Ivan di Medjugorje: come mai la Madonna ci insegna a pregare?

Mille volte la Madonna ha ripetuto ancora e ancora: “Pregate, Pregate, Pregate!” Credetemi, anche finora non si è ancora stancata di invitarci alla preghiera. Lei è una madre che non si stanca mai, una madre che è paziente e una madre che ci aspetta. È una madre che non si permette di essere stanca. Ci invita alla preghiera con il cuore, non ad una preghiera con le labbra o una preghiera meccanica. Ma certamente lei sa che non siamo perfetti. Pregare con il cuore come ci chiede la Madonna significa pregare con amore. Il suo desiderio è che noi desideriamo la preghiera e che preghiamo con tutto il nostro essere, cioè che ci uniamo a Gesù in preghiera. Allora la preghiera diventerà un incontro con Gesù, una conversazione con Gesù e un vero rilassamento con lui, diventerà forza e gioia. Per la Madonna e per Dio, qualunque preghiera, qualunque tipo di preghiera è gradita se viene dal nostro cuore. La preghiera è il più bel fiore che viene dal nostro cuore e cresce per fiorire sempre di nuovo. La preghiera è il cuore della nostra anima ed è il cuore della nostra fede ed è l’anima della nostra fede. La preghiera è una scuola che tutti noi dobbiamo frequentare e vivere. Se non siamo ancora andati alla scuola della preghiera, allora andiamo stasera. La nostra prima scuola dovrebbe essere di imparare a pregare nella famiglia. E ricordatevi che non ci sono le ferie nella scuola della preghiera. Ogni giorno dobbiamo andare a questa scuola e ogni giorno dobbiamo imparare.

La gente chiede: “Come la Madonna ci insegna a pregare meglio?” La Madonna dice molto semplicemente: “Cari Figli, se volete pregare meglio allora dovete pregare di più.” Pregare di più è una decisione personale, pregare meglio è sempre una grazia concessa a quelli che pregano. Tante famiglie e genitori oggi dicono: “Non abbiamo il tempo di pregare. Non abbiamo il tempo per i figli. Non ho il tempo di fare qualcosa con mio marito.” Noi abbiamo un problema con il tempo. Sembra che c’è sempre un problema con le ore della giornata. Credetemi, il tempo non è il problema! Il problema è l’amore! Perché se una persona ama qualcosa, trova sempre il tempo per questa cosa. Ma se una persona non ama qualcosa o non gli fa piacere fare qualcosa, allora non trova mai il tempo per farla. Credo che c’è il problema della televisione. Se c’è qualcosa che volete vedere, troverete il tempo per guardare questo programma, è così! So che pensate a questo Se andate al negozio per comprare qualcosa per voi, andate una volta, poi andate due volte. Prendete il tempo per essere sicuri che volete comprare qualcosa, e lo fate perché lo volete, e non è mai difficile perché trovate il tempo per farlo. E il tempo per Dio? Il tempo per i Sacramenti? Questa è una lunga storia – quindi quando torniamo a casa, pensiamoci seriamente. Dov’è Dio nella mia vita? Nella mia famiglia? Quanto tempo Gli do? Riportiamo la preghiera nelle nostre famiglie e riportiamo la gioia, la pace e la felicità in queste preghiere. La preghiera riporterà la gioia e la felicità nella nostra famiglia con i nostri figli e tutto intorno a noi. Dobbiamo decidere di avere tempo intorno alla nostra mensa e stare con la nostra famiglia dove possiamo mostrare il nostro amore e la gioia nel nostro mondo e con Dio. Se desideriamo questo, allora il mondo sarà spiritualmente guarito. La preghiera deve essere presente se vogliamo che le nostre famiglie siano spiritualmente guarite. Dobbiamo portare la preghiera nelle nostre famiglie.

22 febbraio festa della Divina Misericordia: la vera rivelazione di Gesù

22 febbraio festa della Divina Misericordia: la vera rivelazione di Gesù

Incrollabile devozione a Gesù Cristo: perché amarlo!

Incrollabile devozione a Gesù Cristo: perché amarlo!

Cos'è il mercoledì delle ceneri? Perché i cristiani lo celebrano

Cos'è il mercoledì delle ceneri? Perché i cristiani lo celebrano

Miracolo Eucaristico: dall'ostia i raggi di Gesù Misericordioso (foto inedita)

Miracolo Eucaristico: dall'ostia i raggi di Gesù Misericordioso (foto inedita)

Il commento alla liturgia del giorno 6 Febbraio 2021 di don Luigi Maria Epicoco

Il commento alla liturgia del giorno 6 Febbraio 2021 di don Luigi Maria Epicoco

Sacerdote distribuisce bottigliette di acqua santa per combattere il Covid

Sacerdote distribuisce bottigliette di acqua santa per combattere il Covid

La devozione che in questo periodo ti dà tante grazie

La devozione che in questo periodo ti dà tante grazie