Meditazione di oggi: resistenza del paziente

Meditazione di oggi: resistenza del paziente: C’era un uomo che era malato da trentotto anni. Quando Gesù lo vide sdraiato lì e seppe che era malato da molto tempo, gli disse: “Vuoi stare bene?” Giovanni 5: 5–6

Solo coloro che sono stati paralizzati per molti anni potrebbero capire cosa ha sopportato quest’uomo nella vita. Era storpio e incapace di camminare per trentotto anni. Si credeva che la piscina accanto alla quale giaceva avesse il potere di guarigione. Pertanto, molti che erano malati e storpi si sedevano vicino alla piscina e cercavano di essere i primi ad entrarvi quando le acque erano sollevate. Di tanto in tanto, si diceva che quella persona avesse ricevuto una guarigione.

Meditazione di oggi, resistenza del paziente: un insegnamento di Gesù

Meditazione di oggi: resistenza del paziente: Gesù vede quest’uomo e percepisce chiaramente il suo desiderio di guarigione dopo tanti anni. Molto probabilmente, il suo desiderio di guarigione era il desiderio dominante nella sua vita. Senza la capacità di camminare, non potrebbe lavorare e provvedere a se stesso. Avrebbe dovuto fare affidamento sull’accattonaggio e sulla generosità degli altri. Pensare a quest’uomo, alle sue sofferenze e ai suoi continui tentativi di guarigione da questa pozza dovrebbe spostare qualsiasi cuore alla compassione. E poiché il cuore di Gesù era pieno di compassione, fu spinto a offrire a quest’uomo non solo la guarigione che desiderava così profondamente, ma molto di più.

Una virtù nel cuore di quest’uomo che avrebbe spinto particolarmente Gesù a compassione è la virtù della paziente perseveranza. Questa virtù è la capacità di avere speranza nel mezzo di qualche prova continua e lunga. Viene anche definito “longanimità” o “longanimità”. Di solito, quando si affronta una difficoltà, la reazione immediata è cercare una via d’uscita. Col passare del tempo e quella difficoltà non viene rimossa, è facile cadere nello scoraggiamento e persino nella disperazione. La resistenza del paziente è la cura per questa tentazione. Quando si può sopportare pazientemente qualsiasi cosa e tutto ciò che soffrono nella vita, c’è una forza spirituale dentro di loro che li avvantaggia in molti modi. Altre piccole sfide sono più facilmente sopportate. La speranza nasce dentro di loro in misura potente. Anche la gioia arriva con questa virtù nonostante la lotta in corso.

Questa virtù è la capacità di avere speranza

Quando Gesù vide questa virtù viva in quest’uomo, fu spinto a tendere la mano e guarirlo. E la ragione principale per cui Gesù guarì quest’uomo non era solo per aiutarlo fisicamente, ma perché l’uomo credesse in Gesù e Lo seguisse.

Rifletti, oggi, su questa meravigliosa virtù della paziente perseveranza. Le prove della vita dovrebbero idealmente essere viste non in modo negativo, ma come un invito alla sopportazione del paziente. Rifletti sul modo in cui sopporti le tue prove. È con profonda e continua pazienza, speranza e gioia? O è con rabbia, amarezza e disperazione. Pregate per il dono di questa virtù e cercate di imitare quest’uomo storpio.

Mio Signore di ogni speranza, hai sopportato tanto nella vita e hai perseverato in tutto ciò in perfetta obbedienza alla volontà del Padre. Dammi la forza in mezzo alle prove della vita in modo che possa crescere forte nella speranza e nella gioia che derivano da quella forza. Possa io allontanarmi dal peccato e rivolgermi a Te con totale fiducia. Gesù io credo in te.

Dio aiuta a superare una fobia o altre paure

Dio aiuta a superare una fobia o altre paure

Testimonianza scoprire cosa dice lo Spirito

Testimonianza scoprire cosa dice lo Spirito

Senso di colpa: cos'è e come liberarsene?

Senso di colpa: cos'è e come liberarsene?

Meditazione di oggi: gli attacchi del maligno

Meditazione di oggi: gli attacchi del maligno

Meditazione di oggi: la grandezza di San Giuseppe

Meditazione di oggi: la grandezza di San Giuseppe

Vocazione religiosa: che cos'è e come si riconosce?

Vocazione religiosa: che cos'è e come si riconosce?

Meditazione di oggi: Un riassunto di tutto il Vangelo

Meditazione di oggi: Un riassunto di tutto il Vangelo