San Gerardo Maiella salva un’altra madre e un bambino

Una famiglia racconta la storia della guarigione di un bambino per la festa della “santa madre”.

La famiglia Richardson attribuisce la guarigione del piccolo Brooks Gloede all’intercessione di San Gerardo Majella e della sua reliquia. Brooks ora è un bambino sano.

Il 12 novembre 2018, a Cedar Rapids, Iowa, Diana Richardson ha ricevuto un’immagine ecografica dalla moglie di suo figlio Chad, Lindsay, che chiedeva: “Preghiere per il bambino. Dobbiamo tornare per un’altra ecografia tra quattro settimane. Il bambino ha delle cisti nel cervello, il che può significare la trisomia 18, e i piedi sono stati girati, il che significherebbe ingessature sulle gambe immediatamente dopo il parto, insieme a un problema con il cordone ombelicale: non è inserito nella placenta. È solo appeso a una corda. Sono un po ‘sopraffatto, quindi amore e preghiere per noi e piccola’ G ‘per favore. “

“Questa notizia non avrebbe potuto essere più straziante”, ha ricordato Richardson al Register. Ha capito che la trisomia 18 è un’anomalia cromosomica che colpisce gli organi e solo il 10% circa dei bambini nati con essa vive fino al loro primo compleanno.

Ha subito raggiunto “un mio caro amico sacerdote, padre Carlos Martins, e ha chiesto quale santo potevamo pregare per intercessione”, ha ricordato. Ha consigliato San Gerardo Majella, patrono delle future mamme, la cui festa è il 16 ottobre.

“Mentre Diana mi stava comunicando al telefono le afflizioni mediche di suo nipote, un’immagine vivida di San Gerardo Majella riempì la mia mente. Era chiaro, audace e tenace ” , ha ricordato al Registro padre Martins, dei Compagni della Croce e direttore dei Tesori della Chiesa . “Ho sentito che stava dicendo: ‘Mi prenderò cura di questo. Mandami da quel bambino. Ho detto: “Diana, conosco qualcuno che aiuterà tuo nipote”.

Richardson trovò una preghiera per San Gerardo, la modificò per includere il nome di Lindsay come parte dell’intenzione, e poi stampò diverse copie da distribuire: “Avevamo bisogno di un esercito che pregasse per questo bambino”.

Si è recata nella cappella dell’adorazione della sua parrocchia per pregare davanti al Santissimo Sacramento e supplicare il Signore per un miracolo. Mentre se ne stava andando, un amico del personale della chiesa entrò e Richardson le diede il biglietto di preghiera. L’amico ha sorriso e ha detto a Richardson: “In realtà ho il suo nome. Lo prego ogni giorno. ” L’amica ha spiegato come sua madre lo pregava ogni giorno quando era incinta e quando è arrivato il bambino l’ha chiamata Geralyn.

“Per un secondo sono rimasto seduto un po ‘sbalordito dal fatto che lei conoscesse questo santo e che avesse preso il nome da questo santo”, ha spiegato Richardson riguardo alla storia di Geralyn. “Ho capito subito che Dio aveva appena convalidato inequivocabilmente che San Gerardo era il santo da cui avrei dovuto chiedere intercessione”.

Nome della famiglia (italiano)
Sebbene San Gerardo Majella sia un santo importante per l’intercessione in caso di gravidanze e parto, madri e bambini e coppie sposate che vogliono concepire, non è così conosciuto in America come lo è nella sua nativa Italia, poiché la sua festa è la lo stesso giorno di St. Margaret Mary Alacoque, e non compare nel calendario liturgico degli Stati Uniti. Ma lui e la sua festa sono ben celebrati nelle chiese a lui intitolate, incluso il Santuario Nazionale di San Gerardo a Newark, nel New Jersey .

Coloro che cercano la sua intercessione capiscono perché i suoi contemporanei del XVIII secolo lo chiamavano “Wonder-Worker”. L’opera miracolosa di questo fratello laico Redentorista, morto nel 1755 a Materdomini, in Italia, all’età di 29 anni, era così famosa che il fondatore dell’ordine, Sant’Alfonso Ligouri, iniziò la causa per la sua canonizzazione.

Per più di due secoli, le donne incinte, quelle che vogliono essere madri e quelle che pregano per loro si sono rivolte a San Gerardo per intercessione e aiuto. Innumerevoli preghiere esaudite sono legate alla sua intercessione. Verso la fine del 1800, gli immigrati dai villaggi e dalle città vicino a Napoli, dove il santo viveva e lavorava, portavano la loro devozione in America, anche al santuario di Newark.

San Gerardo è diventato amato dalla famiglia Richardson.

Padre Martins ha prestato una reliquia di San Gerardo ai Richardson. L’aveva ricevuto dall’ordine redentorista.

“È uno dei loro santi, e il loro postulatore generale – Benedicto D’Orazio – ha emesso la reliquia nel 1924. Alla fine è diventata parte della mostra vaticana che ora dirigo”, ha detto padre Martins.

“Ho potuto sentire immediatamente la sua presenza”, ha spiegato Richardson. Dopo aver portato la reliquia nella cappella dell’adorazione della sua parrocchia per invocare seriamente il suo aiuto, portò la reliquia a Lindsay e le disse di non perdere di vista S. angelo che stava portando. “

Richardson continuava a distribuire i biglietti di preghiera per l’intercessione di San Gerardo a familiari, amici, parrocchiani, sacerdoti e un caro amico in un convento. Ha pregato, dicendo a Dio che suo figlio e sua nuora “erano genitori cristiani buoni e amorevoli che desideravano portare un’altra anima preziosa in questo mondo. Lo ameranno Signore, come vorresti che fosse amato, e gli insegneranno ad amarti “.

Regalo di Natale anticipato
Davanti al Santissimo Sacramento, Richardson ha ricordato un’ispirazione improvvisa e inspiegabile che la famiglia avrebbe avuto una grande gioia a Natale e il suo cuore si riempì improvvisamente di speranza. Come ha spiegato, “La reliquia era con Lindsay in quel momento. Forse la guarigione è avvenuta nel suo grembo proprio in quel momento. La misericordia di Dio fu riversata su quella nuova e preziosa vita e sulla sua famiglia “.

Centinaia di persone stavano pregando per il bambino mentre la prossima ecografia di Lindsay si avvicinava l’11 dicembre.

Lindsay ha descritto al Registro i suoi sentimenti durante l’appuntamento dal medico: “Mio marito ed io abbiamo avuto così tanta pace dalla prima volta che abbiamo sentito la notizia. Ci eravamo sentiti così calmi a causa delle preghiere che avevamo ricevuto e della quantità di persone che conoscevamo pregavano per noi. Sapevamo, qualunque fosse il risultato, che questo bambino sarebbe stato amato “.

I risultati sorprendenti: tutti i segni della trisomia 18 erano scomparsi. E il cordone ombelicale era ora perfettamente formato e inserito nella placenta.

“Potrei dire che l’ecografia sembrava diversa”, ha detto Lindsay. “Non somigliava a quello che avevo visto prima. I piedi sembravano perfetti. Non aveva macchie nel cervello. Allora ho pianto, anche se il tecnico non poteva dirmelo in quel momento, ma sapevo che era perfetto ai nostri occhi “.

Lindsay aveva chiesto al suo medico: “È un miracolo?” Ha semplicemente sorriso, ha ricordato. Così ha chiesto di nuovo. Tutto quello che si sarebbe impegnato a fare era, come lei si riferiva al Registro, “Non ci sono spiegazioni mediche”. Ha riconosciuto che non poteva spiegare cosa fosse successo. Ha ripetuto: “Se avessimo potuto chiedere il miglior risultato possibile oggi, credo che l’abbiamo ricevuto”.

Lindsay ha detto al Register: “Quando il dottore ha dichiarato: ‘Ho le migliori notizie possibili’, ho pianto lacrime di gioia, sollievo e un’enorme quantità di gratitudine per coloro che hanno pregato e continuano a pregare per il nostro dolce ragazzo.

“Lodate il nostro Dio misericordioso”, ha detto Richardson. “Ci siamo rallegrati.”

Quando padre Martins è stato informato dei risultati, si ricorda che “non era affatto sorpreso che si fosse verificata una guarigione. Il desiderio di San Gerardo di essere coinvolto è stato assolutamente chiaro e convincente “.

Compleanno più felice
Il 1 ° aprile 2019, quando è nato Brooks William Gloede, la famiglia ha visto “il miracolo con i nostri occhi”, ha detto Richardson. Oggi, Brooks è un bambino sano con due fratelli maggiori e una sorella maggiore.

“St. Gerard è veramente un santo nella nostra famiglia ”, ha sottolineato Lindsay. “Lo preghiamo ogni giorno. Dico spesso a Brooks: “Sposterai le montagne, ragazzo mio, perché hai San Gerardo e Gesù accanto a te”

Muore a 60 anni Maradona: "tra genio e follia" riposa in pace

Muore a 60 anni Maradona: "tra genio e follia" riposa in pace

La polizia britannica interrompe il battesimo nella chiesa di Londra per le restrizioni sul coronavirus

La polizia britannica interrompe il battesimo nella chiesa di Londra per le restrizioni sul coronavirus

Papa Francesco: Stendi la mano ai poveri

Papa Francesco: Stendi la mano ai poveri

Papa Francesco: Prendersi cura dei rifugiati in fuga 'virus di ingiustizia, violenza e guerra'

Papa Francesco: Prendersi cura dei rifugiati in fuga 'virus di ingiustizia, violenza e guerra'

Il cardinale Bassetti è uscito dalla terapia intensiva, rimane in condizioni critiche con COVID-19

Il cardinale Bassetti è uscito dalla terapia intensiva, rimane in condizioni critiche con COVID-19

Papa Francesco telefono Biden il nuovo presidente degli Stati Uniti

Papa Francesco telefono Biden il nuovo presidente degli Stati Uniti

Parrocchia di Chicago, statua di Maria contrassegnata da graffiti

Parrocchia di Chicago, statua di Maria contrassegnata da graffiti