Medjugorje: quello che devi sapere sui veggenti

Basta conoscere la vita che conducono i 6 veggenti, per rendersi conto razionalmente che non possono assolutamen­te essere diversi da quello che manifestano. È troppo grande la loro semplicità, umiltà e verità per ingannare. È troppo grande la loro disponibilità volontaria, senza accettare nean­che un centesimo di offerta, per capire che veramente sono stati guidati dalla Madonna nel loro cammino di crescita umana e di perfezione cristiana.

Basta parlare con uno dei 6 veggenti per capire che han­no avuto contatti speciali con la Madonna. Sono persone molto spirituali, si avverte lo Spirito della Madonna.

Il contatto con la Regina del mondo, li ha trasformati spi­ritualmente, in un crescendo di marianizzazione. Loro 6 manifestano l’imitazione di Maria Santissima, ma tutti i cre­denti siamo chiamati ad imitare la Madonna.

È molto utile leggere i miei libri sulla Madonna (Maria Madre di Dio e Santo Rosario meditato) per comprendere cosa fare per iniziare il cammino di marianizzazione, ossia, la trasformazione spirituale in Maria. Il cammino mariano inizia quando si imitano le virtù di Maria Santissima.

I 6 veggenti per venticinque anni sono stati istruiti e gui­dati dalla Madre di Dio. Il 24 giugno 1981 erano ragazzi, Vicka aveva diciassette anni, Marija sedici, Mirjana sedici, Ivan sedici, Ivanka quindici, Jacov dieci. Giovani simili ai loro coetani, ma diventeranno fedeli strumenti della volontà della Madonna. I prescelti sono sempre umili e semplici.

Ho riflettuto anche sulle scelte che opera la Madonna: sempre luoghi poveri, semplici, sconosciuti a molti. Lour­des, Fatima, Medjugorje e altri poco conosciuti. Luoghi dove la Fede Cattolica è ancora vissuta con sincero fervore, mettendo al centro di tutto, Gesù. Mi ha impressionato quan­do un Venerdì Santo i negozianti di fronte la parrocchia di Medjugorje chiusero nel pomeriggio per andare a partecipa­re alla funzione religiosa. Con quale premura cercavano di arrivare con largo anticipo in Chiesa. Penso a tantissimi fedeli che vivono in occidente, così pieni di impegni e lavo­ro, che non ricordano neppure il giorno del Venerdì Santo.

La Fede è genuina nei luoghi dove appare la Madonna, ti accorgi che veramente Lei appare, anche dal comportamen­to delle persone del luogo. Certo, ovunque trovi i buoni e i cattivi, ma dove appare la Madonna c’è un cambiamento ra­dicale nelle abitudini, nei comportamenti, insomma in tutta la condotta di vita. E non è cosa di poco conto. Sceglie di conseguenza ragazzi o bambini semplici, buoni, sinceri.

Qualcuno potrebbe chiedere anche: come mai i 6 veg­genti si sono sposati e non sono entrati in Convento.

Innanzitutto non erano obbligati ad entrare in Convento, e quanto avvenne a Bernardetta e Lucia sono casi a sé, avve­nuti in altre epoche. Invece, a Medjugorje è l’ultima appari­zione nel mondo della Madonna, come ha detto Lei.

Ma poi, non chiunque vede la Madonna deve entrare in Convento. D’altronde, sono sempre stato convinto che sia stato un disegno Divino non fare entrare i 6 in Convento.

I 6 veggenti erano liberi di sposarsi o di entrare in Con­vento, ognuno ha deciso autonomamente, ma rimango con­vinto che rientrasse nel piano della Madonna la mancata scelta della consacrazione religiosa dei 6 veggenti.

Il motivo è semplice, perché i 6 veggenti in questo mo­do hanno potuto viaggiare nel mondo facendo ovunque in­contri di preghiera e portando ovunque gli insegnamenti del­la Madonna; sono stati liberi di accogliere i pellegrini a Me­djugorje e di ripetere con grande amore ad ogni gruppo quanto la Madonna è venuta a chiedere al mondo per mezzo di questi 6 strumenti privilegiati.

Immaginiamo i 6 veggenti in Convento lontano da Me­djugorje, chiusi e impossibilitati ad incontrare ogni giorno persone, mentre a Medjugorje vanno ogni giorno migliaia di pellegrini e in un anno molti milioni? Io non riesco proprio a immaginarlo, la Madonna aveva bisogno dei 6 veggenti, liberi di muoversi e di incontrare milioni di persone.

Poi, considerazione pure importante, tutti e 6 i veggenti si sono sposati, perché oggi la famiglia è attaccata da tante parti e la Madonna dice che bisogna salvarla. Così invita tut­te le famiglie del mondo a guardare le 6 famiglie dei veg­genti, a capire attraverso loro come deve vivere la famiglia.

Sappiamo che moltissimi Gruppi partono per Medjugorje anche perché lì incontreranno qualche veggente e ascolte­ranno dalla sua bocca quanto ha detto la Madonna, udranno insegnamenti da una persona che ha visto per tanti anni la Madonna e ha innumerevoli volte dialogato con Lei.

Ma la vita di uno strumento della Madonna è sempre tri­bolata. Come cresceva la presenza di milioni di pellegrini a Medjugorje, così cresceva la persecuzione contro i veggen­ti. È normale che sia così, Gesù lo ha detto: “Se hanno per­seguitato me, perseguiteranno anche voi” (Gv 15,20). Ed è impossibile che un vero seguace di Gesù non venga colpito dalle più infamanti accuse da parte dei nemici di Dio.

Non mi dilungo su quanto di estremamente calunnioso si diceva contro Padre Pio, a quali bassezze arrivavano perso­ne che si dichiaravano intelligenti e seguaci di Gesù Cristo.

Si consideri che quanto più si è uniti a Gesù e alla Ma­donna, tanto più il diavolo è scatenato e suscita tanti, anche migliaia di calunniatori, mettendo nelle loro teste vuote, pensieri falsi, maliziosi e ignobili contro i veri servi di Gesù.

Quale reazione si evidenzia nel vero seguace di Gesù quando è perseguitato per il Nome di Cristo? Il silenzio e la preghiera. L’ amore e il perdono. Cosa che hanno fatto benis­simo tutti e 6 i veggenti di Medjugorje. Per più di 25 anni.

Solo con la spiegazione della presenza della Santissima Vergine si comprende che lì opera il soprannaturale, che non è comprensibile o accessibile al mondo naturale.

Fonte: PERCHE’ LA MADONNA APPARE A MEDJUGORJE Di Padre Giulio Maria Scozzaro – Associazione cattolica Gesù e Maria.; Intervista a Vicka di Padre Janko; Medjugorje gli anni ’90 di Suor Emmanuel; Maria Alba del Terzo millennio, Ares ed. … ed altri ….
Visita il sito http://medjugorje.altervista.org

Viene ucciso 19enne per difendere la mamma

Viene ucciso 19enne per difendere la mamma

Perché la messa domenicale è un obbligo

Perché la messa domenicale è un obbligo

Lettera alla Madonna per il mese di Maggio

Lettera alla Madonna per il mese di Maggio

Ragazza violentata : il papà la condanna “Mia figlia era ubriaca”

Ragazza violentata : il papà la condanna “Mia figlia era ubriaca”

Peccato originale un interpretazione moderna

Peccato originale un interpretazione moderna

Elena Gioia ha ucciso il padre con sette coltellate

Elena Gioia ha ucciso il padre con sette coltellate

Aldo Moro il santo della politica

Aldo Moro il santo della politica