San Martino de Porres,Santo del giorno per il 3 novembre

Santo del giorno per il 3 novembre
(9 dicembre 1579-3 novembre 1639)
La storia di San Martino de Porres

“Padre sconosciuto” è la fredda frase legale usata a volte nei registri battesimali. “Mezzosangue” o “souvenir di guerra” è il nome crudele inflitto da quelli di sangue “puro”. Come molti altri, Martin avrebbe potuto diventare un uomo amareggiato, ma non lo fece. Si diceva che fin da bambino donasse il suo cuore ei suoi beni ai poveri e ai disprezzati.

Era il figlio di una donna liberata di Panama, probabilmente nera ma forse anche di stirpe indigena, e un nobile spagnolo di Lima, in Perù. I suoi genitori non si sono mai sposati. Martin ha ereditato i lineamenti e la carnagione scura di sua madre. Questo ha infastidito suo padre, che finalmente ha riconosciuto suo figlio dopo otto anni. Dopo la nascita di una sorella, il padre ha abbandonato la famiglia. Martin è stato allevato in povertà, rinchiuso in un basso livello della società di Lima.

Quando aveva 12 anni, sua madre lo ha assunto da un barbiere-chirurgo. Martin ha imparato a tagliare i capelli e anche a prelevare il sangue – un trattamento medico standard allora – a curare le ferite, a preparare e somministrare medicinali.

Dopo alcuni anni in questo apostolato medico, Martin si è rivolto ai domenicani per essere un “aiutante laico”, non sentendosi degno di essere un fratello religioso. Dopo nove anni, l’esempio della sua preghiera e penitenza, carità e umiltà, ha portato la comunità a chiedergli di fare la piena professione religiosa. Molte delle sue notti furono trascorse in preghiera e pratiche penitenziali; le sue giornate erano occupate dall’assistenza ai malati e dalla cura dei poveri. È stato particolarmente impressionante il fatto che trattasse tutte le persone indipendentemente dal loro colore, razza o stato. Fu determinante nella fondazione di un orfanotrofio, si prese cura degli schiavi portati dall’Africa e gestì l’elemosina quotidiana del priorato con praticità, oltre che generosità. Divenne procuratore sia per il priorato che per la città, sia che si trattasse di “coperte, camicie, candele, caramelle, miracoli o preghiere! “Quando il suo priorato era in debito, disse:” Sono solo un povero mulatto. Vendimi. Sono di proprietà dell’ordine. Vendimi. “

Accanto al suo lavoro quotidiano in cucina, lavanderia e infermeria, la vita di Martin rifletteva gli straordinari doni di Dio: estasi che lo sollevavano in aria, luce che riempiva la stanza dove pregava, bi-locazione, conoscenza miracolosa, cure istantanee e un rapporto notevole con gli animali. La sua carità si estendeva alle bestie dei campi e persino ai parassiti della cucina. Scusava le incursioni di topi e ratti con la motivazione che erano denutriti; teneva cani e gatti randagi a casa di sua sorella.

Martin è diventato un formidabile raccoglitore di fondi, ottenendo migliaia di dollari in dote per le ragazze povere in modo che potessero sposarsi o entrare in convento.

Molti dei suoi confratelli presero Martin come loro direttore spirituale, ma continuò a definirsi un “povero schiavo”. Era un buon amico di un’altra santa domenicana del Perù, Rosa da Lima.

Riflessione

Il razzismo è un peccato che quasi nessuno confessa. Come l’inquinamento, è un “peccato del mondo” che è responsabilità di tutti ma a quanto pare non è colpa di nessuno. Difficilmente si potrebbe immaginare un patrono più appropriato del perdono cristiano – da parte di coloro che sono discriminati – e della giustizia cristiana – da parte dei razzisti riformati – di Martin de Porres.

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Incenso: significato religioso e non solo

Incenso: significato religioso e non solo

Santa Faustina ci dice le difficoltà nella preghiera (dal suo diario)

Santa Faustina ci dice le difficoltà nella preghiera (dal suo diario)

Devozione a Santa lucia: come e dove viene celebrata!

Devozione a Santa lucia: come e dove viene celebrata!

Perché la Chiesa è di vitale importanza per ogni cristiano.

Perché la Chiesa è di vitale importanza per ogni cristiano.