La Città del Vaticano è pronta a lanciare le vaccinazioni COVID-19 questo mese

I vaccini contro il coronavirus dovrebbero arrivare a Città del Vaticano la prossima settimana, secondo il direttore della sanità e igiene vaticano.

In un comunicato diffuso il 2 gennaio, il capo del servizio sanitario vaticano, il dott.Andrea Arcangeli, ha affermato che il Vaticano ha acquistato un frigorifero a bassa temperatura per conservare il vaccino e prevede di iniziare a somministrare le vaccinazioni nella seconda metà di gennaio nell’atrio. dell’Aula Paolo VI.

“Sarà data priorità al personale sanitario e di pubblica sicurezza, agli anziani e al personale più frequentemente a contatto con il pubblico”, ha affermato.

Il direttore del servizio sanitario vaticano ha aggiunto che lo Stato della Città del Vaticano prevede di ricevere dosi di vaccino sufficienti nella seconda settimana di gennaio per coprire le esigenze della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano.

Lo Stato della Città del Vaticano, il più piccolo stato-nazione indipendente al mondo, ha una popolazione di sole 800 persone circa, ma insieme alla Santa Sede, l’entità sovrana che lo precede, ha impiegato 4.618 persone nel 2019.

In un’intervista a Vatican News il mese scorso, Arcangeli ha affermato che il vaccino Pfizer dovrebbe essere reso disponibile ai residenti della Città del Vaticano, ai dipendenti e ai loro familiari di età superiore ai 18 anni nei primi mesi del 2021.

“Crediamo che sia molto importante che anche nella nostra piccola comunità una campagna di vaccinazione contro il virus responsabile del COVID-19 venga avviata il prima possibile”, ha detto.

“Infatti, solo attraverso l’immunizzazione capillare e capillare della popolazione si possono ottenere reali benefici in termini di salute pubblica per ottenere il controllo della pandemia”.

Dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, un totale di 27 persone sono risultate positive al COVID-19 nello Stato della Città del Vaticano. Tra questi, almeno 11 membri della Guardia Svizzera sono risultati positivi al coronavirus.

Il comunicato del Vaticano non ha detto se o quando a papa Francesco potrebbe essere somministrato il vaccino, ma ha affermato che le vaccinazioni saranno fornite su base volontaria.

Papa Francesco ha ripetutamente fatto appello ai leader internazionali affinché garantiscano ai poveri l’accesso ai vaccini contro il coronavirus che ha causato più di 1,8 milioni di vittime nel mondo a partire dal 2 gennaio.

Nel suo discorso natalizio “Urbi et Orbi”, Papa Francesco ha detto: “Oggi, in questo tempo di oscurità e incertezza riguardo alla pandemia, compaiono varie luci di speranza, come la scoperta dei vaccini. Ma affinché queste luci illuminino e portino speranza a tutti, devono essere disponibili per tutti. Non possiamo permettere che le varie forme di nazionalismo si chiudano su se stesse per impedirci di vivere come la famiglia veramente umana che siamo “.

“Né possiamo permettere che il virus dell’individualismo radicale abbia la meglio su di noi e ci renda indifferenti alle sofferenze di altri fratelli e sorelle. Non posso mettermi davanti agli altri, lasciando che la legge del mercato e i brevetti abbiano la precedenza sulla legge dell’amore e sulla salute dell’umanità “.

“Chiedo a tutti – capi di governo, imprese, organizzazioni internazionali – di favorire la cooperazione e non la concorrenza, e di cercare una soluzione per tutti: vaccini per tutti, soprattutto per i più vulnerabili e bisognosi di tutte le regioni del pianeta. Prima di tutti gli altri: i più vulnerabili e bisognosi “

Un uomo muore in ginocchio davanti all'altare nella chiesa

Un uomo muore in ginocchio davanti all'altare nella chiesa

Vaticano: abusi al Preseminario San Pio

Vaticano: abusi al Preseminario San Pio

Papa Francesco elogia gli italiani morti nel Congo

Papa Francesco elogia gli italiani morti nel Congo

Il papa: una lettera per le vittime del Congo

Il papa: una lettera per le vittime del Congo

Luca Attanasio ambasciatore italiano: ucciso in Congo

Luca Attanasio ambasciatore italiano: ucciso in Congo

Il Papa celebra l'apparizione della Divina Misericordia

Il Papa celebra l'apparizione della Divina Misericordia

Il Vaticano prevede un deficit di quasi 50 milioni di euro a causa delle perdite del COVID

Il Vaticano prevede un deficit di quasi 50 milioni di euro a causa delle perdite del COVID