Santo del giorno: San Salvatore di Horta

San Salvatore di Horta: la reputazione di santità presenta alcuni inconvenienti. Il riconoscimento pubblico a volte può essere un fastidio, come hanno scoperto i confratelli di Salvatore.

Salvatore è nato durante l’età d’oro della Spagna. L’arte, la politica e la ricchezza stavano fiorendo. Così era la religione. Ignazio di Loyola fondò la Compagnia di Gesù nel 1540. I genitori di Salvator erano poveri. All’età di 21 anni entrò come fratello tra i francescani e presto divenne noto per la sua ascesi, umiltà e semplicità. Come cuoco, facchino e in seguito mendicante ufficiale dei frati di Tortosa, divenne famoso per la sua carità. Ha guarito i malati con il segno della croce.

Salvatore di Horta è nato durante l’età d’oro della Spagna

Quando una folla di malati cominciò a venire al convento per vedere Salvatore, i frati lo trasferirono a Horta. Di nuovo, i malati accorrevano per chiedere la sua intercessione; una persona ha stimato che 2.000 persone alla settimana andavano a trovare Salvatore. Disse loro di esaminare le loro coscienze, di confessarsi e di ricevere degnamente la Santa Comunione. Si è rifiutato di pregare per coloro che non avrebbero ricevuto quei sacramenti.

L’attenzione pubblica data a Salvatore è stata implacabile. La folla a volte strappava pezzi della sua veste come reliquie. Due anni prima della sua morte, Salvator è stato nuovamente trasferito, questa volta a Cagliari, in Sardegna. Morì a Cagliari dicendo: “Nelle tue mani, o Signore, affido il mio spirito”. Fu canonizzato nel 1938.

Riflessione: La scienza medica sta ora vedendo più chiaramente la relazione di alcune malattie con la propria vita emotiva e spirituale. In Healing Life’s Hurts , Matthew e Dennis Linn riferiscono che a volte le persone provano sollievo dalla malattia solo quando hanno deciso di perdonare gli altri. Salvator pregò che le persone potessero essere guarite, e molti lo furono. Sicuramente non tutte le malattie possono essere trattate in questo modo; l’assistenza medica non dovrebbe essere abbandonata. Ma notate che Salvator ha esortato i suoi firmatari a ristabilire le loro priorità nella vita prima di chiedere la guarigione. Il 18 marzo si celebra la festa liturgica di San Salvatore di Horta.

2 dicembre, Santa Bibiana, storia e preghiera della martire

2 dicembre, Santa Bibiana, storia e preghiera della martire

1 dicembre, Beato Charles de Foucauld, la storia e la preghiera

1 dicembre, Beato Charles de Foucauld, la storia e la preghiera

Oggi 29 novembre celebriamo San Saturnino, storia e preghiera

Oggi 29 novembre celebriamo San Saturnino, storia e preghiera

Oggi, 26 novembre, preghiamo san Virgilio: la sua storia

Oggi, 26 novembre, preghiamo san Virgilio: la sua storia

La Santa del 25 novembre, Caterina D'Alessandria, origini e preghiera

La Santa del 25 novembre, Caterina D'Alessandria, origini e preghiera

Oggi 19 novembre preghiamo San Fausto, martire: la sua storia

Oggi 19 novembre preghiamo San Fausto, martire: la sua storia

Leonardo di Noblac, il Santo del 6 novembre, storia e preghiera

Leonardo di Noblac, il Santo del 6 novembre, storia e preghiera