San Pietro Crisologo, Santo del giorno per il 5 novembre

Santo del giorno per il 5 novembre
(circa 406 – circa 450)
File audio
La storia di San Pietro Crisologo

Un uomo che persegue energicamente un obiettivo può produrre risultati ben oltre le sue aspettative e le sue intenzioni. Così fu con Pietro “delle Parole d’Oro”, come veniva chiamato, che da giovane divenne vescovo di Ravenna, capitale dell’impero d’Occidente.

A quel tempo c’erano abusi e vestigia di paganesimo evidenti nella sua diocesi, e questi Pietro era determinato a combattere e vincere. La sua arma principale era il breve sermone, e molti di loro sono pervenuti a noi. Non contengono una grande originalità di pensiero. Sono, tuttavia, pieni di applicazioni morali, sani nella dottrina e storicamente significativi in ​​quanto rivelano la vita cristiana nella Ravenna del V secolo. Il contenuto dei suoi sermoni era così autentico che circa 13 secoli dopo fu dichiarato dottore della Chiesa da Papa Benedetto XIII. Colui che aveva seriamente cercato di insegnare e motivare il proprio gregge era riconosciuto come un insegnante della Chiesa universale.

Oltre al suo zelo nell’esercizio del suo ufficio, Pietro Crisologo si distingueva per una feroce lealtà alla Chiesa, non solo nel suo insegnamento, ma anche nella sua autorità. Considerava l’apprendimento non come una semplice opportunità, ma come un obbligo per tutti, sia come uno sviluppo delle facoltà date da Dio sia come un solido supporto per l’adorazione di Dio.

Qualche tempo prima della sua morte, intorno al 450 d.C., San Pietro Crisologo tornò nella sua città natale di Imola, nel nord Italia.

Riflessione

Molto probabilmente, è stato l’atteggiamento di san Pietro Crisologo nei confronti del sapere che ha dato sostanza alle sue esortazioni. Oltre alla virtù, l’apprendimento, a suo avviso, era il più grande miglioramento per la mente umana e il sostegno della vera religione. L’ignoranza non è una virtù, né l’anti-intellettualismo. La conoscenza non è né più né meno motivo di orgoglio delle capacità fisiche, amministrative o finanziarie. Essere pienamente umani significa espandere la nostra conoscenza, sacra o secolare, in base al nostro talento e alla nostra opportunità.

Chiesa: la verginità consacrata

Chiesa: la verginità consacrata

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Chiesa: differenza tra madrina e comare di fazzoletto

Chiesa: differenza tra madrina e comare di fazzoletto

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Il peccato mortale: quello che devi sapere e perchè non trascurarlo

Il peccato mortale: quello che devi sapere e perchè non trascurarlo