La settimana Santa, giorno per giorno, vissuta secondo la Bibbia

Lunedì Santo: Gesù al tempio e il fico maledetto
La mattina seguente, Gesù tornò con i suoi discepoli a Gerusalemme. Lungo la strada maledisse un fico perché non aveva dato frutti. Alcuni studiosi considerano che questa maledizione del fico simboleggiò il giudizio di Dio sui capi religiosi di Israele spiritualmente morti.

Altri credono l’analogia raggiunta con tutti i credenti, spiegando che la vera fede è più della semplice religiosità esteriore; la fede vera e vivente deve portare frutti spirituali nella vita di una persona. Quando Gesù apparve al tempio, scoprì i tribunali pieni di cambiavalute corrotti. Rovesciò le loro tavole e sgombrò il tempio, dicendo: “Le Scritture dichiarano: ‘Il mio tempio sarà una casa di preghiera’, ma tu l’hai trasformato in un covo di ladri” ( Luca 19:46 ). Il lunedì sera Gesù rimase di nuovo a Betania, probabilmente a casa dei suoi amici, Maria, Marta e Lazzaro. Il racconto biblico del Lunedì Santo si trova in Matteo 21: 12-22 , Marco 11: 15-19 , Luca 19: 45-48 e Giovanni 2: 13-17 .

La passione di Cristo vissuta secondo la Bibbia

Martedì Santo: Gesù va al Monte degli Ulivi
Martedì mattina Gesù ei suoi discepoli sono tornati a Gerusalemme. Al Tempio, i capi religiosi ebrei erano infuriati con Gesù per essersi stabilito come autorità spirituale. Hanno organizzato un’imboscata con l’intento di metterlo agli arresti. Ma Gesù sfuggì alle loro trappole e dichiarò loro severi giudizi, dicendo: “Guide cieche! … Poiché siete come tombe imbiancate a calce – belle all’esterno ma piene all’interno di ossa di morti e ogni sorta di impurità. Esteriormente sembri persone rette, ma interiormente i tuoi cuori sono pieni di ipocrisia e illegalità … Serpenti! Figli di vipere! Come sfuggirete al giudizio dell’inferno? ” ( Matteo 23: 24-33 )

Più tardi quel giorno, Gesù lasciò Gerusalemme e andò con i suoi discepoli al Monte degli Ulivi, che domina la città. Là Gesù pronunciò il Discorso di Olivet, un’ampia rivelazione sulla distruzione di Gerusalemme e la fine del mondo. Parla, come al solito, in parabole, usando un linguaggio simbolico sugli eventi della fine dei tempi, tra cui la sua seconda venuta e il giudizio finale. La Bibbia indica che in questo giorno Giuda Iscariota concordò con il Sinedrio, la corte rabbinica dell’antico Israele, a tradire Gesù ( Matteo 26: 14-16 ). Il racconto biblico del Martedì Santo e del Discorso di Olivet si trova in Matteo 21:23 ; 24:51, Marco 11:20 ; 13:37, Luca 20: 1 ; 21:36 e Giovanni 12: 20-38 .

Mercoledì Santo
Sebbene le Scritture non affermino ciò che il Signore fece il Mercoledì Santo, i teologi ritengono che dopo due giorni a Gerusalemme, Gesù ei Suoi discepoli usassero questo giorno per riposare a Betania in attesa della Pasqua.

Triduo pasquale: morte e resurrezione di Gesù

Giovedì Santo: Pasqua e Ultima Cena
Il giovedì della Settimana Santa, Gesù lavò i piedi dei suoi discepoli mentre si preparavano a partecipare alla Pasqua. Facendo questo umile atto di servizio, Gesù mostrò con l’esempio come i suoi seguaci dovrebbero amarsi gli uni gli altri. Oggi, molte chiese seguono le commemorazioni del lavaggio dei piedi come componente dei loro servizi di culto del Giovedì Santo. Quindi, Gesù concesse la festa della Pasqua ebraica, nota anche come Ultima Cena, con i suoi discepoli, affermando: “Ho desiderato ardentemente di mangiare questa Pasqua con voi prima di soffrire. Perché vi dico che non la mangerò finché non sarà adempiuta nel regno di Dio”. ( Luca 22: 15-16 )

In qualità di Agnello di Dio, Gesù stava adempiendo lo scopo della Pasqua dando il suo corpo da spezzare e il suo sangue da versare in sacrificio, salvandoci dal peccato e dalla morte. Durante questa Ultima Cena, Gesù istituì la Cena del Signore, o Comunione , insegnando ai suoi discepoli a riconoscere continuamente il suo sacrificio condividendo il pane e il vino. “E prese il pane, e dopo aver reso grazie, lo spezzò e lo diede loro, dicendo:” Questo è il mio corpo, che è dato per voi. Fate questo in memoria di me. “E similmente il calice dopo che ebbero mangiato, dicendo:” Questo calice che è versato per voi è la nuova alleanza nel mio sangue “. ( Luca 22: 19-20 )

Dopo il pasto, Gesù ei discepoli lasciarono il Cenacolo e si recarono nel Giardino di Getsemani, dove Gesù pregò angosciato Dio Padre. Il libro di Luca afferma che “il suo sudore divenne come grandi gocce di sangue che cadevano a terra” ( Luca 22:44 ,). Nella tarda notte del Getsemani, Gesù fu tradito con un bacio da Giuda Iscariota e arrestato dal Sinedrio. Fu portato a casa di Caifa, il Sommo Sacerdote, dove si era riunito l’intero consiglio per avanzare pretese contro Gesù. La mattina presto, all’inizio del processo di Gesù, Pietro negò di conoscere il suo Maestro tre volte prima che il gallo cantasse. Il racconto biblico del Giovedì Santo si trova in Matteo 26: 17-75 , Marco 14: 12-72 , Luca 22: 7-62 e Giovanni 13: 1-38 .

Venerdì Santo: processo, crocifissione, morte e sepoltura di Gesù
Secondo la Bibbia, Giuda Iscariota, il discepolo che aveva tradito Gesù, fu sopraffatto dal senso di colpa e si impiccò venerdì mattina presto. Gesù subì la vergogna di false accuse, rimproveri, scherno, frustate e abbandono. Dopo vari processi illegali, fu condannato a morte per crocifissione, una delle pratiche di pena capitale più dolorose e vergognose conosciute all’epoca. Prima che Cristo fosse portato via, i soldati lo trafissero con una corona di spine, mentre lo schernivano come “Re dei Giudei”. Quindi Gesù portò la sua croce della crocifissione sul Calvario dove fu nuovamente deriso e diffamato mentre i soldati romani lo inchiodavano alla croce di legno.

Gesù pronunciò sette osservazioni finali dalla croce. Le sue prime parole furono: “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno”. ( Luca 23:34 ESV). Le sue ultime parole furono: “Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito!” ( Luca 23:46 ESV) Venerdì sera Nicodemo e Giuseppe d’Arimatea avevano preso il corpo di Gesù dalla croce e lo avevano deposto in una tomba. Il racconto biblico del Venerdì Santo si trova in Matteo 27: 1-62 , Marco 15: 1-47 , Luca 22:63 ; 23:56 e Giovanni 18:28 ; 19:37.

Sabato santo, il silenzio di Dio

Sabato Santo: Cristo nella tomba
Il corpo di Gesù giaceva nella sua tomba, dove era sorvegliato dai soldati romani durante il giorno di sabato, il sabato. Alla fine del Sabato Santo, il corpo di Cristo fu trattato cerimonialmente per la sepoltura con spezie acquistate da Nicodemo: “Anche Nicodemo, che in precedenza era andato da Gesù di notte, venne portando un miscuglio di mirra e aloe, del peso di circa settantacinque libbre. Quindi presero il corpo di Gesù e lo legarono in panni di lino con le spezie, come è il costume di sepoltura degli ebrei “. ( Giovanni 19: 39-40 , ESV)

Nicodemo, come Giuseppe d’Arimatea, era un membro del Sinedrio, la corte ebraica che aveva denunciato a morte Gesù Cristo. Per un certo periodo, entrambi gli uomini avevano vissuto come ignoti seguaci di Gesù, spaventati dal fare una pubblica dichiarazione di fede a causa delle loro posizioni di rilievo nella comunità ebraica. Allo stesso modo, entrambi furono veramente colpiti dalla morte di Cristo. Sono usciti coraggiosamente dalla clandestinità, mettendo in pericolo il loro prestigio e le loro vite riconoscendo che Gesù era, in effetti, il Messia tanto atteso. Insieme presero cura del corpo di Gesù e lo prepararono per la sepoltura.

Mentre il Suo corpo fisico giaceva nella tomba, Gesù Cristo pagò la pena per il peccato offrendo il sacrificio perfetto e immacolato. Ha vinto la morte, sia spiritualmente che fisicamente, assicurando la nostra salvezza eterna: “Sapendo che sei stato riscattato dalle futili vie ereditate dai tuoi antenati, non con cose deperibili come l’argento o l’oro, ma con il prezioso sangue di Cristo, come quello di un agnello senza macchia o macchia”. ( 1 Pietro 1: 18-19 )

9 versetti sul Perdono

9 versetti sul Perdono

Cos'è l'albero della vita nella Bibbia?

Cos'è l'albero della vita nella Bibbia?

Gli uccelli sono usati come simboli cristiani

Gli uccelli sono usati come simboli cristiani

Sai come interpretare e applicare la Bibbia?

Sai come interpretare e applicare la Bibbia?

I tempi di Dio nella nostra vita?

I tempi di Dio nella nostra vita?

Gesù combatte per te, cosa fai tu per lui?

Gesù combatte per te, cosa fai tu per lui?

La Bibbia cosa ci ricorda il profeta Zaccaria?

La Bibbia cosa ci ricorda il profeta Zaccaria?