Rifletti, oggi, su come imiti profetessa Anna nella tua vita

C’era una profetessa, Anna … Non lasciò mai il tempio, ma adorava notte e giorno con digiuno e preghiera. E in quel momento, facendosi avanti, rese grazie a Dio e parlò del bambino a tutti quelli che aspettavano la redenzione di Gerusalemme. Luca 2: 36–38

Abbiamo tutti una chiamata unica e sacra che ci è stata data da Dio. Ognuno di noi è chiamato a soddisfare quella chiamata con generosità e impegno sincero. Come dice la famosa preghiera di san John Henry Newman:

Dio mi ha creato per renderGli un servizio preciso. Mi ha affidato un lavoro che non ha affidato a un altro. Ho la mia missione. Forse non lo saprò mai in questa vita, ma me lo dirò nella prossima. Sono un anello di una catena, un legame di connessione tra le persone …

Ad Anna, la profetessa, fu affidata una missione davvero unica e unica. Quando era giovane, è stata sposata per sette anni. Poi, dopo aver perso il marito, è rimasta vedova fino all’età di ottantaquattro anni. Durante quei decenni della sua vita, la Scrittura rivela che “non lasciò mai il tempio, ma adorò notte e giorno con il digiuno e la preghiera”. Che incredibile chiamata da parte di Dio!

La vocazione unica di Anna era quella di essere una profetessa. Ha adempiuto a questa chiamata lasciando che tutta la sua vita fosse un simbolo della vocazione cristiana. La sua vita è stata spesa in preghiera, digiuno e, soprattutto, in attesa. Dio l’ha chiamata ad attendere, anno dopo anno, decennio dopo decennio, il momento unico e definitivo della sua vita: il suo incontro con Gesù Bambino nel Tempio.

La vita profetica di Anna ci dice che ognuno di noi deve vivere la propria vita in modo tale che il nostro obiettivo finale sia quello di prepararsi continuamente per il momento in cui incontreremo il nostro divino Signore nel Tempio del Cielo. A differenza di Anna, la maggior parte non è chiamata al digiuno e alla preghiera letterale ogni giorno per tutto il giorno all’interno degli edifici della chiesa. Ma come Anna, dobbiamo tutti promuovere una vita interiore di continua preghiera e penitenza, e dobbiamo indirizzare tutte le nostre azioni nella vita alla lode e alla gloria di Dio e alla salvezza delle nostre anime. Anche se il modo in cui questa vocazione universale sarà vissuta sarà unico per ogni persona, la vita di Anna è comunque una profezia simbolica di ogni vocazione.

Rifletti, oggi, su come imiti questa santa donna nella tua vita. Promuovi una vita interiore di preghiera e penitenza e cerchi ogni giorno di dedicarti alla gloria di Dio e alla salvezza della tua anima? Valuta la tua vita oggi alla luce della meravigliosa vita profetica di Anna su cui ci è stato affidato il compito di riflettere.

Signore, ti ringrazio per la potente testimonianza della profetessa Anna. Possa la sua devozione per tutta la vita a Te, una vita di continua preghiera e sacrificio, essere un modello e un’ispirazione per me e per tutti coloro che Ti seguono. Prego che ogni giorno mi riveli il modo unico in cui sono chiamato a vivere la mia vocazione alla dedizione totale a te. Gesù io credo in te.

Costruire il regno, meditazione del giorno

Costruire il regno, meditazione del giorno

La famiglia: quanto è importante oggi?

La famiglia: quanto è importante oggi?

Meditazione del giorno: un potente contrasto

Meditazione del giorno: un potente contrasto

Meditazione: di fronte alla croce con coraggio e amore

Meditazione: di fronte alla croce con coraggio e amore

Il suicidio: segnali d'allarme e prevenzione

Il suicidio: segnali d'allarme e prevenzione

Meditazione del giorno: la vera grandezza

Meditazione del giorno: la vera grandezza

La perfezione dell'amore, meditazione del giorno

La perfezione dell'amore, meditazione del giorno