Papa Francesco esorta tutte le famiglie a guardare a Gesù, Maria e Giuseppe per ‘ispirazione sicura’

Papa Francesco ha esortato le famiglie di tutto il mondo domenica a guardare a Gesù, Maria e Giuseppe per “sicura ispirazione”.

Nel suo discorso all’Angelus del 27 dicembre, festa della Sacra Famiglia, il Papa ha incoraggiato i cattolici a cercare il rinnovamento della vita familiare.

Ha detto: “È bello riflettere sul fatto che il Figlio di Dio voleva avere bisogno del calore di una famiglia, come tutti i bambini. Proprio per questo, perché è la famiglia di Gesù, la famiglia di Nazareth è la famiglia modello, in cui tutte le famiglie del mondo possono trovare il loro sicuro punto di riferimento e sicura ispirazione ”.

Il papa ha detto che l’infanzia di Gesù “si è svolta nella gioia” con Maria e Giuseppe.

“A imitazione della Sacra Famiglia, siamo chiamati a riscoprire il valore educativo del nucleo familiare: deve fondarsi sull’amore che rigenera sempre le relazioni, aprendo orizzonti di speranza”, ha detto.

“All’interno della famiglia si può sperimentare la comunione sincera quando è casa di preghiera, quando gli affetti sono seri, profondi, puri, quando il perdono prevale sulla discordia, quando l’asprezza quotidiana della vita è addolcita dalla tenerezza reciproca e dalla serena adesione a Dio volere.”

“In questo modo, la famiglia si apre alla gioia che Dio dona a tutti coloro che sanno dare con gioia”.

Il papa ha detto che anche le famiglie gioiose si dedicano al servizio degli altri e si impegnano a costruire un mondo migliore. Evangelizzavano gli altri con “l’esempio della vita”.

Ma ha riconosciuto che tutte le famiglie avevano difficoltà e discussioni.

“Vorrei dirti una cosa: se litighi in famiglia, non finire la giornata senza fare la pace. “Sì, ho litigato”, ma prima della fine della giornata, fai la pace. E sai perché? Perché la guerra fredda, giorno dopo giorno, è estremamente pericolosa. Non aiuta “, ha detto.

Ha esortato le famiglie a usare tre frasi il più spesso possibile: “Per favore”, “Grazie” e “Mi dispiace”.

Dire “Per favore” ha permesso ai membri della famiglia di “non essere invadenti nella vita degli altri”, ha detto. Esprimere gratitudine, ha aggiunto, era “la linfa vitale dell’anima nobile”, mentre chiedere scusa era difficile, ma necessario.

Il papa ha poi annunciato un anno speciale in occasione del quinto anniversario della sua esortazione apostolica sulla famiglia, Amoris laetitia . L’anno, conosciuto ufficialmente come Anno “Famiglia Amoris Laetitia”, inizierà il 19 marzo 2021 e terminerà il 26 giugno 2022, con la celebrazione del 10 ° Incontro Mondiale delle Famiglie a Roma.

Dopo aver recitato l’Angelus, il papa ha espresso simpatia per le famiglie che avevano perso i propri cari a causa della pandemia di coronavirus, che ha causato più di 1.759.000 vittime in tutto il mondo a partire dal 27 dicembre, secondo il Johns Hopkins Coronavirus Resource Center.

“Penso anche ai medici, agli infermieri e a tutti gli operatori sanitari il cui grande esempio in prima linea nella lotta alla diffusione del virus ha avuto ripercussioni significative sulla vita familiare”, ha detto.

“E oggi affido al Signore tutte le famiglie, soprattutto quelle più provate dalle difficoltà della vita e dai flagelli dell’incomprensione e della divisione. Il Signore, nato a Betlemme, conceda loro la serenità e la forza per camminare insieme sulla via del bene “.

Il Papa ha concluso: “E non dimenticate queste tre parole che aiuteranno tanto a raggiungere l’unità familiare: ‘Per favore’ – non essere invadenti, rispettare gli altri; “Grazie” – ringraziarsi a vicenda, reciprocamente, nel torto; e queste scuse – o quando litighiamo – per favore ditelo prima della fine della giornata: fate la pace prima della fine della giornata “.

Papa Francesco predica la tolleranza in visita a Ur in Iraq

Papa Francesco predica la tolleranza in visita a Ur in Iraq

Ivan Jurkovic: un sostegno alimentare nei paesi poveri

Ivan Jurkovic: un sostegno alimentare nei paesi poveri

La famiglia: incontro tra Governo e Vaticano

La famiglia: incontro tra Governo e Vaticano

Papa Francesco: Iraq, il viaggio da fare!

Papa Francesco: Iraq, il viaggio da fare!

Come si comporta la chiesa nei confronti dei media?

Come si comporta la chiesa nei confronti dei media?

Angelus di Papa Francesco "digiunate dai pettegolezzi"

Angelus di Papa Francesco "digiunate dai pettegolezzi"

Famiglia indiana costretta a lasciare il villaggio

Famiglia indiana costretta a lasciare il villaggio