L’età della responsabilità nella Bibbia e la sua importanza

L’età della responsabilità si riferisce al tempo nella vita di una persona in cui è in grado di decidere se fidarsi di Gesù Cristo per la salvezza.

Nel giudaismo , 13 anni è l’età in cui i ragazzi ebrei ricevono gli stessi diritti di un uomo adulto e diventano un “figlio della legge” o bar mitzvah . Il cristianesimo prese in prestito molti costumi dall’ebraismo; tuttavia, alcune denominazioni cristiane o singole chiese fissano l’età della responsabilità molto al di sotto dei 13 anni.

Ciò solleva due importanti domande. Quanti anni dovrebbe avere una persona quando viene battezzata ? E i neonati o i bambini che muoiono prima dell’età della responsabilità vanno in paradiso ?

Il battesimo del bambino contro il credente
Pensiamo ai neonati e ai bambini come innocenti, ma la Bibbia insegna che tutti sono nati con una natura peccaminosa, ereditata dalla disobbedienza di Adamo a Dio nel Giardino dell’Eden. Ecco perché la Chiesa cattolica romana , Chiesa Luterana , Chiesa metodista unita , Chiesa Episcopale , Chiesa Unita di Cristo , e di altre denominazioni battezzano i neonati. La convinzione è che il bambino sarà protetto prima che raggiunga l’età della responsabilità.

Al contrario, molte denominazioni cristiane come i battisti del sud , la cappella del Calvario , le assemblee di Dio , i mennoniti , i discepoli di Cristo e altri praticano il battesimo dei credenti, in cui la persona deve raggiungere l’età della responsabilità prima di essere battezzata. Alcune chiese che non credono nel battesimo dei bambini praticano la dedicazione del bambino , una cerimonia in cui i genitori o i membri della famiglia si impegnano a educare il bambino sulle vie di Dio fino a quando non raggiunge l’età della responsabilità.

Indipendentemente dalle pratiche battesimali, quasi tutte le chiese conducono l’educazione religiosa o le lezioni scolastiche domenicali per i bambini fin dalla tenera età. Mentre maturano, ai bambini vengono insegnati i Dieci Comandamenti in modo che sappiano cos’è il peccato e perché dovrebbero evitarlo. Imparano anche riguardo al sacrificio di Cristo sulla croce, dando loro una comprensione di base del piano di salvezza di Dio . Ciò li aiuta a prendere una decisione informata quando raggiungono l’età della responsabilità.

La questione delle anime dei bambini
Sebbene la Bibbia non usi il termine “età della responsabilità”, la questione della morte dei bambini è menzionata in 2 Samuele 21-23. Il re David aveva commesso adulterio con Bathsheba , che rimase incinta e partorì un bambino che in seguito morì. Dopo aver pianto il bambino, David disse:

“Mentre il bambino era ancora vivo, ho digiunato e pianto. Ho pensato:” Chi lo sa? L’Eterno può essere gentile con me e lasciarlo vivere “. Ma ora che è morto, perché dovrei digiunare? Posso riportarlo di nuovo? Andrò da lui, ma non tornerà da me. ” (2 Samuele 12: 22-23, NIV )
David era sicuro che alla sua morte sarebbe andato da suo figlio, che era in paradiso. Si fidava che Dio, nella sua gentilezza, non avrebbe incolpato il bambino per il peccato di suo padre.

Per secoli, la Chiesa cattolica romana ha insegnato la dottrina del limbo infantile, un luogo dove le anime dei bambini non battezzati sono andate dopo la morte, non il paradiso ma un luogo di felicità eterna. Tuttavia, l’attuale Catechismo della Chiesa Cattolica ha rimosso la parola “limbo” e ora afferma: “Per quanto riguarda i bambini che sono morti senza il battesimo, la Chiesa può solo affidarli alla misericordia di Dio, come fa nei suoi riti funebri. .. ci permettono di sperare che esista una via di salvezza per i bambini che sono morti senza il battesimo “.

“E abbiamo visto e testimoniato che il Padre ha mandato suo Figlio a essere il Salvatore del mondo”, dice 1 Giovanni 4:14. La maggior parte dei cristiani crede che il “mondo” che Gesù ha salvato includa coloro che sono mentalmente incapaci di accettare Cristo e quelli che muoiono prima di raggiungere l’età della responsabilità.

La Bibbia non supporta in modo enfatico o nega un’epoca di responsabilità, ma come con altre domande senza risposta, la cosa migliore da fare è valutare la questione alla luce delle Scritture e quindi fidarsi di Dio che è sia amorevole che giusto.

Chiesa: la verginità consacrata

Chiesa: la verginità consacrata

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Chiesa: differenza tra madrina e comare di fazzoletto

Chiesa: differenza tra madrina e comare di fazzoletto

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Il peccato mortale: quello che devi sapere e perchè non trascurarlo

Il peccato mortale: quello che devi sapere e perchè non trascurarlo