Santo del giorno per il 28 novembre: Storia di San Giacomo delle Marche

Santo del giorno per il 28 novembre
(1394-28 novembre 1476)

Storia di San Giacomo delle Marche

Incontra uno dei padri del moderno banco dei pegni!

James è nato nelle Marche di Ancona, nell’Italia centrale lungo il mare Adriatico. Dopo aver conseguito i dottorati in diritto canonico e civile presso l’Università degli Studi di Perugia, entrò a far parte dei Frati Minori e iniziò una vita molto austera. Ha digiunato nove mesi all’anno; dormiva tre ore a notte. San Bernardino da Siena gli disse di moderare le sue penitenze.

Giacomo ha studiato teologia con San Giovanni da Capistrano. Ordinato nel 1420, Giacomo iniziò una carriera di predicatore che lo portò in tutta Italia e in 13 paesi dell’Europa centrale e orientale. Questo predicatore estremamente popolare convertì molte persone – 250.000 secondo una stima – e contribuì a diffondere la devozione al Santo Nome di Gesù. I suoi sermoni hanno spinto numerosi cattolici a riformare le loro vite e molti uomini si sono uniti ai francescani sotto la sua influenza.

Con Giovanni da Capistrano, Alberto da Sarteano e Bernardino da Siena, Giacomo è considerato uno dei “quattro pilastri” del movimento degli Osservanti tra i francescani. Questi frati divennero famosi soprattutto per la loro predicazione.

Per combattere i tassi di interesse estremamente alti, James creò montes pietatis – letteralmente montagne di beneficenza – organizzazioni di credito senza scopo di lucro che prestavano denaro su oggetti in pegno a tassi molto bassi.

Non tutti erano contenti del lavoro svolto da James. Due volte gli assassini hanno perso i nervi quando si sono trovati faccia a faccia con lui. James morì nel 1476 e fu canonizzato nel 1726.

Riflessione

Giacomo voleva che la parola di Dio mettesse radici nel cuore dei suoi ascoltatori. La sua predicazione era diretta a preparare il terreno, per così dire, rimuovendo le rocce e ammorbidendo le vite indurite dal peccato. L’intenzione di Dio è che la sua parola metta radici nella nostra vita, ma per questo abbiamo bisogno sia di predicatori devoti che di ascoltatori cooperativi.

La croce: simbolo religioso della cristianità

La croce: simbolo religioso della cristianità

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

I pettegolezzi sono un peccato?

I pettegolezzi sono un peccato?

Chiesa: la verginità consacrata

Chiesa: la verginità consacrata

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Discussione del giorno "sesso prima del matrimonio"

Incenso: significato religioso e non solo

Incenso: significato religioso e non solo