Papa Francesco incoraggia i giovani economisti a imparare dai poveri

In un videomessaggio sabato, Papa Francesco ha incoraggiato giovani economisti e imprenditori di tutto il mondo a portare Gesù nelle loro città ea lavorare non solo per i poveri , ma con i poveri.

Rivolgendosi ai partecipanti all’evento online di Economia di Francesco, il Papa ha detto il 21 novembre che cambiare il mondo è molto più che “assistenza sociale” o “welfare”: “stiamo parlando di una conversione e trasformazione delle nostre priorità e del luogo di altri nelle nostre politiche e nell’ordine sociale. “

“Non pensiamo dunque per [i poveri], ma con loro. Impariamo da loro come proporre modelli economici a vantaggio di tutti… ”ha detto.

Ha detto ai giovani adulti che non è sufficiente soddisfare i bisogni essenziali dei loro fratelli e sorelle. “Dobbiamo accettare strutturalmente che i poveri hanno dignità sufficiente per sedersi alle nostre riunioni, partecipare alle nostre discussioni e portare il pane alle loro tavole”, ha detto.

The Economy of Francesco, sponsorizzato dal Dicastero vaticano per il servizio dello sviluppo integrale, è stato un evento virtuale dal 19 al 21 novembre che mirava a formare 2.000 giovani economisti e imprenditori di tutto il mondo per “costruire un’economia più giusta, fraterna, inclusiva e sostenibile oggi e in futuro. “

Per fare questo, ha detto Papa Francesco nel suo videomessaggio, “chiede più che parole vuote: ‘i poveri’ e ‘gli esclusi’ sono persone reali. Invece di vederli da un punto di vista meramente tecnico o funzionale, è tempo di lasciarli diventare protagonisti nella propria vita e nel tessuto della società nel suo insieme. Non pensiamo per loro, ma con loro “.

Notando l’imprevedibilità del futuro, il papa ha esortato i giovani adulti a “non aver paura di mettersi in gioco e toccare l’anima delle vostre città con lo sguardo di Gesù”.

“Non abbiate paura di entrare con coraggio nei conflitti e nei crocevia della storia per ungerli con il profumo delle Beatitudini”, ha proseguito. “Non temere, perché nessuno si salva da solo.”

Possono fare molto nelle loro comunità locali, ha detto, avvertendoli di non cercare scorciatoie. “Nessuna scorciatoia! Sii lievito! Rimboccati le maniche!” ha sottolineato.

Annuncio pubblicitario
Francesco ha detto: “Una volta superata l’attuale crisi sanitaria, la reazione peggiore sarebbe quella di cadere ancora più profondamente nel consumismo febbrile e in forme di auto-protezione egoistica”.

“Ricorda”, ha continuato, “non si esce mai da una crisi indenni: o si finisce meglio o peggio. Favoriamo il bene, valorizziamo questo momento e mettiamoci al servizio del bene comune. Dio conceda che alla fine non ci saranno più “altri”, ma adottiamo uno stile di vita in cui possiamo parlare solo di “noi”. Di un grande “noi”. Non di un meschino “noi” e poi di “altri”. Non va bene “.

Citando san Papa Paolo VI, Francesco ha detto che “lo sviluppo non può essere limitato alla sola crescita economica. Per essere autentico, deve essere a tutto tondo; deve favorire lo sviluppo di ogni persona e dell’intera persona… Non possiamo permettere che l’economia sia separata dalle realtà umane, né lo sviluppo dalla civiltà in cui si svolge. Ciò che conta per noi è l’uomo, ogni singolo uomo e donna, ogni gruppo umano e l’umanità nel suo insieme “.

Il Papa ha definito il futuro “un momento emozionante che ci chiama a riconoscere l’urgenza e la bellezza delle sfide che ci attendono”.

“Un tempo che ci ricorda che non siamo condannati a modelli economici il cui interesse immediato è limitato al profitto e alla promozione di politiche pubbliche favorevoli, indifferenti al loro costo umano, sociale e ambientale”, ha affermato

Come si comporta la chiesa nei confronti dei media?

Come si comporta la chiesa nei confronti dei media?

Angelus di Papa Francesco "digiunate dai pettegolezzi"

Angelus di Papa Francesco "digiunate dai pettegolezzi"

Vaccino anti covid-19: non ci sono miracoli

Vaccino anti covid-19: non ci sono miracoli

Carlo Acutis: dall'informatica al cielo

Carlo Acutis: dall'informatica al cielo

Il nunzio apostolico in Iraq risulta positivo al COVID-19

Il nunzio apostolico in Iraq risulta positivo al COVID-19

La nuova moneta italiana onorerà gli operatori sanitari

La nuova moneta italiana onorerà gli operatori sanitari

Papa Francesco elogia gli italiani morti nel Congo

Papa Francesco elogia gli italiani morti nel Congo