Sacerdote di 40 anni ucciso mentre confessava

Il sacerdote domenicano Joseph Tran Ngoc Thanh, 40 anni, è stato assassinato sabato scorso, 29 gennaio, mentre stava ascoltando le confessioni nella parrocchia missionaria della diocesi di Kon Tum, in Vietnam. Il sacerdote era nel confessionale quando è stato aggredito da un uomo mentalmente instabile.

Secondo Vatican News, un altro religioso domenicano ha inseguito l’aggressore ma è stato anche lui accoltellato. I fedeli in attesa dell’inizio della Messa sono rimasti scioccati. La polizia ha arrestato il sospettato del crimine.

Il Vescovo di Kon Tum, Aloisiô Nguyên Hùng Vi, ha presieduto la messa funebre. “Oggi celebriamo la Messa per salutare un fratello sacerdote morto improvvisamente. Questa mattina ho appreso la notizia scioccante”, ha detto il vescovo durante la Messa. “Sappiamo che la volontà di Dio è misteriosa, non possiamo comprendere appieno le sue Vie. Possiamo solo consegnare nostro fratello al Signore. E quando padre Joseph Tran Ngoc Thanh tornerà a godere del volto di Dio, di certo non ci dimenticherà”.

Padre Joseph Tran Ngoc Thanh è nato il 10 agosto 1981 a Saigon, nel Vietnam del Sud. È entrato a far parte dell’Ordine dei Frati Predicatori il 13 agosto 2010 ed è stato ordinato sacerdote nel 2018. Il sacerdote è stato sepolto nel cimitero di Bien Hoa.

Articoli correlati