Santo del giorno per il 18 dicembre:la storia del beato Antonio Grassi

Santo del giorno per il 18 dicembre
(13 novembre 1592 – 13 dicembre 1671)
File audio
La storia del beato Antonio Grassi

Il padre di Anthony è morto quando suo figlio aveva solo 10 anni, ma il giovane ha ereditato la devozione di suo padre a Nostra Signora di Loreto. Da scolaretto frequentò la locale chiesa dei Padri Oratoriani, entrando a far parte dell’ordine religioso a 17 anni.

Già un bravo studente, Anthony si guadagnò presto una reputazione nella sua comunità religiosa come “dizionario ambulante”, che comprese rapidamente la Scrittura e la teologia. Per qualche tempo fu tormentato dagli scrupoli, ma secondo quanto riferito lo lasciarono proprio nell’ora in cui celebrava la sua prima Messa. Da quel giorno la serenità penetrò nel suo stesso essere.

Nel 1621, all’età di 29 anni, Antonio fu colpito da un fulmine mentre pregava nella chiesa della Santa Casa a Loreto. È stato portato paralizzato dalla chiesa, in attesa di morire. Quando Anthony si riprese in pochi giorni si rese conto di essere guarito da un’acuta indigestione. I suoi abiti bruciati furono donati alla chiesa di Loreto come ringraziamento per il suo nuovo dono della vita.

Ancora più importante, Anthony ora sentiva che la sua vita apparteneva interamente a Dio. Ogni anno da allora in poi si recava in pellegrinaggio a Loreto per ringraziare.

Iniziò anche ad ascoltare le confessioni e finì per essere considerato un eccezionale confessore. Semplice e diretto, Anthony ascoltava attentamente i penitenti, diceva poche parole e faceva penitenza e assoluzione, attingendo spesso al suo dono di leggere le coscienze.

Nel 1635 Antonio fu eletto superiore dell’oratorio di Fermo. Era così ben considerato che è stato rieletto ogni tre anni fino alla sua morte. Era una persona tranquilla e un gentile superiore che non sapeva essere severo. Allo stesso tempo ha mantenuto alla lettera le costituzioni oratoriane, incoraggiando la comunità a fare altrettanto.

Rifiutava impegni sociali o civici e invece usciva giorno e notte a visitare i malati, i morenti o chiunque avesse bisogno dei suoi servizi. Quando Anthony è cresciuto, ha avuto una consapevolezza data da Dio del futuro, un dono che ha usato spesso per avvertire o per consolare.

Ma anche l’età ha portato le sue sfide. Anthony ha sofferto l’umiltà di dover rinunciare ad una ad una le sue facoltà fisiche. La prima fu la sua predicazione, resa necessaria dopo aver perso i denti. Quindi non poteva più ascoltare le confessioni. Alla fine, dopo una caduta, Anthony fu confinato nella sua stanza. Lo stesso arcivescovo veniva ogni giorno per dargli la santa comunione. Uno dei suoi atti finali è stato quello di riconciliare due fratelli ferocemente litiganti. La festa liturgica del beato Antonio Grassi è il 15 dicembre.

Riflessione

Niente fornisce una ragione migliore per rivalutare una vita che sfiorare la morte. La vita di Anthony sembrava già essere sulla buona strada quando è stato colpito da un fulmine; era un sacerdote brillante, finalmente benedetto dalla serenità. Ma l’esperienza lo ha ammorbidito. Anthony divenne un affettuoso consigliere e un saggio mediatore. Lo stesso si potrebbe dire di noi se ci mettessimo il cuore. Non dobbiamo aspettare di essere colpiti da un fulmine

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Chiesa: differenza tra madrina e comare di fazzoletto

Chiesa: differenza tra madrina e comare di fazzoletto

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Incenso: significato religioso e non solo

Incenso: significato religioso e non solo

Capitolo 1: Decisioni e risoluzioni di vita

Capitolo 1: Decisioni e risoluzioni di vita