Rifletti, oggi, su chiunque nella tua vita hai cancellato, forse ti hanno ferito più e più volte

“Cosa hai a che fare con me, Gesù, Figlio dell’Iddio Altissimo? Ti scongiuro per Dio, non tormentarmi! ” (Gli aveva detto: “Spirito impuro, vieni fuori dall’uomo!”) Gli chiese: “Qual è il tuo nome?” Rispose: “Legion è il mio nome. Ci sono molti di noi. ” Marco 5: 7–9

Per la maggior parte delle persone, un simile incontro sarebbe terrificante. Quest’uomo le cui parole sono registrate sopra era posseduto da una moltitudine di demoni. Viveva sulle colline tra varie grotte in riva al mare e nessuno voleva avvicinarsi a lui. Era un uomo violento, gridava giorno e notte, e tutta la gente del paese aveva paura di lui. Ma quando quest’uomo vide Gesù da lontano, accadde qualcosa di incredibile. Invece di essere terrorizzato da Gesù per l’uomo, la moltitudine di demoni che possedevano l’uomo si spaventò di Gesù. Gesù quindi comandò ai molti demoni di lasciare l’uomo ed entrare invece in un branco di circa duemila porci. Il suino è corso subito giù per la collina in mare ed è annegato. L’uomo posseduto è tornato alla normalità, diventando vestito e sano di mente. Tutti quelli che lo hanno visto sono rimasti sbalorditi.

Chiaramente, questo breve riassunto della storia non spiega adeguatamente il terrore, il trauma, la confusione, la sofferenza, ecc., Che quest’uomo ha sopportato durante gli anni della sua possessione diabolica. E non spiega adeguatamente la grave sofferenza della famiglia e degli amici di quest’uomo, così come il disordine causato ai cittadini locali a causa del suo possesso. Quindi, per comprendere meglio questa storia, è utile confrontare l’esperienza del prima e del dopo di tutte le parti coinvolte. Era molto difficile per tutti comprendere come quest’uomo potesse passare dall’essere posseduto e fuori di testa a essere calmo e razionale. Per questo motivo, Gesù disse all’uomo di “Vai a casa dalla tua famiglia e annuncia loro tutto ciò che il Signore nella sua pietà ha fatto per te”. Immagina il mix di gioia, confusione e incredulità che la sua famiglia avrebbe sperimentato.

Se Gesù potesse trasformare la vita di quest’uomo che era completamente posseduto da una Legione di demoni, allora nessuno sarebbe mai senza speranza. Troppo spesso, soprattutto all’interno delle nostre famiglie e tra vecchi amici, ci sono quelli che abbiamo liquidato come irredimibili. Ci sono quelli che si sono smarriti così tanto da sembrare senza speranza. Ma una cosa che questa storia ci dice è che la speranza non è mai persa per nessuno, nemmeno per coloro che sono completamente posseduti da una moltitudine di demoni.

Rifletti, oggi, su chiunque nella tua vita hai cancellato. Forse ti hanno ferito più e più volte. O forse hanno scelto una vita di grave peccato. Guarda quella persona alla luce di questo Vangelo e sappi che c’è sempre speranza. Sii aperto a Dio che agisce attraverso di te in modo profondo e potente in modo che anche la persona apparentemente più irredimibile che conosci possa ricevere speranza attraverso di te.

Mio potente Signore, oggi ti offro la persona che richiamo alla mente che ha più bisogno della tua grazia redentrice. Possa io non perdere mai la speranza nella tua capacità di trasformare la loro vita, di perdonare i loro peccati e di riportarli a Te. Usami, caro Signore, per essere uno strumento della tua misericordia in modo che possano conoscerti e sperimentare la libertà che desideri così profondamente che loro ricevano. Gesù io credo in te.

Meditazione di oggi: la santa ira di Dio

Meditazione di oggi: la santa ira di Dio

Meditazione di oggi: consolazione per il peccatore pentito

Meditazione di oggi: consolazione per il peccatore pentito

Costruire il regno, meditazione del giorno

Costruire il regno, meditazione del giorno

La famiglia: quanto è importante oggi?

La famiglia: quanto è importante oggi?

Meditazione del giorno: un potente contrasto

Meditazione del giorno: un potente contrasto

Meditazione: di fronte alla croce con coraggio e amore

Meditazione: di fronte alla croce con coraggio e amore

Meditazione del giorno: Trasfigurato nella gloria

Meditazione del giorno: Trasfigurato nella gloria