“Il mio successo? Merito di Gesù”, la rivelazione dell’attore Tom Selleck

L’attore vincitore di un Emmy e di un Golden Globe, Tom Selleck, noto per i suoi ruoli in The Closer, Blue Bloods e Magnum P.I., attribuisce il suo successo unicamente alla sua Fede in Gesù Cristo.

Tuttavia, la sua fede non è sempre stata allo stesso livello. Tom Selleck, 76 anni, riconosce che il suo viaggio come Cristiano è stato piuttosto difficile nel corso degli anni.

La sua carriera ha fatto molta strada. Prima che lui e il suo ‘baffo’ diventassero culturalmente influenti, Selleck era un giocatore di basket del college con ruoli occasionali negli spot pubblicitari della Pepsi e negli episodi di The Dating Game.

Quando era giovane, Selleck stava lavorando a una laurea in economia e aveva piani per un programma di formazione manageriale con United Airlines quando ha deciso di intraprendere sul serio la carriera di attore.

Dopo la laurea, la Twentieth Century Fox gli offrì un contratto di recitazione ma Dio allora non lo stava chiamando per recitare. Decise di ascoltare la Sua chiamata ad entrare nell’esercito.

Selleck ha imparato in tenera età i valori dell’esercito americano dai suoi genitori. Quelle lezioni impartite dalla madre e dal padre lo hanno trasformato non solo in un attore ma anche in un veterano e uomo integro.

Durante la guerra del Vietnam, Selleck si unì alla Guardia Nazionale della California nel 160º reggimento di fanteria. Ha servito dal 1967 al 1973. In seguito è apparso sui manifesti di reclutamento della Guardia Nazionale della California.

I militari hanno lasciato una forte impressione su Selleck e ripensa al suo servizio con orgoglio: “Sono un veterano, ne sono orgoglioso”, ha detto Selleck. “Ero un sergente nella fanteria dell’esercito degli Stati Uniti, nella Guardia nazionale, nell’era del Vietnam. Siamo tutti fratelli e sorelle”.

Dopo l’esercito, Tom Selleck è tornato a recitare. È stato il suo ruolo di Thomas Magnum che ha cambiato la sua vita per sempre. Anche dopo aver ottenuto questo ruolo da attore, ha continuato ad ascoltare Dio.

“Per quanto questo lavoro sia stato buono per me, non è questo il senso della vita. La vita è fatta di cose più importanti. Sai, abbiamo tutti lottato per raggiungere, certamente l’ho fatto anch’io”, ha detto Selleck.

Nel 1980 Tom Selleck ha perso un’altra grande occasione quando si è sposato.

L’attore attribuisce tutto il suo successo nella vita a Gesù Cristo, che rivendica come suo Signore e Salvatore.

Selleck dice che ha sempre cercato di comportarsi in modo etico e questo è ciò che conta di più. Attribuisce la sua fortuna a Gesù Cristo. Sebbene sia il cuore di un individuo che fa piani per tutta la vita, è Dio che lo guida attraverso di essi: “Il cuore di un uomo pianifica la sua strada, ma il Signore dirige i suoi passi. Umiliatevi, dunque, sotto la potente mano di Dio, affinché vi elevi a suo tempo”, ha detto.

"Il mio successo? Merito di Gesù", la rivelazione dell'attore Tom Selleck

"Il mio successo? Merito di Gesù", la rivelazione dell'attore Tom Selleck

Festa della Madonna della Salute a Venezia, la storia e le tradizioni

Festa della Madonna della Salute a Venezia, la storia e le tradizioni

Impressionante statua di Padre Pio in fondo al mare (FOTO) (VIDEO)

Impressionante statua di Padre Pio in fondo al mare (FOTO) (VIDEO)

5 bellissime frasi di Sandra Sabattini, la prima sposa Beata della Chiesa

5 bellissime frasi di Sandra Sabattini, la prima sposa Beata della Chiesa

4 segni che dicono che ti stai avvicinando a Cristo

4 segni che dicono che ti stai avvicinando a Cristo

Suor Cecilia è morta con questo sorriso, la sua storia

Suor Cecilia è morta con questo sorriso, la sua storia

Bimbo di 4 anni 'gioca' alla Messa (ma prende tutto sul serio)

Bimbo di 4 anni 'gioca' alla Messa (ma prende tutto sul serio)