Santo del giorno per il 29 novembre: La storia di San Clemente

Santo del giorno per il 29 novembre
(d. 101)

La storia di San Clemente

Clemente di Roma fu il terzo successore di San Pietro, regnando come papa nell’ultimo decennio del I secolo. È conosciuto come uno dei cinque “Padri apostolici” della Chiesa, coloro che hanno fornito un collegamento diretto tra gli Apostoli e le successive generazioni di Padri della Chiesa.

La prima lettera di Clemente ai Corinzi fu conservata e ampiamente letta nella Chiesa primitiva. Questa lettera del vescovo di Roma alla Chiesa di Corinto riguarda una scissione che ha alienato un gran numero di laici dal clero. Deplorando la divisione non autorizzata e ingiustificabile nella comunità corinzia, Clemente esortò la carità a sanare la frattura.

Riflessione

Oggi molti nella Chiesa sperimentano una polarizzazione riguardo all’adorazione, al modo in cui parliamo di Dio e ad altre questioni. Faremmo bene a prendere a cuore l’esortazione contenuta nell’Epistola di Clemente : “La carità ci unisce a Dio. Non conosce scisma, non si ribella, fa tutte le cose concordemente. Nella carità tutti gli eletti di Dio sono stati resi perfetti “.

La Basilica di San Clemente a Roma, una delle prime chiese parrocchiali della città, è probabilmente costruita sul sito della casa di Clemente. La storia ci dice che Papa Clemente fu martirizzato nell’anno 99 o nel 101. La festa liturgica di San Clemente è il 23 novembre.

San Clemente è il Santo Patrono di:

Conciatori
lavoratori del marmo

Chiesa: i sogni non sono premonitori

Chiesa: i sogni non sono premonitori

Come posso ottenere risposta alle mie preghiere?

Come posso ottenere risposta alle mie preghiere?

La perversione: attribuita alla Chiesa Cattolica

La perversione: attribuita alla Chiesa Cattolica

La croce: simbolo religioso della cristianità

La croce: simbolo religioso della cristianità

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?