Il Preziosissimo Sangue di Nostro Signore è una potente arma spirituale

Il mese di luglio è dedicato al Preziosissimo Sangue di Nostro Signore. È un momento per meditare e giungere a un maggiore amore per il Sangue che Nostro Signore ha versato per noi durante la Sua vita terrena e per il Preziosissimo Sangue che ci viene dato come vera bevanda ad ogni Messa a cui partecipiamo. Il grande amore che Nostro Signore ha per noi, è come tale che ne ha versato ogni grammo per noi. Non solo ci ha lasciato il dono del suo amore nel calice consacrato dal sacerdote, ma ci ha dato un’arma per aiutarci nelle battaglie spirituali che dobbiamo intraprendere in questa vita per ottenere la nostra Corona di Gloria. Poco dopo che io e mio marito ci siamo sposati, ha sviluppato emicranie debilitanti e bizzarre che sembravano un incrocio tra un ictus e un’embolia polmonare. Una mattina, dopo aver bevuto un bicchiere di sangria, che contiene vino rosso, trovai mio marito privo di sensi e insensibile sul pavimento del nostro bagno. Ho dovuto chiamare un’ambulanza e lui è stato portato d’urgenza in ospedale. Quando si è ripreso, ha trascorso 18 ore alla cieca a causa della peggiore emicrania che abbia mai provato. Dopo quell’incidente, abbiamo deciso che era meglio per lui astenersi dal prendere il calice alla Messa e io avrei fatto lo stesso in segno di unità con lui. Il corpo e il sangue di Nostro Signore sono presenti in entrambe le specie. Mi sono astenuto dal calice per alcuni anni, fino a poco dopo la mia consacrazione a Maria. Non molto tempo dopo la mia consacrazione, la mia vita spirituale è cresciuta con un’intensità senza precedenti e ho iniziato a sperimentare forme di guerra spirituale a me sconosciute. Ho iniziato a fare ricerche sulla guerra spirituale e sono incappato in utili video del sacerdote ed esorcista della FSSP, p. Chad Ripperger. Fu allora che appresi che il Preziosissimo Sangue è una delle armi spirituali più efficaci a nostra disposizione.

San Giovanni Crisostomo ha detto del Sangue di Cristo: Torniamo dunque da quella tavola come leoni sputando fuoco, diventando così terrificanti per il Diavolo, e rimanendo memori del nostro Capo e dell’amore che ci ha mostrato. . . Questo Sangue, se ricevuto degnamente, scaccia i demoni e li allontana da noi, e ci chiama persino angeli e il Signore degli angeli. . . Questo sangue, versato in abbondanza, ha mondato il mondo intero. . . Questo è il prezzo del mondo; con essa Cristo ha acquistato la Chiesa… Questo pensiero frenerà in noi passioni indisciplinate. Per quanto tempo, in verità, saremo attaccati alle cose presenti? Quanto a lungo dovremo dormire? Per quanto tempo non dovremo pensare alla nostra salvezza? Ricordiamoci quali privilegi Dio ci ha concesso, rendiamolo grazie, glorifichiamolo, non solo per fede, ma anche per le nostre stesse opere.

Il Preziosissimo Sangue ci fortifica nelle nostre battaglie contro il mondo, il diavolo e noi stessi. Dovremmo allontanarci dal calice, con il Sangue dell’Agnello sulle nostre labbra, accesi d’amore e preparati per la battaglia che ci aspetta, perché la vita spirituale è una battaglia. Lo spargimento di ogni grammo del Suo sangue per il nostro bene dovrebbe avere un profondo impatto su ciascuno di noi ogni volta che ci avviciniamo al calice per consumare il Suo Preziosissimo Sangue. Dovremmo guardare il calice con tenera devozione e arduo amore, conoscendo il dono che ci è stato fatto. Non siamo degni, ma ciononostante Egli ha donato il Suo Sangue a ciascuno di noi per rafforzarci e così possiamo crescere in una più profonda intimità con Lui. Ha dato ai Suoi sacerdoti la grazia di portare il Suo Prezioso Sangue nelle loro mani deboli e vulnerabili a causa del Suo amore ancora più grande per loro. È nel Suo Sangue che siamo stati purificati ed è attraverso il Suo Sangue – e il Suo Corpo – che siamo uniti corpo e anima a Cristo e gli uni agli altri. Consideriamo il dono che riceviamo quando ci avviciniamo al Preziosissimo Sangue a ogni Messa? San Giovanni XXIII ha emesso un’esortazione apostolica sul Preziosissimo Sangue, Sanguis Christi, in cui afferma: “Mentre ora ci avviciniamo alla festa e al mese dedicati all’onore del Sangue di Cristo – prezzo della nostra redenzione, pegno di salvezza e vita eterna – possano i cristiani meditarvi con più fervore, possano assaporarne i frutti più frequentemente nella comunione sacramentale. Lascia che le loro meditazioni sul potere sconfinato del Sangue siano bagnate dalla luce del sano insegnamento biblico e della dottrina dei Padri e dei Dottori della Chiesa. Quanto è veramente prezioso questo Sangue è espresso nel canto che la Chiesa canta con il Dottore Angelico (sentimenti saggiamente assecondati dal nostro predecessore Clemente VI): Sangue di cui solo una goccia ha il mondo da vincere. Tutto il mondo perdono il suo mondo di peccati. [ Adoro te Devote , San Tommaso d’Aquino]

Illimitata è l’efficacia del Sangue dell’Uomo-Dio – tanto illimitata quanto l’amore che lo spinse a versarlo per noi, prima alla sua circoncisione otto giorni dopo la nascita, e più abbondantemente più tardi nella sua agonia nel giardino, nel suo flagellazione e incoronazione di spine, nella sua salita al Calvario e crocifissione, e infine da quella grande e larga ferita al fianco che simboleggia il Sangue divino che scende a cascata in tutti i sacramenti della Chiesa. Un amore così sicuro e passeggero suggerisce, anzi esige, che tutti rinasciano nei torrenti di quel Sangue lo adorano con amore riconoscente “. Questo mese di luglio dovrebbe essere un momento di maggiore devozione al Preziosissimo Sangue di Nostro Signore, ma questo mese di devozione dovrebbe estendersi a ogni volta che poniamo il sacro calice alle nostre labbra. Nella nostra peccaminosità, debolezza, fragilità e battaglie spirituali, il Preziosissimo Sangue ci ricorda quanto abbiamo bisogno di Cristo. La devozione al Preziosissimo Sangue ci porta ad arrenderci più pienamente a Lui e ad affidarci a Lui in ogni momento della nostra giornata. Non possiamo fare un solo passo avanti sulla via della santità senza di Lui. È per questo che, se vogliamo aggrapparci a qualcosa in questa vita, dovremmo aggrapparci al calice del Preziosissimo Sangue di Nostro Signore, in modo che Egli possa continuare a lavarci di nuovo ogni volta che riceviamo; che possiamo diventare bianchi come la neve.

Preghiera per invocare il Preziosissimo Sangue di Nostro Signore
Padre celeste, nel nome di Gesù Tuo Figlio, prego: Possa il Preziosissimo Sangue di Gesù, lavarmi sopra e attraverso di me. Lascia che guarisca ogni ferita e cicatrice, in modo che il diavolo non trovi alcun acquisto in me. Fallo saturare e riempire tutto il mio essere; il mio cuore, anima, mente e corpo; la mia memoria e la mia immaginazione; il mio passato e il mio presente; ogni fibra del mio essere, ogni molecola, ogni atomo. Che nessuna parte di me rimanga non toccata dal Suo Preziosissimo Sangue. Fallo scorrere sopra e intorno all’altare del mio cuore da ogni parte. Riempi e guarisci soprattutto le ferite e le cicatrici di / causate da __________. Queste cose ti chiedo, Padre celeste, nel nome di Gesù. Gesù, allo stesso modo concedi che la luce della Tua Santa Croce risplenda in tutte queste stesse parti di me e della mia vita, che nessuna oscurità rimanga dove il diavolo possa nascondersi o avere alcuna influenza. Maria, rifugio dei peccatori, prega affinché riceva queste grazie che chiedo. Amen.

Rapida devozione: 5 Marzo 2021

Rapida devozione: 5 Marzo 2021

Devozione per la fede: preghiera che ti rende fiducioso!

Devozione per la fede: preghiera che ti rende fiducioso!

Devozione al Signore: preghiera per i bisognosi!

Devozione al Signore: preghiera per i bisognosi!

Devozione a Dio: la preghiera che ti riempie di vita!

Devozione a Dio: la preghiera che ti riempie di vita!

Rapide devozioni: lotte che portano alla benedizione

Rapide devozioni: lotte che portano alla benedizione

Gesù rivela la sua preghiera più gradita

Gesù rivela la sua preghiera più gradita

Una preghiera per la fede di tuo figlio

Una preghiera per la fede di tuo figlio