papa francesco

Il nunzio apostolico in Iraq risulta positivo al COVID-19

Il nunzio apostolico in Iraq risulta positivo al COVID-19: L’ambasciatore vaticano in Iraq Mitja Leskovar. Risultato positivo al COVID-19, hanno detto due funzionari all’Afp domenica, pochi giorni prima della storica visita di Papa Francesco.

“Sì, è risultato positivo, ma non avrà alcun impatto sulla visita”, ha detto un funzionario iracheno coinvolto nei piani papali.
Anche un diplomatico italiano ha confermato il contagio.
In qualità di nunzio apostolico a Baghdad, Leskovar aveva viaggiato attraverso il Paese nelle ultime settimane per prepararsi all’ambiziosa visita del papa, comprese le visite a Mosul nel nord, alla città santuario di Najaf e al sito meridionale di Ur.
Durante i viaggi all’estero, i papi di solito soggiornano presso la residenza del nunzio, ma i funzionari iracheni non hanno rivelato dove risiederà Francesco durante il suo viaggio, adducendo ragioni di sicurezza.


L’Iraq sta vivendo una recrudescenza delle infezioni da coronavirus. Il ministero della salute ha attribuito a un nuovo ceppo a più rapida diffusione che è emerso per la prima volta nel Regno Unito.
Il paese di 40 milioni sta registrando circa 4.000 nuovi casi al giorno. Vicino al picco che aveva raggiunto a settembre, con infezioni totali che si avvicinano a 700.000 e morti a quasi 13.400.
Papa Francesco, così come il suo staff vaticano e le decine di giornalisti internazionali che viaggiano con lui, sono già stati vaccinati.
Lo stesso Iraq deve ancora iniziare la sua campagna di vaccinazione.

Il nunzio apostolico in Iraq risulta positivo al COVID-19: quello che dice la stampa mondiale

La nunziatura apostolica in Iraq ha riferito domenica 28 febbraio che il Nunzio Mitja Leskovar. Risultato positivo al COVID meno di una settimana prima del viaggio di Papa Francesco a Paese. “Il Nunzio Apostolico è recentemente risultato positivo al virus COVID 19. I suoi sintomi sono molto leggeri e dall’autoisolamento, continua a lavorare per la preparazione del Viaggio Apostolico”, ha twittato domenica p. Ervin Lengyel, segretario della Nunziatura a Baghdad. L’arcivescovo Leskovar, 51 anni, è nato in Slovenia ed è stato nominato Nunzio Apostolico in Iraq nel maggio 2020 da Papa Francesco. Dal 5 all’8 marzo si svolgerà la Visita Apostolica di Papa Francesco in Iraq.

Don Riccardo Ceccobelli il prete innamorato

Don Riccardo Ceccobelli il prete innamorato

Nelle Filippine sono vietati i rosari e immagini sacre in auto

Nelle Filippine sono vietati i rosari e immagini sacre in auto

Rosalia Lombardo rinvenuto il corpo in perfette condizione

Rosalia Lombardo rinvenuto il corpo in perfette condizione

Uccide figlio di 3 anni e fa a pezzi la madre, Giulia Stanganini deve rispondere di due omicidi

Uccide figlio di 3 anni e fa a pezzi la madre, Giulia Stanganini deve rispondere di due omicidi

Testimonianza "ho parlato con satana più volte"

Testimonianza "ho parlato con satana più volte"

La Spagna legalizza l’eutanasia

La Spagna legalizza l’eutanasia

Un tweet di Elton John attacca il Vaticano sui legami gay

Un tweet di Elton John attacca il Vaticano sui legami gay