Recitiamo oggi questa coroncina all’Addolorata. La Madonna promette grazie speciali

Si recita un Pater, Ave e Gloria per ogni dolore di Maria

PRIMO DOLORE.

Nella prima posta si considera il dolore della Vergine SS.ma, quando il giorno della sua presentazione al Tempio, dal santo vecchio Simeone le venne annunziata la Passione e Morte del suo Gesù, con queste strazianti parole: «Ecco che questi è posto per segno di contradizione; e l’anima tua stessa sarà trapassata da una spada!». Un Pater e sette Ave Maria.

SECONDO DOLORE.

Nella seconda posta si considera il dolore della Vergine SS.ma, quando, per la persecuzione del crudele re Erode, che cercava a morte il suo divin Figlio, dovette fuggire in Egitto. Un’ Pater e sette Ave Maria.

TERZO DOLORE.

Nella terza posta si considera il dolore della Vergine SS.ma, quando, dopo essere stata col suo Gesù e con S. Giuseppe in Gerusalemme, per la santa Pasqua, al ritornare a Nazaret, notò l’assenza del suo divin Figlio; ed addoloratissima lo ricercò per ben tre giorni. Un Pater e sette Ave Maria.

QUARTO DOLORE.

Nella quarta posta si considera il dolore della Vergine SS.ma, quando sulla Via del Calvario, s’incontrò col suo divin Figlio, che portava sulle sue proprie spalle quella croce, in cui doveva essere barbaramente confitto per la salute del mondo. Un Pater e sette Ave Maria.

QUINTO DOLORE.

Nella quinta posta si considera il dolore della Vergine SS.ma, quando a piè di quella croce, dalla quale pendeva il suo divin Figlio, tutto coperto di sangue e ferite, assistette alla sua penosissima agonia e dolorosissima morte. Un Pater e sette Ave Maria.

SESTO DOLORE.

Nella sesta posta si considera il dolore della Vergine SS.ma, quando, deposto Gesù dalla croce, e ricevutolo nel suo seno, potè più da vicino contemplare lo scempio crudelissimo causato in quella sacratissima umanità, dalla perversità degli uomini. Un Pater e sette Ave Maria.

SETTIMO DOLORE.

Nella settima posta si considera il dolore della Vergine SS.ma, quando dovette deporre ed abbandonare nel sepolcro il corpo adorato del suo divin Figlio. Un Pater e sette Ave Maria.

Più tre Ave Maria in memoria delle lagrime sparse dalla SS. Vergine nei suoi Dolori.

Articoli correlati