Santo del giorno per il 2 gennaio: la storia di San Basilio il Grande

Santo del giorno per il 2 gennaio
(329 – 1 gennaio 379)

La storia di San Basilio il Grande

Basilio stava per diventare un famoso insegnante quando decise di iniziare una vita religiosa di povertà evangelica. Dopo aver studiato vari modi di vita religiosa, fondò quello che probabilmente era il primo monastero in Asia Minore. È per i monaci d’Oriente ciò che San Benedetto è per l’Occidente, ei principi di Basilio influenzano il monachesimo orientale oggi.

Fu ordinato sacerdote, assistette l’arcivescovo di Cesarea – ora nella Turchia sud-orientale – e alla fine divenne lui stesso arcivescovo, nonostante l’opposizione di alcuni dei vescovi sotto di lui, probabilmente perché prevedevano le riforme in arrivo.

L’arianesimo, una delle eresie più dannose nella storia della Chiesa che negava la divinità di Cristo, era al suo apice. L’imperatore Valente perseguitò i credenti ortodossi e fece grandi pressioni su Basilio affinché rimanesse in silenzio e ammettesse gli eretici alla comunione. Basil rimase fermo e Valente fece marcia indietro. Ma i guai rimanevano. Alla morte del grande sant’Atanasio, il manto del difensore della fede contro l’arianesimo cadde su Basilio. Si sforzò potentemente di unire e radunare i suoi compagni cattolici che erano stati schiacciati dalla tirannia e dilaniati dal dissenso interno. Fu frainteso, travisato, accusato di eresia e ambizione. Anche gli appelli al papa non hanno dato risposta. “Per i miei peccati mi sembra di non avere successo in tutto.”

Basilio era instancabile nella cura pastorale. Predicava due volte al giorno a grandi folle, costruiva un ospedale che era chiamato una meraviglia del mondo – da giovane aveva organizzato soccorsi per la carestia e lavorava lui stesso in una mensa per i poveri – e si batteva contro la prostituzione.

Basil era meglio conosciuto come oratore. Sebbene non sia stato molto riconosciuto durante la sua vita, i suoi scritti lo collocano giustamente tra i grandi maestri della Chiesa. Settantadue anni dopo la sua morte, il Concilio di Calcedonia lo ha descritto come “il grande Basilio, ministro della grazia che ha esposto la verità a tutta la terra”.

Riflessione

Come dicono i francesi: “Più le cose cambiano, più rimangono le stesse”. Basilio ha affrontato gli stessi problemi dei cristiani moderni. La santità significava cercare di preservare lo spirito di Cristo in problemi così sconcertanti e dolorosi come la riforma, l’organizzazione, la lotta per i poveri, il mantenimento dell’equilibrio e della pace nell’incomprensione.

San Basilio Magno è il Santo Patrono di:

Russia

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Chiesa: differenza tra madrina e comare di fazzoletto

Chiesa: differenza tra madrina e comare di fazzoletto

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Incenso: significato religioso e non solo

Incenso: significato religioso e non solo

Capitolo 1: Decisioni e risoluzioni di vita

Capitolo 1: Decisioni e risoluzioni di vita