Madre lascia l’Islam e viene picchiata per avere sposato un Cristiano

Una madre in Uganda, in Africa, è stata picchiata fino a perdere i sensi quando si è saputo che aveva rinunciato all’Islam per sposare un cristiano.

Secondo quanto riportato da Morning Star News, una donna che ha 4 figli è stata picchiata da suo padre quando ha saputo che aveva rinunciato all’Islam e aveva divorziato per sposare un cristiano.

Inoltre, Morning Star News ha riferito che il padre l’ha costretta a ingerire il repellente per zanzare come punizione poiché si era separata dal marito perché la picchiava e abusava costantemente di lei.

Hajira Namusobya, 34 anni, ha riferito di aver tentato il suicidio molte volte a causa dei maltrattamenti ricevuti dal marito, comprese torture.

“Ho cercato di suicidarmi impiccandomi con una corda, ma ho fallito perché mio marito furioso stava seguendo e monitorando le mie azioni”, ha detto Namusobya, che aveva detto a suo padre di restituire i soldi che avevano pagato per farla sposare in modo che potesse separato dal marito violento, ma non ha avuto successo.

Una donna cristiana del villaggio l’ha esortata a pregare mentre gli abusi si intensificavano, la sua preghiera si è concentrata sul chiedere al Signore un intervento per aiutarla.

In seguito la donna si è convertita a Cristo, divorziando il mese successivo e perdendo la custodia dei suoi figli, rispettivamente di 13, 11 e 9 anni.

Poi, la donna ha trovato lavoro come cameriera in un albergo e lì ha conosciuto l’uomo cristiano con cui si è sposata: “Quando sono arrivata a Pallisa, i miei genitori mi ha accolto senza che io sapessi che erano già arrabbiati con me per aver lasciato un musulmano e aver sposato un cristiano”, ha raccontato.

“Gli ho raccontato tutto, come ho lasciato il marito furioso che mi ha quasi tolto la vita e che ho sposato un uomo cristiano che è amichevole e mi tratta come una moglie. Mio padre ha risposto ad alta voce che questo è impossibile ed è una bestemmia lasciare un musulmano per un cristiano, dicendo: ‘Inoltre, sei la figlia di un Haji'”.

Suo padre, Al-Haji Shafiki Pande, un haji, che è un musulmano che si è recato alla Mecca per le consuete cerimonie della religione, le ha ordinato di tornare dal suo ex marito e di rinunciare al cristianesimo ma, a causa del suo rifiuto, ha ricevuto una dura punizione.

“Mi ha schiaffeggiato e ha tirato fuori il suo manganello segreto e il repellente per zanzare. Mi ha picchiato brutalmente e poi mi ha costretto a ingerire il liquido. E’ stato terribile”.

La terribile scena è giunta alle orecchie dei vicini – musulmani – che l’hanno portata in ospedale a causa delle percosse che le ha dato il padre. La donna è rimasta incosciente per tre giorni.

Dopo essersi svegliata, è stata in grado di ricongiungersi con il marito e il suo amico cristiano che l’hanno aiutata a trovare un posto migliore in cui vivere oltre a pagare le spese mediche. Tuttavia, non è stata presentata alcuna denuncia per paura di ritorsioni.

Prete rapito e cuoco ucciso, attacco a una chiesa della Nigeria

Prete rapito e cuoco ucciso, attacco a una chiesa della Nigeria

Cristiani, i numeri terribili delle persecuzioni nel mondo

Cristiani, i numeri terribili delle persecuzioni nel mondo

Quanti missionari Cristiani sono stati uccisi nel 2021

Quanti missionari Cristiani sono stati uccisi nel 2021

Cristiano decapitato per la sua Fede in Afghanistan

Cristiano decapitato per la sua Fede in Afghanistan

13enne cristiana rapita e convertita con forza all'Islam, è tornata a casa

13enne cristiana rapita e convertita con forza all'Islam, è tornata a casa

Prete inseguito da un uomo armato di machete (VIDEO)

Prete inseguito da un uomo armato di machete (VIDEO)

In Cina è sempre più difficile leggere la Bibbia, cosa sta succedendo

In Cina è sempre più difficile leggere la Bibbia, cosa sta succedendo