Incontra l’apostolo Giovanni: ‘Il discepolo che Gesù amava’

L’ apostolo Giovanni aveva la particolarità di essere un amato amico di Gesù Cristo , scrittore di cinque libri del Nuovo Testamento e un pilastro nella chiesa paleocristiana.

Giovanni e suo fratello Giacomo , un altro discepolo di Gesù, erano pescatori nel Mare di Galilea quando Gesù li chiamò per seguirlo. In seguito entrarono a far parte della cerchia interna di Cristo, insieme all’apostolo Pietro . Questi tre (Pietro, Giacomo e Giovanni) hanno avuto il privilegio di stare con Gesù al risveglio della figlia di Giairo dai morti, alla trasfigurazione e durante l’agonia di Gesù nel Getsemani.

In un’occasione, quando un villaggio samaritano respinse Gesù, Giacomo e Giovanni chiesero se avrebbero dovuto abbattere il fuoco dal cielo per distruggere il luogo. Questo gli è valso il soprannome Boanerges , o “figli del tuono”.

Una precedente relazione con Joseph Caiafa aveva permesso a John di essere presente nella casa del sommo sacerdote durante il processo a Gesù. Sulla croce , Gesù affidò la cura di sua madre, Maria , a un discepolo senza nome, probabilmente Giovanni, che la portò a casa sua (Giovanni 19:27). Alcuni studiosi ipotizzano che Giovanni potrebbe essere stato un cugino di Gesù.

Giovanni ha servito la chiesa di Gerusalemme per molti anni, poi si è trasferito a lavorare nella chiesa di Efeso. Una leggenda priva di fondamento sostiene che Giovanni fu portato a Roma durante una persecuzione e gettato nell’olio bollente ma emerse illeso.

La Bibbia ci dice che Giovanni fu in seguito esiliato nell’isola di Patmos. Presumibilmente sopravvisse a tutti i discepoli , morendo di vecchiaia ad Efeso, forse intorno al 98 d.C.

Il Vangelo di Giovanni è straordinariamente diverso da Matteo , Marco e Luca , i tre Vangeli sinottici , che significa “visto con lo stesso occhio” o dallo stesso punto di vista.

Giovanni sottolinea continuamente che Gesù era il Cristo, il Figlio di Dio , mandato dal Padre per togliere i peccati del mondo. Usa molti titoli simbolici per Gesù, come l’Agnello di Dio, la risurrezione e la vite. In tutto il Vangelo di Giovanni, Gesù usa la frase “Io sono”, identificando inequivocabilmente se stesso con Geova , il Grande “IO SONO” o Dio eterno.

Sebbene Giovanni non menzioni se stesso per nome nel suo stesso vangelo, si riferisce a se stesso quattro volte come “il discepolo che Gesù amava”.

Realizzazioni dell’apostolo Giovanni
Giovanni fu uno dei primi discepoli scelti. Era un anziano nella chiesa primitiva e aiutò a diffondere il messaggio evangelico. È accreditato per aver scritto il Vangelo di Giovanni; le lettere 1 Giovanni , 2 Giovanni e 3 Giovanni; e il libro dell’Apocalisse .

Giovanni faceva parte della cerchia interna di tre che accompagnava Gesù anche quando gli altri erano assenti. Paolo chiamò Giovanni uno dei pilastri della chiesa di Gerusalemme:

… e quando Giacomo, Cefa e Giovanni, che sembravano essere i pilastri, percepirono la grazia che mi era stata data, diedero la mano destra della compagnia a Barnaba e me, che dovremmo andare dai Gentili e loro dai circoncisi . Solo, ci hanno chiesto di ricordare i poveri, la stessa cosa che ero desideroso di fare. (Galati, 2: 6-10, ESV)
I punti di forza di John
Giovanni era particolarmente fedele a Gesù. Era l’unico dei 12 apostoli presenti sulla croce. Dopo la Pentecoste , Giovanni si unì a Pietro per predicare senza timore il Vangelo a Gerusalemme e subì percosse e prigionia per esso.

Giovanni subì una notevole trasformazione come discepolo, dal temperato Figlio del Tuono all’apostolo compassionevole dell’amore. Poiché Giovanni ha sperimentato in prima persona l’amore incondizionato di Gesù, ha predicato quell’amore nel suo vangelo e nelle sue lettere.

Debolezze di John
A volte, Giovanni non capiva il messaggio di perdono di Gesù , come quando chiese di appiccare il fuoco sui non credenti. Ha anche chiesto una posizione privilegiata nel regno di Gesù.

Lezioni di vita dell’apostolo Giovanni
Cristo è il Salvatore che offre ad ogni persona la vita eterna . Se seguiamo Gesù, ci viene assicurato il perdono e la salvezza . Come Cristo ci ama, dobbiamo amare gli altri. Dio è amore e noi, come cristiani, dobbiamo essere canali dell’amore di Dio per i nostri vicini.

Città natale
Cafarnao

Riferimenti a Giovanni Apostolo nella Bibbia
Giovanni è menzionato nei quattro Vangeli, nel libro degli Atti , e come narratore di Apocalisse.

Occupazione
Pescatore, discepolo di Gesù, evangelista, autore delle Scritture.

Albero genealogico
Padre –
Madre di Zebedeo –
Fratello Salome – James

Versetti chiave
Giovanni 11: 25-26
Gesù le disse: “Io sono la risurrezione e la vita. Chi crede in me vivrà, anche se muore; e chi vive e crede in me non morirà mai. Credi a questo?” (NIV)

1 Giovanni 4: 16-17
E così conosciamo e facciamo affidamento sull’amore che Dio ha per noi. Dio è amore. Chi vive nell’amore vive in Dio e Dio in lui. (NIV)

Apocalisse 22: 12-13
“Ecco, io vengo presto! La mia ricompensa è con me, e darò a tutti secondo ciò che ha fatto. Sono l’ Alfa e l’Omega , il Primo e l’ultimo, l’inizio e la fine.” (NIV)

Articoli correlati