Papa Francesco afferma che sono in arrivo ulteriori azioni per combattere la corruzione vaticana

Papa Francesco ha detto che altri cambiamenti sono all’orizzonte mentre il Vaticano continua a combattere la corruzione finanziaria all’interno delle sue mura, ma è cauto sul successo.

Parlando questa settimana all’agenzia di stampa italiana AdnKronos, Papa Francesco ha affermato che la corruzione è un problema profondo e ricorrente nella storia della Chiesa, che sta cercando di contrastare con “passi piccoli, ma concreti”.

“Purtroppo la corruzione è una storia ciclica, si ripete, poi arriva qualcuno per pulire e riordinare, ma poi ricomincia ad aspettare che qualcun altro venga e metta fine a questa degenerazione”, ha detto nell’intervista pubblicata 30 ottobre.

“So che devo farlo, sono stato chiamato a farlo, poi il Signore dirà se ho fatto bene o se ho sbagliato. Onestamente, non sono molto ottimista ”, ha sorriso.

Papa Francesco ha detto che “non ci sono strategie particolari” su come il Vaticano sta combattendo la corruzione. “La tattica è banale, semplice, andare avanti e non fermarsi. Devi compiere passi piccoli ma concreti. “

Ha indicato le modifiche apportate negli ultimi cinque anni, affermando che saranno apportate altre modifiche “molto presto”.

“Siamo andati a scavare nelle finanze, abbiamo nuovi leader allo IOR, in breve, ho dovuto cambiare molte cose e molte cambieranno molto presto”, ha detto.

L’intervista è arrivata mentre il tribunale della Città del Vaticano sta indagando su vari scandali finanziari e accuse legate all’ex funzionario curiale cardinale Angelo Becciu.

Gli avvocati di Becciu negano che sia stato contattato dalle autorità vaticane.

Il 24 settembre, a Becciu è stato chiesto da Papa Francesco di dimettersi dal suo lavoro in Vaticano e dai diritti dei cardinali a seguito di rapporti secondo cui aveva utilizzato milioni di euro di fondi di beneficenza vaticani in investimenti speculativi e rischiosi, compresi prestiti per progetti di proprietà e gestiti da I fratelli di Becciu.

Anche Becciu, ex numero due della Segreteria di Stato, è stato al centro di uno scandalo per il controverso acquisto di un edificio londinese. Secondo quanto riferito, era anche dietro l’assunzione e il pagamento di una donna italiana accusata di aver utilizzato in modo improprio i fondi vaticani destinati al lavoro umanitario per acquisti personali stravaganti.

Becciu è stato accusato di aver utilizzato Cecilia Marogna, una sedicente consulente per la sicurezza, per costruire reti di intelligence “off-book”.

Nell’intervista del 30 ottobre, Papa Francesco ha risposto a una domanda sulle recenti critiche che ha ricevuto, incluso il rinnovo dell’accordo Vaticano-Cina e la sua apparente approvazione della legalizzazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso in un documentario recentemente pubblicato.

Il papa ha detto che non avrebbe detto la verità se avesse detto che le critiche non lo infastidiscono.

A nessuno piacciono le critiche date in malafede, ha aggiunto. “Con uguale convinzione, però, dico che la critica può essere costruttiva, e poi prendo tutto perché la critica mi porta a esaminarmi, a fare un esame di coscienza, a chiedermi se ho sbagliato, dove e perché ho sbagliato , se ho fatto bene, se ho sbagliato, se ho potuto fare di meglio. “

Credere significa affidarsi a Dio.

Credere significa affidarsi a Dio.

Regole di Dio per vivere meglio.

Regole di Dio per vivere meglio.

Angelo custode: perché ci viene donato ?

Angelo custode: perché ci viene donato ?

I Santi in cielo non sanno degli affari sulla terra? scoprilo!

I Santi in cielo non sanno degli affari sulla terra? scoprilo!

L'aborto e la pedofilia due grandi ferite per la Chiesa cattolica

L'aborto e la pedofilia due grandi ferite per la Chiesa cattolica

Religione: le donne non sono considerate seriamente dalla società

Religione: le donne non sono considerate seriamente dalla società

La polizia britannica interrompe il battesimo nella chiesa di Londra per le restrizioni sul coronavirus

La polizia britannica interrompe il battesimo nella chiesa di Londra per le restrizioni sul coronavirus