La preghiera più feconda che si può recitare sempre

(dagli scritti di San Giovanni della Croce)

Un atto di amore perfetto di Dio compie immediatamente il mistero dell’unione della’anima a Dio. Quest’anima, fosse pure colpevole delle massime e più numerose colpe, con quest’atto conquista immediatamente la grazia di Dio con la condizione della successiva confessione sacramentale.

L’atto di amor di Dio è l’azione più semplice, più facile, più breve che si possa fare.

Basta dire con semplicità: “Mio Dio, io ti amo”.

E’ facilissimo compiere un atto di amor di Dio. Si può fare in ogni momento, in ogni circostanza, in mezzo al lavoro, tra la folla, in qualunque ambiente, in un attimo. Iddio è sempre presente, in ascolto, in attesa affettuosa di cogliere dal cuore della sua creatura questa espressione di amore.

L’atto d’amore non è un atto di sentimento: è un atto di volontà elevato infinitamente al di sopra della sensibilità ed è anche impercettibile ai sensi.

Basta che l’anima dica con semplicità di cuore: “Mio Dio, io ti amo”.

L’anima può compiere il suo atto di amor di Dio con tre gradi di perfezione. Quest’atto è il mezzo più efficace per convertire i peccatori, per salvare i moribondi, per liberare le anime dal purgatorio, per sollevare gli afflitti, per aiutare i sacerdoti, per essere utile alle anime e alla chiesa.

Un atto di amor di Dio aumenta la gloria esterna di Dio stesso, della Beatissima Vergine e di tutti i Santi del Paradiso, dona sollievo a tutte le anime del Purgatorio, ottiene un aumento di grazia a tutti i fedeli della terra, frena il potere maligno dell’inferno sulle creature. L’atto di amor di Dio è il mezzo più potente per evitare il peccato, per vincere le tentazioni, per acquistare tutte le virtù e meritare tutte le grazie.

Il più piccolo atto di perfetto amor di Dio ha più efficacia, più merito e più importanza di tutte le opere buone messe assieme.

Propositi per attuare concretamente l’atto di amor di Dio:

1. Volontà di soffrire ogni pena ed anche la morte piuttosto che offendere gravemente il Signore “Mio Dio, piuttosto morire che commettere un peccato mortale”

2. Volontà di soffrire ogni pena, anche la morte anziché acconsentire ad un peccato veniale. “Mio Dio, piuttosto morire che offenderti anche leggermente.”

3. Volontà di scegliere sempre quello che è più gradito al Buon Dio: “ Mio Dio, poiché ti amo, voglio solo quello che Tu vuoi”.

Ognuno di questi tre gradi contiene un atto perfetto di amor di Dio. L’anima più semplice ed oscura che fa più atti di amor di Dio, è molto più utile alle anime e alla Chiesa di chi opera azioni grandiose con meno amore.

Consacrazione a Gesù Cristo, la preghiera

Consacrazione a Gesù Cristo, la preghiera

Preghiera miracolosa dei 30 giorni a San Giuseppe

Preghiera miracolosa dei 30 giorni a San Giuseppe

Come pregare per evitare la guerra in Ucraina

Come pregare per evitare la guerra in Ucraina

San Valentino è vicino, come pregare per chi amiamo

San Valentino è vicino, come pregare per chi amiamo

Come pregare il Sacro Cuore di Gesù con la Novena di Padre Pio

Come pregare il Sacro Cuore di Gesù con la Novena di Padre Pio

Le 7 orazioni a Santa Brigida da recitare per 12 anni

Le 7 orazioni a Santa Brigida da recitare per 12 anni

4 consigli per affrontare e vincere una battaglia spirituale

4 consigli per affrontare e vincere una battaglia spirituale