padre nostro

Meditazione del giorno: pregare il Padre nostro

Meditazione del giorno pregare il Padre nostro: ricorda che Gesù a volte se ne andava da solo e trascorreva l’intera notte in preghiera. Quindi, è chiaro che Gesù è a favore di tempi di preghiera lunghi e sinceri, poiché ci ha dato il suo esempio come lezione. Ma c’è chiaramente una differenza tra ciò che il nostro Signore ha fatto tutta la notte e ciò che ha criticato i pagani per aver fatto quando “balbettano” con molte parole. Dopo questa critica alla preghiera dei pagani, Gesù ci dà la preghiera del “Padre nostro” come modello per la nostra preghiera personale. Gesù disse ai suoi discepoli: “Nella preghiera, non balbettate come i pagani, che pensano di essere ascoltati a causa delle loro molte parole. Non essere come loro. Matteo 6: 7–8

Meditazione del giorno pregare il Padre nostro: La preghiera del Padre Nostro inizia rivolgendosi a Dio in modo profondamente personale. Cioè, Dio non è solo un essere cosmico onnipotente. È personale, familiare: è nostro Padre. Gesù continua la preghiera insegnandoci a onorare nostro Padre proclamando la sua santità, la sua santità. Dio e Dio solo è il Santo da cui deriva tutta la santità della vita. Quando riconosciamo la santità del Padre, dobbiamo anche riconoscerlo come Re e cercare la sua regalità per le nostre vite e per il mondo. Ciò si ottiene solo quando la Sua perfetta volontà è fatta “sulla terra come in Cielo”. Questa preghiera perfetta si conclude riconoscendo che Dio è la fonte di tutti i nostri bisogni quotidiani, incluso il perdono dei nostri peccati e la protezione da ogni giorno.

Preghiera a Dio Padre per avere una grazia

Al completamento di questa preghiera di perfezione, Gesù fornisce un contesto in cui questa e ogni preghiera devono essere recitate. Dice: “Se perdoni agli uomini le loro trasgressioni, il tuo Padre celeste ti perdonerà. Ma se non perdoni gli uomini, nemmeno tuo Padre perdonerà le tue trasgressioni “. La preghiera sarà efficace solo se permettiamo che ci cambi e ci renda più simili al Padre nei cieli. Pertanto, se vogliamo che la nostra preghiera di perdono sia efficace, allora dobbiamo vivere ciò per cui preghiamo. Dobbiamo anche perdonare gli altri in modo che Dio ci perdoni.

Meditazione del giorno pregare il Padre nostro: Rifletti, oggi, su questa preghiera perfetta, il Padre nostro. Una tentazione è che possiamo diventare così familiari con questa preghiera da ignorare il suo vero significato. Se ciò accade, scopriremo che lo stiamo pregando più come i pagani che semplicemente balbettano le parole. Ma se comprendiamo e intendiamo umilmente e sinceramente ogni parola, allora possiamo essere certi che la nostra preghiera diventerà più simile a quella del nostro Signore. Sant’Ignazio di Loyola raccomanda di meditare molto lentamente su ogni parola di quella preghiera, una parola alla volta. Cerca di pregare in questo modo, oggi, e consenti al Padre nostro di passare dal balbettio all’autentica comunicazione con il Padre celeste.

Preghiamo: Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome. Venga il tuo Regno. Sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano. E perdonaci i nostri falli, come noi perdoniamo coloro che trasgrediscono contro di noi. E non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Amen. Gesù io credo in te.

Meditazione del giorno: la vera grandezza

Meditazione del giorno: la vera grandezza

Relazioni a distanza, come gestirle?

Relazioni a distanza, come gestirle?

Meditazione: la misericordia va in entrambe le direzioni

Meditazione: la misericordia va in entrambe le direzioni

Meditazione del giorno: Trasfigurato nella gloria

Meditazione del giorno: Trasfigurato nella gloria

La gratitudine: un gesto che cambia la vita

La gratitudine: un gesto che cambia la vita

La perfezione dell'amore, meditazione del giorno

La perfezione dell'amore, meditazione del giorno

Meditazione del giorno: l'unico vero segno della croce

Meditazione del giorno: l'unico vero segno della croce