Sant’Antonio de Sant’Anna Galvão, Santo del giorno per il 25 ottobre

Santo del giorno per il 25 ottobre
(1739-23 dicembre 1822)

Storia di Sant’Antonio de Sant’Anna Galvão

Il piano di Dio nella vita di una persona spesso prende svolte inaspettate che diventano vivificanti attraverso la cooperazione con la grazia di Dio.

Nato a Guarantingueta vicino a San Paolo, Antônio ha frequentato il seminario dei gesuiti a Belem, ma in seguito ha deciso di diventare frate francescano. Investito nel 1760, emise la professione definitiva l’anno successivo e fu ordinato sacerdote nel 1762.

A San Paolo ha servito come predicatore, confessore e facchino. In pochi anni Antônio fu nominato confessore delle Recollette di santa Teresa, un gruppo di suore di quella città. Lui e suor Helena Maria dello Spirito Santo hanno fondato una nuova comunità di suore sotto il patrocinio di Nostra Signora della Concezione della Divina Provvidenza. La morte prematura di suor Helena Maria l’anno successivo lasciò padre Antônio responsabile della nuova congregazione, soprattutto per la costruzione di un convento e di una chiesa adeguati al loro crescente numero.

Ha servito come maestro dei novizi per i frati a Macacu e come guardiano del convento di San Francesco a San Paolo. Ha fondato il convento di Santa Chiara a Sorocaba. Con il permesso del suo provinciale e del vescovo, Antônio trascorse i suoi ultimi giorni al Recolhimento de Nossa Senhora da Luz, il convento della congregazione delle suore che aveva contribuito a fondare.

Antônio de Sant’Anna Galvão è stato beatificato a Roma il 25 ottobre 1998 e canonizzato nel 2007.

Riflessione

Le donne e gli uomini santi non possono fare a meno di richiamare la nostra attenzione su Dio, sulla creazione di Dio e su tutte le persone che Dio ama. La vita delle persone sante è così orientata verso Dio che questa è diventata la loro definizione di “normale”. Le persone vedono la mia vita o la tua come un segno vivente dell’amore costante di Dio? Cosa potrebbe dover cambiare perché ciò accada?

Chiesa: i sogni non sono premonitori

Chiesa: i sogni non sono premonitori

Come posso ottenere risposta alle mie preghiere?

Come posso ottenere risposta alle mie preghiere?

La perversione: attribuita alla Chiesa Cattolica

La perversione: attribuita alla Chiesa Cattolica

La croce: simbolo religioso della cristianità

La croce: simbolo religioso della cristianità

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?