Santo del giorno il 19 Gennaio: la storia di San Fabiano

La storia di San Fabiano

Fabian era un laico romano che un giorno arrivò in città dalla sua fattoria mentre il clero e la gente si stavano preparando per eleggere un nuovo papa. Eusebio, uno storico della Chiesa, dice che una colomba è volata dentro e si è posata sulla testa di Fabiano. Questo segno ha unito i voti del clero e dei laici, ed è stato scelto all’unanimità.

Ha guidato la Chiesa per 14 anni e morì martire durante la persecuzione di Decio nel 250 dC San Cipriano scrisse al suo successore che Fabiano era un uomo “incomparabile” la cui gloria nella morte corrispondeva alla santità e alla purezza della sua vita.

Nelle catacombe di San Callisto si può ancora vedere la pietra che copriva la tomba di Fabiano, spezzata in quattro pezzi, recante le parole greche “Fabiano, vescovo, martire”. San Fabiano condivide la sua festa liturgica con San Sebastiano il 20 gennaio.

Riflessione

Possiamo andare con fiducia nel futuro e accettare il cambiamento che la crescita richiede solo se abbiamo solide radici nel passato, in una tradizione viva. Alcuni pezzi di pietra a Roma ci ricordano che siamo portatori di oltre 20 secoli di una tradizione viva di fede e coraggio nel vivere la vita di Cristo e mostrarla al mondo. Abbiamo fratelli e sorelle che “ci hanno preceduto con il segno della fede”, come dice la prima preghiera eucaristica, per illuminarci la strada.

Chiesa: la verginità consacrata

Chiesa: la verginità consacrata

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Chiesa: differenza tra madrina e comare di fazzoletto

Chiesa: differenza tra madrina e comare di fazzoletto

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Il peccato mortale: quello che devi sapere e perchè non trascurarlo

Il peccato mortale: quello che devi sapere e perchè non trascurarlo