è un regno che ti aspetta e che con la morte non finisce tutto ma la vita continua per l’eternità. Molti uomini non credono a questo e pensano che con la morte tutto finisca.
Passano tutta la loro vita tra le occupazioni di questo mondo, tra i loro piaceri senza fare niente per la loro anima. Vivono senza amore ma pensano solo a loro stessi. Questa non è la vita che io voglio. Io vi ho creato per l’amore e vi ho inviato mio figlio Gesù per farvi capire come bisogna amare.

Ti ho inviato mio figlio Gesù, per insegnare l’amore. Se tu non ami la tua vita è vuota. Se tu non ami hai reso vana il sacrificio di mio figlio su questa terra. Io non voglio la tua morte, io voglio che tu viva in eterno in me. Se le tue trasgressioni sono tante non temere. Lo stesso mio figlio all’apostolo disse “io non ti dico di perdonare fino a sette volte ma fino a settanta volte sette”. E se lui vi ha insegnato a perdonare sempre come io non posso perdonare te che sono amore e misericordia infinita?

Torna a me mia creatura, ti ho inviato mio figlio Gesù per conquistare la tua anima, il tuo cuore. Torna a me mia creatura, io sono un padre buono che tanto ama e voglio che tu viva in eterno con me. Io e te sempre insieme, sempre abbracciati.

23) Sono Dio, tuo padre, per te io ho un immenso amore e tutto faccio per te. Io sono il tuo creatore e sono felice di averti creato. Sai tu per me sei la creatura più bella che ho fatto. Sei più bello del mare, del sole, della natura e persino dell’intero universo. Tutte queste cose io le ho fatte per te. Anche se ti ho creato nel sesto giorno ma io ho creato tutto questo per te. Mia creatura tanto amata, vieni a me, stammi vicino, pensa a me, io che sono il tuo creatore non so resistere senza il tuo amore. Mia creatura tanto amata io ti ho pensato prima della creazione dell’intero universo. Anche quando tutta la creazione non esisteva io ho pensato a te.

Io sono il tuo creatore. Ho creato l’uomo a mia somiglianza per amare. Si, tu devi amare sempre come io amo sempre. Io sono amore e riverso tutto il mio amore su di te. Ma tu a volte sei sordo ai miei richiami, alle mie ispirazioni. Devi lasciarti andare al mio amore, non devi seguire le tue passioni materiali, ma devi amare. Devi capire bene che tu senza amore, senza la carità, senza la compassione, non vivi. Io ti ho fatto per queste cose.

Non temere figlio mio tanto amato. Avvicinati a me ed io plasmo il tuo cuore, lo cambio, ti faccio simile a me e tu sarai perfetto nell’amore. Anche mio figlio Gesù quando stava su questa terra per compiere la sua missione ha amato tanto. Ha amato come vi amo io a ognuno di voi. Mio figlio Gesù beneficava tutti anche quelli che stavano lontano da me. Egli non faceva nessuna distinzione, il suo scopo era quello di dare amore. Imita la sua vita. Fai anche tu così, rendi la tua vita con un unico scopo, quello di amare.

Io sono il tuo creatore. Ti ho creato ed ho un amore immenso verso di te, ho un amore immenso verso ognuno di voi. Io ho creato l’intero universo ma tutta la creazione non vale la tua vita, tutta la creazione e meno preziosa della tua anima. Gli angeli che vivono il cielo e vi aiutano nella vostra missione terrena sanno bene che è più importante la salvezza di una sola anima che l’intero mondo. Io ti voglio salvo, io ti voglio felice, io voglio amarti per l’eternità.

Ma tu devi tornare a me con tutto il cuore. Se tu non ritorni a me io sono irrequieto. Non vivo in pieno la mia onnipotenza e ti aspetto sempre, fino a quando tu non ritorni a me. Quando ti ho creato ti ho fatto non solo per questo mondo ma ti ho creato per l’eternità. Tu sei stato creato per la vita eterna e io non mi darò pace fino a quando non ti vedo per sempre unito a me. Io sono il tuo creatore e ti amo di amore infinito. Il mio amore si riversa su di te, la mia misericordia ti riveste e se per caso stai vedendo il tuo passato, le tue colpe, non temere io ho già dimenticato tutto. Sono solo felice che tu torni a me con tutto il cuore. Io senza di te non mi sento onnipotente, sono triste se tu non sei con me, io che sono Dio e tutto posso la tua lontananza da me mi fa sentire addolorato.

Io che sono Dio, io che sono onnipotente, ti prego, torna a me con tutto il cuore. Io sono il tuo creatore e amo la mia creatura. Io sono il tuo creatore e ti ho creato per me, per il mio amore. Per questo mio figlio Gesù si è fatto inchiodare alla croce, proprio per te. Ha versato il suo sangue proprio per te e ha sofferto la sua passione per la tua redenzione. Non rendere vano il sacrificio di mio figlio, non rendere vana la mia creazione, vieni a me con tutto il cuore. Io che sono Dio, l’onnipotente, ti supplico, vieni a me.

Io sono il tuo creatore e mi compiaccio della mia creazione. Io mi compiaccio di te. Senza di te la mia creazione non ha valore. Tu per me sei importante. Tu per me sei indispensabile.

Io sono il tuo creatore ma prima di tutto sono tuo padre che ti ama e farà tutto per te mia creatura da me creata e tanto amata.

24) Sono il tuo Dio grande e misericordioso che ti amo di amore immenso e tutto fa per te, ti riempie di grazia e amore. In questo dialogo tra me e te voglio parlarti del mistero della morte. Molti uomini hanno paura della morte mentre ce ne sono altri che non pensano mai nella loro vita questo mistero e si trovano all’ultimo giorno della loro vita impreparati.
La vita in questo mondo finisce. Tutti voi uomini avete in comune proprio la morte. Se siete tutti diversi uni dagli altri nella vocazione, l’aspetto fisico, il modo di pensare, mentre per la morte è un mistero comune a tutti gli esseri viventi.

Ma tu non temere la morte. Questo mistero non deve far paura, io che sono tuo padre al momento che lasci questo mondo la tua anima viene a me per tutta l’eternità. E se per caso tu nel mondo sarai stato una persona che ha amato, beato te, il regno dei cieli ti attende. Mio figlio Gesù quando stava in questo mondo parlò molte volte in parabole spiegando ai suoi discepoli il mistero della morte. Infatti disse “nel regno dei cieli non prendete moglie e marito ma sarete simile agli angeli”. Nel mio regno vivete in pieno il mio amore e vi troverete in una beatitudine senza fine.

La morte è un mistero comune a tutti. Stesso mio figlio Gesù in questo mondo fece esperienza della morte. Ma tu non devi temere la morte, ti chiedo solo di preparare già da adesso per quando essa verrà. Non vivere la tua vita nei piacere mondani ma vivi la tua vita nella mia grazia, nel mio amore. Stesso mio figlio Gesù disse “verrà di notte come un ladro”. Tu non sai quando io ti chiamerò a me e quando la tua esperienza cesserà su questa terra.

Ti chiedo di preparare il mistero della morte. La morte non è la fine di tutto ma la tua vita sarà solo trasformata, infatti da questo mondo tu verrai da me nel regno dei cieli per tutta l’eternità. Se sapessi quanti uomini vivono la loro vita soddisfando i loro desideri e poi alla fine della loro vita si trovano davanti a me impreparati. Grande è la rovina per chi non vive la mia grazia, non vive il mio amore. Io ho creato l’uomo anima e corpo quindi voglio che vive in questo mondo curando entrambi. Non si può vivere in questo mondo per soddisfare solo i desideri del corpo. E che sarà della vostra anima? Quando sarete davanti a me cosa direte? Io da voi voglio sapere se avete rispettato i miei comandi, se avete pregato e se siete stati caritatevoli con il vostro prossimo. Certo non vi chiederò le vostre conquiste, dei vostri affari o del potere che avete avuto sulla terra.

Quindi figlio mio cerca di capire il grande mistero della morte. La morte può colpire ogni uomo da un momento all’altro e non fatevi trovare impreparati. Cercate già da adesso a prepararvi a questo mistero cercando di essere fedeli a me. Se siete fedeli a me io vi accolgo nel mio regno e vi do la vita eterna. Non siate sordi a questo richiamo. La morte nel momento che non vi aspettate vi colpirà e se non siete preparati grande sarà la vostra rovina.

Per questo figlio mio adesso vivi i miei comandamenti, ama il tuo prossimo, ama sempre e prega me che sono il tuo padre buono. Se farai così allora le porte del mio regno si apriranno a te. Nel mio regno come disse mio figlio Gesù “ci sono molti posti”, ma io ti ho preparato un posto già al momento della tua creazione.
Grande è il mistero della morte. Un mistero che rende uguale ogni uomo, un mistero che io ho creato per dare posto nel mio regno a tutti. Non cercare di primeggiare in questo mondo ma cercate di gareggiare per il Paradiso. Cercate di fare quello che ho detto il questo dialogo allora nel cielo sarete splendenti come le stelle.

Figlio mio io voglio che tu al momento della tua morte vieni con me, in eterno. Figlio io ti amo e per questo ti voglio sempre con me. Io che sono tuo padre ti indico la via giusta e tu seguila sempre così saremo sempre insieme.

25) Sono il tuo Dio, creatore, amore immenso che ti ama e ti cerca sempre per darti ogni cosa e fare tutto per te. Sia fatta la mia volontà. Sai la mia volontà per ogni uomo è qualcosa di meraviglioso, è qualcosa di grande, immenso. Io voglio rendere la vita di ogni uomo irripetibile, vi chiamo a grandi cose e non a vivere nel mediocre. Io chiamo ogni uomo a una vita splendida, a una vita unica. Alcuni uomini hanno seguito le mie ispirazione e hanno fatto della loro vita un qualcosa di straordinario.

Ma non è per tutti così. Molti uomini non seguono le mie ispirazioni ma solo i loro desideri terreni. Molti pensano solo alle ricchezze e al loro benessere mettendo da parte me che sono il loro padre, il loro creatore. Io non voglio il meglio per ognuno di voi? La vostra vita non ve lo donata io? Allora cercate di seguire me e di non essere voi il dio della vostra vita. Io non cerco solo il benessere dell’anima ma voglio che anche con il corpo, mentre state su questa terra, facciate qualcosa di grande. Voi siete infiniti, dentro di voi c’è la mia luce, il mio amore e potete fare grandi cose anche in questo mondo.

Come mi rammarico quando gli uomini distruggono la loro vita. Io che chiamo ogni uomo a grandi cose ci sono alcuni che non seguono la mia volontà e si lasciano solo ai piaceri, solo a soddisfare se stessi. Sia fatta la mia volontà. La mia volontà in ciascuno di voi e quella di farvi crescere nell’amore, nella vita spirituale, di farvi fare grandi cose in questo mondo e un giorno di chiamarvi a me a vita eterna.

Prega ogni giorno il Padre nostro e cerca la mia volontà. Cercare la mia volontà non è qualcosa di difficile. Basta che segui le mie ispirazioni, la mia voce, basta che rispetti i miei comandi e segui l’esempio di vita di mio figlio Gesù. Se fai questo tu sarai beato davanti a me ed io ti farò fare grandi cose. Farai cose che anche tu ti meraviglierai di te stesso. La mia volontà è ogni bene per ognuno di voi e non qualcosa di negativo. Io per ognuno di voi ho preparato una missione salvifica e voglio che si compia nella vostra vita.

Ma se tu non mi cerchi non puoi compiere la mia volontà. Se tu non cerchi me e segui solo le tue passioni allora la tua vita sarà vuota, mediocre, una vita destinata solo ai piaceri terreni. Questa non è vita. Gli uomini che hanno dato grandi cose all’arte, alla medicina, alla scrittura, ai mestieri sono stati ispirati da me. Anche se alcuni non credevano in me ma sono stati attenti a seguire il loro cuore, la loro passione divina ed hanno fatto grandi cose.

Segui sempre la mia volontà. La mia volontà è un qualcosa di straordinario per te. Come mai sei triste? Come mai vivi la tua vita nell’angoscia? Non sai che io governo il mondo e tutto posso per te? Forse sei nell’angoscia dato che non riesci a soddisfare un tuo desiderio terreno. Questo vuol dire che quel desiderio che tu hai non entra nella mia volontà, nel mio disegno di vita che ho per te. Ma io ti ho creato per grandi cose, quindi non seguire i tuoi desideri terreni ma segui le mie ispirazioni e sarai felice.

Io in te ho creato una vocazione. Un qualcosa di grande c’è in te, lo devi solo scoprire. E se farai tutto quello che io ho preparato per te allora sarai felice e farai grandi cose in questo mondo. Cercami, stai legato a me, prega, ed io ti darò la grazia di scoprire la tua vocazione. Se scopri la tua vocazione, la tua vita sarà unica, irripetibile, sarai ricordato da tutti per quello di grande puoi fare.

Non temere figlio mio io sto vicino a te. Fai il primo passo verso di me ed io ti aiuterò a compiere la mia volontà in te. Sei la mia creatura più bella, io senza di te non mi sento Dio, ma sono un creatore onnipotente che ho creato te, mia creatura unica da me tanto amata.

Sia fatta la mia volontà. Cerca la mia volontà. E sarai felice.

26) Sono il tuo Dio, amore immenso, misericordia, pace e onnipotenza infinita. Sono qui a dirti che tu non devi disperare. Tu devi sperare contro ogni speranza. Sono molti i mali che ti affliggono? Temi per la tua condizione economica? La tua salute è precaria? Non temere io sono con te, io sono tuo padre e voglio che la tua vita sia meravigliosa. Io sto accanto a te e ti assisto. Mio figlio Gesù fu chiaro quando disse “nemmeno un passero è dimenticato davanti a Dio”. Io sono con te e voglio la tua liberazione, la tua guarigione, io voglio che tu viva in pieno la tua vita.

Io voglio che tu faccia il primo passo verso di me. Non puoi pretendere che io faccia tutto per te se tu non muovi un dito nella tua vita, se tu non mi preghi. Io sono un Dio onnipotente e posso fare tutto ma voglio che tu collabori al mio progetto di vita e di salvezza che io ho per te. Segui le mie ispirazioni, fai tutto ciò che puoi, osserva i miei comandi ed io farò tutto per te, ti aiuto, faccio miracoli nella tua vita.

Molti dicono “il malvagio anche se è contro Dio accumula ricchezze”. Ma tu non devi pensare così. Il malvagio anche se non segue i miei comandi è un mio figlio e io attendo il suo ritorno a me. Io benedico tutti i miei figli. Ma purtroppo in questo mondo accade quello che disse mio figlio Gesù “i figli di questo mondo sono più scaltri dei figli della luce”. Segui me che sono tuo padre e io non ti abbandono, ti sono sempre vicino e ti amo di amore immenso e misericordioso.

Spera contro ogni speranza. La speranza è la virtù dei forti, colore che non hanno paura e non temono il male ma credono in me e mi amano. Hanno fiducia in me, mi pregano, mi invocano, sanno che io non abbandono nessuno e mi cercano con tutto il cuore. Come mi fanno male quei figli che perdono ogni speranza. Ci sono uomini che davanti alle disperazioni fanno pazzie, si suicidano, ma voi non dovete fare così. Spesso anche se nella vita vedi solo disperazione io posso intervenire ogni attimo e cambiare la tua intera esistenza.

Non disperare mai. Cerca sempre la speranza. La speranza è un dono che viene da me. Se tu vivi lontano da me non puoi sperare ma ti perdi nei tuoi ragionamenti e non riesci ad andare avanti, non riesci a fare più nulla. Non temere tu devi credere in me che io sono un padre buono, ricco di misericordia e pronto ad intervenire nella tua vita e a sostenerti. Tu devi cercarmi, io sono vicino a te, dentro di te, nel tuo cuore. Io ti copro con la mia ombra.

Spera contro ogni speranza. Anche i padri della fede, le mie anime predilette e il mio stesso figlio Gesù hanno vissuto dei momenti di difficoltà, ma io intervenivo, certo nei miei tempi stabiliti ma comunque non li lasciavo mai. Così faccio anche con te. Se vedi che tu mi preghi e io non ti esaudisco il motivo che non sei pronto a ricevere la sospirata grazia. Io che sono onnipotente e conosco tutto di te so quando sei pronto a ricevere quello che chiedi. E se a volte ti faccio aspettare è anche per provare la tua fede. Le mie anime predilette devono essere provate nella fede come disse l’apostolo “la vostra fede sarà messa alla prova come l’oro nel crogiolo”. Io provo la tua fede e voglio trovarti perfetto verso di me.

Tu spera sempre. Spera sempre nel tuo Dio, nel tuo padre celeste. In questa vita tu devi fare molte esperienze, anche di dolore, al fine che tu capisca il vero senso della vita stessa. La vita non si svolge sono in questo mondo, ma quando il tuo corpo finirà allora tu verrai a me ed io voglio trovarti perfetto nell’amore, voglio trovarti perfetto nella fede.

Tu in questa vita spera contro ogni speranza. Anche nei momenti più bui non perdere mai la speranza. Io sono sempre accanto a te e quando meno te lo aspetti, al tempo stabilito, io interverrò e farò tutto per te, mia creatura tanto amata.

27) Sono il tuo Dio, ricco di carità e misericordia verso tutti che a tutti ama e perdona sempre. Io voglio che tu sia misericordioso come io sono misericordioso. Il mio figlio Gesù chiamò i misericordiosi “beati”. Si, chi usa misericordia e perdona è beato dato che io perdono tutte le sue colpe e infedeltà aiutandolo in tutte le vicende della vita. Dovete perdonare. Il perdono è l’espressione più grande d’amore che potete dare ai vostri fratelli. Se non perdonate non siete perfetti nell’amore. Se non perdonate non potete essere miei figli. Io perdono sempre.

Mio figlio Gesù quando stava su questa terra in parabole spiegò chiaramente ai suoi discepoli l’importanza del perdono. Lui parlò del servo che doveva dare tanto al suo padrone e quest’ultimo ebbe pietà e gli condonò tutto il debito. Poi questo servo non ebbe pietà di un altro servo che gli doveva molto di meno di quanto lui doveva dare al suo padrone. Il padrone venuto a sapere l’accaduto fece gettare il servo malvagio in prigione. Tra di voi non siete debitori di nulla se non dell’amore vicendevole. Siete debitori solo con me che devo perdonare le vostre innumerevoli infedeltà.

Ma io perdono sempre e anche voi dovete perdonare sempre. Se perdonate siete beati già su questa terra e poi sarete beati anche nei cieli. L’uomo senza il perdono non ha la grazia santificante. Il perdono è l’amore perfetto. Mio figlio Gesù vi disse “guardi la pagliuzza nell’occhio del tuo fratello mentre nel tuo c’è una trave”. Tutti voi siete bravi a giudicare e condannare i vostri fratelli, puntando il dito e non perdonando senza che ognuno di voi faccia un proprio esame di coscienza e capire le proprie colpe.

Io ti dico adesso perdona tutte quelle persone che ti hanno fatto del male e non riesci a perdonare. Se fai questo tu guarirai la tua anima, la tua mente e sarai perfetto e beato. Disse mio figlio Gesù “siate perfetti com’è perfetto il padre vostro che è nei cieli”. Se tu vuoi essere perfetto in questo mondo l’attributo più grande che devi avere è quello di usare misericordia verso tutti. Tu devi essere misericordioso dato che io ti uso misericordia. Come vuoi essere perdonato da me le tue colpe se tu non perdoni le colpe del tuo fratello?

Lo stesso Gesù quando insegnò a pregare ai suoi discepoli disse “perdona i nostri debiti come noi perdoniamo i nostri debitori”. Se non perdonate non siete degni nemmeno di pregare il Padre nostro…Come può un uomo essere Cristiano se non è degno di pregare il Padre nostro? Siete chiamati a perdonare dato che io vi perdono sempre. Se non ci fosse il perdono il mondo non esisterebbe più. Proprio io che uso misericordia a tutti do la grazia che l’uomo peccatore si converta e ritorni a me. Anche tu fa lo stesso. Imita mio figlio Gesù che su questa terra perdonava sempre, perdonava tutti proprio come me che perdono sempre.

Beati voi che siete misericordiosi. La vostra anima splende. Molti uomini dedicano delle ore a devozioni, lunghe preghiere ma poi non esaltano la cosa più importante da fare, quella di avere compassione per i fratelli e perdonare. Io adesso ti dico perdona i tuoi nemici. Se non riesci a perdonare prega, chiedi la grazia a me ed io col tempo plasmo il tuo cuore e ti faccio diventare un figlio mio perfetto. Devi sapere che senza il perdono tra di voi non potete avere misericordia da me. Mio figlio Gesù disse “beati i misericordiosi che troveranno misericordia”. Quindi se vuoi misericordia da me devi perdonare il tuo fratello. Io sono Dio padre di tutti e non posso accettare contese e litigi tra fratelli. Io voglio la pace tra di voi, che vi amiate e vi perdonate a vicenda. Se tu adesso perdoni il tuo fratello in te scenderà la pace, la mia pace e la mia misericordia invaderà tutta la tua anima e tu sarai beato.

Beati i misericordiosi. Beati tutti quelli che non cercano il male, non si lasciano a contese con i fratelli e cercano la pace. Beato te che ami il tuo fratello, lo perdoni e usi compassione, il tuo nome è scritto nel mio cuore e non sarà mai cancellato. Tu sei beato se usi misericordia.

28) Mio figlio amato sono tuo padre, Dio d’immensa gloria e di infinita misericordia che tutto perdona e tutto ama. In questo dialogo voglio istruirti su una sola cosa che tu hai bisogno: rendi a Dio quello che è di Dio. Non potete vivere la vostra vita solo sulle vostre passioni terrene ma avete bisogno anche di me, quindi dovete vivere la vostra vita anche nella spiritualità, nel mio amore. Sappi che tu in questo mondo non sei eterno e un giorno verrai a me e secondo come hai vissuto la vita in questo mondo così sarai giudicato da me.

L’unica cosa sicura nella vostra vita è che un giorno fate un incontro con me. Sarà un incontro d’amore dove io ti accolgo tra le mie braccia amorose e paterne e dove ti accoglierò nel mio regno per tutta l’eternità. Ma tu in questo mondo devi mostrare fedeltà a me e quindi ti chiedo di rispettare i miei comandi, ti chiedo di pregare e di essere caritatevole con i tuoi fratelli. Allontana da te ogni invidia, contesa, ma cerca di essere perfetto nell’amore come sono perfetto io. Imita la vita di mio figlio Gesù. Lui è venuto in questo mondo per lasciarvi un esempio. Non rendere vana la sua venuta in questo mondo ma ascolta la sua parola e mettila in pratica.

Rendi a me quello che è mio. Non ti chiamo a vivere una vita sterile nel corpo ma ti chiamo a fare grandi cose, ma tu devi rendere anche a me quello che è mio. Devi rendere a me tutta la tua vita e la tua anima. Io ti ho fatto per il Paradiso e non ti ho fatto per un mondo pieno di passioni terrene. Stesso mio figlio Gesù quando fu interrogato disse “rendete a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio”. Seguite questo consiglio che vi ha dato mio figlio Gesù. Lui stesso mi ha reso tutta la sua vita compiendo la sua missione che io gli avevo affidato in questo mondo.

Rendete a Dio quello che è di Dio. Non seguite i sistemi di questo mondo ma seguite la mia parola. Io posso fare tutto per te ma voglio che tu mi sia fedele e non devi essere un figlio lontano da me. Io sono tuo padre e non voglio la tua morte ma voglio che tu viva. Voglio che tu viva in questo mondo e per l’eternità. Se tu rendi la tua vita a me, io che sono misericordioso faccio tutto per te, faccio miracoli, muovo la mia mano potente a tuo favore e nella tua vita accadranno delle cose straordinarie.

Vi chiedo di rendere anche ciò che è di questo mondo al mondo. Lavorate, gestite bene le vostre ricchezze, non fate mai del male al vostro prossimo. Gestite bene la vostra vita anche in questo mondo, non sciupate la vostra esistenza. Molti uomini buttano via la loro vita nelle passioni terrene più terribili distruggendo la loro vita stessa. Ma io non voglio questo da voi. Io da voi voglio che gestite bene la vostra vita che io vi ho donato. Io voglio che in questo mondo lasciate un segno. Un segno del mio amore, un segno della mia onnipotenza, io voglio che voi in questo mondo seguite le mie ispirazioni e io vi farò fare grandi cose.

Mi raccomando rendi a Dio quello che è di Dio e al mondo quello che è di questo mondo. Non lasciarti andare solo alle tue passioni ma cura anche la tua anima che è eterna e un giorno verrà a me. Se tu mi avrai mostrato fedeltà grande sarà la tua ricompensa. Se tu mi mostri fedeltà vedrai benefici già al momento presente mentre vivi in questo mondo. Vi chiedo di pregare anche per i vostri governanti che io ho chiamato a questa missione. Molti di loro non agiscono secondo una retta coscienza, non mi ascoltano e pensano sono ai loro interessi. Hanno tanto bisogno delle tue preghiere per ottenere la conversione, per ottenere le grazie necessarie per la salvezza della loro anima.

Rendi a me quello che è mio. Rendi a me la tua vita, dai a me la tua anima. Io sono tuo padre e voglio che tu mi segua. Come un padre buono da buoni consigli al suo figlio così io che sono un padre di immensa bontà do buoni consigli a te. Io voglio che tu mi segua, vivi la tua vita con me, tutti e due insieme sia in questo mondo che per tutta l’eternità.

29) Sono il tuo Dio, tuo padre misericordioso che ama ogni suo figlio di un amore infinito e usa sempre misericordia. Il questo dialogo voglio parlarti della cupidigia. Tieni lontano da te ogni ricchezza. Io non ti dico che tu non debba curare il tuo corpo oppure non debba lavorare per attrarre benessere a te, ma quello che mi fa male è l’attaccamento alla ricchezza. Molti uomini dedicano il loro tempo solo alla ricchezza non pensando mai a me e al mio regno. Con questo comportamento non accetti il messaggio che vi ha lasciato mio figlio Gesù.

Mio figlio Gesù fu molto chiaro nei suoi discorsi riguardo alla ricchezza. Ai suoi discepoli disse anche una parabola per farvi capire tutto. Parlò di quell’uomo che ebbe un abbondante raccolto e voleva dedicare tutta la sua vita al benessere materiale ma io dissi a quell’uomo “stolto questa notte stessa sarà richiesta la tua anima e che sarà di quello che hai accumulato”. Questa frase la dico a ognuno di voi. Nel momento che lasciate questo mondo con voi non portate via nulla, quindi è inutile accumulare ricchezze se poi tralasciate di curare la vostra anima.

Poi io voglio che gli uomini che sono nell’abbondanza con i loro beni soccorrono i fratelli più deboli, quelli più poveri. Ma molti pensano solo a soddisfare i loro interessi tralasciando la carità verso i fratelli. Ora dico a te di non attaccare il tuo cuore alla ricchezza ma di cercare prima di tutto il regno di Dio, poi tutto il resto ti sarà dato in abbondanza. Io penso a te anche nel materiale. Molti dicono “dov’è Dio?”. Fanno questa domanda quando sono nel bisogno, ma io non abbandono nessuno e se a volte vi lascio nel bisogno e per provare la vostra fede, per capire se siete fedeli a me o pensate solo a vivere in questo mondo.

Ci sono molti miei figli che soccorrono quelli che sono nel bisogno. Io sono molto felice o do grandi grazie a questi miei figli dato che vivono a pieno il messaggio di mio figlio Gesù. Infatti mio figlio quando stava su questa terra vi ha insegnato ad amare e ad avere compassione tra di voi. Anche se molti uomini sono sordi a questo richiamo io comunque uso misericordia per loro e aspetto la loro conversione e che tornino a me. Ma voi continuate a sostenere i vostri fratelli che sono nel bisogno. Questi fratelli che vi aiutano sono guidati da me e sono io che dirigo il loro passi. Nel mondo in vari tempi ci sono state molte anime predilette che vi hanno lasciato un esempio di carità, voi seguite le loro orme e sarete perfetti.

Non attaccare il tuo cuore alla ricchezza. Se il tuo cuore si dedica solo al materialismo la tua vita è vuota. Non avrai mai pace ma sei sempre in cerca di qualcosa. Sei in cerca di qualcosa che in questo mondo non troverai mai ma solo io ti posso dare. Io posso darti la mia grazia, la mia pace, la mia benedizione. Ma per ottenere da me questo devi darmi il tuo cuore, devi seguire gli insegnamenti di mio figlio Gesù e così sarai felice, non avrai bisogno di nulla dato che hai capito il vero senso della vita.

Io ti dico di vivere il pieno la tua vita. Cerca di fare grandi cose e se per caso la ricchezza entra nella tua vita non attaccare il tuo cuore a lei. Cerca di amministrare i tuoi beni per te e per i fratelli che sono nel bisogno e così sarai felice, “c’è più gioia nel donare che nel ricevere”. La ricchezza non può essere l’unico senso della tua vita. La vita è un’esperienza meravigliosa e tu non puoi passare questo tempo solo per accumulare ricchezze ma cerca di fare esperienza anche di amore, compassione, carità, preghiera. Se fai questo rallegrerai il mio cuore e sarai perfetto davanti a me ed io uso misericordia verso di te e alla fine della tua vita ti accoglierò nel mio regno per tutta l’eternità.

Mi raccomando figlio mio non attaccare il tuo cuore alla ricchezza. Stai lontano da ogni cupidigia, cerca di essere caritatevole, amami sempre. Io voglio il tuo amore, io ti voglio perfetto come io sono perfetto. Nel mio regno c’è posto per te. Io ti aspetto e ti assisto in questo mondo dato che tu per me sei la creatura più bella e amata.

30) Sono il tuo Dio, padre creatore di immensa gloria ed amore verso di te. Devi essere sempre pronto nella tua vita. Tu non sai il giorno e nemmeno l’ora in cui il mio figlio verrà sulla terra come re e giudice del mondo. Lui un giorno verrà e farà giustizia a tutti gli oppressi, scioglierà ogni catena e per i malfattori sarà una rovina eterna. Io figli miei vi chiamo a tutti alla fede, mi chiamo tutti all’amore. Abbandonate tutte le opera malvagie di questo mondo e dedicatevi a me che sono vostro padre creatore.

Dovete sempre essere pronti. Non solo quando mio figlio verrà ma dovete essere pronti ogni istante dato che non sapere quando la vostra vita finirà e voi verrete a me. Io non giudico ma sarete stesso voi davanti a me a giudicare voi stessi e le vostre opere. Io vi chiedo solo di avere fede in me, sono io che guido i vostri passi e vi conduco a me. Se invece volete essere voi il dio della vostra vita allora la vostra rovina sarà grande sia in questo mondo che per l’eternità.

Mio figlio quando è stato con voi su questa terra molte volte ai suoi discepoli ha parlato del suo ritorno e della morte. Molte volte in parabole vi ha fatto capire che voi dovete essere pronti ogni istante della vostra vita. Quindi figli miei non lasciatevi ai piaceri di questo mondo che non portano a nulla se non a delusioni ma abbandonatevi a me e io vi guido al regno dei cieli. Gesù disse “che giova l’uomo guadagnare il mondo intero se poi perde la sua anima?”. Questa frase detta da mio figlio Gesù vi fa capire tutto, come dovete vivere e comportarvi. Potete guadagnare anche l’intero mondo ma poi un giorno il figlio dell’uomo verrà “come un ladro di notte” e tutte le vostre ricchezze, passioni, resteranno in questo mondo, con voi portate via solo la vostra anima, la cosa più preziosa che avete. L’anima è eterna, tutto in questo mondo scompare, si trasforma, cambia, ma l’unica cosa che resta eterna e non cambia è la vostra anima.

Anche se tu avessi tanto peccato non temere. Ti chiedo solo di avvicinarti a me ed io colmerò la tua anima di grazie e di pace. Voi in questo mondo giudicate, condannate, io invece perdono sempre e sono sempre pronto ad accogliere ogni uomo. Sono sempre pronto a perdonare ogni mio figlio. Voi per me siete tutti figli amati ed io vi chiedo solo di tornare a me con tutto il cuore poi sarò io a fare tutto. Tu pensa solo ad essere sempre pronto in questo mondo a venire a me. Sai ti alzi la mattina ma non sai se ti corichi la sera. Sai che ti corichi la sera ma non sai se ti alzi la mattina. Questo vi deve far capire che dovete essere sempre pronti dato che non sapete il momento esatto quando io vi chiamo a me.

Abbandonate ogni vostra passione terrena e ogni vostra preoccupazione. Se tu ti avvicini a me sarò io a provvedere nella tua vita. Darò io le giuste ispirazioni da seguire e ti apro le strade davanti a te. Non devi temere di nulla se non quello di stare sempre unito a me e di curare la tua anima. Molte persone non credono all’anima e pensano che la vita è solo in questo mondo. Questo modo di vivere solo terreno non vi porta a me anzi vi porta a compiere azioni malvagie e a soddisfare solo le vostre passioni. Ma voi dovete credere che non siete solo corpo ma che avete anche un’anima eterna che un giorno verrà a me nel mio regno per vivere per sempre.
Quindi figli miei siate sempre pronti. Io sono sempre pronto ad accogliervi e a darvi ogni grazia. Sono sempre pronto a stare vicino a voi ed aiutare. Non voglio che nessuno di voi vada perduto ma voglio che ogni uomo viva in pieno la sua vita in grazia con me. Quindi se ti sei allontanato da me, ritorna ed io ti accoglierò tra le mie braccia.

Siate sempre pronti. Se siete sempre pronti, in ogni istante della vostra vita, io vi darò ogni benedizione spirituale e materiale. Vi amo tutti.

31) Sono tuo padre, il tuo Dio, amore immenso e misericordioso che ti ama e ti perdona sempre. Ti chiedo solo di avere fede il me. Come mai a volte dubiti? Come mai vivi lo sconforto e non mi invochi? Sai io sono tuo padre e tutto posso. Devi avere fede in me sempre, senza paura, senza condizione e io farò tutto per te. La fede sposta le montagne ed io non nego nulla a un mio figlio che mi invoca e mi chiede aiuto. Anche nelle cose più piccole della tua vita, chiamami, ed io sarò accanto a te per sostenerti.

Se sapessi quale gioia io ho quando i miei figli vivono la loro vita sempre con me. Ci sono miei figli prediletti che dal mattino quando si svegliano fino alle sera quando si coricano mi invocano sempre pronti a chiedere aiuto, ringraziarmi, chiedere un consiglio. Quando si alzano mi ringraziano, quando sono nel bisogno a me chiedono aiuto, quando sono a pranzo o in altre vicende mi pregano. Così io voglio che tu faccia con me. Io e te sempre insieme in ogni tua situazione buona o cattiva della tua esistenza.

Molti mi invocano solo quando non riescono a risolvere i loro problemi. Si ricordano di me solo nel bisogno. Ma io sono il Dio della vita e voglio sempre essere invocato dai miei figli, in ogni occasione. Sono pochi quelli che mi ringraziano. Molti nella loro vita vedono solo i loro mali ma non vedono tutto ciò che io faccio per loro. Io provvedo a tutto. Molti non vedono il coniuge che gli ho messo a fianco, i loro figli, il cibo che do ogni giorno, la casa. Tutte queste cose vengono da me e sono io che sostengo e dirigo ogni cosa. Ma voi pensate solo a ricevere. Avete e volete molto di più. Non sapete che di una cosa c’è bisogno quella di curare la vostra anima? Tutta il resto vi verrà dato in abbondanza.

Devi avere fede il me. Gesù fu chiaro ai suoi discepoli e disse “se aveste fede quanto un granellino di senape potete dire a questo monte spostati e gettati nel mare”. Quindi io vi chiedo solo la fede quanto un granellino di senape e potete spostare le montagne, potete fare grandi cose, potete fare le cose che faceva mio figlio Gesù quando stava in questo mondo. Ma voi siete sordi al mio richiamo e non avete fede in me. Oppure avete una fede razionale, quella che viene dalla vostra mente, dai vostri pensieri. Ma io vi chiedo di credere in me con tutto il cuore, di avere fiducia in me e di non seguire i vostri pensieri, i vostri concetti mentali.

Mio figlio Gesù quando stava su questa terra guariva, liberava ogni uomo. Lui si rivolgeva a me sempre ed io gli davo ogni cosa dato che lui si rivolgeva a me con tutto il cuore. Segui il suo insegnamento. Se tu ti abbandoni a me con tutto il cuore potrai fare miracoli nella tua vita, potrai vedere grandi cose. Ma per fare questo devi avere fede in me. Non seguire i concetti di questo mondo basati sul materialismo, il benessere e la ricchezza, ma voi seguite il vostro cuore, seguite le vostre ispirazioni che vengono da me e allora sarete felici dato che vivete la vostra vita in una dimensione spirituale e non in quella materialista.

Voi siete anima e corpo e non potete vivere solo per il corpo ma dovete curare anche la vostra anima. L’anima ha bisogno di essere legata al suo Dio, ha bisogno di preghiera, di fede e carità. Non potete vivere solo per i bisogni materiali ma avete bisogno anche di me che sono il vostro creatore colui che vi ama di un amore infinito. Adesso devi avere fede in me. Abbandonati totalmente a me in tutte le tue situazioni della vita. Quando vuoi risolvere un problema invocami e lo risolviamo insieme. Vedrai che sarà tutto più facile, sarai più felice e la vita ti sembrerà più leggera. Ma se vuoi fare tutto da solo e segui i tuoi pensieri allora si formeranno dei muri davanti a te che ti renderanno il percorso della tua vita difficile e a volte senza uscita.

Ma tu non temere abbi fede in me, sempre. Se tu hai fede in me rallegri il mio cuore ed io ti metto nella schiera delle mia anime predilette, quelle anime che pur vivendo difficoltà terrene non disperano, mi invocano nei loro bisogni ed io li sostengo, quelle anime che sono destinate per il Paradiso e a vivere con me per tutta l’eternità.

32) Sono il tuo Dio, padre misericordioso che tutto ama e tutto perdona lento all’ira e grande nell’amore. In questo dialogo voglio dirti che sei beato se tu confidi in me. Se tu confidi in me hai capito il vero senso della vita. Se tu confidi il me io diventerò il nemico dei tuoi nemici, l’avversario dei tuoi avversari. La confidenza in me è la cosa che gradisco di più. I miei figli prediletti confidano continuamente in me, mi amano e io faccio grandi cose per loro.

Voglio che tu legga questo salmo: “Beato l’uomo che non segue il consiglio degli empi, non indugia nella via dei peccatori e non siede in compagnia degli stolti; ma si compiace della legge del Signore, la sua legge medita giorno e notte. Sarà come albero piantato lungo corsi d’acqua, che darà frutto a suo tempo e le sue foglie non cadranno mai; riusciranno tutte le sue opere. Non così, non così gli empi: ma come pula che il vento disperde. Il Signore veglia sul cammino dei giusti, ma la via degli empi andrà in rovina”.

La confidenza in me ti rende la vita più semplice. Tu sai che c’è sempre pronto un padre celeste ad accogliere le tue richieste, le tue suppliche. E se tu confidi in me nessuna delle tue preghiere andrà perduta ma sono io che provvedo in pieno a tutte le tue necessità. Io ti amo e voglio che tu ti abbandoni a me, ti dedichi a me con tutto il cuore ed io provvederò a te sempre.

Mi fanno male quegli uomini che non confidano in me. Pensano che io sia un Dio lontano da loro, che non provvedo e che vivo nei cieli ed attribuiscono tutto il loro male a me. Ma io sono infinitamente buono, voglio la salvezza di ogni uomo e se a volte il male capita nella tua vita non devi temere. A volte se io permetto il male e per farti crescere nella fede. Io so trarre il bene anche dal male quindi tu non devi temere io provvedo a tutto.

Mio figlio Gesù quando stava in questo mondo confidava solo in me. Fino al punto estremo della sua vita quando stava sulla croce per morire disse “padre nelle tue mani affido il mio spirito”. Fai tu anche così. Segui gli insegnamenti di mio figlio Gesù, imita la sua vita e come lui confidava in me fai tu anche lo stesso. Nel salmo recita così “maledetto l’uomo che confida nell’uomo e benedetto l’uomo che confida in Dio”. Molti di voi sono pronti a confidare negli uomini mentre il loro cuore è lontano da me. Ma non sono io il creatore? Non sono io che dirigo il mondo e i pensieri degli uomini? Quindi come mai confidi negli uomini e non pensi mai a me? Sono io che ho creato il mondo e lo dirigo quindi tu confida in me e non sarai perduto sia in questa vita e per l’eternità.

Se tu confidi in me sei un beato. Mio figlio Gesù disse “beati voi quando vi insulteranno per causa mia”. Se tu vieni deriso, oltraggiato per la tua fede grande sarà la tua ricompensa nel regno dei cieli. Tu sei beato se confidi in me. La confidenza in me è la preghiera più bella e importante che tu mi possa fare. L’abbandono totale in me è l’arma più efficace che tu possa utilizzare in questo mondo. Io non ti abbandono ma vivo accanto a te e ti sostengo in ogni tua azione, in ogni tuo pensiero.

Confida in me con tutto il cuore. Gli uomini che confidano il me il loro nome è scritto nel palmo della mia mano ed io sono pronto a muovere il mio braccio potente al loro favore. Nulla li potrà nuocere e se a volte sembra che la loro sorte non sia delle migliori io sono pronto ad intervenire per ristabilire ogni loro situazione, la loro stessa vita.

Beato l’uomo che confida in me. Tu sei beato se confidi in me, la tua anima splende in questo mondo come un faro di notte, la tua anima sarà luminosa un giorno nei cieli. Beato sei tu se confidi in me. Io sono tuo padre di amore immenso e sono pronto a fare tutto per te. Confidate in me voi tutti miei figli tanto amati. Io che sono vostro padre non vi abbandono e sono pronto ad accogliervi tra le mie braccia amorose per tutta l’eternità.

33) Sono tuo padre e Dio misericordioso di immensa gloria e onnipotenza che ti perdona sempre e ti ama. Io ti ho dato una legge, dei comandamenti, io voglio che tu li rispetti e che la mia legge sia la tua gioia. I comandi che io ti ho dato non sono gravosi ma ti rendono liberi, non soggetto a schiavitù dalle passioni di questo mondo e poi ti fanno stare unito a me, io che sono il tuo Dio, padre di immenso amore verso di te. Tutti i comandi che io ti ho dato ti aiutano a vivere in pieno la tua fede sia verso di me che verso i tuoi fratelli e figli miei.

Che la mia legge sia la tua gioia. Se tu rispetti la mia legge io resto unito a te sia in questo mondo che per l’eternità. La mia legge è spirituale, ti aiuta ad elevare la tua anima, da un senso alla tua vita, ti riempie di gioia. Chi non rispetta la mia legge vive in questo mondo come una canna sbattuta dal vento, come se la vita non avesse nessun senso e pronto a soddisfare ogni passione mondana. Anche mio figlio Gesù quando stava su questa terra, sulla montagna, parlò dei miei comandi e vi ha dato istruzione su come rispettarli. Stesso lui disse che chi rispettava i miei comandi era come un “uomo che aveva costruito la sua casa sulla roccia. Strariparono i fiumi, soffiò il vento ma quella casa non cadde dato che era costruita sulla roccia”. Costruisci la tua vita sulla roccia della mia parola, dei miei comandi e nessuno ti potrà abbattere ma io sarò con te sempre pronto a sostenerti. Invece chi non osserva i miei comandi è come un “uomo che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Strariparono i fiumi, soffiarono i venti e quella casa cadde dato che era costruita sulla sabbia”. Non permettere di non dare un senso alla tua vita, di vivere una vita vuota senza di me. Tu senza di me non puoi fare nulla quindi sii fedele a me e rispetta i miei comandi.

La mia legge è una legge d’amore. Tutta la mia legge è fondata sull’amore verso di me e verso i tuoi fratelli. Ma se tu nella vita non dai amore a me e a tuoi fratelli, che senso avrà? Molti uomini in questo mondo non conoscono l’amore ma cercano di soddisfare solo i loro desideri mondani. Io che sono Dio, il creatore dico a ognuno di voi “lasciate le vostre opere inique e tornate a me con tutto il cuore. Io vi perdono e se fondate la vostra vita sull’amore sarete figli miei prediletti ed io farò tutto per voi”.

Non fondate la vostra vita sulle passioni terrene ma sulla mia legge. Quanto mi fanno male quegli uomini che pur conoscendo il mio amore, pur credendo in me, non rispettano i miei comandi ma si lasciano vincere dai loro sentimenti carnali. Ancor più grave è che tra queste persone ci sono anche anime che io mi sono scelto per diffondere la mia parola. Ma voi pregate per queste anime che si allontanano da me ed io che sono misericordioso, grazie alle vostre preghiere e suppliche, plasmo i loro cuori e nella mia onnipotenza faccio di tutto che ritornino a me.

Che la mia legge sia la tua gioia. Se tu trovi gioia nei miei comandi allora sei “beato”, sei un uomo che ha capito il vero senso della vita e in questo mondo non ha bisogno più di nulla dato che hai tutto nel restare fedele a me. E’ inutile che moltiplicate le vostre preghiere se poi della vostra vita volete fare tutto ciò che desiderate e cercate di soddisfare le vostre passioni. La prima cosa da fare è quella di ascoltare la mia parola, i miei comandi e di metterli in pratica. Non c’è preghiera valida senza la mia grazia. E la mia grazia la otterrete se siete fedeli ai miei comandi, ai miei insegnamenti.
Ora ritorna a me con tutto il cuore. Se i tuoi peccati sono numerosi io perdono sempre e sono sempre pronto ad accogliere ogni uomo. Ma dovete essere decisi a cambiare vita, cambiare modo di pensare e volgere il vostro cuore solo verso di me.

34) Sono tuo immenso amore, tuo padre e Dio misericordioso che tutto fa per te e ti soccorre sempre in ogni tua necessità. Sono qui per dirti “chiedi lo Spirito Santo”. Quando un uomo nella sua vita ha ricevuto il dono dello Spirito Santo ha tutto, non ha bisogno di nulla ma soprattutto non pretende nulla. Lo Spirito Santo ti fa capire il vero senso della vita, con i suoi doni ti fa vivere una vita spirituale, ti riempie di sapienza e ti da il dono del discernimento nelle scelte della tua vita.

Mio figlio Gesù quando stava con voi disse “il padre darà lo Spirito Santo a quelli che glielo chiedono”. Io sono pronto a darti questo dono ma tu devi aprirti a me, devi venire incontro a me ed io ti riempio di Spirito Santo, ti riempio di ricchezza spirituale. Lo stesso mio figlio Gesù nel grembo di Maria fu generato per opera dello Spirito Santo. E nel tempo molte anime predilette grazie allo Spirito Santo hanno dato testimonianza di me ed hanno fatto della loro vita un continuo sacrificio a me. Anche gli apostoli, i prescelti da mio figlio Gesù, erano paurosi, non capivano la parola di mio figlio, ma poi quando furono pieni di Spirito Santo hanno dato testimonianza fino a morire per me.

Se tu riuscissi a capire il dono dello Spirito Santo mi pregassi continuamente per riceverlo. Ma molti uomini mi chiedono cose poco importanti, cose per soddisfare solo i desideri carnali e le loro passioni. Sono veramente pochi quelli che chiedono il dono dello Spirito Santo. Io sono pronto a dare questo dono a ogni uomo se viene a me con tutto il cuore, se mi ama ed osserva i miei comandi. Lo Spirito Santo ti dà la grazia di pregare bene, di chiedere le cose necessarie nella tua vita, di capire il mio pensiero, la mia volontà verso di te e ti istruisce nella mia parola. Chiedete lo Spirito Santo e lui verrà a voi. Come nel giorno di Pentecoste soffiò come un vento impetuoso nel cenacolo così soffierà nella tua vita e ti guiderà per i giusti sentieri.

Se ricevi lo Spirito Santo hai ottenuto tutto. Vedrai che nella tua vita non cercherai più nulla. Ti sosterrà nello sconforto, ti aiuterà nelle vicende dolorose, ti farà rendere grazie nella gioia e ti guiderà nel tuo cammino terreno. Poi nell’ultimo giorno della tua vita verrà a prenderti insieme a mio figlio Gesù e alle anime predilette che già sono come me e ti accompagneranno nel mio regno glorioso. Io che sono tuo padre adesso voglio donarti lo Spirito Santo ma devi essere tu a chiedermelo. Sono pronto a fare tutto per te, mia creatura tanto amata, anche a riempirti adesso di Spirito Santo per dare il vero senso alla tua vita.

Come mai vi occupate sono delle faccende terrene? Dedicate tutta la vostra vita al lavoro, alle vostre passioni, alle ricchezze, piaceri, ma non dedicate mai del vostro tempo a me. Questo accade dato che non seguite le ispirazioni dello Spirito Santo. E lui che vi indica la giusta strada e tutto quello che dovete fare per piacere a me. Sono davvero pochi quelli che seguono queste ispirazioni e fanno della loro vita un capolavoro, rendono la loro vita unica, esemplare e bella.

Se tu chiedi lo Spirito Santo io te lo darò e vedrai forti cambiamenti nella tua vita. Vedrai il tuo prossimo non come lo vedi adesso ma lo vedrai come lo vedo io. Sarai pronto a rispettare sempre i miei comandi, a pregare e ad essere un operatore di pace in questo mondo pieno di contese. Se tu chiedi adesso lo Spirito Santo sarai felice. Prenderà dimora presso di te, invaderà tutta la tua esistenza e tu non vivrai più per soddisfare i bisogni della tua mente, ma vivrai nella dimensione del cuore dove tutto si ama, tutto si crede e dove c’è pace.

Chiedi lo Spirito Santo. Solo così puoi servirmi in tutta fedeltà e puoi piacere a me. Lo Spirito Santo ti guiderà per i giusti sentieri e tu vedrai miracoli accadere nella tua vita. Poi capirai che non c’è dono più grande che Dio ti possa fare. Io che sono tua padre e ti amo d’un amore infinito sono pronto a riempire la tua anima di Spirito Santo e farti entrare nella schiera delle mie anime predilette. Ti amo e ti amerò sempre.

Tu sei beato se la mia legge è la tua gioia. Sei un uomo pieno di Spirito Santo e sarai una luce luminosa in questo mondo di tenebra. Anche se agli occhi degli uomini sei inutile non devi temere. Io che sono il tuo Dio, tuo padre, io che sono onnipotente non permetterò che nessuno ti sconfigga ma tu vincerai tutte le battaglie. Beato te se ami la mia legge ed hai fatto dei miei comandi la cosa principale della tua vita. Tu sei beato ed io ti amo e ti donerò il Paradiso.

35) Sono il tuo Dio, padre amorevole di gloria immensa e infinita misericordia. In questo dialogo voglio donarti una preghiera che se fatta con il cuore può fare miracoli. Io gradisco tanto la preghiera dei miei figli, ma voglio che pregano con tutto il cuore, con tutto se stessi. Amo la preghiera litanica. Spesso le ripetizioni vi portano alla distrazione ma voi quando pregate abbandonate i vostri problemi, le vostre preoccupazioni. Io conosco tutta la vostra vita e so di ciò “avete bisogno prima ancora che me lo domandate”. L’agitazione nella preghiera non porta a nulla ma solo a rendere la preghiera sterile. Tu quando preghi non agitarti ma io che sono misericordioso ascolto la tua preghiera e ti esaudisco.

Pregate così “Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me”. Questa preghiera fu fatta a mio figlio dal cieco di Gerico e subito fu esaudito. Mio figlio gli fece questa domanda “tu credi che io possa fare questo?” e lui ebbe fede in mio figlio e fu guarito. Devi fare così anche tu. Devi essere certo che mio figlio può guarirti, liberarti e dare a te ogni cosa che hai bisogno. Voglio che tu storni il pensiero dalle cose terrene, ti metti nel silenzio della tua anima e ripeti molte volte questa preghiera “Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me”. Questa preghiera commuove il cuore di mio figlio e il mio e faremo tutto per te. Devi pregare con il cuore, con tanta fede e vedrai che le situazioni più spinose della tua vita verranno risolte.

Poi voglio che tu preghi anche “Gesù ricordati di me quando entrerai nel tuo regno”. Questa preghiera fu fatta dal buon ladrone sulla croce e mio figlio lo accolse subito nel suo regno. Anche se i suoi peccati erano molti mio figlio ebbe compassione del buon ladrone. Il suo atto di fede verso mio figlio, con questa breve preghiera, lo liberò subito da tutte le sue colpe e gli fu donato il Paradiso. Io voglio che anche tu faccia così. Io voglio che riconosca tutte le tue colpe e che veda in me un padre misericordioso pronto ad accogliere ogni figlio che si rivolge con tutto il cuore. Questa breve preghiera spalanca le porte del Paradiso, cancella tutti i peccati, libera da ogni catena e rende pura e luminosa la tua anima.

Io voglio che voi pregate con tutto il cuore. Non voglio che la vostra preghiera sia solo una serie di ripetizioni, ma voglio che quando fate la preghiera litanica il cuore si avvicina a me ed io che sono un padre buono e conosco tutta la tua situazione intervengo nella mia onnipotenza e faccio tutto per te. La preghiera per voi deve essere il cibo dell’anima, deve essere come l’aria che respirate. Senza la preghiera non c’è la mia grazia e voi non riponete fiducia in me ma solo in voi stessi. Con la preghiera potete fare grandi cose. Io non ti chiedo di stare ore ed ore a pregare ma a volte basta che mi dedichi solo un po del tuo tempo e mi preghi con tutto il cuore ed io verrò a te in un istante, sarò accanto a te per ascoltare le tue suppliche.

Questa è la preghiera per te. Queste due frasi evangeliche che ti ho dettato in questo dialogo devono essere la tua preghiera quotidiana. La puoi fare in ogni istante della giornata. Quando ti alzi la mattina, prima di andare a dormire, quando cammini ed in ogni situazione. Poi ti dico prega il “Padre nostro”. Questa preghiera dettata da mio figlio Gesù vi è stata data per farvi capire che io sono vostro padre e che voi siete tutti fratelli. Quando la pregate non andate di fretta ma meditate ogni parola. Questa preghiera vi indica la strada da seguire e cosa dovete fare.
Chi prega con il cuore segue la mia volontà. Chi prega con il cuore mette in atto i disegni della vita che io ho preparato per ogni uomo. Chi prega porta a termine la missione che io gli ho affidato in questo mondo. Chi prega verrà un giorno nel mio regno. La preghiera vi rende buoni, misericordiosi, pietosi, proprio come sono io con voi. Seguite gli insegnamenti di mio figlio Gesù. Lui quando doveva fare delle scelte importanti mi pregava sempre ed io gli davo la luce divina necessaria per fare la mia volontà. Fai anche tu lo stesso.

36) Sono il tuo Dio, amore immenso, gloria infinita, che ti perdona e ti ama. Sai io voglio che tu capisca la mia parola, voglio che tu sappia che le mie parole sono vita. Io sin dai tempi antichi ho parlato al popolo prescelto d’Israele e attraverso i profeti parlavo al mio popolo. Poi nella pienezza del tempo ho inviato mio figlio Gesù su questa terra e lui ha avuto la missione di dire tutto il mio pensiero. Vi ha detto come vi dovete comportare, come dovete pregare, vi ha indicato la giusta via per venire a me. Ma molti di voi sono stati sordi a questo richiamo. Molti in questo mondo non riconoscono nemmeno Gesù come mio figlio. Questo a me da tanto dolore dato che mio figlio si è sacrificato sulla croce per dare la mia parola.

La mia parola è vita. Se non seguite le mie parole in questo mondo vivete senza un vero senso. Siete degli sbandati che vanno alla ricerca di qualcosa che non esiste e cercano di soddisfare solo le loro passioni terrene. Ma io vi ho dato con il sacrificio di molti uomini la mia parola per dare un senso alla vostra esistenza e per farvi capire il mio pensiero. Non fate che sia vano il sacrificio di mio figlio Gesù, il sacrificio dei profeti. Chi ha ascoltato la mia parola e l’ha messa in pratica ha fatto della sua vita un capolavoro. Chi ha ascoltato la mia parola ora vive con me in Paradiso per tutta l’eternità.

Le mie parole sono “spirito e vita” sono parole di vita eterna e io voglio che tu li ascolti e le metti in pratica. Molte persone non leggono mai la Bibbia. Sono pronti a leggere fatti di cronaca, romanzi, storie, ma mettono da parte il libro sacro. Nella Bibbia c’è tutto il mio pensiero, tutto quando io dovevo dirvi. Adesso dovete essere voi a leggere, meditare la mia parola per avere una profonda conoscenza di me. Stesso Gesù disse “chi ascolta queste parole e le mette in pratica e simile a un uomo che ha costruito la sua casa sulla roccia. Soffiarono i venti, strariparono i fiumi ma quella casa non cadde dato che era costruita sulla roccia”. Se tu ascolti le mie parole e le metti in pratica nulla ti potrà colpire nella tua vita ma sarai il vincitore dei tuoi nemici.

Poi le mie parole danno vita. Chi ascolta la mia parola e la mette in pratica vive in eterno. E’ una parola d’amore. Tutto il testo sacro parla d’amore. Quindi tu leggi, medita, ogni giorno la mia parola e mettila in pratica e vedrai piccoli miracoli avverarsi ogni giorno nella tua vita. Io sono accanto a ogni uomo ma ho un debole particolare per quegli uomini che si sforzano ad ascoltarmi e ad essere fedeli a me. Anche mio figlio Gesù mi fu fedele fino alla morte, fino alla morte di croce. Per questo io l’ho esaltato e l’ho fatto risorgere dato che lui che mi era stato sempre fedele non doveva conoscere la fine. Lui adesso vive nei cieli ed è accanto a me e tutto può per ognuno di voi, per chi ascolta le sue parole e le osserva.

Non temere figlio mio. Io ti amo ma tu devi prendere sul serio la tua vita e devi mettere in pratica la mia parola. Non puoi trascorrere tutta la tua vita senza conoscere il mio pensiero che io t’ho inviato su questa terra. Io non dico che tu non debba curare le tue vicende in questo mondo, ma voglio che tu nella giornata mi dedichi uno spazio per leggere, meditare la mia parola. E’ soprattutto io non voglio che voi siete solo degli ascoltatori sprovveduti ma voglio che voi mettete in pratica la mia parola e vi sforzate di osservare i miei comandi.

Se fate questo siete beati. Se fate questo siete miei figli prediletti ed io sto sempre vicino a voi e vi soccorro in ogni vostra necessità. Io sono vostro padre e voglio il bene per ognuno di voi. Il bene per voi è che mettete in pratica la mia parola. Voi adesso non capite dato che non riuscite a vedere la beatitudine dei miei eletti, degli uomini che sono stati fedeli alla mia parola. Ma un giorno lascerete questo mondo e venite a me e vi rendete conto che se avete osservato la mia parola grande sarà la vostra ricompensa.

Figlio mio, ascolta quello che ti dico, osserva le mie parole. Le mie parole sono vita, sono vita eterna. E se tu stabilirai la tua vita su una sola frase della mia parola io ti colmerò di grazie, farò tutto per te, ti dono la vita eterna.

37) Sono il tuo Dio, amore immenso, infinita gloria, onnipotenza e misericordia. In questo dialogo voglio dirti che sei beato se sei un operatore di pace. Chi opera la pace in questo mondo è un mio figlio prediletto, un figlio amato da me ed io muovo il mio braccio potente a suo favore e faccio tutto per lui. La pace è il dono più grande che un uomo può avere. Non cercate la pace in questo mondo attraverso le opere materiali ma cercate la pace dell’anima che solo io posso darvi.

Se non volgete il vostro sguardo verso di me non avete mai la pace. Molti di voi si affaticano cercando la felicità attraverso le opere del mondo. Dedicano tutta la loro vita alle loro passioni invece di cercare me che sono il Dio della pace. Cercate me, io posso darvi tutto, posso darvi il dono della pace. Non perdete tempo in preoccupazioni, nelle cose mondane, non vi danno nulla, solo tormenti o felicità momentanea invece io posso darvi tutto, posso darvi la pace.

Posso dare pace nelle vostre famiglie, nei luoghi di lavoro, nel vostro cuore. Ma dovete cercarmi, dovete pregare ed essere caritatevoli tra di voi. Per avere pace in questo mondo dovete mettere Dio al primo posto nella vostra vita e non il lavoro, amori o passioni. State attenti a come gestite la vostra esistenza in questo mondo. Voi un giorno dovete venire da me nel mio regno e se non siete stati degli operatori di pace grande sarà la vostra rovina.

Molti uomini sprecano la loro vita tra contese, litigi, separazioni. Ma io che sono il Dio della pace non voglio questo. Io voglio che tra voi ci sia comunione, carità, voi siete tutti fratelli figli di un unico padre celeste. Mio figlio Gesù quando stava su questa terra vi ha data un esempio di come dovete comportarvi. Lui che era il principe della pace stava in comunione con ogni uomo, beneficava tutti e dava amore a ogni uomo. Prendi a modello della tua vita l’esempio che ti ha lasciato mio figlio Gesù. Fai le sue stesse opere. Cerca la pace in famiglia, con il tuo coniuge, con i figli, gli amici, cerca sempre la pace e sarai beato.

Gesù disse chiaramente “beati gli operatori di pace che saranno chiamati figli di Dio”. Chi opera la pace in questo mondo è un figlio mio prediletto che io ho scelto per mandare il mio messaggio tra gli uomini. Chi opera la pace sarà accolto nel mio regno e avrà un posto vicino a me e la sua anima sarà luminosa come il sole. Non cercate il male in questo mondo. Chi fa il male riceve in male mentre chi si affida a me e cerca la pace riceverà gioia e serenità. Molte anime predilette che vi hanno preceduto nella vita vi hanno dato un esempio su come cercare la pace. Loro non stavano mai in contesa con il prossimo anzi si muovevano a sua compassione. Cerca anche tu di aiutare i tuoi fratelli più deboli. Stesso io ti ho messo al tuo fianco dei fratelli che hanno bisogno di te per mettere alla prova la tua fede e se per caso sei indifferente un giorno dovrai rendere conto a me.

Segui l’esempio di Teresa di Calcutta. Lei cercava tutti i fratelli che avevano bisogno e li aiutava in tutte le loro necessità. Lei cercava la pace tra gli uomini e spargeva il mio messaggio d’amore. Se fai così anche tu vedrai che in te scenderà una forte pace. La tua coscienza sarà elevata a me e sarai un operatore di pace. In qualunque posto ti troverai si sentirà la pace che hai e gli uomini ti cercheranno per toccare la mia grazia. Ma se invece tu pensi solo a soddisfare le tue passioni, ad arricchirti, vedrai che la tua anima sarà sterile e vivrai sempre un’inquietudine. Se vuoi essere beato in questo mondo devi cercare la pace, deve essere un operatore di pace. Io non ti chiedo di fare grandi cose ma ti chiedo solo di diffondere la mia parola e la mia pace nell’ambiente che vivi e frequenti. Non cercare di fare cose più grandi di te ma cerca di essere un operatore di pace nelle piccole cose. Cerca di diffondere la mia parola e la mia pace nella tua famiglia, sul luogo di lavoro, tra i tuoi amici e vedrai che grande sarà la mia ricompensa verso di te.

Cerca sempre la pace. Cerca di essere un operatore di pace. Affidati a me figlio mio ed io con te farò grandi cose e tu vedrai tanti piccoli miracoli nella tua vita.

Beato tu se sei un operatore di pace.

38) Sono tuo padre, Dio onnipotente, misericordioso e grande nell’amore. In questo dialogo ti chiedo di pregare la madre di mio figlio, Maria. Lei nel cielo brilla più del sole, è ripiena di grazia e Spirito Santo, è stata resa onnipotente da me e tutto può per te. La madre di Gesù vi ama tantissimo come un figlio è amato da una madre. Lei soccorre tutti i suoi figli e prega me per quelli che hanno un bisogno particolare. Se tu sapessi tutto quello che fa per te Maria la ringraziassi ogni istante, ogni momento. Lei non sta mai ferma e continuamente si muove a favore dei suoi figli.

Mio figlio Gesù ve la data per madre. Lui quando era morente sulla croce disse al suo discepolo “figlio ecco tua madre”. Poi disse alla madre “madre ecco tuo figlio”. Mio figlio Gesù che aveva donato la vita per ognuno di voi nel punto estremo della sua vita vi donò quello che aveva più caro, sua madre. Mio figlio Gesù ha reso la madre piena di grazia, regina del cielo e della terra, lei che mi è stata sempre fedele adesso vive in eterno con me. Maria è la regina del Paradiso, la regina di tutti i Santi, ed ora si muove a pietà dei suoi figli che vivono in questo mondo e si perdono nelle vicende della vita.

Io pensai Maria già dalla fondazione del mondo. Infatti quando l’uomo peccò e si ribellò a me, subito sfidai il dragone dicendo “io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe. Lei ti schiaccerà la testa e tu starai sotto il suo calcagno”. Già quando dissi questa frase pensai a Maria, la regina che doveva sconfiggere il dragone maledetto. Maria era la discepola prediletta di mio figlio. Lei lo seguiva sempre, ascoltava la sua parola, la metteva in pratica e la meditava nel suo cuore. Lei mi è stata sempre fedele, ascoltava le mie ispirazioni, non commetteva peccato e ha portato a termine la missione che gli ho affidato in questo mondo.

Io ti dico, prega Maria. Lei ti ama tanto, vive accanto a ogni uomo che la invoca e si muove a favore dei suoi figli. Ascolta tutte le vostre preghiere e se a volte non vi da le sospirate grazie solo perchè non sono conformi alla mia volontà e a me strappa sempre qualche grazia spirituale e materiale per il bene di ogni figlio che la prega. Io l’ho inviata molte volte in questo mondo a delle anime scelte per guidarvi nel giusto cammino e lei è stata sempre una madre amorevole che vi ha dato i giusti consigli. Molte religioni in questo mondo non pregano la madre di Gesù. Questi uomini perdono delle grazie fondamentali che solo una madre come Maria può darvi.

Prega Maria. Non trattenerti mai nel pregare la madre di Gesù. Lei può tutto e appena inizi la preghiera a lei rivolta subito la trovi davanti al mio trono glorioso per chiedere le grazie necessarie per te. Lei si muove sempre per chi la prega. Ma non può fare niente per gli uomini che a lei non si rivolgono. Questa è una condizione che ho posto io dato che la prima cosa per avere le sospirate grazie è la fede. Se tu riponi fede in Maria non sarai deluso ma ti sentirai felice e vedrai compiersi miracoli nella tua vita. Vedrai muri che sembravano insormontabili saranno abbattuti e tutto si muoverà al tuo favore. La madre di Gesù è onnipotente e tutto può presso di me.

Se tu preghi Maria non resterai deluso ma vedrai grandi cose compiersi nella tua vita. La prima cosa che vedrai è la tua anima che splende davanti a me dato che Maria subito riempie di grazie spirituali un’anima che la prega. Lei vuole aiutarti ma tu devi fare il primo passo, devi avere fede, devi riconoscerla come madre celeste. Se tu preghi Maria rallegri il mio cuore dato che io ho creato questa bella creatura per te, per la tua redenzione, per la tua salvezza, per amore verso di te.

Io che sono un padre buono e voglio ogni bene per te ti dico prega Maria e sarai felice. Avrai una madre in cielo che intercede per te pronta a darti tutte le grazie. Lei che è la regina e mediatrice di ogni grazia.

39) Sono il tuo Signore, Dio onnipotente grande nell’amore che tutto può e si muove a compassione dei suoi figli. Io ti dico “chiedi e ti sarà dato”. Se tu non preghi, se tu non chiedi, se tu non hai fede in me, come posso muovermi io a tuo favore? Io conosco di cosa hai bisogno ancora prima che me lo chiedi ma io per mettere alla prova la tua fede e la tua fedeltà devo fare in modo che tu chieda a me di cosa hai bisogno e se la tua fede sarà cieca io faccio tutto per te. Non cercare di risolvere tu ogni tuo problema da solo ma la tua vita vivila con me ed io faccio grandi cose per te, più grandi delle tue stesse aspettative.

Chiedi e ti sarà dato. Come disse mio figlio Gesù “se un vostro figlio vi chiede un pane gli date una pietra? Quindi se voi sapete essere buoni con i vostri figli ancor più il padre celeste farà con voi”. Mio figlio Gesù fu molto chiaro. Disse chiaramente che come voi sapete essere buoni con i vostri figli così io sono buono con voi che siete tutti miei figli amati. Quindi non trattenerti nel pregare, nel chiedere, nell’avere fede in me. Io posso tutto per te e voglio fare grandi cose ma tu mi devi essere fedele, devi avere fiducia in me, io che sono il tuo Dio, io che sono tuo padre.

Mio figlio Gesù disse anche “chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto”. Io non lascio mai solo un figlio che si rivolge a me con tutto il cuore ma provvedo a tutte le sue necessità. Molti di voi chiedono grazie per soddisfare le loro passioni. Ma io non posso esaudire questo tipo di richiesta dato che la passione terrena vi porta lontano da me, non vi dà nulla e vi realizza solo in questo mondo. Ma io voglio che voi vi realizzate nel regno dei cieli e non in questo mondo, io voglio che voi viviate in eterno con me e non che realizzate, accumulate, vi sacrificate in questo mondo. Certo io non voglio che tu viva una vita sterile ma se poi le tue passioni terrene devono prendere il primo posto nella tua vita e non devi dare spazio a me questo mi addolora tanto. Io sono il tuo Dio, io sono tuo padre e voglio che tu mi dia il primo posto nella tua vita.

Chiedi e ti sarà dato. Io sono pronto a fare tutto per te. Non credi questo? Hai chiesto e non ti è stato dato? Questo è accaduto dato che quello che chiedevi non era conforme alla mia volontà. Io in questo mondo ti ho inviato per una missione e se tu mi chiedi cose che ti allontanano dalla mia volontà allora io non posso esaudire. Ma voglio dirti che nemmeno una delle tue preghiere andrà perduta. Tutte le preghiere che tu hai fatto di danno la grazia della salvezza, ti danno le grazie materiali in questo mondo per compiere la mia volontà, ti rendono più buono, docile e vivi in pieno la fede nel tuo Dio misericordioso.

Non temere figlio mio. Prega. Attraverso la preghiera tu riesci a capire i messaggi che io ti invio nella vita e puoi portare a termine la mia volontà. Se tu fai questo e mi sei fedele io ti accolgo alla fine della tua vita nel mio regno per tutta l’eternità. Questa è la grazia più importante che mi devi chiedere e non solo grazie materiali. Tutto in questo mondo passa. Quello che non passa è la tua anima, il mio regno, le mie parole. Non devi temere di nulla. Stesso mio figlio Gesù disse “cercate prima il regno di Dio tutto il resto vi sarà dato in aggiunta”. Tu cerca prima il mio regno, la tua salvezza, poi tutto di quello che hai bisogno io te lo darò se tu sei fedele a me. Io che sono un padre buono mi muovo sempre a tuo favore e non mi trattengo nel darti le sospirate grazie.
Chiedete e vi sarà dato. Quando tu chiedi esprimi al massimo il mistero della fede. Nel chiedere a me capisco che tu credi in me e vuoi che io ti sostenga. Questo mi fa una grande tenerezza. Questo mi rende felice. Poi dai il meglio di te. Io ti ho dato dei talenti e voglio che tu non li sotterra ma li moltiplichi e rendi la tua vita unica. La vita è un dono prezioso che tu puoi renderla unica, un capolavoro se tu la vivi con me, insieme al tuo Dio, al tuo padre celeste.

Chiedi e non temere. Quando chiedi commuovi il mio cuore e io mi rivolgo a te, faccio tutto per risolvere ogni tua situazione anche le più spinose. Devi credere in questo. Io che sono tuo padre e ti amo ti dico chiedi e ti sarà dato. Io che sono tuo padre faccio tutto per te, mia creatura tanto amata.

40) Sono il tuo Dio, padre di ogni creatura, amore immenso e misericordioso che dona a tutti pace e serenità. In questo dialogo tra me e te voglio dirti che tra voi non ci sono divisioni ma voi siete tutti fratelli e figli di un solo padre. Molti non capiscono questa condizione e si lasciano nel fare il male al prossimo. Sopprimono i deboli, non donano largamente e poi pensano solo a loro stessi senza avere compassione per nessuno. Io vi dico grande sarà la rovina per questi uomini. Io ho stabilito che tra di voi regni l’amore e non la separazione quindi voi dovete avere compassione del prossimo e aiutarlo nelle necessità e non essere sordi al richiamo di un fratello che chiede aiuto.

Mio figlio Gesù quando stava su questa terra vi ha data un esempio su come dovete comportarvi. Egli aveva compassione per ogni uomo e non faceva nessuna distinzione ma considerava ogni uomo un suo fratello. Ha guarito, liberato, aiutato, insegnato e donava a tutti largamente. Poi è stato crocifisso per ognuno di voi, solo per amore. Ma purtroppo molti uomini hanno reso vano il sacrificio di mio figlio. Infatti molti dedicano la loro esistenza nel compiere il male, nell’opprimere il prossimo. Io non sopporto questo tipo di comportamento, non posso vedere un mio figlio che viene soppresso da un suo fratello, non posso vedere uomini poveri che non hanno cosa mangiare mentre altri vivono nella ricchezza. Tu che vivi nel benessere materiale sei obbligato a provvedere al tuo fratello che vive nel bisogno.

Non dovete essere sordi a questo richiamo che vi faccio in questo dialogo. Io sono Dio e tutto posso e se non intervengo nel male che compie un mio figlio e solo che voi siete liberi di scegliere tra il bene e il male ma chi sceglie il male riceverà la sua ricompensa da me al termine della sua vita in base al male che ha commesso. Mio figlio Gesù fu chiaro quando vi disse che alla fine dei tempi gli uomini verranno separati e giudicati in base alla carità che hanno avuto verso il prossimo “avevo fame e mi avete dato da mangiare, avevo sete e mi avete dato da bere, ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, carcerato e siete venuti a visitarmi”. Queste sono le cose che dovete fare ognuno di voi e su queste cose giudico la vostra condotta. Non c’è fede in Dio senza la carità. L’apostolo Giacomo fu chiaro quando scrisse “dimostrami la tua fede senza le opere e io con le mie opere ti dimostrerò la mia fede”. La fede senza le opere di carità è morta, io vi chiamo ad essere caritatevoli tra di voi e di dare aiuto ai fratelli più deboli.

Stesso io provvedo a questi miei figli più deboli attraverso le anime che sono consacrate a me dove offrono tutta la loro vita nel compiere il bene. Loro vivono ogni parola detta da mio figlio Gesù. Io voglio che faccia anche tu così. Se tu noti bene nella tua vita ha incontrato dei fratelli che sono nel bisogno. Non essere sordo al loro richiamo. Tu devi avere compassione per questi fratelli e devi muoverti a loro favore. Se non lo fai io un giorno renderò conto a te di questi tuoi fratelli che tu non hai provveduto per loro. Il mio non è un rimprovero ma voglio solo dirti come tu devi vivere in questo mondo. Io vi ho creato per queste cose e non vi ho creati per la ricchezza e il benessere. Io vi ho creati per amore e voglio che voi date amore ai vostri fratelli come io do amore a voi.

Voi siete tutti fratelli e io sono padre di tutti. Se io provvedo ad ogni uomo voi che siete tutti fratelli dovete aiutarvi a vicenda. Se non fate questo non avete capito il vero senso della vita, non avete capito che la vita si basa sull’amore e non sull’egoismo e la prepotenza. Gesù disse “che giova all’uomo guadagnare il mondo intero se poi perde la sua anima?”. Potete guadagnare tutte le ricchezze di questo mondo ma se poi non siete caritatevoli, amorevoli, vi muovete a compassione dei fratelli, la vostra vita non ha nessun senso, siete delle lampade spente. Davanti agli occhi degli uomini avete anche dei privilegi ma per me siete solo dei figli che hanno bisogno di misericordia e che dovete tornare alla fede. Un giorno la vostra vita finirà e voi portate con voi solo l’amore che avete avuto con i vostri fratelli.

Figlio mio adesso ti dico “torna a me, torna all’amore”. Io sono tuo padre e voglio tutto il bene per te. Quindi tu ama il tuo fratello e aiutalo e io che sono tuo padre ti dono l’eternità. Non dimenticarlo mai “voi siete tutti fratelli e siete figli di un solo padre, quello celeste”.

41) Sono tuo padre e Dio d’immensa gloria, onnipotente e fonte di ogni grazia spirituale e materiale. Mio figlio caro e tanto amato voglio dirti “non preferire nulla a me”. Io sono il tuo creatore, colui che ti ama e ti sostiene in questo mondo e per tutta la vita. Non devi preferire nulla di materiale e non devi anteporre nulla a me. Mi devi dare il primo posto nella tua vita, devi preferire solo me, io che mi muovo a tua compassione e faccio tutto per te.

Molti uomini hanno diverse preferenze nella loro vita. Preferiscono il lavoro, la famiglia, gli affari, le loro passioni e danno a me l’ultimo posto. Io mi addoloro tanto di questo. Io che vi amo d’un amore immenso mi trovo ad essere escluso dalla vita dei miei figli, delle mie creature. Ma chi ti da il respiro? Chi ti da il cibo quotidiano? Chi ti da la forza per andare avanti? Tutto, ma proprio tutto viene da me, ma molti miei figli questo non lo riconoscono. Preferiscono altri dei ed escludono dalla loro vita il vero Dio, il creatore. Poi quando vedono che si trovano nel bisogno e non riescono a risolvere qualche situazione spinosa si rivolgono a me.

Ma se vuoi che la tua preghiera venga esaudita devi avere un’amicizia continua con me. Non mi devi invocare solo nel bisogno, ma sempre, ogni istante della tua vita. Devi chiedere il perdono delle tue colpe, mi devi amare, devi riconoscere che io sono il tuo Dio. Se fai così io mi muovo a tua compassione e faccio tutto per te. Ma se tu vivi una situazione di peccato, non preghi, curi solo i tuoi interessi, non puoi chiedere nulla a me che io ti risolva, ma prima devi chiedere una sincera conversione e poi puoi chiedere che io risolva un tuo problema.

Molte volte io intervengo nella vita dei miei figli. Mando degli uomini per inviare un mio messaggio a loro, per farli ritornare a me. Mando degli uomini che seguono la mia parola, nella vita dei miei figli che sono lontani, ma spesso loro non accolgono il mio richiamo. Sono presi dalle loro faccende mondane, non capiscono che la cosa sola e importante nella vita è quella di seguire ed essere fedele a me. Non dovete preferire nulla a me. Io solo sono Dio e non ve ne sono altri. Quelli che seguono molti di voi sono falsi dei, che non vi danno nulla. Sono dei che vi portano alla rovina, vi portano lontano da me. La loro felicità e momentanea ma poi nella vostra vita vedrete la loro distruzione, la loro fine. Io solo sono infinito, immortale, onnipotente, e posso dare la vita eterna nel mio regno a ognuno di voi.

Segui me figlio mio tanto amato. Diffondi la mia parola, diffondi i miei comandi tra gli uomini che vivono accanto a te. Se tu fai questo sei un beato ai miei occhi. Molti ti possono insultare, cacciare dalle loro case, ma mio figlio Gesù disse “beati voi quando vi insultano a causa del mio nome, grande sarà la vostra ricompensa nei cieli”. Figlio mio io ti dico non temere di diffondere il mio messaggio tra gli uomini, la tua ricompensa sarà grande nei cieli.

Tutti voi non dovete preferire nulla di questo mondo a me. Tutto quello che esiste in questo mondo è stato da me creato. Tutti gli uomini sono mie creature. Io conosco ogni uomo prima che veniva concepito nel grembo della madre. Voi non potete preferire cose materiali che finiscono e mettere il Dio della vita da parte. Gesù disse “il cielo e la terra passeranno ma le mie parole non passeranno”. Tutto in questo mondo finisce. Non attaccarti a nulla che non sia divino, spirituale. La tua delusione sarà grande se tu ti attaccherai a qualcosa di materiale e non curi il tuo Dio. Gesù disse anche “che giova l’uomo se guadagna il mondo intero se poi perde la sua anima?”. E disse anche “abbiate paura di chi può far perire il corpo e l’anima nella Geenna”. Quindi figlio mio ascolta le parole di mio figlio Gesù e segui i suoi insegnamenti, solo così sarai felice. Non devi preferire nulla a me, ma solo io devo essere il tuo Dio, il tuo unico scopo, la tua forza e vedrai che insieme faremo grandi cose.

Non preferire nulla a me figlio mio tanto amato. Io non preferisco nulla a te. Tu per me sei la creatura più bella che ho fatto e sono fiero di averti creato. Stai unito a me come un bambino nella braccia di una madre e vedrai che la tua gioia sarà piena.

42) Sono il tuo Dio, padre misericordioso, d’immensa gloria e grazia pronto a perdonare ogni tuo peccato. Voglio dirti in questo dialogo di non pensare nella tua vita solo alle cose materiali ma dedicare la tua vita alla spiritualità, devi raccogliere i tesori eterni. In questo mondo tutto passa, tutto svanisce, ma quello che non passa mai sono io, le mie parole, il mio regno, la tua anima. Mio figlio disse “il cielo e la terra passeranno ma le mie parole non passeranno”. Si, proprio così, le mie parole non passeranno mai. Io ti ho dato la mia parola al fine che tu l’ascolti, la metti in pratica e possa raccogliere nella tua vita i tesori eterni che ti porteranno a vivere una vita senza fine nel mio regno.

Io in questo mondo con l’azione del mio Spirito ho fatto suscitare delle anime predilette che hanno seguito la mia parola. Esse hanno seguito gli insegnamenti di mio figlio Gesù. Devi fare così anche tu. Non attaccare il tuo cuore alle ricchezze del mondo, non ti dà nulla, solo una felicità momentanea, ma poi la tua vita è vuota, una vita senza senso. Il vero senso della vita posso darlo solo io che sono il creatore di ogni cosa, sono io che governo il mondo e tutto si muove secondo la mia volontà. Io sono più onnipotente di quando tu possa pensare. Molti uomini vedono il male nel mondo e pensano che io sia assente, dubitano della mia esistenza oppure che vivo nei cieli. Ma io faccio in modo che voi facciate anche il male per farvi capire le vostre debolezze e io so trarre ogni bene anche dal male che voi fate.

Cerca in questo mondo di raccogliere i tesori eterni. Non basare la tua vita solo sul materiale. Io ti dico di vivere anche una vita materiale ma la tua fonte principale devo essere io. Chi di da il cibo quotidiano? E tutto quello che ti circonda? Sono io che do anche le grazie materiali al fine che tu possa vivere in questo mondo ma non voglio che tu attacchi il cuore a quello che ti do. Io voglio che tu attacchi il cuore a me, io che sono io tuo creatore, il tuo Dio. Io mi muovo sempre a tua compassione e faccio tutto per te. Di questo non devi dubitare. Amo ogni mia creatura e provvedo a ogni uomo, provvedo anche per quelli che non credono in me.

Tu non devi temere di nulla. Attacca il tuo cuore a me, cercami, rivolgi il tuo sguardo a me ed io faccio tutto per te. Riempio la tua anima di luce divina e tu quando un giorno verrai a me la tua luce splenderà nel regno dei cieli. Amami sopra ogni cosa. Cosa giova per te amare le cose del mondo? Sono loro che per caso di danno vita? Se fosse per te il restare in piedi tu cadresti subito. Sono io che ti do la forza in tutto quello che fai. E se a volte permetto che la tua vita sia difficile e tutto legato a un mio disegno che ho per te, un disegno di vita eterno.

Cerca i tesori eterni. Solo nei tesori eterni avrai la vera gioia, solo nei tesori eterni troverai la serenità. Tutto quello che ti circonda è mio e non ti appartiene. Tu sei solo un amministratore delle tue cose, ma un giorno tu lascerai questo mondo e tutto quello che hai sarà dato ad altri, con te porti solo i tesori eterni. Quali sono i tesori eterni? I tesori eterni sono la mia parola che tu devi mettere in pratica, sono i miei comandi che tu devi osservare, la preghiera che ti unisce a me e riempie la tua anima di grazie divine e la carità che devi avere con i tuoi fratelli. Se tu fai queste cose sarai un figlio mio prediletto, un uomo che in questo mondo brillerà come le stelle, sarai ricordato da tutti come esempio di fedeltà a me.
Io ti dico “non attaccare il cuore a questo mondo ma solo ai tesori eterni”. Mio figlio Gesù disse “non potete servire due padroni, amerete uno e odierete l’altro, non potete servire Dio e la ricchezza”. Figlio mio tanto amato io voglio dirti che tu non devi amare la ricchezza ma devi amare me, io che sono il Dio della vita. Io ti amo tanto e farei pazzie per te ma sono anche un Dio geloso del tuo amore e voglio che tu mi dia il primo posto nella tua vita. Se farai così tu non mancherai di nulla ma vedrai che nella tua vita si realizzeranno tanti piccoli miracoli dato che io mi muovo a tuo favore.

Figlio mio cerca la ricchezza eterna, la ricchezza divina. Tu sarai beato di fronte a me ed io ti dono il Paradiso. Ti amo tanto, ti amerò per sempre per questo io voglio da te che tu cerchi me. Io sono la ricchezza eterna.

43) Sono il tuo Dio, padre creatore di gloria immensa e bontà infinita. Figlio mio non attaccare il cuore a questo mondo ma vivi ogni giorno della tua vita la mia grazia. Molti uomini non mi cercano e pensano solo a soddisfare i loro bisogni terreni ma io non voglio questo da voi. Io voglio che mi amiate come io amo voi, voglio che mi cerchiate, che mi invocate ed io vi darò tutte le grazie necessarie che avete bisogno. Mio figlio Gesù nella sua vita terrena stava in continua comunione con me ed io mi muovevo a suo favore. Tutto facevo per lui. Io voglio farlo anche con te. Voglio che tu mi invochi con tutto il cuore proprio come faceva mio figlio Gesù.

Devi vivere sempre la mia grazia. Cerca di avere compassione dei fratelli più deboli. Io stesso davanti a te ho posto dei fratelli che hanno bisogno di te. Tu non essere sordo al loro richiamo. Disse Gesù “se fate qualcosa per questi miei figli piccoli e come l’aveste fatto a me”. Proprio così. Se tu ti muovi a compassione per il tuoi fratelli più bisognosi e come lo fai a me, io che sono il padre di tutti e il Dio della vita. Non voglio che pensiate solo ai vostri interessi mondani ma voglio che date amore ai vostri fratelli. Mio figlio Gesù disse “amatevi gli uni gli altri come io vi ho amato”. Devi seguire questo consiglio di mio figlio. Io ho un amore immenso per ognuno di voi e voglio che tra di voi regni un amore incondizionato e fraterno.

Vivi la mia grazia. Ti chiedo di pregare sempre senza stancarti mai. La preghiera è l’arma più potente che tu possa avere. Senza la preghiera non c’è respiro per l’anima ma solo attraverso la preghiera potete ricevere le sospirate grazie. Ci sono uomini in questo mondo che passano l’intera vita senza pregare. Come io posso accogliere questi uomini nel mio regno? Il mio regno è un luogo di lode, di preghiera, ringraziamento, dove tutte le anime solo unite a me e sono felici in eterno. Se tu non preghi come puoi continuare dopo la morte a vivere in questo luogo? Senza la preghiera come puoi ottenere le grazie spirituali della salvezza? Nel corso dei secoli sia Maria che Gesù sono apparsi a delle anime prescelte per diffondere la preghiera e facevano delle promesse celesti per chi pregava. Tu devi credere in questo e devi attaccarti alla preghiera per ricevere la luce della salvezza eterna.

Tu devi vivere la mia grazia. Rispetta i miei comandi. Io ho dato delle leggi da rispettare al fine che voi siate uomini liberi e non soggetti a schiavitù. Il peccato vi rende schiavi mentre la mia legge vi fa uomini liberi, uomini che amano il loro Dio e il suo regno. In questo mondo regna il peccato dovunque. Io vedo molti dei miei figli andare alla rovina dato che non rispettano i miei comandi. Molti rovinano la loro esistenza mentre altri pensano solo alla ricchezza. Ma voi non dovete attaccare il cuore alle passioni di questo mondo ma a me che sono il vostro creatore. Gli uomini che rispettano i miei comandi e sono umili vivono in questo mondo felici, sanno che io sono vicino a loro e se a volte la loro fede e messa alla prova non perdono la speranza ma confidano sempre in me. Io questo voglio da te mia creatura tanto amata. Non posso sopportare che tu non viva la mia amicizia e mi stai lontano. Io che sono onnipotente ho un dolore immenso vedere uomini che sono alla rovina e vivono lontano da me.

Mio figlio tanto amato in questo dialogo ti ho voluto dare le armi della salvezza, le armi per vivere la mia grazia. Se tu sei caritatevole, preghi e rispetti i miei comandi sei un beato, un uomo che ha capito il vero senso della vita, un uomo che non ha bisogno di nulla dato che ha tutto, vive la mia grazia. Non c’è tesoro più grande della mia grazia. Non cercate le cose vane in questo mondo ma cercate la mia grazia. Se tu vivi la mia grazia io un giorno ti accoglierò nel mio regno e farò festa con te mia creatura tanto amata. Se tu vivi la mia grazia sarai felice in questo mondo e vedrai che non mancherai di nulla.

Figli miei vivete la mia grazia. Solo così potete rallegrare il mio cuore ed io sono felice dato che io voglio solo questo da voi, che state in grazia con me. Vi amo tanto e mi muoverò a vostra compassione figli miei prediletti che vivete la mia grazia.

44) Sono il tuo Dio, padre creatore, misericordioso che tutto perdona e ama. Io voglio da te che tu sia sempre pronto ad accogliere i miei richiami, io voglio che tu sia sempre pronto a venire a me. Tu non sai il giorno e nemmeno l’ora quando io ti chiamo a me. In questo dialogo ti dico di “vegliare”. Non perderti nelle vicende di questo mondo ma pur vivendo in questo mondo tieni sempre gli occhi puntati sulla meta finale, la vita eterna.

Molti uomini passano tutta la loro vita tra le preoccupazioni di questo mondo e a me non dedicano mai del tempo. Sono pronti a soddisfare le loro passioni terrene mentre trascurano la loro anima. Ma tutti voi non dovete fare così. Dovete mettere i bisogni della vostra anima al primo posto. Io ti ho dato dei comandi e voglio che tu li rispetti. Non puoi vivere per i tuoi piaceri e mettere da parte la mia legge. Se segui la mia legge tu porti a termine la missione che ti ho affidato in questo mondo e un giorno verrai a me e sarai beato nel Paradiso.

Vegliate sempre che non sapete l’ora. Mio figlio Gesù fu chiaro quando stava su questa terra. Infatti disse “se il padrone di casa sapesse a che ora verrebbe il ladro non si lascerebbe scassinare la casa”. Tu non sai a che ora e in quale giorno io ti chiamerò a me quindi devi vegliare ed essere sempre pronto a lasciare questo mondo. Molti uomini che adesso sono con me nel mondo godevano di ottima salute eppure ormai giunta la loro missione di lasciare la terra sono venuti a me in un attimo. Molti sono venuti a me impreparati. Ma per voi non accada così. Cercate di vivere la mia grazia, pregate, rispettate le mie leggi e siate sempre pronti con “le lampade accese”.

Ma che giova per te guadagnare il mondo intero se poi perdi la tua anima? Non sai che lascerai tutto ma con te porti solo la tua anima? Allora che ti preoccupi. Vivi la mia grazia. La cosa più importante per te e stare sempre in grazia con me poi sarò io a provvedere ogni tuo bisogno. Se poi tu segui la mia volontà devi capire che tutto si muove a tuo favore. Io intervengo sempre nella vita dei miei figli per dare tutto ciò che hanno bisogno. Io però non posso soddisfare le tue passioni carnali. Devi cercare la mia volontà, essere sempre pronto, rispettare i miei comandi e vedrai che grande sarà la tua ricompensa nei cieli.

Molti uomini vivono in questo mondo come se la vita non ha mai fine. Non pensano mai che devono lasciare questo mondo. Accumulano ricchezze, piaceri mondani e non curano mai la loro anima. Dovete essere sempre pronti. Se voi lasciate questo mondo e non avete mai vissuto la mia grazia di fronte a me vi sentirete imbarazzati e sarete stesso voi a giudicare la vostra condotta ed allontanarvi da me per sempre. Ma io non voglio questo. Io voglio che ogni mio figlio viva in eterno con me. Io ho mandato mio figlio Gesù sulla terra per salvare ogni uomo e non voglio che vi dannate in eterno. Ma molti sono sordi a questo richiamo. Non credono neppure in me e sprecano tutta la loro vita tra i propri affari.

Figlio mio io voglio che tu ascolti con tutto il cuore il richiamo che ti faccio in questo dialogo. Vivi la tua vita ogni istante in grazia con me. Non permettere anche che un solo secondo del tuo tempo lo passi lontano da me. Cerca di essere sempre pronto che come disse mio figlio Gesù “nel momento che non aspettate viene il figlio dell’uomo”. Mio figlio deve tornare sulla terra per giudicare ognuno di voi in base alle vostre azioni. State attenti a come vi comportate e cercate di seguire gli insegnamenti che vi ha lasciato mio figlio. Non potete capire adesso la rovina che andate incontro se non seguite i miei comandi. Voi adesso pensate solo a vivere in questo mondo e a rendere bella la vostra vita, ma se voi questa vita la vivete lontano da me allora l’eternità per voi sarà un castigo. Voi siete stati creati per la vita eterna. La madre di Gesù apparendo molte volte in questo mondo disse chiaramente “la vostra vita è un battito di ciglia”. La vostra vita paragonata all’eternità è un attimo.

Figlio mio devi essere sempre pronto. Io sono sempre pronto ad accoglierti nel mio regno ma voglio che tu collabori con me. Io ti amo e il mio dolore è grande se tu vivi lontano da me. Figli miei tanto amati vivete ogni momento sempre pronti a venire a me e grande sarà la vostra ricompensa.

45) Sono il tuo Dio, amore immenso, infinita gloria che tutto ama e chiama alla vita. Tu sei un mio figlio tanto amato e voglio tutto il bene per te ma devi essere fedele alla mia Chiesa. Non puoi vivere in comunione con me se non vivi una comunione spirituale con i tuoi fratelli. La Chiesa è stata fondata a caro prezzo. Mio figlio Gesù ha versato il suo sangue ed è stato offerto in sacrificio per ognuno di voi e vi ha lasciato un segno, una casa, dove tutti voi potete attingere grazia su grazia.

Molti uomini vivono lontano dalla mia Chiesa. Pensano che la salvezza, le grazie si possono avere vivendo lontano dalla Chiesa. Questo non è possibile. Nella mia Chiesa vengono dispensati i sacramenti fonte di ogni grazia spirituale e tutti voi venite radunati dallo Spirito Santo per fare corpo, per fare memoria della morte e resurrezione di mio figlio Gesù. Figli miei tanto amati non vivete lontano dalla Chiesa ma cercate di stare uniti, cercate di essere caritatevoli, ammaestratevi a vicenda, dovete sviluppare i talenti che vi ho dato, solo così potete essere perfetti e ottenere la vita nel mio regno.

Non mormorate contro i ministri della Chiesa. Anche se essi con il loro comportamento vivono lontano da me non mormorate, ma anzi pregate per loro. Stesso io li ho scelti tra il mio popolo e gli ho dato la missione di essere ministri della mia parola. Cercate di fare tutto quello che vi dicono. Anche se molti dicono e non fanno voi accettate il loro comportamento e pregate per loro. Voi tutti siete fratelli e tutti voi avete peccato. Quindi non vedere il peccato del tuo fratello ma piuttosto fatti un esame di coscienza e cerca di migliorare il tuo comportamento. La mormorazione vi allontana da me. Voi dovete essere perfetti nell’amore come io sono perfetto.

Cercate ogni giorno i Sacramenti. Molte persone perdono del loro tempo in varie vicende del mondo e non cercano i Sacramenti neppure nel giorno della resurrezione di mio figlio. Mio figlio fu chiaro quando disse “chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno”. Figli miei tanto amati cercate il dono del corpo di mio figlio. La comunione è un dono di grazia per ognuno di voi. Non potete passare tutta la vostra vita trascurando questo dono immenso, fonte di ogni grazia e guarigione. I demoni che vivono sulla terra temono i Sacramenti. Infatti quando una persona vi avvicina ai miei Sacramenti con tutto il cuore riceve subito il dono della grazia e la sua anima diventa luce per il Paradiso.

Figli miei se sapeste quale dono il questo mondo è la mia Chiesa. Tutti voi siete la mia Chiesa e siete tempio dello Spirito Santo. Nella mia Chiesa io opero attraverso i miei ministri e do liberazioni, guarigioni, grazie e faccio miracoli per dimostrare la mia presenza in mezzo a voi. Ma se voi vivete lontano dalla mia Chiesa non potete conoscere la mia parola, i miei comandi e vivete secondo i vostri piaceri che vi portano alla rovina eterna. Io nella Chiesa ho posto dei pastori per guidarvi alle glorie eterne. Voi seguite i loro insegnamenti e cercate di trasmettere ai vostri fratelli quelli che dicono.

La mia Chiesa è un faro in questo mondo di tenebra. Il Cielo e la terra passeranno ma la mia Chiesa vivrà in eterno. Le mie parole non passeranno e se voi darete ascolto alla mia voce sarete beati, sarete figli miei prediletti che in questo mondo non mancheranno di nulla e sarete pronti ad entrare nella vita eterna. La mia Chiesa è fondata sulla mia parola, sui sacramenti, sulla preghiera, sulle opere di carità. Io questo voglio da ognuno di voi. Quindi figlio mio fai comunione con i tuoi fratelli nella mia Chiesa e vedrai che la tua vita sarà perfetta. Lo Spirito Santo soffierà nella tua esistenza e ti guiderà per i sentieri eterni.

Non vivere lontano dalla mia Chiesa. Mio figlio Gesù la fondata per te, per la tua redenzione. Io che sono un padre buono di dico la strada giusta da seguire, vivi come corpo vivo nella mia Chiesa.

46) Io sono il tuo Dio, padre di gloria immensa che tutto può per te e si muove a tua compassione. Io voglio che tu sia sempre in comunione con me, che mi preghi e mi rendi continuamente grazie. Non puoi vivere senza di me. Io sono il creatore di tutto e posso ogni cosa ma voglio che tu faccia il primo passo verso di me e mi renda grazie per tutto quello che faccio per te. Io mi muovo sempre per aiutarti ma spesso tu non riconosci il mio aiuto. Pensi che siano le persone ad aiutarti ma sono io che dirigo ogni cosa anche tutte gli uomini che intervengono nella tua vita. Nulle succede per caso ma sono io che muovo ogni cosa.

Spesso le cose non vanno come vuoi tu e attribuisci a me il tuo male. Ma tu non devi cadere nell’angoscia io ho un disegno di vita per te che non conosci ma io che sono onnipotente ho stabilito ogni cosa fin dall’eternità. Non devi temere di nulla, devi solo pensare ad essere un mio amico, una mia anima prediletta e io farò grandi cose nella tua vita. Se spesso non ottieni quello che chiedi e solo il motivo che è un percorso di vita che io non ho stabilito per te ma sono pronto ad aiutarti sempre se tu lo vuoi. Io ti dico adesso “vivi sempre la mia volontà”. Molti uomini vivono secondo il loro piaceri e non chiedono a me di guidare la loro vita, non vivono la mia amicizia e sono il dio della loro vita. Questo non ti fa compiere la mia volontà e quindi non riesci ad essere felice dato che non sviluppi la tua vocazione.

Tu devi vivere la mia volontà, devi mettere in atto i disegni che ho preparato nella tua vita e devi sempre rendere grazie a me. La preghiera di ringraziamento la gradisco dato che capisco che un mio figlio è felice del dono della vita, di tutto ciò faccio per lui. Quando vivi una situazione di dolore non ti devi preoccupare. Come disse mio figlio Gesù “quando una pianta porto frutto viene potata per portare ancora più frutto”. Io faccio la potatura nella tua vita anche attraverso il dolore per chiamarti a vivere nuove esperienze, per elevare la tua anima a me, ma tu non devi ribellarti al tuo dolore io ti sto preparando per un percorso nuovo di vita. Non fidarti del tuo dolore ma fidati di me. Rendimi grazie continuamente e vedrai che io esaudisco ogni tua supplica secondo la mia volontà.

Poi quando chiedi qualcosa che non è conforme alla mia volontà dici con fede “mio Dio, pensaci tu”, io mi prendo cura della tua vita e porto i tuoi passi verso la mia volontà. Tu non disperare mai ma pregami, rendi grazie a me, chiedi e io faccio tutto per te. Anche mio figlio Gesù quando stava su questa terra nella sua vita mi pregava tanto. Io lo assistevo e facevo tutto per lui. Avevamo una perfetta comunione. Fai anche tu come faceva mio figlio Gesù. Stai in continua comunione con me e quando vedi che qualcosa nella tua vita non va chiedi a me ed io ti darò risposta. Io vivo in te e parlo al tuo cuore. Io applico i disegni di vita che ho per ogni mio figlio per il bene di ogni uomo, per il bene dell’intera umanità.

Figlio mio ringraziami continuamente. Se tu potessi vedere tutto quello che faccio per te mi ringraziassi sempre. Io sono sempre vicino a te, faccio in modo che la tua vita sia meravigliosa, sia una vita spirituale, una vita orientata verso di me. Tu non puoi pensare che io sia un Dio cattivo e non penso ai miei figli ma io sono un padre buono che curo ognuno di voi. Io chiamo ognuno di voi a vita eterna, a vivere nel Paradiso, nel mio regno, per tutta l’eternità. Tu non devi temere nulla devi solo amarmi, vivere in comunione con me e ringraziarmi per tutto quello che faccio per te. Se fai così vedrai che tutto quello che ti succede nella vita sarà chiaro dato che non vivi per soddisfare le tue passioni ma per compiere la mia volontà. Anche mio figlio Gesù su questa terra ha operato liberazioni, guarigioni, ma poi è dovuto morire in croce per la vostra salvezza. Io chiedo a ogni uomo di fare un sacrificio per l’umanità. Tu adesso non capisci ma quando sarai in cielo con me ti sembrerà tutto più chiaro, vedrai la tua vita con i miei occhi e mi ringrazierai per tutto quello che ho fatto per te.

Rendete sempre grazie a me. Io faccio tutto per ognuno di voi e sono un padre buono che vi amo. Se rendi grazie a me hai capito il mio amore, hai capito che io sono un Dio che si muove a favore dell’umanità, che si muove a tuo favore e ti ama.

47) Sono tuo padre, il tuo Dio misericordioso, immenso nella gloria e con amore infinito. In questo dialogo voglio dirti che io sono il sovrano di ogni cosa. In questo mondo tutto accade se io voglio e tutto si muove secondo la mia volontà. Molti di voi non credono a questo e pensano che loro dominano la loro vita e spesso anche quella degli altri. Ma sono io che muovo la mia mano potente e permetto che certe cose avvengono. Anche il male fatto dagli uomini è governato da me. Io vi lascio liberi di agire e di scegliere tra il bene e il male ma sono io che decido se potete compierlo, se vi devo lasciare liberi. A volte vi lascio liberi di agire, di fare il male solo per la santificazione delle anime predilette.

Come disse mio figlio Gesù “due passeri non si vendono per un soldo eppure nessuno è dimenticato di fronte al vostro Dio”. Io curo ogni mia creatura. Io conosco tutto di ognuno di voi. Conosco i vostri pensieri, le vostre preoccupazioni, le vostre angosce, tutto ciò che avete bisogno, ma spesso io intervengo nella vita dei miei figli in un modo misterioso che neanche voi capite ma sono io a governare tutto. Tu non devi temere nulla, vivi la mia amicizia, prega, ama i tuoi fratelli ed io guido i tuoi passi verso la santità, verso la vita eterna e in questo mondo non manchi di nulla.

Figlio mio tanto amato non temere il tuo Dio. Io vedo spesso che in te c’è un timore, che hai paura, temi che le cose non vanno per il verso giusto ma tu devi seguire le mie ispirazioni che io metto nel tuo cuore per fare la mia volontà. Io sono il sovrano di questo mondo. Anche il demonio pur essendo il “principe di questo mondo” sa che il suo potere di tentare l’uomo è limitato. Anche lui sa che deve sottomettersi a me e a un mio cenno lui fugge dalla mia creatura. Io permetto la sua tentazione per mettere alla prova la vostra fede ma anche la tentazione ha un limite. Io non permetto che questo limite sia superato.

Io sono il governatore di questo mondo. Molti uomini io li lascio liberi di agire, lascio liberi di opprimere il povero per la santificazione delle anime predilette. Ma comunque io chiamo a conversione ogni uomo, anche i potenti. State attenti ad ascoltare i miei richiami. Anche se avete fatto del male seguite i richiami che io mi faccio. Io vi chiamo a me e voglio che ogni uomo si salvi. Figli miei non temete io sono un padre buono e anche se avete fatto molto male voglio che la vostra anima sia salva, voglio la vita eterna per ognuno di voi.

Io provvedo a ogni cosa. Io provvedo a ogni situazione della tua vita. Anche se a volte non senti la mia presenza io nel mistero della mia onnipotenza agisco e compio la mia opera nella tua vita. Se non fosse così io non sarei Dio. Se non agisco in questo mondo non curerei le mie creature tanto amate. Devi avere fiducia in me e se a volte la tua situazione può essere disperata non devi avere timore io sto chiamando la tua anima a un cambiamento per farti crescere e attirarti a me. Figlio mio tanto amato tu devi capire queste cose e devi affidare a me tutta la tua vita. Devi comportarti come quando stavi nel grembo di tua madre. Tu non facevi nulla per crescere ma io ti curavo fino alla tua nascita. Così devi fare per tutta la tua vita, devi affidare a me la tua esistenza, devi vivere la mia amicizia e devi fidarti di me.

Io governo tutto. Sono un Dio onnipotente e onnipresente. Sono più onnipotente di quando tu possa pensare. La mia onnipotenza si estende a ogni creatura e ogni situazione in questo mondo. Io agisco in un modo misterioso. A volte anche quando vedi guerre, temporali, terremoti, devastazioni, anche in queste cose c’è la mia mano, c’è la mia volontà. Ma anche queste cose devono accadere in questo mondo, anche queste cose santificano l’intera umanità.

Figlio mio non temere. Io governo tutto e mi muovo sempre a compassione dell’intera umanità, per ogni uomo. Abbi fede in me e amami. Io sono tuo padre e vedrai che la mia volontà in questo mondo e per la vostra salvezza. Voi dovete cercare il bene, dovete cercare i miei comandi, dovete vivere la mia amicizia poi sarò io a fare tutto.

48) Sono il tuo Dio, padre amorevole che ti ama e tutto fa per te. Il questo dialogo voglio esprimerti tutto il mio amore. Tu non puoi sapere mai come io ti amo. Il mio amore per te non ha limiti, tu per me sei importante, io senza di te mi sento vuoto. Anche se sono Dio e tutto posso nella mia onnipotenza cado negli abissi quando ti vedo lontano da me. Non pensare che io pur essendo Dio e tutto posso non curo la tua vita, oppure vivo lontano da te e mi occupo di altro. Io ti sono sempre vicino. Se tu storni il tuo pensiero dalle faccende quotidiane e mi chiami senti la mia voce, senti la voce di un padre amorevole che ti indica la strada giusta da seguire. Non devi mai temere la mia lontananza, io ti sono sempre vicino anche nelle angosce, quando tutto ti rema contro, io sono con te.

Chi ti ama più di me? In questo mondo avete persone che vi amano, come i genitori amano i figli, il marito ama la moglie, ma questo è un amore terreno, un amore che pur essendo di grande valore non può mai superare l’amore divino, spirituale che io ho per te. Io ti ho creato, quando sei stato generato nel grembo di tua madre io ti ho pensato, creavo la tua anima e il tuo corpo e ti preparavo un disegno di vita in questo mondo. Tu nella vita non devi muovere un dito. Sono io che faccio tutto per te. Io ti ispiro la strada che devi compiere, i passi che devi fare, accanto a te ho messo un Angelo, una mia creatura celeste per sostenerti, darti forza e per guidare il tuo cammino.

Figlio mio, io che sono Dio adesso ti prego, vieni a me. Non allontanarti da me. Cerca di vivere la mia amicizia, rispetta i miei comandi, ama i tuoi fratelli, cerca di essere perfetto il questo mondo per poi venire a me per tutta l’eternità. Quando la tua vita finirà e tu verrai a me i cieli si apriranno, gli angeli canteranno di gioia, le anime predilette che sono come me ti daranno la corona di gloria che io do a ogni mio figlio. I cieli ti aspettano, nel Paradiso è pronta una dimora per te, una casa che nessuno ti potrà togliere, una casa che io ho costruito fin dalla tua creazione. Non devi avere paura di me. Io sono un padre buono e non giudico mai il tuo peccato ma mi addolora vederti lontano da me. Il mio amore per te non ha confini ma è un amore infinito, un amore che non si può calcolare.

Come fai a riconoscere che io ti amo? Basta che ti guardi intorno e vedi la creazione. Io ho fatto tutto per te. Tutto ciò che è mio è anche tuo. Quando ti ho creato ho pensato anche al tuo futuro su questa terra, quello che devi fare, come devi rendere unica la tua vita. Tutto viene da me, non c’è cosa che io non abbia pensato per te. Molti uomini pensano che la loro vita sia tutto un caso, frutto delle loro capacità, della loro intelligenza. Ma sono i che do i talenti e voglio che voi li moltiplicate per rendere meravigliosa la vostra vita. Tu per me sei unico e irripetibile. Prima di te non c’è stato nessuno uomo come te e nemmeno verrà dopo. Voglio che tu dia il meglio di te, che segui il tuo cuore, le mie ispirazioni che vivi non secondo le regole di questo mondo ma secondo le regole del tuo cuore che io ho plasmato.

Mia creatura unica. Allontana da te tutti quei pensieri che ti portano lontano da me. Non pensare al domani, ma ad adesso. Io adesso ti amo. Vieni a me e non temere. Non guardare le tue debolezze, i tuoi peccati, non guardare il tuo passato non avere timore del futuro, ma vivi adesso il mio amore. Io sono sempre pronto ad accoglierti tra le mie braccia paterne e morire d’amore per te. Si, figlio mio io muoio di amore per te. Il mio cuore arde, fa scintille di fuoco d’amore per te. Molti uomini in questo mondo hanno sventure dato che non seguono me ma le loro passioni e spesso si ritrovano il male nella loro vita. Ma chi segue me, la mia volontà non deve temere nulla, io sono un padre buono che aiuto ognuno di voi.

Figlio mio amato, tu per me sei una creatura unica. Io per te rifarei la creazione. Mio figlio Gesù per te si farebbe crocifiggere di nuovo. Amami adesso, amiamoci. Io ti amo e ti amerò sempre anche se tu non mi ami, creatura mia bella e unica.

49) Sono il tuo Dio, amore immenso, misericordioso e che largamente perdona. Sai io ascolto sempre ogni tua preghiera. Io vedo quando tu ti metti nella tua camera e mi preghi con tutto il cuore. Io ti vedo quando sei nelle difficoltà e mi invochi, mi chiedi aiuto e cerchi la mia consolazione. Tu figlio mio non devi temere nulla. Io mi muovo sempre a tuo favore ed esaudisco ogni tua supplica. A volte non ti esaudisco dato che quello che chiedi fa male alla tua anima ma le tue preghiere non vanno perdute, io ti seguo verso la mia volontà.

Figlio mio tanto amato io ascolto le tue preghiere. Anche se a volte mi rivolgi una preghiera agitata dato che non riesci ad uscire da situazioni spinose non devi temere, io provvedo a tutto. Ti vedo sempre quando mi invochi e chiedi a me un aiuto. Abbi fede il me. Mio figlio Gesù quando stava su questa terra vi raccontò la parabola del giudice e della vedova. Anche se il giudice non voleva fare giustizia alla vedova alla fine per l’insistenza di quest’ultima ottenne quello che voleva. Quindi se il giudice disonesto ha fatto giustizia alla vedova ancora di più io che sono un padre buono ti do tutto quello che hai bisogno.

Ti chiedo di pregare sempre. Non puoi pregare solo per soddisfare il tuoi bisogni ma devi pregare anche per ringraziare, lodare, benedire il tuo padre celeste. La preghiera è la cosa più semplice che si possa fare sulla terra ed è il primo passo verso di me. L’uomo che prega io lo riempio di luce, di benedizioni e salvo la sua anima. Quindi figlio mio ama la preghiera. Non puoi vivere senza la preghiera. La preghiera insistente apre il mio cuore ed io non posso essere sordo alle vostre richieste. Quello che ti dico e di pregare sempre, ogni giorno. Se a volte vedi che ti faccio aspettare per ricevere la sospirata grazia e solo per provare la tua fede, per darti quello che hai bisogno nel tempo stabilito da me.

Prega sempre figlio mio, io ascolto la tua preghiera. Non essere privo di fede ma devi essere sicuro che io sto vicino a te quando preghi e ascolto ogni tua richiesta. Quando preghi storna il pensiero dai tuoi problemi e pensa a me. Rivolgi il tuo pensiero a me ed io che vivo in ogni posto anche dentro di te, ti parlo e ti indico tutto quello che devi fare. Ti do le giuste istruzioni, la via da percorrere e mi muovo a tua compassione. Figlio mio tanto amato nessuna delle tue preghiere che hai fatto nel passato è andata perduta e nessuna preghiera che farai in futuro andrà perduta. La preghiera è un tesoro depositato nei cieli e un giorno quando tu verrai a me vedrai tutto il tesoro che hai accumulato sulla terra grazie alla preghiera.

Ora ti dico, prega con il cuore. Io vedo le intenzioni del cuore di ogni uomo. Conosco se in voi c’è sincerità oppure ipocrisia. Se tu preghi con il cuore io non posso fare altro che esaudire. La madre di Gesù rivelandosi a delle anime predilette sulla terra ha detto sempre di pregare. Lei che era la donna orante per eccellenza vi dà il giusto consiglio per farvi diventare anime mie predilette in questo mondo. Ascolta i consigli della madre celeste, lei che conosce i tesori del Paradiso sa bene il valore di una preghiera rivolta a me con il cuore. Ama la preghiera e sarai amato da me.

Vi chiedo di pregare sempre, ogni giorno. Invocatemi sul lavoro, quando camminate, pregate nelle famiglie, abbiate sempre il mio nome sulle vostre labbra, nel vostro cuore. Solo così potete capire la vera gioia. Solo così potete conoscere la mia volontà ed io che sono un padre buono vi ispiro quello che dovete fare e metto la mia volontà nel desiderio del vostro cuore.

Figlio mio non temere, io ascolto la tua preghiera. Di questo devi esserne certo. Io sono un padre che ama la sua creatura e si muove a suo favore. Ama la preghiera e sarai amato da me. Ama la preghiera e vedrai cambiare la tua vita. Ama la preghiera e tutto si muoverà a tuo favore. Ama la preghiera e prega sempre. Io che sono un padre buono ascolto la tua preghiera e ti esaudisco, mia creatura tanto amata.

50) Sono il tuo Dio, amore immenso infinita gloria che tutto può per te. Io sono tuo padre ed ho un amore senza confini per te. In questo ultimo dialogo voglio dirti tutto quello che provo e faccio per te. Io ti ho creato come un prodigio, la tua vita è unica, tu per me sei unico. Io rifarei tutta la creazione solo per te. Ti ho inviato in questo mondo per una missione ben precisa. Non seguire le ispirazioni del male, del maligno, ma segue le mie. Le mie ispirazioni sono vita, ti fanno vivere in pieno la tua vita e ti portano verso l’eternità. Tu non devi temere nulla. Devi solo cercare di vivere la mia amicizia, di rispettare i miei comandi.

Prendi come esempio la vita di mio figlio Gesù. Io non ho inviato per niente mio figlio in questo mondo, ma lo ho inviato per darvi un esempio come dovete vivere e cosa dovete fare. Come vedi dalla Sacre Scritture mio figlio in questo mondo è venuto nel nascondimento nascendo da un’umile donna, così io faccio con te, agisco nel nascondimento ma ti faccio compiere la mia volontà. Mio figlio nella sua vita aveva una missione che io gli ho affidato, così anche a te io ho affidato una missione e voglio che tu la porti a termine. Mio figlio molte volte mi pregava per liberare, guarire le persone, ed io ascoltavo la sua preghiera dato che era mia volontà che compiva miracoli, così io faccio con te, ascolto ogni tua preghiera e se è secondo la mia volontà la esaudisco. Mio figlio ha vissuto la passione, mi ha pregato nell’orto degli ulivi che lo liberassi, ma io non lo esaudito dato che lui doveva morire sulla croce e risorgere per la tua redenzione, così io faccio con te, se a volte non ti esaudisco nel tuo dolore e solo per il tuo bene dato che quel dolore ti porta a crescere, maturare e compiere la mia volontà.

Tu sei libero di scegliere tra il bene e il male. Non sei libero di decidere per la tua vita. Io sono sovrano di ogni cosa e sono io che dirigo la vita di ognuno. A volte sembra che gli uomini sono loro a compiere grandi cose ma non è così. Gli uomini ascoltano solo le mie ispirazioni, seguono la loro vocazione ma sono io che compio tutto, dirigo ogni cosa. Voi tutti nelle situazioni della vita siete liberi di scegliere tra il bene e il male ma la vostra giornata la scrivo io ogni giorno della vostra vita. Non abbiate paura. Io sono vostro padre e voglio il meglio per ognuno di voi. Vi voglio tutti nel mio regno, per l’eternità. Come puoi pensare che sono cattivo? Io sono amore puro e amo ogni cosa da me creata. Voglio che anche tu faccia lo stesso. Non puoi vivere senza amore. Chi non ama non può essere mio figlio, non può essere una mia anima prediletta.

Stai sempre unito a me. Vivi la tua vita unita a me. Se tu vivi la mia amicizia hai capito il vero senso della vita, hai conosciuto la verità. La verità in questo mondo sono io, il tuo Dio, tuo padre e se mi riconosci come tuo essere assoluto allora vedrai che la tua vita sarà luminosa, sarà una vita irripetibile, una vita che sarà ricordata da tutti in questo mondo. Se sapessi quando io ti amo tu piangeresti di gioia. La tua gioia in questo mondo sarà piena se tu capisci l’amore che io ho per te. Senza di te io non saprei cosa fare, anche se sono Dio, l’onnipotente il mio essere sarebbe inutile senza la mia creatura. Figlio mio stiamo sempre uniti, io e te, per tutta l’eternità.

In questo ultimo dialogo ti dico di leggere e seguire tutti i dialogo che ti ho dato. Ogni dialogo vuole dirti qualcosa, ogni dialogo esprime il mio amore per te. Abbi fede in me. La fede in me sposta le montagne, apre i sentieri, spiana le strade. Mio figlio Gesù disse “se aveste fede quanto un granello di senape potete dire a quello gelso di andare a piantarsi nel mare”. La fede cieca in me è la cosa più alta e importante che tu possa fare su questa terra. Ti dico di pregare sempre. La preghiera è il canale di ogni grazia, apre il mio cuore, fa muovere la mia mano potente, muove il mio Spirito Santo. Io ti assicuro che nessuna delle tue preghiere andrà perduta ma saranno tutte esaudite secondo la mia volontà.

Figlio mio ti lascio. Questo è l’ultimo dialogo che ho con te, ma il mio colloquio con te non finisce con questi dialoghi. Io parlo sempre al tuo cuore e ti indico la giusta strada da seguire. Voglio solo dirti che ti amo. Ti ho sempre amato, ti amo e ti amerò sempre per tutta l’eternità.

51) Caro mio figlio sono il tuo Dio amore infinito, grande gioia e pace eterna. Io come Padre ti sono sempre accanto e curo la tua vita anche nelle situazioni difficili, nelle prove io sono con te e ti ispiro per i buoni propositi. Ma per una mia grande bontà, per il mio immenso amore, per la grandezza della mia Misericordia ho posto una donna accanto che ti ama come me, senza condizioni, senza pretesa, colei che ti ha generato nella carne e ti ha cresciuto nel corpo: la mamma. La parola mamma non ha bisogno di aggettivi ed elogi, ma la mamma e solo e semplicemente mamma. Non ci sono essere migliori per ogni uomo sulla terra della propria mamma. Anche se la vita ti mette alle corde, se le situazioni sono difficili, le avversità crescono nella tua esistenza, avrai sempre un sorriso che non ti abbandona, una donna che continua a nutrire la tua esistenza giorno per giorno anche quando sarai grande e non ne avrai bisogno ma il suo pensiero, la sua preghiera, giunge fino a me ed io intervengo, non posso stare fermo a una supplica di una madre per il suo figlio.

Molte preghiere giungono in Cielo, molte grazie vengono richieste al mio trono glorioso ma io le preghiere di una mamma le esaudisco tutte. Le lacrime di mamma sono sincere, il loro dolore è puro, amano i loro figli fino all’infinito e si consumano come le candele di cera per la loro prole. La mamma è unica, non c’è ne sono due o più ma la mamma è una sola. Io quando ho creato la mamma è l’unica volta che come Dio ho provato gelosia dato che ho creato una creature che ama i suoi figli come li amo io che sono Dio, il perfetto e unico. Ho visto Madri morire e soffrire per i loro figli, ho visto madri sacrificare la loro esistenza per i loro figli, ho visto madri che si sono consumate per i loro figli, ho visto madri che hanno versato una vita di lacrime per i loro figli. Io che sono Dio posso assicurarti che il Paradiso è pieno di Mamme ma ci sono molto meno anime consacrate. La mamma è consacrata alla famiglia e io in essa ho posto il vero amore dell’uomo. La mamma è regina della famiglia, la mamma tiene unita la famiglia, la mamma è famiglia.

Caro mio figlio io che sono il tuo Dio io che sono il tuo Padre celeste ora posso dirti che sono dappertutto ma se la mia presenza viene meno non temo dato che a fianco a te ho posto la mamma colei che ti protegge e ti ama come me.

Il compito di una mamma non finisce su questa terra. Molti figli piangono le mamme che hanno lasciato questo mondo come se non ci fossero più. Il compito di una mamma continua in Paradiso dove tutta anima e amore continuano a guidare, ispirare e pregare per i loro figli senza interruzioni. Anzi posso dirti che una mamma nel Paradiso è vicino a me quindi la sua preghiera è più insistente, continua e viene sempre esaudita.

Beato l’uomo che comprende il valore di una mamma. beato l’uomo che cura la propria mamma, espia i suoi peccati e ottiene benedizioni forti e maggiori di una preghiera. Beato l’uomo che pur essendo peccatore e pieno d’inganno volge lo sguardo compassionevole alla propria mamma. Molti uomini in questo mondo si sono salvati e hanno raggiunto il Paradiso grazie a una preghiera sincera di una mamma.

Caro mio figlio posso dirti che ti ho amato fino alla perfezione non solo che ti ho creato e fatto uomo ma anche che a fianco a te ho posto una mamma. Se non riesci a capire questo che ti dico va a casa guarda negli occhi di tua mamma e capirai tutto il mio amore che provo per te per aver creato una donna che ti ama così tanto senza condizioni.

Evvero che sono dappertutto e onnipresente ma se non era così ho creato la mamma che sostituiva il mio amore e la mia protezione verso di te. Io che sono Dio ti dico, ti amo. Ti amo come ti ama tua mamma, così capirai il mio grande amore verso di te se riesci a capire l’amore di mamma che ha per te.

52) Dio perché ti sei preso mio figlio? Perché?

Mia cara figlia sono il tuo Dio, Padre Eterno e creatore di tutto. Il tuo dolore è grande, piangi la perdita di tuo figlio, un frutto delle tue membra. Devi sapere che tuo figlio è con me. Devi sapere che tuo figlio è mio figlio e tu sei mia figlia. Io sono in Padre buono che voglio il bene per ognuno di voi, voglio la vita eterna. Tu adesso mi domandi “perché io mi sono preso tuo figlio” . Il tuo figlio era pensato di venire a me sin dalla sua creazione. Io non ho fatto nessun torto, nessun male. Lui sin dalla sua creazione, in età giovane, era destinato a venire a me. Sin dalla sua creazione avevo stabilito la data ultima su questa terra. Tuo figlio ha dato un esempio che pochi e rari danno. Io quando creo queste creature che giovani lasciano il mondo li crei buoni, da esempio per gli uomini. Sono uomini che su questa terra seminano amore, seminano pace e serenità tra i fratelli.

Tuo figlio non ti è stato tolto ma vive in eterno, vive nella vita con i Santi. Anche se per te può essere doloroso il distacco non puoi capire e comprendere la sua gioia. Se lui in questa vita era stimato ed amato da tutti adesso lui brilla nel cielo come una Stella, la sua luce è eterna nel Paradiso. Devi capire che la vera vita non è in questo mondo, la vera vita è con me, nel cielo eterno. Io non ti ho tolto tuo figlio, io non sono un Dio che toglie ma che dà e arricchisce. Io non ti ho tolto tuo figlio ma ho donato a lui la vera vita e ho mandato a voi, se anche per breve tempo, un esempio da seguire come amore in questo mondo. Non piangere! Tuo figlio non è morto, ma vive, vive in eterno. Devi essere serena e sicura che il tuo figlio vive nella schiera dei Santi è intercede per ognuno di voi. Egli adesso che vive accanto a me chiede continue grazie per voi, chiede pace e amore per ognuno di voi. Lui adesso è qui accanto a me e ti dice “mamma non temere io vivo e ti amo come ti ho sempre amato. Anche se tu non mi vedi io vivo e amo come facevo sulla terra, anzi qui il mio amore e perfetto ed eterno”.
Quindi figlia mia non temere. La vita a tuo figlio non è stata tolta o finita ma solo trasformata. Io sono il tuo Dio, sono tuo Padre, ti sto vicino nel dolore e ti accompagno ogni passo. Tu adesso pensi che io sia un Dio lontano, che non curo i miei figli, che punisco i buoni. Ma io amo tutti gli uomini, amo te e se anche adesso vivi nel dolore io non ti abbandono ma vivo il tuo stesso dolore come un Padre buono e misericordioso. Non ho voluto colpire la tua vita dal male ma ai miei figli prediletti do le croci che possono sopportare per il bene di tutti gli uomini. Ama come sempre hai amato. Ama come hai amato tuo figlio. Non deve cambiare la tua persona per la perdita di un tuo caro, anzi devi dare più amore e capire che il tuo Dio fa il meglio per te. Io non punisco ma faccio il bene per tutti. Anche per tuo figlio che pur avendo lasciato questo mondo adesso splende di eternità, di luce vera, una luce che su questa terra non poteva mai avere. Tuo figlio vive la pienezza, tuo figlio vive la grazia eterna senza fine. Se tu riuscissi a capire il grande e unico mistero che vive tuo figlio adesso tu traboccassi di gioia. Figlia mia io non ti ho tolto tuo figlio ma ho dato un Santo al Paradiso che riversa grazia sugli uomini e prega per ognuno di voi. Io non ti ho tolto tuo figlio ma ho dato vita a tuo figlio, vita eterna, vita senza fine, amore di un Padre buono. Tu mi domandi “Dio perché ti sei preso mio figlio?” Io ti rispondo “non mi sono preso tuo figlio ma ho dato vita, pace, gioia, eternità, amore a tuo figlio. Cose che su questa terra nessuno poteva dargli nemmeno tu che eri sua madre. La sua vita in questo mondo è finita ma la sua vera vita è eterna nel Cielo. Ti amo, tuo Padre.

53) Padre onnipotente di eterna gloria tante volte tu hai parlato con me ma io adesso voglio rivolgermi a te e voglio che tu ascolti il mio grido di dolore che adesso sgorga dal mio cuore. Sono un peccatore! Le mia grida giungano al tuo orecchio e possano cummuovere le tue viscere affinché su di me scenda la tua potente misericordia e perdono. Padre santo tu hai fatto tanto per me. Mi hai creato, mi hai tessuto nel grembo di mia madre, hai creato le mie ossa, hai plasmato il mio corpo, mi hai dato vita, mi hai dato anima, vita eterna. Ora il mio cuore geme come una partoriente, la mia sofferenza arriva fino a te. Ti prego Padre perdonami. Io guardavo la mia vita e mi lamentavo di fronte al tuo trono glorioso e ti chiedevo tutto. Ma ora che tu mi hai dato tutto ho capito che io avevo tutto dato che il mio tutto sei tu. Tu sei mio Padre, il mio creatore, tu sei il mio tutto. Io adesso ho capito il vero senso della vita. Io adesso ho capito che ne oro, ne argento, ne ricchezza possono dare il bene che dai tu. Io adesso ho capito che tu mi ami e non mi abbandoni e anche se il peccato mi copre di vergogna tu sei alla finestra come il Padre buono e io come il figliol prodigo vengo verso di te e aspetto che tu fai festa per il mio ritorno. Padre tu sei il mio tutto. Tu sei la mia grazia. Io senza di te vedo solo odio e morte. Il tuo sguardo, il tuo amore mi rendono unico, forte, amabile. Padre santo il mio grido giunga fino a te.

Ho visto la mia vita e mi sono accorto che sono degno dei più aspri castighi ma il mio sguardo è diretto verso di te, verso la tua immensa misericordia. Adesso Padre apri le tue braccia. Padre santo voglio poggiare la mia testa sul tuo petto. Voglio sentire il calore di un padre che mi ama e che perdona il mio male. Voglio sentire la tua voce che sussurra il mio nome. Voglio una tua carezza, un tuo bacio. Io mentre camminavo per le strade di questo mondo ascoltai la tua voce che diceva “dove sei” le stesse parole che tu dicesti ad Adamo dopo aver mangiato il frutto e aveva dosubbitito alla creazione. Tu mi gridasti dal profondo del cuore “dove sei”. Padre io sono in un abisso, io sono riversato nel male. Padre alza il tuo sguardo verso di me e accoglimi nel tuo regno glorioso. Tu sei il mio tutto. Tu sei tutto quello che mi basta. Tu sei l unica cosa che ho bisogno. Tutto il resto e nulla e niente di fronte al tuo nome glorioso e santo. Io non avevo nulla ma avevo te ed adesso che ho tutto ed ho perso te mi sento in un abisso di nulla, nel baratro del niente. Padre santo fammi sentire il tuo calore, il tuo amore. Ti affido le persone che amo. Amale anche tu come hai amato me. Adesso guunge a me il tuo perdono. Mi sento invaso da un amore infinito. So che la tua grazia e con me e tu mi ami. Grazie per il tuo perdono. Io posso dire e testimoniare che anche se non ti ho visto ti ho conosciuto. Prima ti conoscevo per sentito dire adesso ti conosco perchè ti sei rivelato. Mio Dio e mio tutto.

Teoria dell'accaduto (stravolgerà la tua esistenza)

Teoria dell'accaduto (stravolgerà la tua esistenza)

Paolo Tescione: vi presento il mio nuovo blog "io amo Gesù" STAR UP 1 FEBBRAIO 2021

Paolo Tescione: vi presento il mio nuovo blog "io amo Gesù" STAR UP 1 FEBBRAIO 2021

Lettera di un ragazzo con handicap

Lettera di un ragazzo con handicap

Il mio dialogo con Dio (di Paolo Tescione)

Il mio dialogo con Dio (di Paolo Tescione)

Ciao, sono Covid 19...

Ciao, sono Covid 19...

13 Ottobre il miracolo del sole e le prove della vita

13 Ottobre il miracolo del sole e le prove della vita

Lettera a Papa Francesco "hai fatto quello che potevi"

Lettera a Papa Francesco "hai fatto quello che potevi"