Rifletti, oggi, su quanto sei preparato per il glorioso ritorno di Gesù

“E allora vedranno il Figlio dell’uomo venire su una nuvola con potenza e grande gloria. Ma quando questi segni iniziano a manifestarsi, alzati in piedi e alza la testa perché la tua redenzione è vicina “. Luca 21: 27-28

Mancano solo tre giorni in questo anno liturgico in corso. La domenica inizia l’Avvento e un nuovo anno liturgico! Pertanto, mentre ci avviciniamo alla fine di questo anno liturgico in corso, continuiamo a rivolgere gli occhi alle cose ultime e gloriose a venire. In particolare, oggi ci viene presentato il glorioso ritorno di Gesù “venuto su una nuvola con potenza e grande gloria”. La cosa più interessante e utile in questo particolare passaggio sopra è la chiamata che ci è stata data per entrare nel Suo glorioso ritorno con la testa sollevata con molta speranza e fiducia.

Questa è un’immagine importante su cui riflettere. Prova a immaginare Gesù che ritorna in tutto il suo splendore e gloria. Prova a immaginarlo arrivare nel modo più maestoso e magnifico. L’intero cielo sarebbe trasformato come gli angeli del cielo circondano nostro Signore. Tutti i poteri terreni sarebbero stati improvvisamente rilevati da Gesù. Tutti gli occhi sarebbero rivolti a Cristo e tutti, che lo volessero o no, si inchinerebbero davanti alla gloriosa presenza del Re di tutti i Re!

Questa realtà avverrà. È solo una questione di tempo. Gesù, infatti, tornerà e tutto sarà rinnovato. La domanda è questa: sarai pronto? Questo giorno ti sorprenderà? Se dovesse accadere oggi, quale sarebbe la tua reazione? Avresti paura e ti accorgeresti improvvisamente che avresti dovuto pentirti di certi peccati? Avresti immediatamente certi rimpianti quando ti rendi conto che ora è troppo tardi per cambiare la tua vita nel modo in cui il nostro Signore desidera? O sarai uno di quelli che sta in piedi con la testa sollevata mentre gioisci con gioia e fiducia nel glorioso ritorno del nostro Signore?

Rifletti, oggi, su quanto sei preparato per il glorioso ritorno di Gesù. Siamo chiamati ad essere pronti in ogni momento. Essere preparati significa che stiamo vivendo pienamente nella Sua grazia e misericordia e stiamo vivendo in accordo con la Sua perfetta volontà. Se il suo ritorno fosse in questo momento, quanto saresti preparato?

Signore, venga il tuo regno e sia fatta la tua volontà. Per favore, vieni, Gesù, e stabilisci il Tuo glorioso Regno nella mia vita qui e ora. E poiché il tuo regno è stabilito nella mia vita, aiutami a essere preparato per il tuo glorioso e totale ritorno alla fine dei secoli. Gesù io credo in te.

Fare l'elemosina è una forma corretta di carità?

Fare l'elemosina è una forma corretta di carità?

Meditazione del giorno: pregare per la volontà di Dio

Meditazione del giorno: pregare per la volontà di Dio

Meditazione del giorno: l'unico vero segno della croce

Meditazione del giorno: l'unico vero segno della croce

Meditazione del giorno: pregare il Padre nostro

Meditazione del giorno: pregare il Padre nostro

Meditazione del giorno: la Chiesa prevarrà sempre

Meditazione del giorno: la Chiesa prevarrà sempre

Meditazione del giorno: 40 giorni nel deserto

Meditazione del giorno: 40 giorni nel deserto

Dio ci aiuta a rispondere ai disagi adolescenziali

Dio ci aiuta a rispondere ai disagi adolescenziali