Luce in mezzo all’oscurità, Gesù la grande luce

“La terra di Zebulun e la terra di Neftali, la via del mare, oltre la Giordania, la Galilea dei Gentili, le persone che siedono nelle tenebre hanno visto una grande luce, su coloro che abitano in una terra offuscata dalla luce della morte è sorta.” Matteo 4: 15-16

Questo brano del Vangelo di Matteo è citato da Isaia il Profeta all’inizio del ministero pubblico di Gesù. Dopo aver citato Isaia, Gesù procede dicendo: “Pentiti, perché il regno dei cieli è vicino”.

Questa profezia di Isaia è chiaramente adempiuta nella venuta di Gesù. Gesù è la “grande luce” di cui parla Isaia. Pertanto, Isaia sta profetizzando questo particolare momento storico in cui Gesù appare nel nostro mondo predicando la Sua divina Parola.

Ma le parole di Isaia non dovrebbero solo parlarci di questo evento storico unico della venuta di Cristo e del Suo ministero pubblico, ma dovrebbero anche rivelarci il fatto che Gesù è la “grande luce” che continua a brillare nell’oscurità che noi incontrare.

Siediti con quell’immagine. Immagina l’oscurità completa che copre l’intera terra. Forse immagina di essere fuori nel deserto in una notte molto nuvolosa con le stelle e la luna completamente coperte. Immagina, quindi, le nuvole che si separano mentre il sole inizia immediatamente a sorgere. Lentamente l’oscurità viene messa da parte mentre il sole nascente fa luce su tutta la terra.

Questa non è solo un’immagine di ciò che accadde molto tempo fa quando Gesù venne e iniziò il Suo ministero, accade anche ogni volta che ascoltiamo sinceramente la Parola di Dio e permettiamo alla Sua Parola di penetrare nelle nostre menti e nei nostri cuori. Le parole di Gesù devono riempirci di se stesso perché è la grande luce della verità.

Rifletti, oggi, sull’area della tua vita che sembra essere coperta dall’oscurità. Cosa ti fa sentire ferito, arrabbiato o confuso? Cos’è che appesantisce il tuo cuore più di ogni altra cosa? È quest’area della tua vita, più di ogni altra, che Gesù desidera entrare e gettare i raggi della sua gloria.

Signore, vieni da me ed entra nell’oscurità della mia mente e del mio cuore. Vieni a mettere da parte il dolore e il dolore che provo oggi. Porta chiarezza alla mia confusione e sostituiscila con la brillante conoscenza della tua presenza amorevole. Gesù io credo in te.

Articoli correlati