Santo del giorno per l’11 dicembre, la storia di San Damaso I

Santo del giorno per l’11 dicembre
(304 – 11 dicembre 384)

La storia di San Damaso I.

Per il suo segretario san Girolamo, Damaso era “una persona incomparabile, istruita nelle Scritture, una vergine dottore della vergine Chiesa, che amava la castità e ne ascoltava con piacere le lodi”. Damaso raramente udiva elogi così sfrenati. Le lotte politiche interne, le eresie dottrinali, i rapporti difficili con i suoi confratelli vescovi e quelli della Chiesa d’Oriente hanno rovinato la pace del suo pontificato.

Figlio di un prete romano, forse di origine spagnola, Damaso iniziò come diacono nella chiesa di suo padre e prestò servizio come sacerdote in quella che in seguito divenne la basilica di San Lorenzo a Roma. Servì Papa Liberio (352-366) e lo seguì in esilio.

Quando Liberio morì, Damaso fu eletto vescovo di Roma; ma una minoranza ha eletto e consacrato un altro diacono, Ursino, come papa. La polemica tra Damaso e l’antipapa sfociò in violente battaglie in due basiliche, scandalizzando i vescovi d’Italia. Al sinodo che Damaso convocò in occasione del suo compleanno, chiese loro di approvare le sue azioni. La risposta dei vescovi è stata secca: “Ci siamo riuniti per un compleanno, per non condannare un uomo inascoltato”. I sostenitori dell’antipapa riuscirono persino a far accusare Damaso di un grave crimine, probabilmente sessuale, fino al 378 dC. Dovette scagionarsi davanti sia a un tribunale civile che a un sinodo della Chiesa.

Come papa, il suo stile di vita era semplice in contrasto con gli altri ecclesiastici di Roma, ed era feroce nella sua denuncia dell’arianesimo e di altre eresie. Un malinteso della terminologia trinitaria usata da Roma minacciava rapporti amichevoli con la Chiesa orientale, e Damaso riuscì solo moderatamente ad affrontare quella sfida.

Durante il suo pontificato, il cristianesimo fu dichiarato la religione ufficiale dello stato romano e il latino divenne la principale lingua liturgica come parte delle riforme del papa. Il suo incoraggiamento agli studi biblici di san Girolamo portò alla Vulgata, la traduzione latina della Scrittura che 12 secoli dopo il Concilio di Trento dichiarò essere “autentica nelle letture pubbliche, nelle controversie, nella predicazione”.

Riflessione

La storia del papato e della Chiesa è indissolubilmente mescolata con la biografia personale di Damaso. In un periodo travagliato e cruciale della storia della Chiesa, si impone come uno zelante difensore della fede che sapeva quando essere progressista e quando trincerarsi.

Damaso ci rende consapevoli di due qualità di una buona leadership: attenzione ai suggerimenti dello Spirito e servizio. Le sue lotte ricordano che Gesù non ha mai promesso alla sua Roccia la protezione dai venti degli uragani né l’immunità dai suoi seguaci dalle difficoltà. La sua unica garanzia è la vittoria finale.

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

l'incesto: perché la chiesa lo condanna?

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

3 cose da fare per avere un rapporto con Dio

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Incenso: significato religioso e non solo

Incenso: significato religioso e non solo

Santa Faustina ci dice le difficoltà nella preghiera (dal suo diario)

Santa Faustina ci dice le difficoltà nella preghiera (dal suo diario)

Devozione a Santa lucia: come e dove viene celebrata!

Devozione a Santa lucia: come e dove viene celebrata!

Perché la Chiesa è di vitale importanza per ogni cristiano.

Perché la Chiesa è di vitale importanza per ogni cristiano.