Gesù dice

Gesù dice: mia madre non nega nessuna grazia per chi recita questa preghiera

Gesù e la preghiera dettata dalla Madonna. “Verso le cinque mi trovavo in sacrestia per confessarmi. Fatto l’esame di coscienza, nell’attesa del mio turno, mi sono messa a fare la coroncina della Madonna. Servendomi della corona del Rosario, al posto delle “Ave Maria”, dicevo dieci volte “Maria, Speranza mia, Confidenza mia” ed al posto del “Pater Noster” “RicordateVi…”. Gesù allora mi disse:

“Se tu sapessi quanto gode la Madre mia nel sentirsi recitare una tale preghiera: Ella non ti può negare alcuna grazia elargirà grazie copiose a quelli che la reciteranno, purché abbiano grande confidenza” .

Gesù e la recita della coroncina: la pratica

Con la comune corona della Rosario. Sui grani grossi si dice:

Ricordati, o purissima Vergine Maria, non essersi mai udito al mondo che alcuno abbia ricorso al tuo patrocinio, implorato il tuo aiuto, chiesto la tua protezione e sia stato abbandonato. Animato da tale confidenza, a te ricorro, O Madre, o Vergine delle vergini, a te vengo e, peccatore contrito, innanzi a te mi prostro. Non volere, o Madre del Verbo, disprezzare le mie preghiere, ma ascoltami propizia ed esaudiscimi. Amen.

Sui grani piccoli dice: Maria, Speranza mia, Confidenza mia

A volte tendiamo a spingere la Volontà di Dio più velocemente di quanto Dio abbia scelto di muoversi. Di conseguenza, finiamo per fare la nostra volontà e non quella di Dio. La chiave è la pazienza. Dobbiamo aspettare pazientemente che il Signore agisca in noi in modo che sia Colui che fa tutte le cose attraverso di noi. In effetti, l’atto di pazienza è qualcosa che Dio desidera fortemente nella nostra vita. Con la pazienza, siamo in grado di lasciare andare la nostra volontà e le nostre idee e guardare il Signore compiere molto di più di quanto potremmo mai fare da soli. Dobbiamo essere diligenti e rispondere al Signore quando apre una porta o indica la via, ma dobbiamo aspettare che sia Lui ad aprire e indicare (vedere il diario n. 693).

santa faustina

Di cosa sei impaziente nella vita? In cosa vuoi che Dio si muova più velocemente? Rifletti su questa lotta interiore e sappi che la virtù della pazienza apre la porta alla guida e alla grazia che Dio vuole dare. Lascia che faccia le cose a suo tempo e a modo suo e scoprirai che le sue vie sono molto al di sopra delle tue.

Signore, so che le tue vie sono infinitamente al di sopra delle mie e che i tuoi pensieri devono essere scelti sui miei. Dammi la grazia della pazienza in tutte le cose. Aiutami ad aspettarti e ad avere fiducia che la Tua Misericordia sarà concessa in abbondanza in accordo con la Tua perfetta saggezza. Gesù io credo in te.

Recita adesso la coroncina alla divina Misericordia e chiedi una grazia

Il diario del Cristiano: Vangelo, Santo, pensiero di Padre Pio e preghiera del giorno: 24 Aprile 2021

Il diario del Cristiano: Vangelo, Santo, pensiero di Padre Pio e preghiera del giorno: 24 Aprile 2021

Benefici spirituali della coroncina alla divina Misericordia

Benefici spirituali della coroncina alla divina Misericordia

Preghiera dettata da Gesu’ stesso diffusa da Padre Pio

Preghiera dettata da Gesu’ stesso diffusa da Padre Pio

Avere principi sani: preghiera potentissima per avere una grazia da Gesù

Avere principi sani: preghiera potentissima per avere una grazia da Gesù

Gesù dice: mia madre non nega nessuna grazia per chi recita questa preghiera

Gesù dice: mia madre non nega nessuna grazia per chi recita questa preghiera

Chi recita questa coroncina otterrà una grazia speciale

Chi recita questa coroncina otterrà una grazia speciale

La Santa delle cause impossibili: la spina, la rosa e la supplica

La Santa delle cause impossibili: la spina, la rosa e la supplica