Le liturgie natalizie di Papa Francesco si svolgeranno senza pubblico

Le liturgie natalizie di Papa Francesco in Vaticano quest’anno saranno offerte senza partecipazione pubblica, poiché i paesi continuano a reagire alla pandemia di coronavirus.

Secondo una lettera visionata dalla Cna e inviata dalla Segreteria di Stato alle ambasciate accreditate presso la Santa Sede, Papa Francesco celebrerà le liturgie vaticane del periodo natalizio “in forma privata senza la presenza di membri del Corpo diplomatico”.

La lettera, inviata dalla sezione per gli affari generali il 22 ottobre, afferma che le liturgie saranno trasmesse in streaming online. I diplomatici accreditati presso la Santa Sede di solito assistono alle liturgie papali come ospiti speciali.

A causa delle misure pandemiche, tra cui un blocco nazionale di due mesi dell’Italia, Papa Francesco ha anche offerto le liturgie pasquali del 2020 senza la presenza del pubblico.

L’Italia ha visto un drammatico aumento dei casi positivi di coronavirus, nonché un aumento dei ricoveri e dei decessi, nelle ultime settimane, portando il governo a emettere nuove misure di contenimento, tra cui la chiusura completa di palestre e teatri e una chiusura alle 18:00 per bar e ristoranti tranne da asporto. Sono sospesi anche feste e ricevimenti. Dall’inizio di questo mese, è stato ordinato di indossare sempre maschere per il viso in pubblico, anche all’esterno.

Durante l’Avvento e la Pasqua, il programma delle liturgie pubbliche e delle messe del papa è solitamente particolarmente fitto, con migliaia di partecipanti alle messe nella Basilica di San Pietro.

Negli anni passati il ​​Papa ha offerto una Messa del 12 dicembre per la festa di Nostra Signora di Guadalupe e una cerimonia e preghiera dell’8 dicembre a Piazza di Spagna a Roma per la festa dell’Immacolata Concezione.

Secondo il programma degli eventi pubblici papali del 2020 pubblicato sul sito del Vaticano, invece di una messa dell’8 dicembre, il papa guiderà l’Angelus in piazza San Pietro per celebrare il giorno.

Durante il periodo natalizio, il 24 dicembre il Papa celebra la Messa di mezzanotte per la Natività del Signore nella Basilica di San Pietro e il giorno di Natale impartisce la benedizione “Urbi et Orbi” dalla loggia centrale della Basilica.

Negli anni passati ha anche pregato i Primi Vespri il 31 dicembre, seguiti dalla Messa il 1 gennaio per la Solennità di Maria Madre di Dio, entrambi nella Basilica di San Pietro.

Questi eventi non sono elencati nel programma pubblico di Papa Francesco per il 2020, ad eccezione della benedizione “Urbi et Orbi” del giorno di Natale. Il papa è ancora in programma per tenere tutti i suoi tipici discorsi dell’Angelus e per tenere l’udienza generale del mercoledì tutte le settimane, tranne quella di Natale.

Il programma degli eventi pubblici non si estende oltre il dicembre 2020, quindi non è chiaro se Papa Francesco celebrerà pubblicamente una qualsiasi delle liturgie del gennaio 2021, inclusa la Messa per l’Epifania del 6 gennaio.

Non è inoltre noto se Papa Francesco il prossimo anno battezzerà il figli di dipendenti vaticani e recitano una messa privata per loro e per le loro famiglie per la festa del Battesimo del Signore, come da sua tradizione

Credere significa affidarsi a Dio.

Credere significa affidarsi a Dio.

Regole di Dio per vivere meglio.

Regole di Dio per vivere meglio.

Angelo custode: perché ci viene donato ?

Angelo custode: perché ci viene donato ?

I Santi in cielo non sanno degli affari sulla terra? scoprilo!

I Santi in cielo non sanno degli affari sulla terra? scoprilo!

L'aborto e la pedofilia due grandi ferite per la Chiesa cattolica

L'aborto e la pedofilia due grandi ferite per la Chiesa cattolica

Religione: le donne non sono considerate seriamente dalla società

Religione: le donne non sono considerate seriamente dalla società

La polizia britannica interrompe il battesimo nella chiesa di Londra per le restrizioni sul coronavirus

La polizia britannica interrompe il battesimo nella chiesa di Londra per le restrizioni sul coronavirus