la perfezione dell'amore

La perfezione dell’amore, meditazione del giorno

La perfezione dell’amore, meditazione del giorno: Il vangelo di oggi termina con Gesù che dice: “Quindi sii perfetto, proprio come è perfetto il tuo Padre celeste”. Questa è una vocazione elevata! Ed è chiaro che parte della perfezione alla quale siete chiamati richiede un amore generoso e totale anche per coloro che potreste considerare i vostri “nemici” e per coloro che vi “perseguitano”.

“Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per coloro che vi perseguitano, affinché possiate essere figli del vostro Padre celeste, poiché egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni e fa cadere la pioggia sui giusti e gli ingiusti. ” Matteo 5: 44–45

Di fronte a questa alta vocazione, una reazione immediata potrebbe essere quella di scoraggiamento. Di fronte a un comando così impegnativo, è comprensibile che tu possa sentirti incapace di un simile amore, specialmente quando il dolore causato da un altro è in corso. Ma c’è un’altra reazione del tutto possibile e alla quale dovremmo mirare. E quella reazione è una profonda gratitudine.

La gratitudine che dovremmo permetterci di provare è dovuta al fatto che nostro Signore vuole che partecipiamo alla Sua vita di perfezione. E il fatto che ci comanda di vivere questa vita ci dice anche che è del tutto possibile. Che regalo! Che onore è essere invitati dal nostro Signore ad amare con il Suo stesso cuore e ad amare nella misura in cui ama tutte le persone. Il fatto che siamo tutti chiamati a questo livello di amore dovrebbe portare i nostri cuori a ringraziare profondamente il nostro Signore.

La perfezione dell’amore, meditazione del giorno: Se lo scoraggiamento, tuttavia, è la tua reazione immediata a questa chiamata di Gesù, prova a guardare gli altri da una nuova prospettiva. Cerca di sospendere il giudizio nei loro confronti, specialmente contro coloro che ti hanno ferito e continuano a ferirti di più. Non sta a te giudicare; è il tuo posto solo per amare e vedere gli altri come i figli di Dio che sono. Se ti soffermi sulle azioni offensive di un altro, sorgeranno inevitabilmente sentimenti di rabbia. Ma se ti sforzi solo di vederli come figli di Dio che sei chiamato ad amare senza riserve, allora anche i sentimenti di amore sorgeranno più facilmente dentro di te, aiutandoti ad adempiere questo glorioso comando.

Rifletti, oggi, su questa alta chiamata di amore e lavora per promuovere la gratitudine nel tuo cuore. Il Signore vuole darti un dono incredibile amando tutte le persone con il Suo cuore, comprese quelle che ti tentano all’ira. Amali, considerali come figli di Dio e permetti a Dio di trascinarti verso le vette di perfezione a cui sei chiamato.

Preghiera: Mio perfetto Signore, ti ringrazio per avermi amato nonostante i miei molti peccati. Ti ringrazio anche per avermi chiamato a condividere nel profondo del tuo amore per gli altri. Dammi gli occhi per vedere tutte le persone come le vedi Tu e per amarle come le ami Tu. Ti amo, Signore. Aiutami ad amare te e gli altri di più. Gesù io credo in te.

Dio aiuta a superare una fobia o altre paure

Dio aiuta a superare una fobia o altre paure

Testimonianza scoprire cosa dice lo Spirito

Testimonianza scoprire cosa dice lo Spirito

Senso di colpa: cos'è e come liberarsene?

Senso di colpa: cos'è e come liberarsene?

Meditazione di oggi: gli attacchi del maligno

Meditazione di oggi: gli attacchi del maligno

Meditazione di oggi: la grandezza di San Giuseppe

Meditazione di oggi: la grandezza di San Giuseppe

Vocazione religiosa: che cos'è e come si riconosce?

Vocazione religiosa: che cos'è e come si riconosce?

Meditazione di oggi: Un riassunto di tutto il Vangelo

Meditazione di oggi: Un riassunto di tutto il Vangelo