Santo del giorno per il 3 febbraio: La storia di San Biagio

La storia di San Biagio

Sappiamo di più sulla devozione a San Biagio da parte dei cristiani di tutto il mondo di quanto sappiamo del santo stesso. La sua festa è osservata come un giorno santo in alcune Chiese orientali. Nel 1222, il Concilio di Oxford proibì il lavoro servile in Inghilterra nel giorno di festa di Blaise. I tedeschi e gli slavi lo tengono in particolare onore e per decenni molti cattolici degli Stati Uniti hanno chiesto la benedizione annuale di San Biagio per le loro gole.

Sappiamo che il vescovo Biagio fu martirizzato nella sua città episcopale di Sebastea, in Armenia, nel 316. I leggendari Atti di San Biagio furono scritti 400 anni dopo. Secondo loro Biagio era un buon vescovo, che lavorava duramente per incoraggiare la salute spirituale e fisica del suo popolo. Sebbene l’Editto di Tolleranza (311), che garantisce la libertà di culto nell’Impero Romano, avesse già cinque anni, la persecuzione infuriava ancora in Armenia. Biagio è stato apparentemente costretto a fuggire nell’entroterra. Lì visse come un eremita in solitudine e preghiera, ma fece amicizia con gli animali selvatici. Un giorno un gruppo di cacciatori in cerca di animali selvatici per l’anfiteatro si imbatté nella grotta di Biagio. Furono prima sorpresi e poi spaventati. Il vescovo era inginocchiato in preghiera circondato da lupi, leoni e orsi che aspettavano pazientemente.

La leggenda narra che mentre i cacciatori trascinarono Biagio in prigione, una madre arrivò con il suo giovane figlio che aveva una lisca di pesce conficcata in gola. Al comando di Blaise il bambino riuscì a tossire l’osso.

Agricolaus, governatore della Cappadocia, cercò di persuadere Biagio a sacrificarsi agli idoli pagani. La prima volta che Biagio ha rifiutato, è stato picchiato. La volta successiva fu appeso a un albero e la sua carne lacerata con pettini di ferro o rastrelli. Infine, è stato decapitato.

Riflessione

Quattro secoli danno ampie opportunità alla narrativa di insinuarsi con i fatti. Chi può essere sicuro di quanto fosse accurato il biografo di Biagio? Ma i dettagli biografici non sono essenziali. Biagio è visto come un altro esempio del potere che hanno coloro che si donano interamente a Gesù. Come disse Gesù ai suoi apostoli durante l’Ultima Cena: “Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi sarà fatto” (Giovanni 15: 7). Con fede possiamo seguire la guida della Chiesa nel chiedere la protezione di Biagio.

San Biagio è il Santo Patrono dei disturbi della gola

Santo del giorno: Santa Maria Bertilla Boscardin

Santo del giorno: Santa Maria Bertilla Boscardin

Santo del giorno: Beato Sebastiano della Storia di Aparicio

Santo del giorno: Beato Sebastiano della Storia di Aparicio

Santo del giorno: la storia del beato Luca Belludi

Santo del giorno: la storia del beato Luca Belludi

Santo del giorno per il 23 febbraio: la storia di San Policarpo

Santo del giorno per il 23 febbraio: la storia di San Policarpo

Santo del giorno per il 22 febbraio: la storia della cattedra di San Pietro

Santo del giorno per il 22 febbraio: la storia della cattedra di San Pietro

Santo del giorno per il 21 febbraio: La storia di San Pietro Damiano

Santo del giorno per il 21 febbraio: La storia di San Pietro Damiano

Santo del giorno per il 16 febbraio: la storia di San Gilberto

Santo del giorno per il 16 febbraio: la storia di San Gilberto