Mezzi per ottenere la liberazione e il Sacramento della guarigione

Perciò invito tutti a provare e verificare di persona la potenza del Sangue di Cristo, che lava da ogni peccato e rigenera a vita nuova regalando un profondo senso di pace e gioia. Nel Catechismo della Chiesa Cattolica viene giustamente definito come “sacramento di guarigione”.

– L’Eucarestia. Fare la comunione frequentemente è importantissimo perché è Gesù che viene materialmente e spiritualmente a vivere e a prendere dimora in noi. E’ importante ricordare che per fare ciò bisogna essere in stato di grazia, cioè non aver commesso nessun peccato mortale (peccato mortale = cosa grave + piena avvertenza + libero consenso) altrimenti si rende necessaria una previa confessione. Mangiare e bere il Corpo e Sangue di Cristo indegnamente aumenta infatti la propria condanna (cfr. 1Cor 11,29). L’Eucarestia ha il potere di liberarci dalle presenza maligne e di guarirci fisicamente e psichicamente; è infatti Gesù stesso che si fonde nella nostra carne e nel nostro spirito affinché non siamo più noi a vivere ma Lui a vivere in noi (cfr. Gal 2,20).

– Il digiuno. E’ molto importante digiunare per attingere forze contro Satana. Il migliore digiuno è quello a pane ed acqua fatto ogni mercoledì e venerdì. Il digiuno essenziale da praticare è quello nei confronti di tutti i peccati. Ciò non costituisce un’alternativa al digiuno degli alimenti, in quanto entrambi vanno portati avanti parallelamente per rafforzare sia il corpo che lo spirito contro tentazioni e debolezze di ogni tipo. Ricordate che i tre nemici dell’uomo sono: il Diavolo, il mondo, la carne; il digiuno costante nel tempo rende forti contro ognuno di essi e ci abitua alle privazioni materiali e non solo.

-La lettura della Bibbia. La Bibbia è la parola di Dio ed è permeata di una potenza spirituale che non possiamo neppure immaginare. E’ Dio stesso che continua ad agire nei secoli attraverso le sue parole ed a insegnarci la vera dottrina. Anche se all’inizio del cammino la lettura può sembrare noiosa e difficile, con il tempo lo Spirito Santo darà la grazia per capire ed apprezzare ciò che prima sembrava incomprensibile e confuso. Ogni volta che leggiamo le parole di Gesù è come se Lui stesso le pronunciasse, con tutti i benefici legati alla sua reale presenza.

In un cammino di liberazione assume una grande importanza il contatto continuo con le Sacre Scritture, che non possono essere sostituite da preghiere o altro, perché la Parola arriva nelle profondità dell’uomo, nelle pieghe più nascoste dell’interiorità, scruta i sentimenti e i pensieri del cuore dove si insinua il Maligno con le sue macchinazioni.

– L’adorazione eucaristica. Gesù esposto nel Santissimo Sacramento costituisce una fonte di inesauribili grazie per chi si reca davanti a Lui in adorazione. Spesso è graditissima anche una semplice e sincera visita in chiesa anche quando non è pubblicamente esposto; quante persone varcano la soglia d’ingresso e non si degnano di considerare Colui che è Re dell’universo e presente materialmente nella specie di un pezzetto di pane all’interno del tabernacolo di ogni chiesa…

– L’esorcismo fatto da un Sacerdote esorcista che ha ricevuto tale mandato dal Vescovo. Solo l’esorcista è autorizzato ad effettuare esorcismi sui posseduti e a dialogare con i demoni per una causa finalizzata alla liberazione della persona oppressa.

– Le preghiere di liberazione fatte da membri accreditati di gruppi di preghiera. Esistono vari gruppi e comunità facenti parte del Rinnovamento Carismatico Cattolico” che sono “specializzati” nelle preghiere di liberazione sui fratelli in difficoltà. Le persone che compongono questi gruppi non vanno assolutamente scambiati con i truffatori e gli operatori dell’occulto precedentemente menzionati, ma sono semplicemente persone che si incontrano in comunità riconosciute ed accreditate dalla Chiesa con lo scopo di lodare il Signore ed invocare la discesa della Spirito Santo. Sono presenti varie categorie di persone sia laiche che religione e l’incessante attività di lode a Dio e adorazione, comporta la manifestazione dei carismi o doni straordinari dello Spirito Santo che non di rado decide di guarire o liberare una determinata persona. Esistono inoltre casi di persone che hanno ricevuto da Dio un particolare dono di liberazione che consente di avere molta forza nello scacciare gli spiriti maligni.

Un ulteriore aiuto proviene dall’uso dell’acqua santa e del sale ed olio esorcizzati, chiamati “sacramentali”. Mentre l’acqua benedetta ha lo scopo di ottenere, durante l’aspersione, tre benefici: il perdono dei peccati, la difesa dal Maligno, la protezione divina, l’acqua esorcizzata ha anche il potere di far fuggire ogni potenza diabolica sì da sradicarla e cacciarla via. Il sale esorcizzato viene spesso usato da mettere sulla soglia di casa o negli angoli in casi di infestazione mentre l’olio esorcizzato è utilizzato prevalentemente per ungere con un segno di croce gli ammalati affinché la malattia, se di origine diabolica, scompaia. Ogni Sacerdote può esorcizzare questi elementi, non è necessario essere esorcisti. A chi ne fa uso è importante ricordare che devono essere utilizzati con fede e preghiera e non come strumenti magici allorché si cadrebbe in un grave errore di superstizione. Queste sostanze (chiamate Sacramentali, perché sono un sussidio ai Sacramenti) possono anche essere immesse (a crudo) nei cibi o nelle bevande (nel caso dell’acqua). Se in seguito si manifestano strane reazioni (vomito, diarrea, ecc.) significa che il soggetto è stato vittima di una fattura bevendo o mangiando qualcosa di maleficiato. Col tempo e l’uso prolungato avverrà l’espulsione dell’oggetto fatturato.

Il Rituale prevede la possibilità di impartire una specifica benedizione anche ai vestiti. Qualora essi vengano indossati all’insaputa del proprietario, e costui dopo averli indossati se li strappa di dosso, risulterà palese uno stato di oppressione demoniaca sull’individuo.

Vangelo del giorno 6 Marzo 2021

Vangelo del giorno 6 Marzo 2021

22 febbraio festa della Divina Misericordia: la vera rivelazione di Gesù

22 febbraio festa della Divina Misericordia: la vera rivelazione di Gesù

Incrollabile devozione a Gesù Cristo: perché amarlo!

Incrollabile devozione a Gesù Cristo: perché amarlo!

Cos'è il mercoledì delle ceneri? Perché i cristiani lo celebrano

Cos'è il mercoledì delle ceneri? Perché i cristiani lo celebrano

Miracolo Eucaristico: dall'ostia i raggi di Gesù Misericordioso (foto inedita)

Miracolo Eucaristico: dall'ostia i raggi di Gesù Misericordioso (foto inedita)

Il commento alla liturgia del giorno 6 Febbraio 2021 di don Luigi Maria Epicoco

Il commento alla liturgia del giorno 6 Febbraio 2021 di don Luigi Maria Epicoco

Ebook "il mio dialogo con Dio" un messaggio unico, vero di Dio Padre

Ebook "il mio dialogo con Dio" un messaggio unico, vero di Dio Padre